Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vincere sempre su Clash Royale

di

Sei un grande appassionato di Clash Royale, il popolare titolo per dispositivi mobili di Supercell, e ti stai divertendo particolarmente a sfidare gli altri giocatori online. Tuttavia, ti sei reso conto che stai incontrando utenti sempre più forti e non sai proprio come riuscire a incrementare le tue possibilità di vittoria. Beh, ovviamente non esiste un modo per vincere tutte le partite a Clash Royale ma, se vuoi, posso darti qualche consiglio sulle tecniche da adottare per migliorare le tue performance all’interno del gioco.

Lo so, a tutti piacerebbe scoprire come vincere sempre su Clash Royale, ma per fortuna non esiste un trucchetto “magico” per raggiungere questo scopo. Quello che si può fare, invece, è mettere in pratica tutti quegli accorgimenti che spesso i giocatori più abili mettono in atto senza che gli utenti alle prime armi se ne accorgano nemmeno. Te ne parlerò a breve. Ci sarà inoltre modo di parlare delle dinamiche di base del titolo di Supercell, che vanno sempre “ripassate” per avere i migliori risultati possibili. Non mancherò, infine, di fornirti tutti i dettagli del caso per trovare il deck e la strategia che si adattano di più al tuo stile di gioco.

Che ne dici? Sei pronto per informarti come si deve su Clash Royale e conoscere nel dettaglio gli aspetti del gioco che potrebbero incrementare le tue possibilità di vittoria? Secondo me sì, dato che sei arrivato fin qui, ti sei messo bello comodo e stai leggendo con interesse questa guida. Forza allora, tutto quello che devi fare è prenderti qualche minuto di tempo libero e seguire le rapide indicazioni che trovi di seguito. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Vittoria Clash Royale

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come vincere sempre su Clash Royale, ritengo possa interessarti saperne di più in merito al titolo di Supercell.

Ebbene, Clash Royale è un videogioco strategico per dispositivi mobili originariamente uscito nel 2016. Stiamo parlando di un titolo che per certi versi riprende sia alcune dinamiche del genere tower defense che alcuni aspetti dei giochi di carte collezionabili.

Ogni utente dispone infatti di 3 torri da difendere e di 4 carte da utilizzare (un mazzo è composto in totale da 8 carte, ma quelle presenti a schermo sono 4 perché vengono alternate). Queste ultime rappresentano dei personaggi o degli oggetti/azioni da utilizzare per attaccare o difendersi. Il giocatore ha però una barra dell’elisir (icona della goccia viola), che solitamente può arrivare fino a un massimo di 10 unità.

Ogni carta richiede un certo numero di unità di elisir per poter essere utilizzata e l’apposita barra si ricarica automaticamente con il passare del tempo (solitamente 1 unità viene generata in 2,8 secondi). Chiaramente ci sono dei personaggi in grado di contrastare al meglio altri e alcune carte sono più utili nelle fasi difensive e altre in quelle offensive. L’obiettivo finale è distruggere le torri avversarie o comunque la torre principale dell’altro utente. Nel caso il tempo della partita, fissato a 3 minuti, scada, vince chi ha distrutto più torri.

Tutto qui: Clash Royale ha delle dinamiche di base particolarmente semplici e intuitive, anche se in realtà si tratta di un gioco molto più profondo di quel che sembra, come ti farò vedere nei prossimi capitoli. In ogni caso, se ti interessa avere ulteriori informazioni sul titolo, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come giocare a Clash Royale.

Come vincere sempre su Clash Royale

Come avrai forse già intuito, Clash Royale si basa molto sulla strategia, visto che è particolarmente importante pianificare le proprie mosse. Per questo motivo, per aumentare le chance di vittoria nel titolo di Supercell, può essere di fondamentale importanza seguire accorgimenti come quelli che trovi qui di seguito.

Scegliere il giusto deck

gigante clash royale

Uno degli aspetti più importanti per riuscire a competere con gli avversari più preparati è chiaramente la scelta del deck. Infatti, un giusto mazzo di carte può garantirti un buon vantaggio competitivo.

Non è tuttavia semplice darti delle indicazioni precise, visto che ogni utente ha il suo stile di gioco: c’è chi, ad esempio, punta tutto sull’attacco, chi sulla difesa e chi sulla velocità. Mi sento di farti due “proposte” in tal senso: un deck costruito con carte semplici da ottenere nelle fasi iniziali di gioco e un mazzo “potente” da competizione.

Ebbene, uno dei deck più utilizzati dai giocatori alle prime armi è quello che si basa sul Gigante, ritenuto uno dei personaggi più forti delle prime fasi di gioco, grazie alle ottime statistiche relative a danno e punti vita. Il mazzo è composto in questo modo: Gigante (Rara, Arena 0), Frecce (Comune, Arena 0), Arcieri (Comune, Arena 0), Bombarolo (Comune, Arena 2), Goblin (Comune, Arena 1), Palla di fuoco (Rara, Arena 0), Principe (Epica, Arena 0) e Moschettiere (Rara, Arena 0).

Per quanto riguarda invece il mazzo da competizione, ti consiglio di tenere d’occhio quello che fa affidamento sull’ottima carta P.E.K.K.A. Il deck contiene le seguenti carte: Barile barbarico (Epica, Arena 3), Capanna Goblin (Rara, Arena 1), Cimitero (Leggendaria, Arena 12), Megasgherro (Rara, Arena 4), P.E.K.K.A (Epica, Arena 4), Veleno (Epica, Arena 5), Palla di neve gigante (Comune, Arena 8) e Stregone elettrico (Leggendaria, Arena 11).

PEKKA Clash Royale

Per maggiori dettagli sui mazzi descritti e per molti altri esempi, ti consiglio vivamente di consultare la mia guida ai migliori deck di Clash Royale, dove puoi trovare parecchi spunti interessanti per effettuare la tua scelta in modo oculato.

Se non hai invece ben capito come si sbloccano i personaggi, le carte relative a questi ultimi si possono trovare principalmente attraverso i bauli che si ottengono semplicemente giocando (e vincendo) normalmente le partite offerte dal titolo di Supercell. Le carte si possono anche migliorare e far salire di livello, aumentando, ad esempio, i punti ferita e il danno. Per maggiori dettagli, ti consiglio di dare un’occhiata ai miei tutorial su come vedere i bauli su Clash Royale e come trovare leggendarie su Clash Royale.

Trovare la giusta strategia

Strategia Clash Royale

Come ti ho già detto in precedenza, Clash Royale è un videogioco che si basa molto sulla strategia ed è quindi molto importante trovarne una che si adatti al proprio stile di gioco.

Come puoi ben immaginare, per me è difficile darti dei consigli precisi, visto che ci sono miriadi di strategie che si possono mettere in atto nel titolo di Supercell. Posso però comunque fornirti delle indicazioni generali che vengono spesso utilizzate dai giocatori più esperti.

Il primo consiglio che mi sento di darti è di non attaccare subito la torre principale avversaria. Devi infatti sapere che, una volta distrutte le torri “secondarie”, potrai posizionare i tuoi personaggi direttamente nella “metà campo” dell’altro giocatore. Nonostante distruggere la torre principale (ovvero quella centrale) porti automaticamente alla vittoria, ti consiglio comunque di puntare prima a quelle secondarie.

Tieni inoltre bene a mente la differenza tra truppe volanti e di terra. Infatti, quelle di terra devono per forza di cose passare per i ponti e per le strade presenti sulla destra e sulla sinistra della mappa, per arrivare dall’altra parte, mentre i personaggi volanti sono generalmente più veloci e possono oltrepassare il “dirupo” anche se si trovano al centro. Insomma, non sottovalutare questo fattore.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’utilizzo di carte “azione”, come la “pioggia di frecce” e la palla di fuoco. Infatti, queste ultime possono essere utilizzate in modo strategico in determinate situazioni. Ad esempio, se mancano pochi secondi alla fine della partita e una torre del tuo avversario è rimasta in piedi con pochissima “vita”, potresti pensare di sparare una palla di fuoco per distruggerla definitivamente e portarti a casa in questo modo la partita.

Andando oltre, uno degli errori più diffusi tra i giocatori di Clash Royale alle prime armi è quello di avere fretta. Infatti, spesso l’utente parte subito in quinta posizionando le sue carte. In realtà, soprattutto all’inizio della partita, attendere che sia l’avversario a fare la prima mossa potrebbe essere molto utile per studiare come ragiona e contrastarlo.

Lato opposto Clash Royale Strategia

Per quanto riguarda l’uso degli elisir, ti consiglio di tenere bene a mente l’esistenza della carta Estrattore di Elisir, che si può sbloccare nell’Officina del costruttore (Arena 6) e consente di far ricaricare più velocemente la barra dell’elisir, in modo da poter giocare le carte prima dell’avversario. Questa carta può quindi essere molto interessante per mettere in piedi una buona strategia. In ogni caso, in linea generale, dovresti cercare di non sprecare subito tutti gli elisir, ma in questo caso dipende da come vuoi impostare la tua partita.

Infine, un ultimo suggerimento che mi sento di darti è quello di provare a mettere personaggi, possibilmente veloci, sul lato opposto quando un nemico sta attaccando solamente da una parte. Difendersi non è infatti sempre la mossa giusta, visto che una corretta azione in “contropiede” potrebbe garantirti la vittoria. Ti ricordo inoltre che le tue torri riescono anche a proteggersi un po’ da sole e quindi contro alcuni nemici con poca vita potrebbe non valer nemmeno la pena schierare truppe difensive.

Allenarsi

Campo di prova Clash Royale

Può sembrare un consiglio scontato, ma in realtà molti utenti non conoscono le opzioni messe a disposizione da Clash Royale per allenarsi senza andare ad affrontare altri avversari online.

Per accedere a questa possibilità, ti basta premere sull’icona ad hamburger presente in alto a destra, fare tap sul pulsante Campo di prova e premere su . In questo modo, puoi sperimentare il tuo deck e le tue strategie con molta più calma e senza troppa paura di perdere. Chiaramente non otterrai bauli, ma potrai affinare le tue abilità e tornare a giocare contro gli altri giocatori solamente quando sarai pronto.

Se stai pensando che l’intelligenza artificiale sia troppo “debole” per metterti veramente alla prova, ti sbagli: gli sviluppatori hanno realizzato il Campo di prova proprio in modo da offrire ai giocatori una sfida che va a simulare il più possibile gli scontri contro avversari umani.

Trovare un clan

Trovare clan Clash Royale

“L’unione fa la forza” e, infatti, in Clash Royale trovare un clan può essere molto utile, visto che porta svariati vantaggi.

Entrare in un clan può infatti garantirti di salire di livello in modo molto più veloce, ottenere rapidamente carte per il tuo mazzo ed entrare in contatto con altre persone che potrebbero insegnarti i “trucchi del mestiere”. Insomma, portare avanti la propria partita in solitaria è comunque divertente, ma unirsi a un clan e partecipare alle relative attività può farti fare molti passi in avanti.

Il mio consiglio, se vuoi puntare a diventare un ottimo giocatore, è quello di unirti a qualche clan già affermato e di farti “guidare” dagli utenti più esperti. Per fare questo, devi raggiungere il livello 2, premere sull’icona Social (presente in basso a destra nella schermata principale di Clash Royale) e fare tap su uno dei clan consigliati, ovviamente cercandone uno che ti sembra interessante.

Dopodiché, premi sul pulsante verde Unisciti e accederai alla chat del clan. Qui puoi richiedere o scambiare carte, giocare un’amichevole per allenarti contro qualche membro del clan, pubblicare qualche emote o scrivere un messaggio in chat. Puoi fare tutto questo tramite i pulsanti presenti in basso e da qui puoi cercare persone per giocare insieme oppure farti aiutare per avere più chance di vittoria.

Creare clan Clash Royale

Chiaramente puoi anche creare un clan. Per fare questo, ti basta premere sull’icona Social che si trova in basso a destra nella schermata principale del gioco, spostarti nella scheda Crea e compilare il modulo che compare a schermo. In particolare, dovrai digitare il nome del clan, scegliere la decorazione tra quelle proposte da Clash Royale, selezionare il tipo di gruppo (Aperto, Solo su invito o Chiuso), i trofei necessari per poter entrare nel clan (0, 300, 600, 1000, 1300, 1600, 2000, 2300, 2600, 3000 e così via fino a 7000) e scegliere se si tratta di un gruppo internazionale o se tutti i partecipanti si trovano in un determinato Paese.

Non ti resta, quindi, che premere sul pulsante Crea per dare vita al tuo clan. Ti verrà richiesto di pagare 1.000 monete d’oro. Ti ricordo che queste ultime si possono ottenere anche in modo gratuito e quindi non dovresti fare troppa fatica a racimolare questo bottino.

Imparare dai professionisti

Pro Player Clash Royale

Un aspetto che spesso non viene preso in considerazione è che online ci sono innumerevoli contenuti multimediali relativi a Clash Royale. Non manca ovviamente la possibilità di guardare delle partite giocate dai pro player e ti posso assicurare che dare uno sguardo a come giocano questi ultimi può aiutarti a migliorare particolarmente.

Per trovare questi contenuti, ti consiglio principalmente di seguire il canale YouTube Clash Royale Esports, in cui vengono pubblicati tutti i tornei del titolo di Supercell. Qui puoi quindi trovare le partite giocate dai migliori pro player del mondo per quanto riguarda Clash Royale.

Se sei invece interessato a contenuti in diretta, in cui puoi anche interagire con la chat e con lo streamer, ti invito a dare un’occhiata alla pagina di Twitch dedicata a Clash Royale, in cui puoi trovare tutte le live streaming che potrebbero fare al caso tuo.

Mi sento inoltre di consigliarti di consultare la pagina del mio sito dedicata a Clash Royale, in cui puoi trovare miriadi di tutorial legati al titolo di Supercell.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.