Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Migliori impostazioni Fortnite

di

Ti stai appassionando sempre di più a Fortnite, il popolare titolo Battle Royale (e ormai “contenitore” di parecchie modalità) di Epic Games, e stai iniziando a imparare come giocare in modo competitivo. Tuttavia, ti sei reso conto che alcuni giocatori che si trovano online sono veramente molto forti e vorresti quindi sapere se esiste un modo per sistemare al meglio le opzioni di gioco.

Ebbene, direi che sei approdato nel posto giusto, visto che mi appresto a fornirti dettagli in merito alle migliori impostazioni per Fortnite. Certo, c'è di mezzo anche un fattore soggettivo sotto determinati punti di vista, ma l'intento è quello di fornirti alcune rapide indicazioni pratiche, che potrebbero tornarti utili mediante la tua piattaforma di fiducia.

Non importa infatti se sei solito divertirti col titolo di Epic Games da PC, console o dispositivi mobili, visto che in ogni contesto esistono delle opzioni che potresti voler valutare. Di seguito puoi insomma trovare tutte le indicazioni del caso: detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e soprattutto buon divertimento!

Indice

Migliori impostazioni Fortnite PC

Il PC è la piattaforma in cui probabilmente le impostazioni contano di più ai fini delle prestazioni su Fortnite. Le opzioni da regolare d'altronde sono molte, da quelle relative all 'input a quelle grafiche, motivo per cui ritengo valga la pena partire proprio da questo scenario. Di seguito puoi trovare un approfondimento relativo a quelle che dal mio punto di vista rappresentano le principali impostazioni da tenere d'occhio in questo caso. Va detto che col passare del tempo e l'arrivo di nuove versioni del gioco il nome delle opzioni potrebbe variare leggermente, visto che Epic Games potrebbe “mettere mano” ai menu, ma in linea generale non dovresti in realtà avere problemi nel comprendere a cosa si fa riferimento.

Migliori impostazioni Fortnite PC tastiera

Migliori impostazioni Fortnite PC tastiera

Se sei un videogiocatore PC “classico”, probabilmente stai giocando a Fortnite con mouse e tastiera e non hai alcuna intenzione di passare al controller. Quando fai riferimento alle migliori impostazioni per Fortnite, dunque, intendi in modo inequivocabile le migliori impostazioni per Fortnite per mouse e tastiera, vero? Bene, allora questo è il capitolo del tutorial che fa per te.

In questo caso, al netto dei consigli generali che si possono dare su come migliorare su Fortnite, è bene dal mio punto di vista soffermarsi più che altro su accorgimenti che in genere vengono consigliati dalla community (ricordandosi sempre comunque che c'è di mezzo un certo grado di soggettività). Ebbene, di solito le prime opzioni su cui viene consigliato di “mettere mano” sono quelle relative alla sensibilità del mouse, visto che può risultare indicativamente un bene abbassare i valori di default.

Per intenderci, alcuni pro player sono soliti mantenere la Sensibilità asse X a 9%, mentre la Sensibilità asse Y può essere impostata a 8%. Le sensibilità di puntamento e mira del mouse possono invece essere impostate attorno al 30%. Per quanto riguarda la “velocità del cursore”, un valore che viene usualmente consigliato è pari a 800 DPI. Potresti insomma provare questo tipo di comandi, per vedere come ti trovi (e poi eventualmente modificarli a seconda del tuo stile di gioco).

Passando ai comandi, qui in genere non vengono dati consigli troppo precisi, visto che è un campo in cui ognuno ha le sue preferenze, ma c'è chi ha deciso di cambiare un po' di impostazioni. In particolare, di solito i pro player impostano il tasto C per accovacciarsi (di default sarebbe Ctrl di sinistra). Inoltre, potresti cambiare i tasti per accedere alla quarta e alla quinta arma presenti nell'inventario, assegnandole rispettivamente ai pulsanti Z e X della tastiera (di default sarebbero i tasti dei numeri 5 e 6).

Comandi da tastiera Fortnite

Altre modifiche da effettuare riguardano i tasti per costruire. Infatti, a livello competitivo, perlomeno in Battle Royale, è molto importante riuscire a realizzare le strutture in modo rapido e spesso si ritiene che la configurazione di default, che assegna la modalità costruzione ai tasti da F1 a F5, non consenta di costruire a velocità elevate.

Per questo motivo, si potrebbe voler, ad esempio, assegnare la costruzione del muro e delle scale — i due oggetti che in genere si utilizzano più spesso — ai pulsanti laterali del mouse, così come si potrebbero assegnare la realizzazione del pavimento al pulsante Q della tastiera, la costruzione del tetto a Shift sinistro e il posizionamento delle trappole al pulsante 5 della tastiera. Questi sono solo degli esempi e, chiaramente, dovresti aver bisogno di mouse con pulsanti laterali (ti consiglio eventualmente di consultare la mia guida ai migliori mouse da gioco a tal proposito) per poter sfruttare al meglio tali indicazioni, ma ho ritenuto giusto metterti comunque a conoscenza di alcuni questioni pratiche di cui gli appassionati di Fortnite sono soliti discutere.

Razer Basilisk X Hyperspeed Mouse da Gioco Wireless (Tecnologia Hypers...
Vedi offerta su Amazon
Razer Viper Mini - Mouse da Gioco Cablato Ultraleggero (Design Ambides...
Vedi offerta su Amazon

Insomma, queste sono alcune delle impostazioni in termini di sensibilità e comandi che vengono spesso scelte dai pro player del titolo di Epic Games. Si fa riferimento a configurazioni strategiche: come forse avrai già intuito, tutti i tasti coinvolti si trovano infatti nella parte che circonda i classici pulsanti WASD utilizzati per il movimento.

Questo significa che i tasti risultano tutti raggiungibili con un minimo movimento della mano sinistra e quindi ti possono consentire di effettuare le varie azioni in modo più rapido rispetto ai giocatori che utilizzano i controlli di default di Fortnite. Può sembrare una cosa di poco conto, ma ti posso assicurare che in realtà, in alcuni contesti, si rivela un grande vantaggio competitivo.

Ovviamente, potrebbe volerci un po' di tempo per imparare a padroneggiare questa combinazione di tasti ma, una volta che ci sarai riuscito, i risultati si vedranno. Per il resto, quel che ti consiglio di fare è più che altro valutare di tuo pugno le impostazioni di gioco e cercare, tenendo a mente quanto detto, di trovare la tua configurazione personale (quella con cui ti trovi effettivamente meglio lato gameplay).

Migliori impostazioni Fortnite controller

Migliori impostazioni Fortnite controller

È risaputo che alcuni giocatori preferiscano giocare a Fortnite con il controller piuttosto che tramite mouse e tastiera.

Certo, in questo caso c'è forse un po' meno da dire rispetto all'altro metodo di input, visto che comunque esistono delle preimpostazioni non di poco conto, ma ritengo valga comunque la pena fornirti qualche rapido dettaglio in merito. Parlando dei comandi, a mio modo di vedere, Fortnite implementa già degli ottimi preset pensati per tutti i possibili stili di gioco. In particolare, ti consiglio di provare Costruttore veloce, configurazione che permette di realizzare strutture in modo rapido, e Professionista del combattimento, che ti consentirà di anticipare gli avversari durante le sparatorie.

Per quel che concerne, invece, la questione sensibilità, usualmente viene consigliato di mantenere la sensibilità visuale e quella di mira su 4, impostando poi invece i vari moltiplicatori su 2,0x. Infine, per quel che concerne la cosiddetta deadzone, indicativamente si potrebbe provare a impostarla, per entrambe le opzioni, su 5%. Insomma, queste sono alcune indicazioni di base che possono tornarti utili se sei solito giocare con controller, ma anche in questo caso ti consiglio di fare dei test e andare alla ricerca della configurazione migliore per il tuo stile di gioco.

Migliori impostazioni grafiche Fortnite

Migliori impostazioni grafiche Fortnite

Un altro aspetto che può fare la differenza su Fortnite per PC sono le impostazioni grafiche. Infatti, queste ultime possono avere un grande impatto sia sulle prestazioni che sulla visuale di gioco.

A tal proposito, potrebbe apparentemente sembrare un controsenso, ma i pro player impostano spesso tutte le opzioni grafiche al minimo. Questo sia per massimizzare le performance del gioco e quindi avere la maggior fluidità possibile, che per vedere meglio i nemici, visto che l'ambiente è più “pulito” e privo di dettagli secondari (ombre, effetti e quant'altro).

Per farti un esempio concreto, in passato un pro player come Ninja, probabilmente il giocatore di Fortnite più popolare al mondo, ha spiegato di essere solito impostare tutte le opzioni relative ai dettagli su Basso, mettendo anche su OFF il V-sync e simili. Per il resto, il pro player lascia sempre l'opzione Mostra FPS attiva, in modo da tenere sotto controllo le prestazioni del gioco.

Insomma, al contrario di quanto si possa pensare, le migliori impostazioni grafiche per Fortnite potrebbero in realtà non prevedere chissà quale qualità in termini visivi. In ogni caso, se proprio non riesci a giocare al minimo dei dettagli, prova a mettere tutte le opzioni su Medio: potrebbe risultare un buon compromesso.

Al netto di questo, adesso che sei a conoscenza un po' di tutte le possibilità disponibili in questo ambito, potresti dare un'occhiata anche alla mia guida su come parlare su Fortnite da PC, in modo da imparare eventualmente anche a fare uso della chat vocale integrata, nel caso sia di tuo interesse, visto che da questa piattaforma la questione è un po' meno “immediata” rispetto al mondo console.

Migliori impostazioni Fortnite PS4

Migliori impostazioni Fortnite PS4

Come dici? Giochi su console e vorresti sapere come migliorare nell'uso del controller? Nessun problema: che tu sia alla ricerca di indicazioni per PlayStation 4 oppure, ad esempio, delle migliori impostazioni per Fortnite su PS5 o delle migliori impostazioni per Fortnite su Xbox, questo è il capitolo del tutorial che fa al caso tuo.

Ebbene, in realtà le indicazioni che ti ho fornito nel capitolo sulle migliori impostazioni per Fortnite con controller sono valide anche per quanto riguarda il mondo console e non c'è altro da aggiungere in termini di opzioni. Tuttavia, c'è un aspetto a cui non ho ancora fatto riferimento finora: i migliori controller.

Infatti, esistono degli appositi controller Pro che vengono utilizzati dai pro player per sfruttare al massimo le impostazioni che ti ho illustrato in precedenza. Ad esempio, potrebbe interessarti dare un'occhiata, per PS5, al Razer Wolverine V2 Pro, mentre per PS4 potrebbe invece interessarti approfondire il Nacon Revolution Unlimited Pro Controller.

Razer Wolverine V2 Pro - Controller da gaming professionale wireless p...
Vedi offerta su Amazon
NACON Revolution Unlimited Pro Controller - Playstation 4
Vedi offerta su Amazon

In ogni caso, questa tipologia di controller di solito punta molto su ergonomia e reattività nella risposta dei comandi, quindi può fornire un certo vantaggio competitivo e farti migliorare in modo importante su Fortnite. Inoltre, le opzioni in termini di sensibilità funzioneranno come si deve con questi controller e, acquistandoli, avrai a disposizione gli stessi strumenti dei pro player del titolo di Epic Games.

Migliori impostazioni Fortnite mobile

Migliori impostazioni Fortnite Mobile

Per quanto le piattaforme principali legate al titolo di Epic Games siano indubbiamente PC e console, Fortnite è disponibile anche per dispositivi mobili e potresti quindi voler sapere se c'è da “mettere mano” alle impostazioni di gioco per migliorare la fluidità e giocare meglio in generale.

Ebbene, va detto che in realtà in questo caso non c'è molto bisogno di “toccare” impostazioni specifiche, in quanto da mobile il sistema di controlli prevede diversi preset. Il mio consiglio, tra l'altro, è sfruttare quello di default, visto che mediante quest'ultimo il personaggio spara in modo automatico non appena un nemico entra nel mirino, ma se ti ritieni particolarmente bravo potresti anche pensare di abilitare il tasto dedicato, così da non sprecare troppi colpi.

In ogni caso, su mobile è veramente difficile dare consigli precisi, visto che l'esperienza di gioco varia molto a seconda del proprio stile di gioco. I controlli touch sono sempre un po' difficili da gestire e non posso quindi che consigliarti di giocare e provare a trovare la combinazione che fa per te. Ti ricordo, inoltre, che Fortnite è un gioco in continuo aggiornamento e quindi gli sviluppatori potrebbero decidere di cambiare/aggiungere impostazioni da un momento all'altro.

In conclusione, visto che ti interessa Fortnite, mi sento di consigliarti alcuni tutorial che potrebbero risultarti utili. In particolare, ti invito a dare un'occhiata alle mie guide su come vincere su Fortnite PS4, come migliorare su Fortnite PS4, come migliorare la mira su Fortnite PC, come migliorare la mira su Fortnite PS4 e come giocare a Fortnite con mouse e tastiera.

In qualità di affiliati Amazon, riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati tramite i link presenti sul nostro sito.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.