Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori sfondi iPhone

di

Per quanto possano essere belli i wallpaper presenti “di serie” su iOS, è normale che prima o poi si desideri dare un tocco personale al proprio iPhone personalizzandone lo sfondo. Se anche tu la pensi così e sei alla ricerca dei migliori sfondi iPhone, non c’è alcun dubbio: sei capitato nel posto giusto, al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, avrò modo di illustrarti il funzionamento di alcune app e di alcuni siti Web che vantano un catalogo piuttosto ricco di sfondi disegnati su misura per il celeberrimo smartphone di casa Apple. Che tu abbia una passione per i wallpaper astratti, per i paesaggi o voglia abbellire la home screen del tuo “melafonino” con immagini dedicate a videogame, serie TV o personaggi famosi, troverai sicuramente pane per i tuoi denti.

Allora, possibile che tu sia ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe, individua le soluzioni che ritieni più utili per trovare i migliori wallpaper per iPhone e poi divertiti a cambiare lo sfondo del tuo “melafonino”. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Migliori app sfondi iPhone

Iniziamo questa disamina vedendo quali sono le migliori app di sfondi per iPhone: prova tutte quelle elencate qui sotto e individua quella che fa maggiormente al caso tuo.

Vellum Wallpapers

Vellum

La prima app che ti consiglio di provare è Vellum Wallpapers, la quale mette a disposizione tantissimi sfondi ad alta qualità, organizzati in categorie ben precise. Di base è gratuita ma, acquistando la sua versione completa al costo di 3,49 euro, è possibile rimuovere gli annunci pubblicitari e sbloccare sfondi extra.

Dopo aver installato e avviato Vellum sul tuo iPhone, fai tap sulla (x) posta in alto a sinistra, per chiudere il banner che ti invita ad acquistare la versione completa dell’app. Successivamente, scegli la raccolta di sfondi di tuo interesse tra quelle elencate (es. Enigma, Mnmlsm, etc.) e fai tap sull’anteprima dello sfondo che hai intenzione di scaricare, così da visualizzarlo a schermo intero.

Se il wallpaper è di tuo gradimento, scaricalo in questo modo: fai tap in un punto qualsiasi dello schermo, premi sul pallino bianco posto in basso e il gioco è fatto. Volendo, prima di scaricare lo sfondo puoi vedere in anteprima l’aspetto della schermata Home e di quella di blocco: per riuscirci, premi sull’icona dell’occhio collocata in basso a destra e fai tap sul simbolo della casa oppure su quello del lucchetto. Pigiando sull’icona della goccia, invece, puoi regolare il livello di sfocatura dello sfondo prima di scaricarlo.

Unsplash

Unsplash

Un’altra app che ti consiglio di provare per scaricare sfondi su iPhone è Unsplash. L’app in questione è la trasposizione mobile di un sito Web piuttosto famoso, che permette agli utenti di caricare foto che potrebbero essere usate come wallpaper su molteplici dispositivi, compreso l’iPhone ovviamente. Le immagini sono tutte in alta definizione e, dal momento che sono rilasciate sotto licenza Creative Commons Zero, sono utilizzabili liberamente in vari progetti, anche quelli commerciali.

Dopo aver installato e avviato Unsplash sul tuo iPhone, sfoglia le foto presenti in home, scorri le categorie disponibili o, se preferisci, serviti del campo di ricerca posto nella parte superiore della schermata dell’app per eseguire una ricerca “manuale”, avendo cura di indicare se desideri effettuare la ricerca tra foto, collezioni o utenti.

Una volta individuato lo sfondo di tuo interesse, fai tap sulla sua anteprima e poi pigia sul pulsante raffigurante la freccia rivolta verso il basso, in basso a destra, in modoa effettuarne il download. Hai visto com’è stato semplice trovare sfondi con Unsplash?

Altre app per sfondi iPhone

Zedge

Nessuna delle app menzionate nelle righe precedenti ti ha soddisfatto appieno? Beh, non devi preoccuparti: su App Store ci sono un’infinità di app dedicate agli sfondi per iPhone che meritano di essere provate. Qui sotto ne trovi elencate alcune particolarmente interessanti.

  • ZEDGE Wallpapers — è un’app grazie alla quale è possibile scaricare wallpaper in modo estremamente facile. Di base è gratuita, ma effettuando acquisti in-app a partire da 1,09 euro è possibile sbloccare tutti gli sfondi.
  • Sfondi Animati per Me — è un’altra app semi-gratuita che merita di essere presa in considerazione, in quanto permette di scaricare tanti sfondi, uno più bello dell’altro. La definisco semi-gratuita perché, pur potendola scaricare gratis, la rimozione della pubblicità e lo sblocco di tutti gli sfondi è reso possibile soltanto a coloro che si abbonano alla sua versione a pagamento, il cui costo parte da 0,99 euro/settimana.
  • Sfondi e Temi per Me — quest’applicazione permette di scaricare molteplici sfondi in HD, organizzati in categorie ben precise, che ne facilitano il reperimento. Anch’essa è di base gratuita, ma lo sblocco di nuovi sfondi è concesso a coloro che effettuano acquisti in-app a partire da 0,99 euro/settimana.

Migliori siti sfondi iPhone

Come ti accennavo nell’introduzione dell’articolo, ci sono anche diversi siti Web tramite i quali scaricare sfondi per iPhone (e non solo). Di seguito trovi elencati quelli che, secondo me, sono i migliori siti per sfondi iPhone: dà loro almeno un’occhiata!

Motionwall

Motionwall

Un ottimo sito per scaricare sfondi è Motionwall. Nel suo database sono presenti tantissimo wallpaper, prevalentemente in stile astratto, che sono molto belli e scaricabili gratuitamente.

Per avvalertene, recati sulla sua home page e scorri l’elenco degli sfondi disponibili. Mediante il menu Recent, in alto a sinistra, puoi cambiare l’ordine di visualizzazione degli sfondi, così da visualizzare i wallpaper più datati, mediante l’opzione Older, o quelli più scaricati, tramite l’opzione Most downloaded.

Una volta individuato lo sfondo che più ti aggrada, fai tap sulla sua anteprima e, nella nuova pagina apertasi, pigia sul bottone nero Download, per avviarne lo scaricamento.

Wallpaper.sc

Wallpaper.sc

Un altro sito Web che ti consiglio di provare è Wallpaper.sc, che contiene tantissimi sfondi per iPhone (e per molteplici altri dispositivi, tra cui iPad e Mac). Rispetto a Motionwall offre più varietà, permettendo di scaricare sfondi di vario genere: da quelli astratti a quelli naturalistici, passando per quelli dedicati al mondo dell’architettura e dell’arte.

Per avvalertene, recati sulla sua pagina principale, fai tap sulla voce iPhone, seleziona nuovamente la voce iPhone e poi seleziona il modello di smartphone tuo interesse (es. iPhone XS, iPhone 8, etc.). Scorri, dunque, la schermata visualizzata e individua lo sfondo che più ti aggrada.

A questo punto, fai tap sull’anteprima del wallpaper di tuo interesse e, nella nuova pagina apertasi, tieni il dito premuto sull’immagine, dopodiché scorri quest’ultima verso l’alto e seleziona la voce Aggiungi a Foto dal menu apertosi. Semplice, vero?

Altri siti per sfondi iPhone

AR72014

Se le soluzioni di cui ti ho parlato poc’anzi non ti hanno soddisfatto, dai un’occhiata a questi altri siti per sfondi iPhone: sono sicuro che ti piaceranno.

  • AR72014 — si tratta del blog di un noto designer italiano. Offre tantissimi sfondi per iPhone, alcuni dei quali sono davvero molto belli. Nel momento in cui scrivo, per scaricarli, bisogna fare una donazione al suo creatore, a partire da 2,50 dollari per ciascun pacchetto di sfondi.
  • iLikeWallpaper — è un portale Web dedicato agli sfondi per iPhone che è semplicissimo da usare: basta selezionare il modello di iPhone in proprio possesso, sfogliare i vari wallpaper disponibili e scaricare quelli che si desidera impostare sul proprio “melafonino”.
  • Papers.co — sito che comprende nel suo database numerosissimi wallpaper in stile minimalista, che si sposano alla perfezione con il design pulito ed essenziale di iOS.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.