Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come localizzare iPhone

di

Hai paura di smarrire il tuo iPhone? Beh, ce l’hanno un po’ tutti ed è per questo che Apple ha implementato una funzione di localizzazione remota che permette di rintracciare iPhone, iPad e altri dispositivi iOS a distanza attraverso Internet. Il suo nome è “Trova il mio iPhone” e oggi ti spiegherò come utilizzarla.

“Trova il mio iPhone” è completamente gratuito ed è attivo di default su tutti i dispositivi della mela morsicata, eccetto quelli che non sono stati associati ad un account iCloud o hanno i servizi di localizzazione disattivati. Per funzionare, infatti, il servizio di Apple ha bisogno che l’iPhone sia acceso, connesso a Internet e con il GPS attivo. Questo ne limita un po’ l’utilità nei casi di furto – se il ladro ha l’accortezza di spegnere il device o di scollegarlo dalla rete lo rende impossibile da rintracciare – ma nei casi di semplice smarrimento funziona molto bene.

Ciò detto, non perdiamo altro tempo e vediamo subito come localizzare iPhone grazie al servizio “Trova il mio iPhone”. La procedura da seguire è la stessa per tutti i modelli dello smartphone Apple e per tutte le versioni più recenti del sistema operativo iOS. Buona lettura e buon divertimento!

Operazioni preliminari

Come già accennato, per rintracciare un iPhone da remoto bisogna aver abilitato i servizi di localizzazione su quest’ultimo. Se tu, durante la procedura per attivare l’iPhone, non l’hai fatto, rimedia subito.

Recati quindi nelle Impostazioni di iOS (l’icona dell’ingranaggio presente in home screen), seleziona le voci Privacy e Localizzazione dalla schermata che si apre e sposta su ON la levetta relativa alla funzione di Localizzazione.

Come localizzare iPhone

Successivamente, recati nelle impostazioni di iCloud e, se necessario, attiva il servizio “Trova il mio iPhone”. Se non sai come riuscirci, accedi alle impostazioni di iOS, seleziona il tuo nome, poi l’icona di iCloud,  vai su Trova il mio iPhone e imposta su ON la levetta relativa all’opzione Trova il mio iPhone.

Se sposti su ON anche la levetta relativa all’opzione Invia ultima posizione, l’iPhone comunicherà ad Apple – e quindi al servizio di localizzazione remota – la sua ultima posizione geografica nota prima che la sua batteria si scarichi completamente. Può essere utile per localizzare il telefono, o quantomeno avere un’idea chiara della sua posizione geografica, da spento.

Nota: Se utilizzi iOS 10.2.x o precedenti, il menu in cui devi andare è Impostazioni > iCloud > Trova il mio iPhone. Il resto della procedura da seguire è identico a quanto appena descritto.

Come localizzare iPhone

Localizzare iPhone da remoto

Una volta attivati i servizi di localizzazione, puoi localizzare iPhone da remoto usando qualsiasi computer connesso a Internet. In che modo? Te lo spiego subito.

Il primo passo che devi compiere è collegarti al sito Internet di iCloud ed effettuare l’accesso in quest’ultimo usando i dati del tuo ID Apple (lo stesso a cui è associato l’iPhone ovviamente). Il servizio funziona su tutti i sistemi operativi e tutti i browser più diffusi, per accedervi non devi utilizzare per forza un Mac e/o Safari.

Se necessario, scegli la lingua e il fuso orario da usare su iCloud e clicca sul pulsante Salva per andare avanti. Successivamente, fai click sull’icona Trova iPhone, digita nuovamente la password del tuo ID Apple ed entro qualche secondo si aprirà una mappa con l’elenco dei tuoi dispositivi su cui sono attivi i servizi di localizzazione. Per visualizzare la posizione geografica del tuo iPhone, fai click sulla voce Tutti i dispositivi che si trova in alto e seleziona il nome del telefono (es. iPhone di Salvatore Aranzulla) dall’elenco che compare.

Come localizzare iPhone

Ora sai dove si trova il tuo smartphone e, se vuoi, puoi anche comandarlo da remoto. Basta selezionare una delle icone che si trovano nel riquadro collocato in alto a destra: cliccando sull’icona Emetti suono puoi far squillare l’iPhone in modo da attirare l’attenzione degli astanti o recuperare più facilmente il device (se ti trovi nei paraggi ma non riesci a vederlo); cliccando sull’icona Modalità smarrito puoi attivare la modalità smarrito dell’iPhone in cui il dispositivo viene bloccato con un codice personalizzato e mostra, nella sua lock-screen, un numero di telefono da contattare; infine cliccando sull’icona Inizializza l’iPhone puoi cancellare tutti i dati presenti sul “melafonino” e riportare iOS allo stato di fabbrica, operazione che però rende il telefono non più rintracciabile da remoto (quindi utilizzala solo nei casi disperati).

Non hai un computer a portata di mano? Nessun problema, puoi rintracciare il tuo iPhone anche da un altro “melafonino” o da un iPad. Non devi far altro che affidarti all’applicazione gratuita Trova il mio iPhone che permette di avere tutte le funzioni del sito di iCloud sui dispositivi iOS.

Come localizzare iPhone

Il funzionamento della app Trova il mio iPhone è praticamente identico a quello che abbiamo appena visto insieme per la versione Web del servizio. Dopo aver effettuato l’accesso con il tuo ID Apple, devi selezionare l’icona relativa al tuo iPhone e scegliere quale operazione compiere dal menu Azioni (nella parte bassa dello schermo).

Soluzioni alternative

Hai un iPhone sottoposto a jailbreak? In questo caso puoi installare delle applicazioni di terze parti che tracciano tutte le attività dello smartphone e permettono di rintracciare il dispositivo da remoto. Si tratta di vere e proprie applicazioni-spia, quindi fa’ attenzione: sono illegali se utilizzate senza l’espresso consenso del proprietario del telefono. Per approfondire questo tema leggi il mio tutorial su come spiare un cellulare.