Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per aggiungere musica ai video

di

Durante la tua ultima gita fuori porta hai registrato un mucchio di bei video con il cellulare. Tornato a casa li hai poi visionati al computer, sei rimasto più che soddisfatto del risultato ottenuto e ora ti piacerebbe mostrarli a tutti i tuoi amici aggiungendovi delle musiche di sottofondo e, perché no, anche qualche scritta e altri accattivanti fatti grafici? Beh, mi sembra un'ottima idea, davvero.

Tuttavia, se ora sei qui e stai leggendo queste righe, mi pare evidente che al momento tu non abbia ancora le idee molto chiare riguardo come procedere; vorresti dunque qualche “dritta” utile in tal senso. Ho indovinato? Allora leggi questo mio tutorial dedicato ai migliori programmi per aggiungere musica ai video e non te ne pentirai.

Qui sotto, infatti, trovi elencati tutti quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori software della categoria: si tratta di programmi destinati un po' a tutti, sia agli utenti alle prime armi che ai più esperti. Chiaramente, la scelta di quale adottare, alla fine, spetta solo e soltanto a te. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Programma per aggiungere musica ai video free

Vediamo, quindi, quale programma per aggiungere musica ai video free può fare al caso tuo: di seguito ne trovi elencati diversi che sono sicuro potrebbero fare al caso tuo.

Avidemux (Windows/macOS/Linux)

Avidemux

La prima soluzione di cui voglio parlarti è Avidemux, un programma completamente gratuito, oltre che open source, che ti raccomando perché è ricco di funzioni ed è davvero semplicissimo da adoperare. È disponibile per Windows, macOS e Linux.

Dopo aver scaricato e installato Avidemux come spiegato nella guida che ti ho appena linkato, fai clic sul pulsante raffigurante la cartella (in alto a sinistra) e scegli il filmato salvato in locale da importare nell'area di lavoro. Dopodiché clicca sulla voce Audio dalla barra in alto e, dal menu a tendina, seleziona la voce Seleziona traccia.

A questo punto, serviti dello strumento Configurazione tracce audio per sostituire eventuali tracce audio già presenti nel video. Premi, quindi, sulla voce Track 0 from video, poi su Add audio track, seleziona la traccia audio da importare nel progetto e, per concludere questa fase del lavoro, clicca sul bottone OK.

Prima di passare alla fase di esportazione del video a cui hai provveduto ad aggiungere dell'audio, utilizza i menu a tendina laterali Output video e Output audio per impostare i codec audio e video (es. MP4 per il video ed MP3 per l'audio), il menu a tendina Contenitore output per scegliere il formato del file di output (es. MP4) e, quindi, fai clic sul pulsante raffigurante il floppy disk (in alto) per salvare il file sul tuo computer nel percorso da te desiderato.

Se Avidemux ti ha intrigato e vuoi conoscere meglio il suo funzionamento, la guida in cui spiego come usare Avidemux ti sarà di grandissimo aiuto.

OpenShot (Windows/macOS/Linux)

OpenShot

Un altro programma per aggiungere musica ai video gratis è OpenShot: anch'esso è gratis, funzionante su Windows, macOS e Linux e semplicissimo da usare per editare video e inserirvi delle tracce musicali.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic prima sulla voce Scarica nella barra dei menu, in alto, e poi sul pulsante Scarica vx.x.x; dopodiché clicca sul bottone di download situato in corrispondenza del sistema operativo che usi. Se tutto è andato per il verso giusto, dovrebbe partire il download del file .exe o .dmg del programma.

Per procedere con l'installazione di OpenShot su Windows, quindi, avvia il file .exe ottenuto, clicca sul bottone , poi sul pulsante OK, spunta la casella Accetto i termini del contratto di licenza e clicca sui pulsanti Avanti (per tre volte consecutive), Installa e Fine. Se necessario, clicca anche sul pulsante Consenti accesso per autorizzare il software nel firewall di Windows e permettergli l'accesso a Internet.

Se usi un Mac, invece, avvia il file .dmg che hai ottenuto, trascina l'icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS e, dopo esserti recato in quest'ultima, fai clic destro sull'icona di OpenShot e seleziona la voce Apri nel menu che si apre (per due volte di seguito), così da “bypassare” le restrizioni di Apple verso i software provenienti da fonti non certificate.

A questo punto, dopo aver installato e avviato il programma, importa gli elementi multimediali all'interno dell'area File di Progetto trascinandoli in quest'ultima o, se preferisci, clicca sul pulsante (+) situato in alto e seleziona i singoli file da importare nel progetto.

A questo punto, dopo aver importato sia file video che audio, trascinali nella timeline in basso, avendo cura di posizionare il file audio sotto quello video. Se ci sono tracce inutilizzate, eliminale cliccando con il tasto destro su di esse e selezionando la voce Rimuovi Traccia nel menu apertosi.

Quando sei pronto per farlo, puoi esportare il filmato cliccando sul pallino rosso (in alto) e, dopo aver scelto i codec d'esportazione mediante le voci Destinazione, Profilo Video e Qualità, indica la posizione in cui esportare il file di output (Percorso cartella) e indica anche il nome del file. Per concludere, poi, premi sul pulsante Esporta Video.

iMovie (macOS)

iMovie

Se alla ricerca di programmi Mac per aggiungere musica ai video? Oltre alle soluzioni indicate nei capitoli precedenti che, come avrai notato, sono disponibili anche per Mac, puoi avvalerti anche di iMovie, l'applicazione di video editing di Apple che risulta preinstallata su tutti i suoi dispositivi (ma che comunque può essere scaricata in qualsiasi momento dall'App Store).

Per servirtene, apri iMovie, clicca sulla scheda Progetti posta in alto, fai clic sulla voce Crea nuovo e scegli Filmato dal menu che si apre. Dopodiché trascina i file multimediali (video e audio) nell'area Importa file multimediali, dopodiché trascinali nella timeline del programma situata in basso.

Per quanto concerne i clip dei video da mettere in sequenza, basta posizionarle una di seguito all'altra nell'ordine che desideri seguire; per inserire la musica, invece, basta inserire le tracce audio sotto quelle video (per silenziare l'audio eventualmente presente in queste ultime, basta fare clic destro sulle tracce video, posizionare il cursore sull'area blu e abbassare totalmente il volume dell'audio con un trascinamento verso il basso della traccia audio stessa).

Quando sei pronto per farlo, poi, esporta il filmato cliccando sull'icona della freccia rivolta verso l'alto, seleziona la voce Esporta file, indica qualità di esportazione, risoluzione, compressione, etc., tramite i menu a tendina presenti nel riquadro comparso a schermo, clicca sul pulsante Avanti e attendi l'elaborazione del filmato.

Per maggiori informazioni su come usare iMovie, ti rimando alla lettura della guida che ho interamente dedicato all'argomento. Sono certo che ti sarà utile.

Altri programmi per aggiungere musica ai video

Filmora

Ci sono una marea di altri programmi per aggiungere musica ai video che meritano di essere presi in considerazione: te ne elenco qualcuno di seguito.

  • Wondershare Filmora (Windows/macOS) — è uno dei migliori editor video per Windows e macOS che include anche una libreria ricca di clip audio gratuite e uno store One-Stop con clip audio, supporti media ed effetti video senza copyright, che costituisce un ottimo “plus” rispetto ai programmi concorrenti. Tieni presente, però, che esportando un video editato con Filmora verrà applicato al file di output una filigrana, da rimuovere sottoscrivendo l'abbonamento, a partire da 44,99 euro/anno, o acquistando la licenza a 79,99 euro una tantum. Maggiori info qui.
  • PhotoStage Slideshow Producer (Windows/macOS) — è un programma disponibile sia per Windows che per Mac per la realizzazione di slideshow che permette di unire foto, video e musica per creare video con sottofondi musicali personalizzati e salvarli sotto forma di DVD video o filmati compatibili con i dispositivi portatili. È estremamente facile da usare e la sua interfaccia utente supporta l'aggiunta di elementi tramite drag-and-drop. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di tempo limitato.
  • VirtualDub Mod (Windows) — è una versione modificata del più popolare VirtualDub, un programma di video editing gratuito e open source che permette di tagliare, unire e montare file video in formato AVI, MPG ed MKV. Permette di gestire i video con più tracce audio e di sostituire l'audio originale dei filmati con dei file WAV, OGG o MP3 esterni. Ha un'interfaccia utente molto semplice da usare (anche se in lingua inglese) e ed è in grado di operare in due modalità diverse: full processing e direct stream. Quest'ultima permette di salvare i video modificati senza ricodificarli. È portable, quindi non necessita di installazioni per poter funzionare e può essere trasportato su qualsiasi chiavetta USB.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.