Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere modalità provvisoria Huawei

di

Il tuo smartphone Huawei si è avviato in modalità provvisoria e non hai idea di come questo sia potuto accadere? Stavi cercando di risolvere i problemi del tuo dispositivo Huawei ma ora non riesci più a uscire dalla modalità provvisoria? Non riesci proprio a trovare una soluzione ai problemi del tuo smartphone, vorresti effettuare il ripristino del dispositivo ai dati di fabbrica ma non sai come fare? Non ti preoccupare: sei arrivato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Nel tutorial di oggi, infatti, ti illustrerò come togliere la modalità provvisoria su Huawei in maniera facile e veloce. Come risultato finale, riuscirai finalmente a far tornare lo smartphone al suo stato precedente e tornerai a utilizzarlo come se nulla fosse accaduto. Ovviamente, nel caso si renda necessario, ti spiegherò anche come effettuare un ripristino del terminale ai dati di fabbrica.

Coraggio: perché sei ancora lì immobile davanti allo schermo? Vuoi tornare a utilizzare tranquillamente il tuo smartphone Huawei o no? Direi di sì, visto che sei arrivato a leggere questa guida. Forza allora, devi solamente leggere e mettere in pratica le brevi istruzioni che trovi qui sotto. Ti assicuro che in pochissimi minuti riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo e tutto tornerà alla normalità. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Come togliere modalità provvisoria Huawei

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come togliere la modalità provvisoria su Huawei, ritengo possa interessarti saperne di più e capire come essa si attiva.

Ebbene, la modalità provvisoria di Android solitamente si attiva in presenza di qualche errore software (come l’incompatibilità di un’app) oppure quando l’utente preme una determinata combinazione di tasti (cosa che può avvenire anche per sbaglio). Il tuo smartphone, quindi, potrebbe essersi avviato in autonomia nella modalità provvisoria, in caso di problemi software, oppure potresti aver attivato tu la modalità provvisoria, in maniera volontaria o per sbaglio, premendo la relativa combinazione di tasti.

La modalità provvisoria viene utilizzata da uno smartphone soprattutto per fini di diagnostica o riparazione, visto che essa va a disattivare alcune parti del sistema operativo, andando a caricare solamente i driver indispensabili e le funzionalità base di quest’ultimo. Insomma, attivando questa modalità è molto probabile che vengano disattivati quei componenti che creano problemi all’avvio del sistema operativo e che quindi l’utente riesca a rilevare e disinstallare il software che causano gli errori.

Solitamente, gli smartphone Huawei prevedono la possibilità di accedere alla modalità provvisoria tenendo premuto il pulsante d’accensione del dispositivo, eseguendo un tap prolungato sulla voce Spegni e selezionando la voce OK che compare sotto alla scritta Riavvia in modalità provvisoria. In alcuni modelli,, invece, è sufficiente tenere premuto il tasto Volume Giù durante l’avvio dello smartphone. Non posso purtroppo essere più preciso con le mie indicazioni, in quanto ogni modello fa storia a sé.

Come disattivare modalità provvisoria Huawei

Ci sono diversi metodi per disattivare la modalità provvisoria di uno smartphone Huawei. Qui sotto trovi tutte le indicazioni del caso, che ti guideranno passo passo verso il tuo obiettivo.

Riavviare il dispositivo

Huawei Modalità Provvisoria

Uscire dalla modalità provvisoria di uno smartphone Huawei non è molto difficile, visto che basta sfruttare una breve combinazione di pulsanti.

Infatti, tutto quello che devi fare è premere e tenere premuto il pulsante d’accensione dello smartphone (che solitamente si trova sul lato destro) e, in seguito, fare tap sulla voce Spegni che compare a schermo. A questo punto, premendo nuovamente il pulsante d’accensione, il dispositivo Huawei dovrebbe riaccendersi ed essere uscito automaticamente dalla modalità provvisoria (a schermo non dovrebbe più comparire la relativa scritta).

Nel caso questo non accada, devi spegnere ancora una volta lo smartphone e poi riaccenderlo premendo e tenendo premuti in contemporanea il pulsante d’accensione e quello Volume Giù (quest’ultimo può essere singolo oppure corrispondere alla parte bassa del bilanciere del volume). Non posso purtroppo essere più preciso con le mie indicazioni, visto che la procedura è diversa per ogni modello prodotto dalla società cinese.

Nel caso in cui le procedure che ho descritto qui sopra non funzionassero, probabilmente sul tuo smartphone è stata installata qualche app corrotta che impedisce il corretto avvio del dispositivo. Per procedere, ti invito quindi a rimuovere le ultime app installate prima che il tuo dispositivo iniziasse a comportarsi in modo strano.

Disinstalla App Huawei

Per procedere in tal senso, recati nella schermata Home dello smartphone ed effettua un tap prolungato sopra l’icona dell’app che vuoi rimuovere.

A questo punto, a seconda del modello di telefono in tuo possesso, potresti dover premere sulla voce Disinstalla oppure sull’icona del cestino. In alcuni dispositivi, poi, potrebbe esserti richiesto di trascinare l’icona dell’app nella parte alta dello schermo.

In ogni caso, per ulteriori informazioni, ti invito a consultare il mio tutorial su come disinstallare le app da Android.

Backup e ripristino ai dati di fabbrica

Backup Huawei Google

Come dici? Hai seguito pedissequamente le mie istruzioni ma non sei ancora riuscito a risolvere il problema della modalità provvisoria? Non preoccuparti, in questo caso può risultare utile effettuare un backup e successivamente un ripristino ai dati di fabbrica.

Il backup è molto utile per mantenere una copia di sicurezza dei propri dati e, infatti, il mio consiglio è quello di provare a sfruttare questa possibilità prima di dare per spacciati i propri dati. Le modalità più utilizzate per fare un backup sono due: tramite l’account Google oppure attraverso un computer.

Nel primo caso, salverai tutti i dati presenti all’interno del tuo smartphone sui servizi cloud di Google e quindi in seguito ti basterà, al primo avvio del dispositivo dopo il ripristino, effettuare nuovamente l’accesso al tuo account per recuperare tutto.

Per procedere, recati quindi nelle Impostazioni (tramite l’icona dell’ingranaggio che si trova nella pagina principale dello smartphone), vai nel percorso Account > Google e seleziona il tuo indirizzo Gmail. Nel caso il tuo dispositivo non disponga ancora di un account Google, fai tap sulla voce Aggiungi account, seleziona l’icona Google dalla schermata che si apre e inserisci i dati d’accesso legati al tuo account Gmail. Nel caso in cui tu non disponga di quest’ultimo, seleziona la voce Oppure crea un nuovo account e segui la procedura per creare un account Google che ti viene illustrata a schermo.

Adesso, torna nel percorso Impostazioni > Account > Google, seleziona il tuo indirizzo Gmail e, se necessario, attiva le opzioni relative a tutte le opzioni di sincronizzazione (come calendario, contatti, dati app, Google Fit, dettagli persone, Drive e Gmail).

Per quanto riguarda foto e video, dovrai, invece, passare per Google Foto per sincronizzarli su tutti i tuoi device tramite quest’applicazione. Il limite di risoluzione consentito gratuitamente è pari a 16MP per le foto e 1080p per i video, altrimenti dovrai sottoscrivere l’abbonamento al piano che erode lo spazio disponibile su Google Drive, con un prezzo di partenza pari a 1,99 euro/mese per 100GB di storage. Per tutti i dettagli del caso, ti invito a consultare la mia guida su come funziona Google Foto.

Backup e sincronizzazione Huawei

Per attivare il backup di foto e video su Google Foto, devi avviare l’app ufficiale del servizio (che dovrebbe essere già installata sul dispositivo o che, in alternativa, puoi scaricare dal Play Store). A questo punto, fai tap sul pulsante che si trova in alto a sinistra, seleziona la voce Impostazioni e pigia su Backup e sincronizzazione. Ottimo, ora, nel caso non sia già attiva di default, sposta su ON la levetta relativa all’opzione Backup e sincronizzazione, premi sulla voce Dimensioni caricamento e scegli la voce Alta qualità dal riquadro che ti viene mostrato.

Per concludere, ti ricordo che WhatsApp e altre applicazioni gestiscono i propri backup in maniera autonoma, quindi ti consiglio di effettuare un backup dei dati delle singole app prima di procedere. Per quanto riguarda WhatsApp, per avviare un backup (sia online che offline), devi avviare l’app, fare tap sull’icona dei tre puntini che si trova in alto a destra e selezionare la voce Impostazioni.

Dopodiché, devi recarti nel percorso Chat > Backup delle chat, premere sulla voce Esegui backup e attendere che l’app concluda le operazioni di backup. Per ulteriori informazioni, leggi la mia guida su come ripristinare backup WhatsApp.

Backup WhatsApp Huawei

Per quanto riguarda le altre applicazioni, puoi scegliere se riscaricarle tutte manualmente dal Play Store o se ripristinarle in serie usando uno strumento adatto allo scopo. Nel secondo caso, puoi affidarti al tool HiSuite, di cui ti parlerò in seguito, oppure all’applicazione Titanium Backup che però nella sua versione free non include il ripristino in serie delle app (la versione completa costa 6,49 euro) e necessita del root per funzionare al meglio. Per maggiori informazioni, consulta il mio tutorial su come effettuare un backup Android.

Per fare, invece, un backup sul tuo computer, devi passare per il programma HiSuite (disponibile per Windows e macOS) e collegare il tuo smartphone al computer tramite porta USB (attivando l’opzione debug USB). Anche in questo caso, ti invito, se possibile, a effettuare il backup per quanto riguarda le app come WhatsApp e simili, in modo da evitare spiacevoli sorprese.

In linea generale, una volta avviato il software, ti basta premere sulla voce Backup, selezionare tutti i dati da includere, scegliere se proteggerli con una password, selezionare la cartella dove salvare il backup e fare clic nuovamente sulla voce Backup.

In seguito, per ripristinare i tuoi dati dopo il ritorno del dispositivo ai dati di fabbrica, dovrai semplicemente premere sulla voce Ripristina e selezionare tutti i contenuti. Per ulteriori dettagli e per la procedura completa, ti invito a consultare il mio tutorial su come fare backup Huawei.

HiSuite Huawei

Una volta fatto questo, direi che sei pronto per procedere al ripristino ai dati di fabbrica del tuo smartphone. Ti ricordo che quest’operazione cancellerà tutti i dati presenti sul tuo dispositivo Huawei e che, nel caso il backup non fosse stato effettuato correttamente oppure ci siano app corrotte, potresti perdere tutti i tuoi file.

Detto ciò, per effettuare il ripristino ai dati di fabbrica del tuo telefono, devi recarti nelle Impostazioni del dispositivo e selezionare la voce Impostazioni avanzate. A questo punto, fai tap prima sulla voce Backup e ripristino e, in seguito, su quella Ripristino dati di fabbrica.

Perfetto, ora non ti resta che selezionare la voce RIPRISTINA TELEFONO e lo smartphone inizierà a cancellare tutti i dati presenti all’interno del dispositivo. Da notare il fatto che alcuni modelli potrebbero disporre di procedure leggermente diverse ma, in ogni caso, le voci presenti sono molto simili tra di loro. Quando lo smartphone si riavvierà, la modalità provvisoria dovrebbe scomparire.

Ripristino ai dati di fabbrica Huawei

A questo punto, prova a ripristinare i dati che hai salvato tramite backup e vedere se la modalità provvisoria è ancora presente o meno.

Se proprio lo smartphone non dovesse funzionare comunque, significa che qualche dato presente nel backup è corrotto. Potresti quindi provare a ripristinare solamente determinati dati. nel caso in cui tu non riesca ancora a risolvere il problema, dovrai necessariamente effettuare un’altra volta il ripristino ai dati di fabbrica, perdendo tutti i dati presenti nel dispositivo Huawei.

Per ulteriori dettagli, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come resettare Huawei.

Assistenza Huawei

Assistenza Huawei

Se arrivato a questo punto del tutorial non sei riuscito a risolvere i tuoi problemi con lo smartphone Huawei in tuo possesso, prova a rivolgerti all’assistenza dell’azienda cinese consultando l’apposita sezione del suo sito ufficiale.

Clicca, quindi, sulla voce Scopri i nostri servizi di riparazione, seleziona il servizio post-vendita più adatto a te e segui le indicazioni a schermo. In alternativa, cerca il centro Huawei più vicino a te e porta lì il dispositivo che presenta problemi relativi alla modalità provvisoria.