Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior mouse da gioco: guida all’acquisto

di

Da bravo appassionato di videogiochi hai scelto di cestinare il vecchio mouse del tuo PC e sostituirlo con uno ottimizzato per il gaming? Ottima decisione, visto che le periferiche da gioco offrono prestazioni e funzionalità che un mouse tradizionale non potrà mai darti. E chi ha detto che per acquistare il miglior mouse da gioco per i tuoi gusti devi necessariamente spendere un capitale?

Certo, se non sei disposto a scendere a compromessi la spesa da effettuare è bella sostanziosa, ma ormai parecchie società sono capaci di offrire mouse da gaming dalle valide qualità anche a buon mercato. Per maggiori dettagli, prosegui pure nella lettura. Alla fine di questa guida trovi, infatti, una ricca lista di mouse appartenenti alla categoria in questione che puoi valutare di comprare.

Prima, però, lascia che ti spieghi cos’è a cui devi prestare attenzione durante il processo di acquisto di una nuova periferica di puntamento per il gioco. Ma niente paura, perché è tutto molto semplice. Devi solo conoscere alcune definizioni, come il significato di DPI, che tipo di presa utilizzi solitamente e alcune caratteristiche – anche estetiche e non solo funzionali – che contraddistinguono i mouse da gioco da quelli tradizionali pensati per la produttività. Iniziamo subito!

Indice

Come scegliere il mouse da gioco

Tipo di presa

Come ti dicevo, ci sono alcune caratteristiche da considerare nella scelta di un mouse da gioco. Per iniziare, devi assolutamente stabilire qual è la tua presa. I mouse da gaming hanno spesso un fattore di forma ben specifico che si adatta solitamente a uno o ad alcuni tipi di presa. Quindi iniziamo subito valutando le differenze fra claw grip, palm grip e tip grip.

Palm Grip

La Palm Grip è la presa standard, quella utilizzata dalla maggior parte dei giocatori. Consiste nel poggiare le dita sui due tasti principali del mouse adagiando anche il palmo della mano sul telaio. In questo caso, sono preferibili i mouse più larghi e con guscio più ampio.

Fingertip Grip

La Fingertip Grip, altrimenti nota come Tip Grip, è una presa utilizzata da alcuni giocatori, ma non tutti si trovano bene ad adottare una posizione simile. Si basa sul posizionare solo le punte di indice, medio e anulare sui tasti del mouse (incluso quello centrale), mentre il palmo rimane sollevato a non tocca alcun punto del dispositivo. Determinante per gli spostamenti anche il pollice, che viene posizionato su uno dei lati del mouse.

Claw Grip

A metà strada fra Palm Grip e Tip Grip c’è la Claw Grip, anch’essa particolarmente utilizzata. Questi due ultimi fattori di forma prediligono spesso mouse dalle dimensioni compatte: con la Claw Grip il palmo poggia solo sulla punta del mouse, mentre dita e pollice vengono angolati quasi ad artiglio sui tasti e sul lato del guscio.

Caratteristiche tecniche

Un mouse da gaming solitamente vanta delle prestazioni superiori rispetto ai modelli tradizionali, proprio perché i giocatori hanno la necessità di operare delle scelte in maniera fulminea ed estremamente precisa. Ma come si verificano le qualità di un mouse? Ecco alcune dritte per capirlo dalla semplice analisi delle caratteristiche tecniche.

Sensibilità

La sensibilità rappresenta la capacità che ha il sensore integrato del mouse di individuare il movimento. Un sensore di qualità può percepire anche lo spostamento più piccolo e in maniera estremamente veloce: se supporta un’elevata sensibilità – che si misura in DPI – il mouse è capace di effettuare spostamenti del cursore enormi senza percorrere troppo spazio sulla scrivania.

Lo stesso comportamento si traduce nei videogiochi, con spostamenti nell’ambiente di gioco molto più rapidi. Non sempre, e non in tutti i giochi, serve tutta questa velocità. Anzi in molti casi è necessario effettuare azioni precise, più che rapide. È proprio per questo che molti mouse da gioco implementano due tasti per modificare la sensibilità “on-the-go”, al volo.

Impostando una bassa sensibilità (ad esempio 500 DPI) il cursore si sposterà molto lentamente e in maniera facilmente gestibile, mentre aumentandola (2.500 o più DPI) avverrà il contrario. I mouse da gioco migliori possono supportare anche oltre 10.000 DPI.

Per giudicare le capacità di un mouse anche il polling rate è indispensabile. Si misura in Hz e rappresenta il numero di volte che il mouse riporta la sua posizione al computer. Un valore elevato può diminuire la latenza, tuttavia utilizza un uso di risorse superiore sulla CPU che, se non è all’altezza, può provocare addirittura l’effetto opposto.

Sensore ottico o laser

Fra i gamer c’è una diatriba aperta sull’argomento: è migliore un sensore di tipo ottico o un sensore al laser? In realtà non mi sento di consigliare una tecnologia sull’altra, visto che è più determinante la sensibilità raggiunta da un mouse rispetto al modo in cui viene raggiunta.

Nei modelli odierni, inoltre, è spesso possibile calibrare la periferica in base alla superficie d’appoggio utilizzata, quindi i vantaggi di una tecnologia sull’altra – se realmente esistono – si assottigliano ulteriormente.

Come regola generale consiglio solo di prestare attenzione alla sensibilità massima supportata, meglio se molto elevata se si dispone di un setup multi-monitor per il proprio computer.

Numero di tasti

Una caratteristica invece importante è il numero di tasti presenti lungo la scocca. Parecchi mouse gaming ne hanno qualcuno in più rispetto ai device tradizionali per la produttività, ma quanti devono essere? Non esiste una risposta assoluta, visto che dipende fortemente dai giochi che si preferisco.

Gli amanti degli FPS (First Person Shooter, sparatutto in prima persona) preferiscono mouse con la possibilità di modificare al volo la sensibilità (come ti dicevo prima) o con un tasto dedicato “sniper” che abbassa la sensibilità ad un livello ben preciso per migliorare la precisione della mira.

Per chi preferisce i MMO (giochi Massive Multiplayer Online), come World of Warcraft, o i MOBA (Multiplayer Online Battle Arena), come League of Legends, è consigliabile un mouse con un gran numero di tasti. Ce ne sono alcuni che ne hanno anche più di 10, anche 15, e sono perfetti per chi gioca a titoli che necessitano di tantissime scorciatoie.

Ci sono anche i mouse personalizzabili. Costano solitamente di più ma è possibile farne quel che si vuole e si adattano a ogni tipologia di presa o di videogioco, ad esempio modificando la forma della scocca con un sistema ad ingranaggi e molle o la sensazione tattile dei tasti. Per chi gioca a tutti i tipi di videogame questi sono i mouse giusti.

Connettività

I giocatori sono solitamente molto esigenti, soprattutto per quanto riguarda le performance e la velocità. Un minimo ritardo nel sistema di puntamento, che in gergo viene definito input lag, può fare la differenza fra una partita vinta o persa, ed è per questo che solitamente i mouse da gioco si interfacciano al computer con il cavo.

Quelli wireless sono naturalmente più comodi, ma potrebbero aggiungere un ritardo (quasi del tutto impercettibile) al comando impartito dall’utente. Proprio per questo i mouse da gioco wireless vengono venduti con tecnologie senza fili promosse come estremamente veloci e performanti. Se non sei un professionista del videogioco vanno bene anche questi ultimi.

LED e software

Ci sono anche altre caratteristiche da considerare nell’acquisto di un mouse da gioco. Molti di questi vengono infatti proposti con un sistema di LED scenografico che offre un look più aggressivo. A differenza delle tastiere i LED sono del tutto inutili sui mouse in quanto a funzionalità, sono solo belli a vedersi.

Il sistema di luci può essere spesso personalizzato nei colori (se i LED sono RGB), nella luminosità o nella modalità di illuminazione attraverso pulsanti dedicati o software da installare sul computer. Tali software servono anche a gestire ogni opzione personalizzabile sul mouse, come impostare la sensibilità, le macro e il feedback di tasti e rotella.

Quale mouse da gioco comprare

Adesso che conosci tutte queste nozioni, puoi finalmente accingerti ad individuare il miglior mouse da gioco per i tuoi personalissimi gusti. Se sei un gamer appassionato ti consiglio anche di dare un’occhiata alla mia guida sulle migliori tastiere, scegliendo fra quelle indicate i modelli pensati nello specifico per i videogiocatori.

Miglior mouse da gioco economico (meno di 30 euro)

Mouse da gioco PICTEK

Mouse da gioco PICTEK

In questa fascia di prezzo non trovi mouse da gioco con grandi prestazioni, ma modelli che cercano di emulare quanto proposto dai brand più blasonati. A circa 20 euro, infatti, c’è questo mouse da gamging cablato a marchio PICTEK, caratterizzato dalla presenza di 8 pulsanti programmabili tramite il software dedicato, da quella di un sensore con una sensibilità massima di 7.200 DPI che può essere regolato a piacere e dalla possibilità di definire la frequenza di polling da un massimo di 1.000 Hz a un minimo di 125 Hz. Ha un design simmetrico e aerodinamico, in grado di offrire un’esperienza di gioco sufficientemente confortevole, e la presenza di plastica gommata sulla parte posteriore e laterale offrono un buon grip. Inoltre, supporta l’illuminazione RGB a 3 zone, che può essere attivata o disattivata tramite il tasto dedicato, ed è possibile scegliere tra 7 modalità di retroilluminazione.

PICTEK Mouse Gaming, Mouse RGB 8 Pulsanti Proggrammabili 7200 DPI Puls...
Vedi offerta su Amazon

AUKEY Scarab

AUKEY Scarab

L’AUKEY Scarab è un mouse cablato dotato di un sensore capace di spingersi ad una sensibilità massima di 7.200 DPI. Ha un polling rate massimo di 1.000 Hz e supporta un’accelerazione di massimo 22,5G. Dispone di sei pulsanti programmabili a piacimento tramite il software apposito e di un sistema di retroilluminazione RGB integrato nella scocca, permettendo di scegliere tra una vasta gamma di profili preimpostati e velocità per gli effetti luminosi. Pesa solo 75 grammi e si adatta alla perfezione alla mano e a varie impugnature.

AUKEY Scarab Mouse Gaming [Leggero 75g] Sensore Ottico da 7200 DPI, Mo...
Vedi offerta su Amazon

TeckNet Raptor

TeckNet Raptor

Un altro mouse da gioco da tenere in considerazione, fra quelli economici, è il TeckNet Raptor. È disponibile sia in versione wireless che cablata ed è dotato di un sensore ottico la cui sensibilità può essere regolata fino a un massimo di 4.800 DPI. Dispone di 8 tasti, che a detta dell’azienda produttrice sono in grado di reggere fino a ben 20 milioni di clic, e ha un design ergonomico che è stato progettato per adattarsi perfettamente al palmo della mano. È alimentato da 2 batterie AA e grazie alla funzione di spegnimento automatico è possibile ottenere sino a 12 mesi di autonomia.

TECKNET Mouse da Gioco Wireless, Raptor 2.4G Mouse Gaming, Mouse per G...
Vedi offerta su Amazon
TECKNET Mouse Gaming, Raptor Mouse da Gioco USB Ottico, 3200 DPI con D...
Vedi offerta su Amazon

Mars Gaming MMAX

Mars Gaming MMAX

Un altro mouse da gaming sotto i 30 euro è il Mars Gaming MMAX, che è di tipo cablato, presenta un design ad alveare e risulta essere estremamente leggero, infatti pesa poco meno di 70 grammi. È dotato di tasti meccanici HUANO ad alte prestazioni, in grado di garantire la massima velocità d’azione durante il gioco, i quali possono essere programmati a piacere utilizzando il software preposto. È dotato di un sensore ottico PixArt 3327PRO da massimo 12.400 DPI. C’è anche l’illuminazione RGB che può essere regolata a piacere, scegliendo tra 16,8 milioni di colori e impostando tonalità, effetti e modalità varie.

Mars Gaming MMAX - Mouse RGB 12400 DPI, Ultraleggero, Cavo flexible, S...
Vedi offerta su Amazon

Corsair Harpoon RGB PRO

Corsair Harpoon RGB

Anche Corsair, storico produttore di memorie e hardware per PC, è scesa in campo nella produzione di mouse da gioco. Il modello Corsair Harpoon RGB adotta un sensore da 12.000 DPI massimo e un design sagomato con due impugnature laterali in gomma antiscivolo che è in grado di offrire una tenuta sicura anche nei momenti di gioco più frenetici. Ha 6 pulsanti completamente programmabili e tutti i tasti utilizzano switch Omron ad alte prestazioni, che sono garantiti per un massimo di 20 milioni di clic. Il logo Corsair è retroilluminato RGB, con personalizzazioni pressoché infinite grazie al software dedicato. Pesa appena 85 grammi ed è ottimizzato soprattutto per giochi FPS e MOBA.

Corsair Harpoon PRO RGB, FPS/MOBA Mouse Gaming Ottico 12000 DPI Ottico...
Vedi offerta su Amazon

Miglior mouse da gioco di fascia media (da 30 euro a 90 euro)

AUKEY Elite Knight

AUKEY Elite Knight

L’AUKEY Elite Knight è un ottimo mouse gaming di fascia media, caratterizzato da 8 pulsanti programmabili e illuminazione LED RGB lungo la parte laterale della rotella e il logo nel guscio superiore. Utilizza un sensore ottico da massimo 1.600 DPI che può essere regolato su quattro differenti profili, tramite gli appositi tasti del dispositivo oppure mediante il software ad hoc per computer, e la frequenza di poolling è pari a 1000 Hz. Inoltre, si può usare sia in modalità wireless che in modalità cablata, ha un design ergonomico che si rivela abbastanza comodo per tutti i tipi di presa e dispone di batteria integrata che offre fino a 50 di autonomia. Eventualmente, è disponibile anche la versione funzionante solo tramite cavo.

AUKEY Elite Knight Mouse da Gioco Wireless, RGB Mouse Gaming Wireless ...
Vedi offerta su Amazon
AUKEY Knight Mouse da Gioco, Mouse Gaming RGB con 10000 DPI, 8 Pulsant...
Vedi offerta su Amazon

Logitech G402 Hyperion Fury

Logitech G402 Hyperion Fury

Il mouse da gioco Logitech G402 Hyperion Fury è un modello cablato che sfrutta un engine proprietario esclusivo per il tracciamento continuo della posizione del sensore. Usa materiali leggeri e piedini a basso attrito per migliorare la precisione, integrando inoltre 8 pulsanti configurabili. Ha due tasti appositi per la regolazione istantanea della sensibilità, consentendo di impostare 4 livelli predefiniti fino ad un massimo di 4.000 DPI. La frequenza di aggiornamento è pari a 1 ms.

Logitech G402 Mouse Gaming Hyperion Fury, 4000 DPI, Design Leggero, 8 ...
Vedi offerta su Amazon

Razer DeathAdder Elite

Razer DeathAdder Elite

Un altro mouse molto apprezzato dai gamer è il Razer DeathAdder Elite, che è di tipo calbato ed è caratterizzato da un sensore ottico di buona qualità, capace di raggiungere una sensibilità massima di 16.000 DPI con una velocità di tracciamento di 450 IPS. Il polling rate massimo supportato, invece, è pari a 1.000 Hz. Inoltre, utilizza tasti meccanici di nuova concezione e ha una forma ergonomica pensata per i giocatori professionisti, in particolare per gli amanti degli eSports. La rotellina del mouse è concepita anch’essa per avere un maggior controllo durante il gioco. Integra il sistema di illuminazione personalizzabile Chroma, che permette di scegliere tra uno spetto di 16,8 milioni di colori ed effetti integrati interattivi.

Razer DeathAdder Elite, Mouse per eSports con tasti mec anici, 16.000 ...
Vedi offerta su Amazon

Logitech G502 Hero

Logitech G502 Hero

Il Logitech G502 Hero è un mouse di tipo cablato che utilizza un’illuminazione RGB, presenta 11 tasti con tensionamento meccanico i quali possono essere programmati a piacere tramite il software apposito e che dispone di una rotella di scorrimento veloce e a doppia modalità. Il sensore integrato è di tipo ottico e arriva ad un massimo di 16.000 DPI, con assenza di smoothing, filtraggio o accelerazione. Tutte le funzionalità offerte vengono gestite da un microprocessore ARM a 32 bit, mentre l’utente può personalizzare anche il peso e il suo bilanciamento attraverso 5 pesetti regolabili.

Logitech G502 HERO Mouse Gaming Prestazioni Elevate, Sensore HERO 25K,...
Vedi offerta su Amazon

ASUS ROG Gladius II Core

ASUS ROG Gladius II

L’ultimo modello di fascia media che ti propongo è l’ASUS ROG Gladius II Core, che è di tipo cablato e offre un sensore ottico PAW3327 con sensibilità da 200 a 6.200 DPI per un tracciamento rapido e preciso. Presenta un design sobrio ed ergonomico, impreziosito da un sistema di illuminazione LED RGB con tecnologia Aura Sync proprietario che può essere eventualmente sincronizzato con i LED presenti sulla tastiera o anche dentro il case del computer, se le componenti sono compatibili. Il polling rate massimo supportato è di 1.000 Hz e tiene traccia fino a 220 IPS con un’accelerazione fino a 30G.

ASUS ROG Gladius II Core Mouse Gaming RGB ottico, leggero, ergonomico ...
Vedi offerta su Amazon

Miglior mouse da gioco di fascia alta (più di 90 euro)

Logitech G703

Logitech G703

Se cerchi un mouse wireless da gioco abbastanza abbordabile ma appartenente alla fascia alta del mercato, ti consiglio il Logitech G703. Utilizza la tecnologia Lightspeed da 1 ms ed è dotato di un sensore Hero 16K, con velocità di massimo 400 IPS e una sensibilità di massimo 25.600 DPI. Offre grandi sensibilità, precisione e uniformità nei movimenti. Inoltre, ha 6 tasti il cui layout può essere personalizzato in maniera capillare e che presentano un sistema di tensionamento con molla in metallo avanzato, il quale richiede una forza minore per la pressione. Non manca, ovviamente, un sistema di illuminazione RGB.

Logitech G703 LIGHTSPEED Mouse Gaming Wireless, Sensore HERO 25K, LIGH...
Vedi offerta su Amazon

Corsair Dark Core RGB PRO SE

Corsair Dark Core RGB PRO SE

Il Corsair Dark Core RGB PRO SE è un ottimo mouse da gaming senza fili con sensore ottico PixArt PAW3392 personalizzato di 18.000 DPI e con supporto alla tecnologia “hyper-polling”, la quale consente la comunicazione con il PC ad una velocità fino a 2.000 Hz. Si può usare tramite collegamento wireless a 2.4 GHz, con latenza inferiore a 1 ms, ma anche mediante Bluetooth oppure tramite cavo. Inoltre, la connessione USB-C e la tecnologia wireless Qi consentono la ricarica veloce e garantiscono fino a 50 ore di autonomia della batteria. Supporta la retroilluminazione RGB dinamica a 9 zone, dispone di 8 pulsanti programmabili a piacere e la memoria interna consente di salvare fino a 3 diversi profili.

Corsair Dark Core RGB PRO SE, Mouse Gaming Wireless/Con Filo e Ricaric...
Vedi offerta su Amazon

Razer Basilisk X Hyperspeed

Razer Basilisk X 

Un ottimo mouse senza fili di fascia alta è senza dubbio alcuno il Razer Basilisk X Hyperspeed. Si tratta di un modello con sensore ottico 5G Razerper da 16.000 DPI, con una velocità di tracciamento pari a 450 IPS e fino a 40G di accelerazione. È dotato di tasti meccanici che vantano una durata che raggiunge i 50 milioni di clic, dispone di 6 pulsanti programmabili per accedere a macro e funzioni secondarie rapidamente ed è possibile preimpostare fino a 5 livelli di DPI personalizzati direttamente nella memoria integrata. Supporta sia il collegamento a mezzo wireless che quello tramite Bluetooth e dispone di una batteria che offre autonomia per un massimo di 450 ore.

Razer Basilisk X Hyperspeed Mouse da Gaming Wireless con Tecnologia Hy...
Vedi offerta su Amazon

Logitech G PRO

Logitech G PRO

Il Logitech G PRO è un mouse da gioco wireless pensato sopratutto per gli eSport e con una velocità d’aggiornamento di 1 ms. Dispone del sensore HERO 16K, che è di tipo ottico, e unitamente all’algoritmo di tracciamento aggiornato permette di superare i 400 IPS e di ottenere un tracciamento di 16.000 DPI. Si caratterizza inoltre per il suo design ambidestro, infatti i pulsanti laterali sinistro e destro sono rimovibili, e per il fatto che i 6 tasti disponibili sono programmabili tramite software dedicato. È anche possibile personalizzare l’illuminazione del logo, scegliendo tra circa 16,8 milioni di colori. Risulta essere molto leggero (pesa 80 grammi) e la batteria ricaricabile assicura fino a 48 ore di utilizzo.

Logitech G Pro Mouse Gaming Wireless, Sensore Hero 16K, 16000 DPI, RGB...
Vedi offerta su Amazon

Razer Viper Ultimate

Razer Viper Ultimate

Il Razer Viper Ultimate è un mouse da gioco che si può interfacciare con il computer attraverso una tecnologia wireless proprietaria velocissima chiamata HyperSpeed. Dispone del sensore ottico Razer Focus+ da 20.000 DPI, con una precisione di risoluzione del 99,6% e una velocità di tracciamento pari a 650 IPS. Pesa 74 grammi, dispone di 8 tasti ottici che possono essere programmati a piacere e la cui durata è assicurata fino a  70 milioni di clic, ha 5 profili di memoria integrata e supporta il sistema di illuminazione RGB Chroma. Da notare, poi, che la batteria integrata è in grado di garantire fino a 70 ore di gioco consecutive.

Razer Viper Ultimate Wireless Gaming Mouse, Gioco Sensore Ottico 20K F...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.