Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

eMule ID basso

di

Oggi parliamo di eMule ID basso, uno dei problemi più comuni riscontrati dagli utenti di questo popolarissimo software per lo scambio di file su Internet. Ma cosa significa esattamente avere un ID basso su eMule? E quali problemi comporta?

La condizione di ID basso si registra quando il software non riesce a comunicare correttamente con la rete esterna – probabilmente perché bloccato dal firewall del router – e rende molto più difficile la condivisione di file con gli altri utenti.

I server di eMule, infatti, riservano solo pochi posti agli utenti con ID basso e, come se ciò non bastasse, vietano a questi ultimi di interagire con altre persone aventi lo stesso problema. Questo significa avere meno fonti a disposizione per i download e code di scaricamento più lunghe, nulla di buono insomma.

Per fortuna chi ha eMule ID basso può risolvere facilmente il problema entrando nel pannello di configurazione del proprio router e “aprendo”, cioè rendendo accessibili, le porte utilizzate dal programma per comunicare con la rete esterna. L’operazione di per sé è semplicissima ma i passaggi da eseguire variano da router a router, pertanto non potrò essere molto preciso nelle mie indicazioni.

Cominciamo, dunque, vedendo come si accede al pannello di configurazione di un router. Tutto quello che bisogna fare è aprire il browser e collegarsi all’indirizzo IP del dispositivo, che solitamente è 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1. Se non riesci a effettuare l’accesso con nessuno di questi due indirizzi scopri come trovare l’indirizzo IP del router seguendo le indicazioni contenute nella mia guida sull’argomento.

Quando ti viene chiesto di digitare una combinazione di nome utente e password per entrare nel pannello di controllo del router, se non sai cosa digitare, prova ad autenticarti con admin/admin o admin/password. In alternativa da’ un’occhiata al mio tutorial su come trovare la password del router.

eMule ID basso

Una volta entrato nella pagina di configurazione del tuo router devi procedere alla creazione di eccezioni nel firewall del dispositivo e inserire come porte di origine e destinazione le porte utilizzate da eMule per collegarsi a Internet.

Se non sai quali sono le porte utilizzate dal tuo eMule non devi far altro che recarti nelle Opzioni del programma cliccando sull’apposito pulsante collocato in alto a destra e selezionare la voce Connessione dalla finestra che si apre: le porte sono quelle indicate accanto alle diciture TCP ed UDP. Adesso, per farti capire meglio i passaggi necessari ad aprire le porte del firewall, ti faccio un paio di esempi pratici relativi ad alcuni modelli di router distribuiti dai provider italiani.

Se sei un abbonato Telecom Italia e hai un Alice Gate, devi cliccare prima sul pulsante Configura collocato sotto la voce Collegamento LAN nella pagina principale del pannello del router e poi su Aggiungi. Se non trovi alcuna voce in merito al collegamento LAN, clicca su Port Mapping. Seleziona quindi l’opzione relativa alla creazione di un virtual server e compila il modulo che compare digitando il numero della porta TCP di eMule nei campi Porta pubblica e Porta locale (oppure Porta interna e Porta esterna). Clicca su Conferma (o Attiva) e ripeti l’operazione per la porta UDP del programma.

Se invece sei un abbonato Infostrada e ti è stato consegnato un modem ADB Vela A4001N, devi recarti nella sezione UPnP del pannello, apporre il segno di spunta accanto alla voce Enable e cliccare su Save/Save Setting. Dopodiché devi recarti nelle opzioni di eMule, scegliere la voce Connessione dalla finestra che si apre e mettere la spunta sull’opzione Usa l’UPnP per impostare le porte.

Puoi trovare indicazioni più precise su come aprire le porte del router e risolvere il problema eMule ID basso collegandoti al sito eMule.it che offre guide dettagliate per tantissimi modelli di modem e router, basta selezionare una marca dal menu a tendina Scegli e cliccare sul nome esatto del dispositivo nella tabella che compare.

eMule ID basso

Una volta portata a termine la procedura relativa all’apertura delle porte di eMule, prova a collegarti nuovamente a un server e dovresti veder comparire le tanto agognate freccette verdi in basso a destra. Stesso discorso vale per la rete Kad: clicca sul pulsante Connetti nella sezione di eMule dedicata a questo network e nel giro di qualche minuto dovresti risultare connesso senza la condizione di firewalled (che equivale all’ID basso per la rete Kad).

Per concludere ti consiglio di fare anche una bella pulizia dei server ED2K aggiornando i server eMule con una delle liste sicure che ti ho consigliato di recente. Poi, qualora incontrassi ancora problemi con la rete Kad, provvedi a ripristinare la connessione seguendo la mia guida su come connettersi alla rete Kad. Non ti fermerà più nessuno!