Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come localizzare un iPhone di nascosto

di

Localizzare un iPhone di nascosto non è una cosa che si fa tutti giorni. Un’operazione di questo tipo potrebbe infatti essere considerata moralmente discutibile e potenzialmente non lecita, visto che si tratta di violare la privacy di una persona. Bisogna però considerare che, l’operazione in questione potrebbe anche avere fini leciti. Un esempio? Beh, magari si è un genitore e si desidera tenere traccia degli spostamenti del proprio figlio minorenne, magari perché si ha il timore che questo possa combinare qualche attività che gli è stata vietata. Un altro esempio che renderebbe lecita quest’attività riguarda il caso di un furto; c’è stato rubato il cellulare e desideriamo rintracciarlo, senza che il ladro venga a scoprire delle nostre intenzioni.

Come dici? Rientri in uno di questi casi, o in una situazione simile, e vorresti sapere come localizzare un iPhone di nascosto? Lo spero bene, perché in questo tutorial ti fornirò soltanto soluzioni lecite; ti parlerò infatti di applicazioni che disponibili gratuitamente sui dispositivi mobili Apple, ti permetteranno di monitorare la posizione del cellulare.

Non vedi l’ora di incominciare perché, visto che hai fatto clic su questa mia guida, hai assoluto di risolvere il tuo problema? D’accordo, allora sappi che sicuramente posso aiutarti. Considera però che, localizzazione un iPhone non è una cosa così immediata; per far si che gli strumenti da me indicati funzioni, sarà necessario che tu abbia in precedenza attivato i servizi di geolocalizzazione e configurato le applicazioni per il monitoraggio in remoto di cui ti parlerò. Detto questo, non perdiamoci ulteriormente in chiacchiere e iniziamo subito. Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Operazioni preliminari

Per localizzare un iPhone tramite il servizio offerto da Apple o attraverso altre applicazioni di terze parti, dovrai attivare alcune impostazioni sul tuo dispositivo, affinché ti possano sempre permettere di localizzarlo in qualsiasi momento.

Quello che dovrai fare è attivare i servizi di geolocalizzazione. Per verificare che siano effettivamente attivi sul tuo iPhone, vai nella Home Screen e fai tap sull’icona delle Impostazioni (simbolo di un ingranaggio). Adesso dovrai scorrere l’elenco che visualizzi a schermo e fare tap sulla voce Privacy > Localizzazione. Nella schermata che ti apparirà, dovrai attivare la funzione Localizzazione, spostando la levetta da sinistra a destra, così da colorarla di verde. Fai poi tap sulla voce Condividi la mia posizione e attiva la voce in corrispondenza della dicitura Condividi la mia posizione.

Così facendo, avrai attivato i servizi di geolocalizzazione sul tuo iPhone, in modo tale da poterlo localizzare con uno dei metodi che ti descriverò qui di seguito.

Trova il mio iPhone

Trova il mio iPhone è un servizio gratuito messo a disposizione da Apple che ti permette di localizzare in modo del tutto silenzioso un dispositivo. Questo servizio non è detto che sia attivo sul tuo smartphone e dovrai quindi innanzitutto verificare che l’opzione sia attiva sul tuo iPhone. Se non sai come procedere, continua a leggere i paragrafi successivi, dove ti spiegherò come attivare Trova il mio iPhone sul tuo dispositivo Apple.

Per abilitare il servizio di localizzazione di Apple, raggiungi l’Home Screen del tuo iPhone e fai tap sull’icona delle Impostazioni (simbolo di un ingranaggio). Fai tap sul tuo nome e, nella schermata successiva, fai tap sulla voce iPhone di [tuo nome], facendo tap su di essa. Seleziona adesso la voce Trova il mio iPhone e assicurati che nella schermata successiva, siano attive le voci Trova il mio iPhone e Invia ultima posizione.

Se volessi adesso localizzare il tuo iPhone, raggiungi il sito Web Apple, relativo a questo servizio di localizzazione. Inserisci tue credenziali dell’account Apple associato al dispositivo da localizzare, così da raggiungere la schermata principale di Trova il mio iPhone. Vedrai una mappa geografica che ti indicherà la posizione del dispositivo smarrito. Se hai più dispositivi associati all’account, fai clic sulla voce Tutti i dispositivi, in alto al centro, e seleziona il dispositivo Apple da localizzare. Questo ti apparirà quindi sulla mappa, con la posizione in tempo reale.

Prey

Prey è un’app semplice nell’utilizzo che riesce a localizzare un iPhone in modo immediato ed efficace. Si tratta di un’app gratuita, che puoi scaricare dall’App Store. Ma veniamo al punto: come funziona Prey? Quest’app ti offre la possibilità di registrare fino a tre dispositivi e poter così tenere traccia della sua posizione ovunque essi siano. Ti sarà possibile infatti aggiornare la posizione manualmente oppure tramite invio di report regolari. Nel caso in cui tu abbia bisogno di registrare più dispositivi oppure accedere ad alcune funzionalità avanzate, come i report frequenti ogni due minuti, puoi decidere di attivare un piano in abbonamento. Puoi vederne i prezzi tramite il sito Web ufficiale.

Quest’app ti ha incuriosito? Allora scarica l’app tramite il link che ti ho fornito e, non appena l’avrai installata, fai tap sul pulsante Apri. Non appena avrai avviato l’app, noterai che per potervi accedere, dovrai registrare un account gratuito. Fai quindi tap sul pulsante Sign up, così da iniziare il processo di registrazione. Inserisci nelle caselle di testo tutti i dati che ti vengono richiesti, tra cui il tuo username, l’email e la password da impostare per il tuo account Prey. Adesso fai tap su Create my new account, così da completare il processo di registrazione del tuo account. Per iniziare ad utilizzare Prey, dovrai però prima acconsentire che l’app ottenga tutti i permessi necessari. Fai tap quindi su Consenti sempre > Ok > Consenti e infine fai tap di nuovo su Ok.

Prima di iniziare a spiegarti passo passo come funziona Prey, voglio farti una premessa. Nel caso in cui tu abbia più dispositivi da localizzare, è chiaro che l’app dovrà essere installata su ognuno di essi. Per poter poi accedere alla localizzazione, dovrai impostare sull’app di ogni dispositivo lo stesso account di Prey.

Adesso ti basta semplicemente accedere all’indirizzo Web del servizio preyproject.com e poi fare clic sul pulsante del Log in situato in alto a destra. Nella schermata che ti apparirà, inserisci la tua email di registrazione, premendo poi il tasto Login. Adesso inserisci la password del tuo account Prey e fai clic ancora su Login.

Ad accesso effettuato, dal menu di sinistra fai clic su Devices e fai quindi clic sul dispositivo che vuoi localizzare. A destra ti apparirà quindi una mappa geografica che ti mostrerà la posizione del dispositivo che hai selezionato. Ogni volta che premerai sul pulsante Update location, ti verrà aggiornata la posizione, che cambierà nel caso in cui il dispositivo sia in movimento.

Se vuoi attivare il monitoraggio in tempo reale, imposta il dispositivo come smarrito, tramite il pulsante Set device to missing. Ti verrà quindi chiesto con quale frequenta vuoi ricevere gli aggiornamenti. La scelta obbligata è tra 10 o 20 minuti, in quanto le altre frequenze di aggiornamento, come quella ogni due minuti, sono riservate agli utenti con piano in abbonamento. Per visualizzare i report, fai clic sulla voce Reports.

Vuoi prevenire che l’app sia disinstallata dall’iPhone? Dal pannello di destra, dopo aver selezionato il dispositivo, fai clic sulla voce Toggle camouflage, così da permettere all’app di modificare la sua schermata principale e la sua icona, in modo tale da sembrare quella di un videogioco. Inoltre puoi prevenire la disinstallazione dell’app, impostando le restrizioni su iOS. Apri quindi le Impostazioni di iOS (icona di un ingranaggio) e raggiungi la voce Generali e poi Restrizioni. Se le restrizioni non sono abilitate, fai tap su Abilita restrizioni e inserisci un pin di quattro cifre a tua scelta. Scorri poi le voci a schermo per raggiungere e disabilitare la voce Eliminazione app.

Lookout: Security and Identity Theft Protection

Se possiedi un iPhone, l’applicazione che voglio consigliarti di scaricare è Lookout. Si tratta di un’app gratuita, disponibile sull’App Store, che permette di monitorare a distanza un dispositivo mobile, che magari è stato smarrito. In quanto app gratuita, quest’app fa il suo dovere, ma sono disponibili anche delle funzionalità aggiuntive in abbonamento al prezzo di 2,99 euro al mese o 29,99 euro all’anno.

La prima cosa che dovrai quindi fare è quella di scaricare l’app attraverso il link che ti ho fornito e fare tap sul pulsante Apri, non appena l’avrai installata. Al primo avvio, dovrai fare tap sul pulsante Take the tour, selezionare la voce contrassegnata dalla lettera B, per quattro volte, seguita dal pulsante Continue. Infine fai tap su Let’s do this per completare il tour guidato. Tra una schermata e l’altra ti appariranno anche delle notifiche per l’accesso ai permessi sul dispositivo. Acconsenti a tutte le notifiche che ti appaiono a schermo per iniziare.

Crea adesso un account gratuito inserendo la tua email e una password a tua scelta e fai tap sul pulsante Sign up.

Adesso sarai finalmente arrivato alla schermata iniziale di Lockout che ti mostrerà tutte le sue funzionalità principali. Se farai tap sulla voce Missing Device e poi su Locate, potrai visualizzare la posizione corrente del dispositivo attualmente da te in uso. Dato che a te interessa localizzare l’iPhone, presumiamo che tu non ce l’abbia più a portata di mano.

Raggiungi quindi il sito Web del servizio di Lockout e fai clic sul pulsante in alto a destra Log in > Personal. Accedi con la stessa email e password che hai utilizzato per registrarti nell’app di Lockout e fai clic sul pulsante Log in.

Non appena sarai entrato verrai automaticamente indirizzato in una schermata con una mappa geografica che ti indicherà la posizione del dispositivo. In caso contrario, fai clic sul pulsante della barra orizzontale in alto Locate device. In alto, al centro dello schermo, fai clic sulla voce sotto la dicitura Choose your device, per cambiare il dispositivo da localizzare. Ogni dispositivo deve avere l’app Lockout installata e dovrai inserire le stesse credenziali di accesso. Nel caso in cui tu voglia aggiornare la posizione, fai clic sul pulsante Locate my device. Potrai visualizzare anche lo storico delle posizioni rilevate, facendo clic sulla dicitura a sinistra Location history.

Altre applicazioni per iPhone

Ci sono altre applicazioni che puoi utilizzare per localizzare di nascosto un iPhone. Queste applicazioni, però, come già ti ho ribadito prima, devono essere installate nel dispositivo da localizzare, così da poter accedere ai servizi di geolocalizzazione offerti.

  • McAfee Mobile Security: In maniera molto simile al servizio Trova il mio iPhone, per rintracciare un dispositivo mobile iOS, puoi utilizzare quest’applicazione. La funzionalità più interessante di McAfee Mobile Security è data dalla possibilità di impostare un intervallo di tempo personalizzato per il monitoraggio della posizione del dispositivo. È gratuita e puoi scaricarla dall’App Store di iOS.
  • Avira Mobile Security: per localizzare un iPhone, puoi anche scegliere di utilizzare l’applicazione Avira Mobile Security, la quale, a differenza delle altre app e strumenti indicati, permette il tracciamento di un dispositivo direttamente tramite l’app stessa, che dovrà quindi essere installata su un altro dispositivo iOS. Puoi scaricarla gratuitamente tramite questo link dell’App Store.
  • Norton Mobile Security: si tratta di un celebre software antivirus che, oltre ad essere disponibili sui computer, è presente anche sui dispositivi mobili con sistema operativo iOS. Pur essendo un’applicazione a pagamento, offre interessanti servizi che permettono di localizzare un iPhone. La caratteristica principale di quest’applicazione è data dalla possibilità di monitorare la posizione di più dispositivi contemporaneamente. Se desideri acquistarla, fai clic su questo link, che rimanda all’App Store di iOS.