Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come visualizzare anteprime

di

L’Esplora File di Windows ha improvvisamente smesso di mostrare le anteprime di foto, video e documenti PDF? Al loro posto compaiono delle icone generiche e non sai come risolvere il problema? Ti piacerebbe attivare la visualizzazione delle anteprime per file, come quelli relativi ai video FLV, che normalmente non sono supportati dal file manager di Windows? Nessun problema, sei arrivato nel posto giusto.

Infatti, se mi dedichi un po’ del tuo tempo libero, mi appresto a spiegarti come visualizzare anteprime su Windows e macOS, andando ad agire sulle impostazioni di Esplora File e Finder (ergo i file manager dei due sistemi operativi) e, qualora la cosa ti interessasse, ti illustrerò anche come attivare le anteprime per quei tipi di file che normalmente non sarebbero supportati.

Che ne dici? Sei pronto? Perfetto, allora non ti resta che seguire con attenzione le indicazioni che trovi riportate di seguito e provare a metterle in pratica. Ti assicuro che, in men che non si dica, riuscirai ad attivare le anteprime per tutti i tipi di file che desideri, nonché a risolvere eventuali problemi legati alla visualizzazione dei file nell’Esplora File e nel Finder. Non mi resta che augurarti buona lettura!

Indice

Visualizzare anteprime su Windows

In questa prima parte della guida ti indicherò come visualizzare anteprime nell’Esplora File di Windows, in quanto ci sono buone probabilità che tu voglia imparare come funziona tale possibilità per quel che concerne il sistema operativo di Microsoft.

Nello specifico, in questa sede mi soffermerò principalmente su Windows 11 e Windows 10, ma in realtà proseguendo con la lettura potresti trovare pane per i tuoi denti anche se disponi di una versione meno recente dell’OS.

Attivare le anteprime in Esplora File

Come visualizzare le anteprime dei file PDF Windows 11

Se ti stai chiedendo come visualizzare le anteprime dei file per quel che riguarda Esplora File, ci sono buone probabilità che tu disponga di Windows 10 o abbia effettuato l’aggiornamento a Windows 11.

Dico bene, vero? Infatti, queste versioni del sistema operativo integrano delle opzioni che consentono di disattivare le anteprime. Potresti dunque aver spuntato una casella sbagliata oppure quest’ultima potrebbe essere stata attivata in seguito a un aggiornamento, chissà per quale motivo. In ogni caso, quel che importa è che non si tratta di nulla di così problematico.

Per risolvere la questione su Windows 11, basta infatti aprire Esplora File (mediante l’apposita icona della cartella, collocata in basso nella barra delle applicazioni), fare clic sull’opzione Visualizza, presente in alto, selezionare la voce Mostra e premere sull’opzione Riquadro di anteprima. Su Windows 10, puoi trovare quest’ultima opzione direttamente mediante la sezione Visualizza. Così facendo, comparirà a schermo, sulla destra, una sezione in cui viene mostrata un’anteprima di determinati contenuti. Se ti stai chiedendo, ad esempio, come visualizzare le anteprime dei file PDF, questa è la procedura che devi seguire.

Certo, chiaramente in questo modo non si va a sostituire l’icona dei file, ma capisci bene che questa possibilità può effettivamente tornarti utile in determinati contesti. Per il resto, se la tua intenzione è quella di sostituire le icone e ti stai chiedendo, ad esempio, come visualizzare l’anteprima di una foto (in quanto attualmente vedi sempre l’icona classica delle immagini) o di un video, puoi tranquillamente abilitare un’altra opzione. Su Windows 11, ti basta aprire Esplora File, selezionare una qualsiasi cartella, fare clic sull’icona dei tre puntini collocata in alto a destra e premere sulla voce Opzioni.

Dopodiché, spostati nella scheda Visualizzazione: qui è necessario togliere la spunta dall’opzione Mostra sempre le icone, mai le anteprime. Su Windows 10, puoi trovare quest’ultima opzione aprendo una cartella e seguendo il percorso File > Modifica opzioni cartella e ricerca > Visualizzazione. Ovviamente, una volta tolta la spunta, è necessario premere in successione sui pulsanti Applica e OK per rendere effettive le modifiche (potresti anche voler utilizzare l’opzione Applica alle cartelle, in modo da applicare le impostazioni a tutte le cartelle di quel tipo).

Come visualizzare anteprime cartelle Windows 10

Per il resto, se ancora non visualizzi le anteprime delle immagini al posto delle icone e nel menu Visualizza è attivata una modalità di visualizzazione diversa da Elenco, Dettagli e Icone piccole (è importante selezionare un’opzione diversa da queste, altrimenti bisogna passare per il già citato Riquadro di anteprima), potresti voler provare a riavviare Esplora File.

Per fare questo, basta premere la combinazione di pulsanti Ctrl + Alt + Canc, seleziona l’opzione Gestione attività, premere eventualmente sulla voce Più dettagli, recarsi nella sezione Processi, selezionare Esplora File, che chiaramente deve essere aperto, e premere sul tasto Riavvia presente in basso a destra, aprendo poi nuovamente Esplora File.

Un’altra questione che potrebbe tornarti utile è cancellare i file di cache delle anteprime. Fare questo è molto semplice: ti basta premere sul pulsante Start, cercare pulizia disco e selezionare l’icona dell’utility Pulizia disco dai risultati della ricerca. Nella finestra che compare a schermo, metti dunque il segno di spunta accanto alla voce Anteprima, premi sul pulsante OK e il gioco è fatto.

Nota importante: se stai cercando di comprendere come visualizzare le anteprime delle cartelle su Windows 11, devi sapere che questo non è possibile a livello ufficiale. Infatti, Microsoft ha rimosso questa possibilità e dunque non c’è molto che tu possa fare. Su Windows 11 non posso dunque che consigliarti di utilizzare il Riquadro di anteprima per file come PDF e simili, nonché di verificare che non ci sia la spunta relativa all’opzione Mostra sempre le icone, mai le anteprime in modo da visualizzare le anteprime delle immagini e dei video al posto dell’icona generica.

Tuttavia, per le cartelle non esiste un’opzione ufficiale e francamente sconsiglio di installare software di terze parti solamente per le cartelle di Windows 11: se vuoi vedere il contenuto, ti basta semplicemente aprirle. Per il resto, magari dare nomi significativi alle cartelle potrebbe tornarti utile per ricordarti il loro contenuto. In ogni caso, se proprio la questione non ti va giù, ti faccio sapere che su Github c’è un progetto della community chiamato Windows Thumbnail Generator. Tuttavia, dovresti utilizzarlo solamente se sei un utente esperto e chiaramente a tuo rischio e pericolo, in quanto non mi assumo alcuna responsabilità in merito a eventuali problemi derivanti dall’utilizzo di un programma creato dagli appassionati.

Visualizzare le anteprime dei file non supportati

Anteprima video FLV non disponibile Windows 11

Come dici? Saresti interessato a vedere su Esplora File l’anteprima di quei formati per cui solitamente è non possibile svelare in anticipo il contenuto in modo nativo (si fa riferimento, ad esempio, ai video FLV)? Installando dei software di terze parti, puoi ampliare le potenzialità del file manager di Windows e ottenere le anteprime anche per quei formati di file che normalmente non sono supportati.

Certo, come già citato nel capitolo precedente, ritengo sia un po’ esagerato installare software di terze parti semplicemente per riuscire a visualizzare delle anteprime. Tuttavia, se proprio hai la necessità di prendere visione delle anteprime di file come i video FLV, ti posso indirizzare verso il sito Web MajorGeeks, da cui puoi accedere al pacchetto di codec video gratuito ADVANCED Codecs di Shark007. Per intenderci, quest’ultimo aggiunge il supporto a tutti i principali formati di file video a Windows Media Player e, di conseguenza, all’Esplora File del sistema operativo Microsoft.

Per procedere al download, ti basta fare clic su uno dei collegamenti Download@MajorGeeks, presenti sotto al tasto DOWNLOAD NOW. Potresti dover chiudere della pubblicità, ma poi si avvierà il download. Una volta terminato quest’ultimo, apri, facendo doppio clic su di esso, il file ADVANCED_Codecs_vxx.exe appena scaricato.

Dato che si tratta di un progetto della community, ovvero di un’app non riconosciuta, Microsoft Defender SmartScreen potrebbe far comparire la schermata PC protetto da Windows. Come già detto in precedenza, c’è sempre un minimo rischio nel fare uso di programmi di terze parti realizzati da appassionati e per questo motivo sono solito sconsigliare l’uso di queste soluzioni esterne. Tuttavia, in questo caso si tratta di codec conosciuti da molti utenti (Avast Free Antivirus ha scansionato in automatico il file quando l’ho aperto, non rilevando problemi), quindi se vuoi procedere ti basta premere prima sul collegamento Ulteriori informazioni e in seguito sul pulsante Esegui comunque.

In ogni caso, trattandosi di progetti della community, chiaramente non mi assumo nessuna responsabilità in merito a eventuali problemi che potrebbero sorgere dall’utilizzo del software. Dovresti farne uso semplicemente se ne hai proprio la necessità e se sei un utente esperto, in grado di comprendere come funzionano questi progetti. Per il resto, puoi completare la procedura di installazione premendo in successione sui tasti , OK e Avanti, spuntando poi la casella Accetto i termini del contratto di licenza e facendo clic sui pulsanti Avanti (per tre volte consecutive), Installa e Fine.

Come visualizzare le anteprime dei file non supportati su Windows 11

Missione compiuta! Adesso non ti resta che aprire l’Esplora File (puoi tranquillamente chiudere le eventuali finestre del programma installato che compaiono a schermo) e vedrai le anteprime anche per quei formati, come i file video FLV, che prima non erano supportati dal file manager di casa Microsoft. Tra l’altro, ora non vedrai solamente le immagini di anteprima, ma avrai anche a disposizione, mediante l’opzione Riquadro di anteprima, la possibilità di riprodurre i filmati.

In caso di ripensamenti, puoi rimuovere le anteprime per i file video dall’Esplora File di Windows semplicemente disinstallando gli ADVANCED Codecs di Shark007 (potrebbero esserci più voci relative a Shark007, quindi assicurati di disinstallare tutto, potrebbe inoltre esserti richiesto un riavvio del computer per applicare le modifiche). Se non hai molta dimestichezza con il PC, puoi fare riferimento al mio tutorial su come disinstallare un programma.

Visualizzare anteprime su Mac

Come visualizzare anteprime su Mac

Se sei solito utilizzare un Mac e non riesci più a visualizzare le anteprime dei file nel Finder, sei arrivato nella parte giusta del tutorial. Devi infatti sapere che, se il Finder ha smesso di visualizzare le anteprime dei file e, al loro posto, mostra delle anonime icone, probabilmente c’è semplicemente un’opzione disabilitata.

Ti consiglio dunque di procedere in questo modo: apri una qualsiasi finestra del Finder (puoi anche procedere dalla Scrivania senza avere nulla aperto), recati nel menu Vista che si trova in alto e seleziona la voce Mostra opzioni Vista. Nella finestra che compare a schermo, apponi dunque il segno di spunta relativamente alla voce Mostra anteprima icona, che si trova in basso, e il gioco è fatto. Se tutto è stato svolto correttamente, al posto delle icone, il Finder ora ti mostrerà le anteprime di tutti i file supportati, ad esempio documenti PDF e immagini.

Tra l’altro, dalla medesima finestra, se vuoi, puoi anche regolare le dimensioni delle icone e il criterio con cui organizzarle in maniera predefinita. Se vuoi invece visualizzare un’anteprima più grande dei file selezionati nel Finder, recati nel menu Vista (in alto) e seleziona l’opzione Mostra anteprima: in questo modo, comparirà un apposito riquadro nella parte destra della finestra, che ti consentirà di raggiungere il tuo obiettivo.

Mostra anteprima immagini macOS

Ti ricordo inoltre che, facendo clic su un file e premendo poi la barra spaziatrice sulla tastiera o, nel caso dei Mac dotati di trackpad, effettuando un tap profondo o un tap con tre dita su un file, puoi visualizzare un’anteprima più ampia di quest’ultimo.

Per il resto, devi sapere che ormai macOS supporta le anteprime di un buon numero di file. È possibile eventualmente espandere questa possibilità installando applicazioni come BetterZip, che nella sua versione gratuita permette di vedere le anteprime dei file contenuti negli archivi compressi (per usare le funzioni complete del software occorre acquistare la relativa licenza), Simple Comic per i fumetti elettronici CBR/CBZ e così via. Insomma, ci sono varie applicazioni che includono anche dei plugin per QuickLook e, una volta installate, consentono di aumentare il numero di file visualizzabili in anteprima. Occhio, ovviamente, a non installarne di dubbia provenienza.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.