Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori Call of Duty

di

Dopo aver giocato a un determinato capitolo di Call of Duty, la storica serie di sparatutto in prima persona sviluppata da Activision, ti è venuta voglia di andare a recuperare altri titoli facenti parte della stessa. Tuttavia, non hai proprio idea di quale acquistare, visto che i giochi ti sembrano a prima vista quasi tutti validi. Hai quindi effettuato una ricerca su Google per saperne di più e sei giunto qui, sul mio sito. Le cose stanno in questo modo, dico bene? Beh, allora direi che sei arrivato proprio nel posto giusto, al momento giusto!

Nel tutorial di oggi, infatti, andrò ad analizzare nel dettaglio quali sono i migliori Call of Duty. Nel caso te lo stessi chiedendo, andrò a prendere in esame i titoli che hanno convinto di più la community di giocatori e illustrerò brevemente i motivi che hanno portato questi giochi al successo. Non mancherò, poi, di fornirti i dettagli che ti servono sia sulla modalità online che sulla trama di ogni capitolo.

Che ne dici? Iniziamo? Sei pronto per scoprire i Call of Duty più amati dai videogiocatori? Secondo me sì, visto che sei arrivato fin qui e stai leggendo con interesse questa guida. Inoltre, mi sembri particolarmente motivato nel voler entrare nel campo di battaglia virtuale. Dunque penso sia il caso di non dilungarmi oltre in chiacchiere. Su, prenditi qualche minuto di tempo libero e segui le rapide istruzioni presenti qui sotto. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Migliori Call of Duty

La serie Call of Duty esiste da parecchio tempo e ha attraversato diverse generazioni di console. Tra tutti i titoli usciti, ritengo che i migliori Call of Duty siano quelli che trovi elencati di seguito.

Call of Duty: Modern Warfare (2019)

Call of Duty Modern Warfare 2019

Call of Duty: Modern Warfare, titolo sviluppato da Infinity Ward e uscito nel 2019, è considerato da molti come uno dei migliori capitoli della serie. La community lo vede come una sorta di “ritorno alle origini” e infatti anche il nome del titolo lascia intendere questa volontà da parte di Activision, visto che rimanda a “Call of Duty 4: Modern Warfare”, gioco uscito nel 2007 che era stato molto apprezzato all’epoca.

La trama di Modern Warfare (2019) non segue più quella degli omonimi titoli precedenti, ma viene ambientata in un universo narrativo diverso. In particolare, nel gioco si impersona un agente della CIA che ha l’obiettivo di ristabilire l’ordine in Urzikstan. Il protagonista dovrà allearsi con una milizia ribelle e incontrare numerose “fazioni”, dai russi, capitanati dal generale Barkov, alla cellula terroristica chiamata Al-Qatala.

La community ha apprezzato il gioco soprattutto per via di una campagna single player di una certa caratura e per la presenza di una modalità multiplayer che punta molto sul level design e sulla varietà, con tanto del gradito ritorno della modalità Special Ops, che consente di prendere parte a un’avventura pensata per 4 giocatori in co-op. Insomma, la mole contenutistica del titolo è piuttosto elevata.

Call of Duty: Modern Warfare - Amazon Edition - PlayStation 4
Vedi offerta su Amazon
Call of Duty: Modern Warfare - Amazon Edition - Xbox One
Vedi offerta su Amazon

Per il resto, gli sviluppatori hanno rivisto il sistema di loadout (scelta di armi ed equipaggiamento) e implementato ulteriori possibilità per quanto riguarda la gestione delle killstreak (bonus per le uccisioni), tutte novità che sono state gradite dagli appassionati della serie. Non a caso, Call of Duty: Modern Warfare ha stabilito il record per il miglior lancio in digitale del 2019 su console e PC (4,75 milioni di copie vendute solamente nel mese di ottobre).

Call of Duty: Modern Warfare (2019) è stato rilasciato per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Call of Duty: Black Ops 4

Call of Duty Black Ops 4

Ritenuto da molti come il capitolo migliore della serie di titoli sviluppati da Treyarch, Call of Duty: Black Ops 4 è riuscito a convincere la maggior parte degli appassionati quando è arrivato sul mercato nel 2018. Il gioco aveva il peso di confermare la qualità dei Black Ops precedenti, ma gli sviluppatori hanno lavorato bene e i risultati sono arrivati.

Il gioco non ha una campagna single player “classica”, ma punta tutto sulla modalità Zombie, che può essere giocata sia in compagnia di altri utenti che con i bot controllati dall’intelligenza artificiale. Si hanno a disposizione diverse mappe, da IX a Viaggio Disperato, e le sottotrame che si possono seguire sono due: Storia Caos e Storia Etere.

La prima narra le vicende del cacciatore di tesori Alistair Rhodes, rapito durante una festa nella sua villa in Inghilterra dai membri dell’antico culto dell’Ordine del Caos. In quell’occasione viene anche rilasciata una sostanza chiamata Materia Prima, che trasforma tutti i presenti in zombie, tranne i 4 personaggi che i giocatori dovranno utilizzare per combattere i non-morti. Si tratta di una nuova avventura introdotta con Black Ops 4.

Nella Storia Etere, i giocatori impersonano invece i quattro membri della squadra Primis, intenti ad acquistare delle fiale di sangue, oggetti necessari alla protezione. Tuttavia, qualcuno sembra voler mettere le mani sul sangue di uno dei protagonisti. Di lì in poi ci potrebbero essere interessanti risvolti narrativi. Questa storia è il proseguimento delle storiche vicissitudini iniziate nel 2008 con Call of Duty: World at War.

Call of Duty: Black Ops IIII - Pro Edition - PlayStation 4
Vedi offerta su Amazon
Call of Duty: Black Ops 4 (Xbox One) (New)
Vedi offerta su Amazon
Call of Duty Black Ops IIII - PC
Vedi offerta su Amazon

Gli appassionati della serie hanno apprezzato la modalità Zombie anche per via della sua mole contenutistica e della presenza di alcuni personaggi particolarmente iconici (come Scarlett Rhodes). Inoltre, Black Ops 4 ha introdotto anche molte modalità multiplayer interessanti, come la Battle Royale (che segue il fenomeno di giochi come Fortnite).

Sicuramente, il titolo ha dimostrato cos’è in grado di fare Call of Duty in termini di modalità online. Il gioco ha fatto guadagnare ad Activision oltre mezzo miliardo di dollari nel weekend di lancio. Insomma, la community ha apprezzato.

Call of Duty: Black Ops 4 è stato pubblicato su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Call of Duty: Modern Warfare 2

Call of Duty Modern Warfare 2

Andando un po’ indietro con gli anni, sicuramente uno dei capitoli di Call of Duty più apprezzati dai fan è stato Modern Warfare 2. Infatti, il titolo sviluppato da Infinity Ward e lanciato nel 2009 ha, secondo molti, ridefinito il concetto di sparatutto in prima persona, riuscendo a realizzare un ottimo connubio tra una campagna single player “cinematografica” e un multigiocatore pieno di linfa vitale.

La trama parte dopo quella del primo Modern Warfare. Per ovvi motivi, non posso quindi darti indicazioni precise, ma ti basti sapere che gli ultranazionalisti hanno un nuovo leader militare e per fermarlo è stato creato un gruppo di forze speciali chiamato Task Force 141. Tu fai parte di quest’ultimo e devi portare a termine l’obiettivo che ti è stato assegnato, chiaramente passando per vari colpi di scena.

I giocatori all’epoca apprezzarono molto il titolo soprattutto per via del comparto grafico sopra la media e per la grande varietà di armi presenti. Il multiplayer era molto divertente, visto che gli sviluppatori lo avevano reso il più frenetico possibile. Secondo alcuni giocatori la trama era leggermente inferiore a quella dell’originale Modern Warfare ma, nel complesso, Modern Warfare 2 è sicuramente uno dei migliori titoli della serie. A un solo giorno dall’uscita, il gioco aveva già incassato 310 milioni di dollari.

Activision Call of Duty: Modern Warfare 2
Vedi offerta su Amazon
Call Of Duty: Modern Warfare 2 - Classics Edition
Vedi offerta su Amazon
Call Of Duty: Modern Warfare 2
Vedi offerta su Amazon

Call of Duty: Modern Warfare 2 è stato rilasciato per PlayStation 3, Xbox 360, PC e Nintendo DS. Per quest’ultima piattaforma è stata però sviluppata una versione “ad hoc” chiamata Mobilized, che non segue la stessa storia del capitolo “tradizionale”.

Call of Duty: Advanced Warfare

Call of Duty Advanced Warfare

Se sei interessato a qualcosa di diverso dal solito, dovresti dare una chance a Call of Duty: Advanced Warfare. Infatti, tra i capitoli della serie con ambientazione futuristica, il titolo del 2014 sviluppato da Sledgehammer Games e High Moon è sicuramente quello più riuscito. Il gioco aveva il compito di risollevare la serie dopo il non troppo esaltante Call of Duty: Ghosts e anche per questo motivo è visto in modo positivo da parte degli appassionati.

Nella trama si impersona Jack Mitchell, un giovane che si arruola nei Marine insieme al suo migliore amico William Robert Irons. I due vanno a combattere a Seoul, ma ben presto i risvolti narrativi danno il via a una serie di eventi particolarmente toccanti. Da segnalare la presenza del noto attore statunitense Kevin Spacey, pubblicizzata già a partire dai primi trailer.

La componente più importante del gioco è però il multiplayer, in cui l’iper-mobilità portata dall’introduzione degli esoscheletri garantisce maggiori possibilità in termini di gameplay e consente di rendere più dinamiche le partite. Il gioco ha venduto bene nella fase iniziale, tanto da diventare il più grande lancio nel mondo dell’entertainment del 2014.

Call of Duty: Advanced Warfare - Playstation 4
Vedi offerta su Amazon
Call of Duty: Advanced Warfare #6107
Vedi offerta su Amazon
Call of Duty: Advanced Warfare - PC
Vedi offerta su Amazon

Call of Duty: Advanced Warfare è stato pubblicato su PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC.

Call of Duty Mobile

Call of Duty Mobile

Nonostante i giocatori di “vecchia data” della serie siano sempre abbastanza restii a gettarsi in un titolo per smartphone e tablet, Call of Duty Mobile, gioco del 2019 sviluppato da Tencent Games, rappresenta indubbiamente un passo importante per il brand. Si tratta, infatti, di uno dei titoli più giocati su dispositivi mobili Android e iOS/iPadOS. Evidentemente, la formula Free to Play ha funzionato.

Call of Duty Mobile ha raggiunto i 100 milioni di download in una sola settimana dal lancio, diventando il secondo gioco mobile di maggior successo di sempre nel primo mese dall’uscita (il primo posto è di Pokémon GO).

In ogni caso, il titolo non dispone di una campagna single player, ma punta tutto sul multigiocatore. Le modalità disponibili sono molteplici, dalla Battle Royale alle tradizionali battaglie 5v5, e vengono anche cambiate a seconda del periodo dell’anno. Il gioco riprende i personaggi e le mappe più famosi dei capitoli “tradizionali”, dando agli appassionati anche quel “fattore nostalgia” che non guasta mai.

Call of Duty Mobile è stato accolto in modo molto positivo dalla critica e dal pubblico, che lo hanno descritto come uno dei migliori videogiochi per dispositivi mobili. Sicuramente un tassello importante della serie.

Se sei interessato a questo titolo, ti consiglio di consultare i miei tutorial su come giocare a Call of Duty Mobile e come giocare a COD Mobile su PC. Ti ricordo, inoltre, che i capitoli citati sono quelli che considero personalmente come i migliori della serie, ma ovviamente è tutta questione di gusti.