Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vincere su Fortnite PS4

di

Hai appena iniziato a giocare a Fortnite, il popolare titolo Battle Royale di Epic Games, su PlayStation 4 e vorresti allenarti per migliorare le tue abilità? Hai cercato in tutti i modi di vincere una partita a Fortnite ma proprio non ci sei riuscito? Hai notato che gli altri giocatori utilizzano delle tecniche per arrivare il più in alto possibile nella classifica finale e t’interessa sapere come emulare le loro gesta? Allora direi che sei arrivato nel posto giusto, al momento giusto!

Nel tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come vincere su Fortnite PS4 mettendo in atto alcuni semplici accorgimenti che gli altri giocatori non conoscono o, molto più semplicemente, non hanno voglia di utilizzare. Ovviamente non si sta parlando di trucchi o hack, ma di strategie da sfruttare nel gioco che, se affinate a dovere, possono portare a risultati davvero soddisfacenti.

Coraggio: perché sei ancora lì fermo immobile davanti allo schermo del tuo PC? Vuoi allenarti per diventare un giocatore professionista di Fortnite? Direi proprio di sì, visto che sei arrivato fin qui e stai leggendo con interesse questa guida. Ti basta, quindi, apprendere al meglio i consigli che trovi qui sotto e metterli in pratica. Ti assicuro che, così facendo, raggiungerai il tuo obiettivo in meno tempo di quanto ti aspetti. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come funziona Fortnite

Come funziona Fortnite PS4

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come vincere su Fortnite PS4, ritengo possa interessarti saperne di più sul funzionamento della modalità Battle Royale del celebre titolo di Epic Games.

Le regole di base della modalità Battle Royale di Fortnite sono molto semplici: ci sono 100 giocatori (tra cui ovviamente tu ed eventualmente i tuoi amici) che si danno battaglia in una mappa di grandi dimensioni. L’obiettivo è quindi, chiaramente, quello di sconfiggere tutti i nemici e di restare l’unico sopravvissuto, nel caso di partita in singolo, o gli unici sopravvissuti, per quanto riguarda la modalità di gruppo.

La partita inizia con tutti i giocatori seduti all’interno di un bus volante e, nella prima fase, non è possibile fare molto (se non ringraziare l’autista). Una volta che il veicolo sorvola l’isola, ai giocatori viene data la possibilità di lanciarsi con il paracadute verso la destinazione desiderata della mappa. Una volta scesi, gli utenti raggiungono le varie zone di loot, dove possono raccogliere armi e altri oggetti utili a sconfiggere i propri nemici o a difendersi da essi.

Tuttavia, i giocatori devono anche stare attenti alla tempesta che circonda l’isola, la quale, a intervalli regolari di tempo, stringerà la sua zona. Rimanere dentro alla tempesta non significa perdere istantaneamente, ma non è comunque consigliabile restarci molto, per via della quantità di danni che essa è in grado di fare. Una volta arrivati all’ultimo cerchio, ovvero quando la zona non potrà più restringersi, avrà luogo la battaglia finale tra i giocatori rimasti e chi riuscirà a sopravvivere conquisterà il primo posto della classifica.

Come vincere su Fortnite PS4

Visto il gran numero di fattori in gioco, potresti riscontrare diverse difficoltà nel riuscire a vincere una partita su Fortnite per PlayStation 4. Non preoccuparti: io sono qui per aiutarti e qui sotto trovi tutte le indicazioni del caso per riuscire a migliorare il tuo posizionamento in partita.

Nascondersi il più possibile

Camperare Fortnite

Uno dei più importanti accorgimenti da mettere in atto per riuscire ad arrivare nelle prime posizioni di una partita di Fortnite è sicuramente quello di cercare di nascondersi il più possibile. Questa tecnica viene anche detta "camping" ("camperare"): non è esattamente una delle strategie più ben viste dalla community, ma non è vietata e può risultare utile per allenarsi lentamente a ottenere risultati.

Infatti, Fortnite è un gioco particolarmente veloce ed è difficile riuscire a tenere sotto controllo tutto ciò che succede in campo aperto. Per questo motivo, alcuni giocatori alle prime armi decidono di muoversi con cautela, passando da un edificio all’altro e nascondendosi. Questo per avere maggiori possibilità di sconfiggere i giocatori più forti.

Solitamente, l’utente scende quindi in un punto sperduto della mappa, dove probabilmente gli altri giocatori non scenderanno per via della mancanza di ottimo loot o perché semplicemente non avevano voglia di aspettare fino a quel punto così lontano. Una volta recuperata qualche buona arma e gli oggetti necessari al proseguimento, l’utente si nasconde all’interno di un edificio e attende che gli venga indicata la prossima zona dove recarsi.

In questo momento della partita, molti giocatori verranno sconfitti, visto che solitamente la maggior parte degli utenti "tenta la fortuna" gettandosi con il paracadute nelle zone in cui ci sono le armi migliori, dove troverà molti altri giocatori e quindi, necessariamente, ci saranno parecchie battaglie. Questo significa che potresti già essere nella prima metà della classifica quando ti verranno comunicate le prime zone in cui spostarsi.

Trappola Fortnite PS4

Adesso, non devi far altro che attendere che la tempesta si avvicini e, poco prima che essa ti raggiunga (anche se ci finisci dentro per pochi secondi, nelle prime fasi, non è un problema), correre verso la zona successiva, cercando un edificio dove nasconderti. Puoi pianificare le tue mosse in anticipo, premendo il touchpad del controller della PlayStation 4 e verificando la posizione delle case all’interno della zona successiva nella mappa.

Ovviamente, dovrai in ogni caso fare attenzione ai nemici, ma ti posso assicurare che sentire i loro passi mentre sei fermo all’interno di un edificio sarà un gioco da ragazzi. Oltre a questo, potrai chiaramente fare uso delle trappole che hai trovato all’interno della partita per fare una bella "sorpresa" ai tuoi nemici.

Una volta raccolte, puoi piazzare le trappole premendo il pulsante O (cerchio) e in seguito il quadrato sul pad di PS4, spostando lo sguardo del personaggio in un punto consono e premendo il tasto R2 sul DualShock.

Continuando a mettere in atto questo metodo, riuscirai probabilmente ad arrivare con facilità alle ultime fasi di gioco, anche se poi dovrai prendere parte alla battaglia finale. Insomma, questo metodo aumenta esponenzialmente le chance di vittoria.

Imparare a memoria la mappa

Mappa Fortnite

Il classico accorgimento da mettere in atto in tutti i giochi multiplayer online è quello legato alla conoscenza delle mappe. Nel caso della modalità Battle Royale di Fortnite, ricordarsi le diverse zone è più semplice del solito, vista la presenza di una sola isola (seppur in continuo cambiamento).

Il titolo di Epic Games differenzia anche le varie zone della mappa attraverso dei nomi univoci, da Borgo Bislacco fino a Pinnacoli Pendenti: questo permette al giocatore di imparare a conoscere meglio i vari posti realizzati dagli sviluppatori ed è pensato proprio per facilitare la memoria.

In ogni caso, per imparare la mappa, tutto ciò che devi fare è giocare molte partite e cercare di ricordarti i posti che ritieni più utili per avanzare. Prova anche a vedere quali sono le zone della mappa in cui i giocatori non ne vogliono proprio sapere di scendere con il paracadute: potrebbero rivelarsi un ottimo punto di partenza quando vuoi fare delle partite per provare a sopravvivere il più possibile.

Un altro buon metodo per conoscere meglio le mappe è quello di consultare l’enciclopedia di Fortnite (in inglese), fonte inesauribile di informazioni sul gioco. Ti ricordo, tuttavia, che gli sviluppatori aggiornano in continuazione il gioco e quindi ti invito a prendere queste informazioni a scopo puramente indicativo.

Utilizzare la modalità costruzione

Modalità Costruzione Fortnite PS4

Se segui il mondo delle live dedicate Fortnite, avrai sicuramente sentito dire, anche dai giocatori professionisti, che utilizzare la modalità costruzione in maniera adeguata è molto importante ai fini del miglioramento nel gioco. Può sembrare un consiglio "noioso", soprattutto se vuoi giocare in maniera frenetica, ma ti assicuro che imparare a costruire, nel titolo di Epic Games, può portare a grandi vantaggi.

Nel caso non lo sapessi, la costruzione si basa sulla raccolta dei materiali presenti in giro per le mappa. Essi possono essere ottenuti sia come comuni oggetti presenti sul terreno che attraverso l’utilizzo del piccone contro gli alberi, le casse e tutti gli elementi distruttibili presenti nello scenario di gioco. Il piccone ti viene fornito all’inizio di ogni partita in modalità Battle Royale: per estrarlo, devi premere prima il tasto triangolo e poi R2 sul controller, per distruggere gli elementi dello scenario e ottenere i vari materiali, cioè legno, pietra e metallo.

Dopo aver raccolto il numero di elementi sufficienti alla realizzazione delle strutture (solitamente 10 unità), non devi far altro che premere il tasto O (cerchio) e poi R1 sul controller, selezionare la struttura che vuoi costruire e utilizzare il pulsante R2 per posizionarla in un luogo consono. Successivamente, puoi modificare la struttura appena creata premendo il tasto O (cerchio) del pad. Per tutti i dettagli del caso e per la procedura completa, ti consiglio di consultare la mia guida su come costruire su Fortnite per PS4.

Il consiglio che posso darti sulle costruzioni in Fortnite verte sull’allenamento: i giocatori professionisti del titolo di Epic Games riescono, infatti, a costruire le strutture per difendersi o per cogliere di sprovvista il nemico a velocità supersoniche ma, ovviamente, per arrivare a quei livelli, dovrai continuare a costruire per molte partite. Probabilmente non sarà una delle cose più divertenti del gioco, ma ti assicuro che in questo modo riuscirai a migliorare sensibilmente i risultati.

Scegliere la giusta zona d’atterraggio

Zona atterraggio Fortnite

Come accennato in precedenza, all’inizio di ogni partita di Battle Royale in Fortnite, il giocatore è all’interno di un bus volante e può scegliere quando scendere da esso con il paracadute. Ebbene, in questa fase l’utente ha la possibilità di modificare la traiettoria di discesa.

Questo significa che il giocatore può scegliere in quale zona della mappa cadere. Lo so, può sembrare una cosa piuttosto banale, ma in realtà questa semplice scelta è in grado di condizionare in modo sensibile l’andamento di una partita.

Molti giocatori, infatti, commettono l’errore di lanciarsi subito dal bus volante oppure di recarsi nelle zone dove il loot è di maggiore rarità. Il risultato finale è che, spesso, l’utente che ha deciso di atterrare subito viene sconfitto in men che non si dica e arriva in una delle posizioni finali della classifica.

Il mio consiglio, quindi, è quello di puntare alle zone più "lontane" della mappa. Probabilmente non troverai il loot migliore e dovrai correre per raggiungere la zona sicura, ma almeno avrai meno nemici da sconfiggere e più possibilità di superare la fase iniziale.

Le zone che possono consigliarti sono quelle in mezzo a due località conosciute: ad esempio, cadere nella foresta può essere un buon metodo per trovare meno giocatori, anche se chiaramente tutto dipende dal posizionamento iniziale del bus volante.

Migliorare la propria mira

Migliorare mira Fortnite PS4

Ti sarà capitato spesso, durante una partita a Fortnite, di mirare al nemico e mancarlo, oppure di non riuscire a infliggergli un danno in tempo. Questo, solitamente, è dovuto all’allenamento, ma ci sono anche degli importanti accorgimenti di cui non dimenticarsi per migliorare la propria mira.

I miei consigli principali sono quelli di mirare sempre prima di sparare, anche quando sembra impossibile colpire il nemico; non saltare mentre si sta sparando (con il controller può essere difficoltoso mettere a segno i colpi) e utilizzare la mira assistita, magari puntando prima alla testa dell’avversario, in modo da mettere a segno un "headshot".

Un altro buon metodo può essere quello di utilizzare mouse e tastiera anche su console, ma per tutti i dettagli ti invito a consultare il mio tutorial su come migliorare la mira su Fortnite per PS4, dove troverai anche maggiori informazioni sulle armi e sulle procedure da seguire per migliorare la tua mira nel titolo di Epic Games.

Utilizzare i giusti accessori

Pro Gaming Controller PS4

Un aspetto solitamente sottovalutato dai giocatori console è quello relativo agli accessori da utilizzare. Infatti, sebbene molti utenti utilizzino cuffie e controller standard, i giocatori professionisti fanno spesso uso di accessori che consentono di ottenere dei vantaggi competitivi non di poco conto.

Esistono, infatti, i cosiddetti Pro Gaming Controller, ovvero dei pad pensati per i professionisti, come il Razer Raiju Gaming Controller e il Nacon Pro Revolution Controller, consigliati dalla stessa Sony, che puntano tutto su ergonomia e reattività nella risposta dei comandi: di conseguenza, possederne uno può sicuramente aiutare durante le proprie partite a Fortnite.

Razer Raiju - Ufficiale Playstation 4 Controller da Gioco, PS4 Control...
Vedi offerta su Amazon
NACON Revolution PRO Controller 2 ufficiale nero per console compatibi...
Vedi offerta su Amazon

Per quanto riguarda gli headset invece, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida sulle migliori cuffie per PS4, dove troverai consigli per tutte le tasche.

Nel caso in cui tu voglia, invece, sfruttare mouse e tastiera come metodo di input per la console, ti invito a consultare le mie guide all’acquisto sui migliori mouse da gioco e sulle migliori tastiere gaming.