Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per editing video gratis

di

Ti piacerebbe creare un montaggio dei filmati che hai realizzato con il telefonino nel corso della tua ultima vacanza, magari aggiungendo una colonna sonora di sottofondo, titoli ed effetti di transizione tra una scena e l’altra? Sì? Non ti preoccupare, ci puoi riuscire facilmente e senza spendere soldi. Esistono, intatti, numerosi programmi per editing video gratis in grado di coniugare un’estrema semplicità d’uso con una potenza comparabile a quella di molti blasonati software a pagamento.

Come dici? Non ci credi? Beh, allora sarò ben lieto di sorprenderti. Con la guida di oggi andrò infatti a indicarti quelli che, a mio modesto parere, rappresentano alcuni tra i migliori strumenti della categoria presenti sulla piazza. Sì tratta di software grazie ai quali tutti, anche i meno competenti in nuove tecnologie, possono facilmente modificare i formati di video più popolari in quattro e quattr’otto.

Scegli, dunque, quale tra i software proposti di seguito pensi possa fare maggiormente al caso tuo ed effettuane subito il download sul tuo computer. Ovviamente la decisione di quale soluzione utilizzare spetta solo a te, in base a quelle che sono le tu esigenze e preferenze. Detto ciò… mettiamo al bando le ciance e procediamo!

Indice

Programmi per editing video gratis PC

Se cerchi dei programmi per editing video gratis PC, le soluzioni a cui a parer mio faresti bene ad rivolgerti su Windows sono quelle che trovi qui sotto. Sono tutte piuttosto semplici da adoperare e sempre in grado di restituire risultati degni di nota, hai la mia parola.

DaVinci Resolve

Importare i media in DaVinci Resolve

Il primo tra i programmi per editing video gratis che voglio suggerirti di prendere in considerazione è DaVinci Resolve. È una soluzione destinata innanzitutto ai professionisti del settore, ma può essere usata senza troppi problemi anche da parte dei meno esperti. Comprendere svariate funzioni avanzate, come il supporto 8K. Da notare che di base è gratis, ma eventualmente c’è anche in una versione a pagamento (che costa 285,00 euro) con funzioni extra, tra cui decine di plug-in ResolveFX e FairlightFX.

Per scaricare DaVinci Resolve sul tuo computer, visita il relativo sito Web, fai clic sul pulsante Download gratuito che si trova al centro e seleziona il tasto Windows in corrispondenza della dicitura DaVinci Resolve XX. Compila quindi il modulo proposto con i dati richiesti e clicca sul bottone Registrati & Scarica.

A download avvenuto, estrai in una cartella a piacere l’archivio ZIP ottenuto e avvia il file .exe presente al suo interno. Nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, fai poi clic sui pulsanti , Install e Next, poi spunta la casella I accept the terms in the License Agreement e porta a termine il setup cliccando sul tasto Next per altre due volte consecutive, poi su quelli Install, Finish e OK.

Ad installazione completata, avvia DaVinci Resolve selezionando il relativo collegamento dal menu Start oppure dal desktop, premi sul pulsante New project presente nella finestra principale del software, vai nel menu File collocato in alto a sinistra e seleziona la voce per importare il video su cui vuoi andare ad agire.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, serviti degli strumenti e delle funzioni annessi all’editor per modificare il filmato: in alto trovi la barra con i menu per effettuare modifiche e richiamare comandi di vario genere e le schede per la selezione di effetti, suoni ecc.; al centro è presente il player per riprodurre il filmato; a sinistra l’elenco degli elementi aggiunti al progetto; in basso la timeline e i pulsanti per apportare altre modifiche; a destra trovi ulteriori opzioni e menu a seconda di quanto hai selezionato.

A modifiche completate, fai clic sul menu File in alto a sinistra e scegli la voce apposita per salvare il filmato come progetto (se vuoi continuare con l’editing in un secondo momento) oppure quella per procedere con l’esportazione in un formato a piacere tra quelli supportati (es. AVI o MOV). Per approfondimenti, puoi consultare il mio tutorial su come usare DaVinci Resolve.

Wondershare Filmora

Wondershare Filmora

Wondershare Filmora ricopre un ruolo di assoluto rilievo tra i programmi di editing video gratuiti. Si tratta, infatti, di un software per Windows e macOS estremamente semplice da usare (con interfaccia tradotta completamente in italiano) ma che al suo interno include una vasta gamma di funzioni in grado di competere con le soluzioni professionali più blasonate. Permette di tagliare e montare video, applicare effetti, aggiungere sottofondi musicali, voci fuori campo, testi, elementi grafici e molto altro ancora; il tutto in una manciata di clic.

Supporta tutti i principali formati di file multimediali e permette di mettere insieme anche filmati di diverso tipo. Comprende, poi, un’ampia selezione di clip audio royalty free da usare gratuitamente nei propri progetti e uno store One-Stop dal quale prelevare effetti video senza diritti d’autore, audio e supporti media.

Per modificare i tuoi filmati con Wondershare Filmora, non devi far altro che avviare il programma, selezionare un formato di video dal menu a tendina presente nella schermata che si apre e premere sul pulsante per creare un nuovo progetto. Successivamente, devi importare i video da modificare all’interno del programma: per fare ciò, puoi semplicemente prendere i file e trascinarli nel riquadro Importa file multimediali qui oppure recarti nel menu File > Importa media > Importa file multimediali (in alto a sinistra) e selezionarli “manualmente”.

Ad importazione avvenuta, trascina i video di tuo interesse sulla timeline di Filmora (disponendoli nell’ordine che più preferisci) e, se richiesto, scegli di abbinare le caratteristiche del primo filmato al progetto corrente. Fatto ciò, sei libero di utilizzare tutti gli strumenti e le funzioni del software per realizzare il tuo progetto.

Immediatamente sopra la timeline, sulla sinistra, c’è una toolbar con gli strumenti per modificare i video: il cestino, per cancellare la sequenza selezionata nella timeline; le forbici, per tagliare il video nel punto selezionato; il taglierino, per ritagliare il filmato; l’orologio, per regolarne la velocità di riproduzione; la tavolozza, per regolarne i colori; lo schermo, per applicare gli effetti legati all’uso del green screen e le barre di regolazione per modificare il video ruotandolo, applicando lo zoom o aggiungendovi altri effetti. Sempre sopra alla timeline, ma sulla destra, ci sono le icone per aggiungere un marcatore al video; registrare una voce fuori campo; aprire il mixer audio; attivare lo zoom per adattare e aumentare/diminuire lo zoom generale del filmato.

Selezionando le schede in alto, invece, puoi aggiungere Audio, Titoli, Transizioni, Effetti ed Elementi come badge ed emoji al tuo video, semplicemente trascinandoli nel punto desiderato della timeline. Cliccando, invece, sull’icona della freccia (in alto a destra) puoi accedere allo store di Wondershare Filmora e ottenere effetti video, effetti audio e altri elementi da aggiungere al tuo progetto.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi salvare il tuo video cliccando sul pulsante Esporta (in alto) e scegliendo se continuare a usare la versione free di Wondershare Filmora (cliccando sul pulsante Crea account) oppure se acquistare una delle varianti a pagamento del software (cliccando su uno dei pulsanti Acquista ora). Successivamente, clicca sul pulsante Crea account e compila il modulo che ti viene proposto per creare il tuo ID Wondershare.

A registrazione effettuata, clicca nuovamente sul pulsante Esporta di Filmora, premi poi su Continua a usare e scegli il formato in cui desideri esportare il filmato (puoi selezionare una tipologia di file, un dispositivo di destinazione oppure puoi scegliere di creare un video ottimizzato per DVD, YouTube o Vimeo).

Per concludere seleziona, dal menu a tendina Salva, la cartella in cui esportare il filmato, premi sul pulsante Impostazioni per scegliere risoluzione e bitrate del file di output e premi sul bottone Esporta, per avviarne l’esportazione.

Per scaricare Wondershare Filmora, clicca qui e premi sul pulsante Scarica gratis. Verrà avviato automaticamente il download della versione del programma più adatta al tuo computer. Come già sottolineato, il programma si può scaricare e usare gratis. Tuttavia, va detto che imprime un watermark ai video generati: per rimuovere questa limitazione (e ottenere supporto tecnico gratuito), bisogna sottoscrivere un abbonamento, a partire da 49,99 euro/anno, o acquistare una licenza a vita, al costo di 79,99 euro una tantum.

Video Candy

Video Candy

Se stai cercando una soluzione per editing video gratis che sia utilizzabile facilmente e da qualsiasi device, ti invito vivamente a provare Video Candy. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un eccellente editor video online gratuito funzionante direttamente dal browser (dunque utilizzabile senza problemi su PC, smartphone e tablet di ogni tipo) che permette di comprimere, ruotare, tagliare, ridimensionare, capovolgere, convertire e personalizzare video di tutti i principali formati in una manciata di clic, o tap.

Per usarlo, non devi far altro che collegarti alla sua pagina principale e selezionare lo strumento che intendi usare: Compress video (per ridurre il peso di un video), Trim video (per tagliare video), Merge videos (per unire più video), Сrop video (per ritagliare l’inquadratura di un video), Resize video (per ridimensionare un video), Stop motion maker (per creare video in stop motion), Add music to video (per aggiungere musica a un video), Change video speed (per cambiare la velocità di un video), Remove audio from video (per rimuovere l’audio da un video), Slideshow maker (per creare video con foto e musica), Reverse video (per capovolgere il senso di riproduzione di un video), Rotate video (per ruotare un video), Loop video (per creare un video che si ripete più volte in loop), Flip video (per capovolgere l’immagine di un video) oppure Video to GIF (per convertire la scena di un video in GIF animata).

Nella pagina che si apre, clicca dunque sul pulsante per aggiungere file (o trascina semplicemente il video che intendi modificare nella finestra del browser). Al termine dell’upload, che potrebbe durare qualche minuto (è bene sottolineare che Video Candy tutela la privacy degli utenti conservando in maniera sicura i file sui suoi server e cancellandoli entro 2 ore dal caricamento), ti ritroverai al cospetto dell’editor di Video Candy con lo strumento che hai selezionato.

I tool offerti da Video Candy hanno comandi leggermente diversi, ma sono tutti estremamente intuitivi, quindi non avrai problemi a comprendere il loro funzionamento. Ad esempio, lo strumento per tagliare i video (Trim video) presenta la timeline in basso con gli indicatori o i campi testuali per selezionare la scena da esportare; quello per creare slideshow (Slideshow maker) mostra la timeline in basso con le miniature dei contenuti aggiunti al progetto (da riordinare come si preferisce) più i pulsanti per aggiungere musica di sottofondo e transizioni, mentre quello per comprimere video (Compress video) mostra direttamente i pulsanti per scaricare il video in formato compresso o eventualmente applicargli altre modifiche.

Una volta ultimate le modifiche, per ottenere il video finale ti basterà cliccare sul pulsante di esportazione (se necessario) e in seguito su quello di download.

Ti segnalo che dopo aver caricato un video potrai modificarlo con vari tool di Video Candy (che lo ricorderà) senza doverne effettuare ogni volta l’upload: questo ti risparmierà un bel po’ di tempo, soprattutto se la tua connessione non è molto veloce. Per tutti i dettagli, ti rimando al sito ufficiale.

Avidemux

Schermata di Avidemux

Un altro tra i programmi per editare video gratis PC che ti suggerisco di provare è Avidemux. È tra i più famosi e apprezzati della categoria, in quanto supporta tutti i principali formati di file video (compresi gli AVI/DivX e gli MP4) e permette di modificarli, tagliarli e montarli con estrema facilità. Inoltre, consente di lavorare sia in modalità direct stream (senza ricompressione) che in modalità full processing (con ricodifica del video) e la sua interfaccia, seppur un po’ spartana, è stata tradotta completamente in Italiano. Da notare che è disponibile anche in versione no-install. Tenendo conto delle sue caratteristiche, viene considerato anche tra i migliori programmi per editare video gratis Windows.

Per scaricare Avidemux sul tuo computer, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul link FossHub che trovi in corrispondenza della voce win32 x.x.x Zip (32 bits) (se stai usando Windows a 32 bit) oppure della voce win64 x.x.x Zip (64 bits) (se stai usando Windows a 64 bit). Nella pagina che si apre, clicca sulla cartella più recente (quella che trovi in alto) e poi sul nome dell’archivio ZIP corretto per la tua versione di Windows.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere, dunque avvia il file avidemux.exe contenuto al suo interno, in modo da avviare il software.

Una volta visualizzata la finestra principale del programma sullo schermo, fai clic sull’icona con la cartella in alto a sinistra e seleziona il video sul quale andare ad agire.

Successivamente, servirti degli strumenti, delle funzioni e dei comandi che trovi nell’interfaccia di Avidemux, la quale risulta così suddivisa: in alto ci sono i menu per gestire i file, richiamare i filtri ecc.; al centro il player con l’anteprima del video da modificare; a sinistra ci sono i menu a tendina per impostare le preferenze relative a codec e contenitore di output; in basso i comandi multimediali e la timeline.

A modifiche ultimate, fai clic sull’icona con il floppy disk che trovi in alto per procedere con il salvataggio del filmato editato. Se vuoi approfondire il funzionamento del programma, consulta il mio tutorial su come usare Avidemux.

Programmi per editare video gratis Mac

La maggior parte dei software di cui ti ho parlato nei passi precedenti relativi a Windows sono fruibili anche su macOS, il funzionamento è praticamente analogo. Ad ogni modo, se cerchi qualcosa di concepito specificamente per i computer a marchio Apple puoi valutare di usare i programmi per editare video gratis Mac che ho provveduto a segnalarti qui sotto.

QuickTime Player

QuickTime Player

Anche se la sua natura non è propriamente quella di un editor video, QuickTime Player, il lettore multimediale predefinito di macOS, include diverse funzioni per la modifica base dei filmati digitali, di conseguenza può essere annoverato anche tra i programmi per editare video gratis senza filigrana. Utilizzandolo, infatti, è possibile tagliare e unire video, capovolgerli, ruotarli e salvarli in vari formati di file per la riproduzione su computer, iPhone, iPad e Web. I formati di file supportati cambiano a seconda dei codec installati sul Mac. Lo si trova preinstallato su tutti i Mac ed è una soluzione sviluppata direttamente da Apple.

Per usare QuickTime Player per il tuo scopo, avvia innanzitutto il programma selezionando la relativa icona dal Launchpad o dalla cartella Applicazioni di macOS, dunque apri il video sul quale andare ad agire selezionandolo dalla finestra del Finder che compare.

Ora che visualizzi la schermata principale di QuickTime Player sulla scrivania, procedi anche alla modifica del filmato facendo clic sul menu Modifica che si trova in alto a sinistra e selezionando le voci relative alle operazioni che intendi effettuare: Rimuovi audio, Ritaglia, Aggiungi clip alla fine ecc.

A modifiche concluse, salva il video editato facendo clic sul menu File in alto a sinistra e sulla voce Esporta come, scegli poi la risoluzione di output che preferisci, assegna un nome al file, indica la posizione per il salvataggio che preferisci ed è fatta.

iMovie

Programmi per editing video gratis

iMovie è senza dubbio alcuno tra i migliori software per montaggio video free per computer a marchio Apple. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, ti informo che si tratta di un’altra applicazione sviluppata direttamente da Apple e specifica per i suoi computer che riesce a unire funzionalità particolarmente avanzate con un’interfaccia estremamente intuitiva, ragion per cui si rivela un’ottima soluzione sia per i più esperti in fatto di video editing che per i meno esperti. Il programma è gratuito ed è preinstallato su tutti i Mac di più recente produzione (qualora rimosso o non disponibile può essere scaricato dalla relativa sezione del Mac App Store).

Per poterti servire di iMovie, avvia il programma selezionando la relativa icona dal Launchpad o dalla cartella Applicazioni di macOS, dunque scegli l’opzione Filmato e importa i video da modificare trascinandoli nella finestra del programma e poi sulla sua timeline collocata in basso.

A questo punto, serviti degli strumenti e delle sezioni che trovi nell’interfaccia del programma per attuare le modifiche al video: puoi usare le schede presenti in alto a sinistra per inserire audio, titoli, sfondi e transizioni nel tuo progetto e le icone collocate in alto a destra (sopra il player di anteprima) per tagliare/ruotare i clip selezionati nella timeline, regolarne la velocità, i colori e molti altri parametri.

A modifiche ultimate, esporta il video editato premendo sull’icona della freccia nel quadrato posta in alto a destra e, nella finestra che si apre, clicca sulla voce File. A questo punto, premi sul pulsante Avanti e poi su quello Salva. Per approfondimenti, ti consiglio la lettura del mio tutorial incentrato specificamente sul funzionamento di iMovie.

App per editing video gratis

Programmi per editing video gratis

Non hai il computer a portata di mano e, dunque, vorresti capire se esistono delle app per editing video gratis mediante cui poter agire direttamente dal tuo smartphone o tablet? La risposta è affermativa. Trovi elencate proprio qui di seguito quelle per Android e iOS/iPadOS che ritengo essere le migliori della categoria.

  • ActionDirector (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di una soluzione fruibile sia su Android che su iPhone e iPad, gratuita e facile da usare. Consente di unire video, tagliarli, applicare effetti di transizione ecc. Imprime un watermark ai filmati editati e non supporta la risoluzione Full HD a 1080p, ma questi limiti possono essere rimossi vedendo un video pubblicitario per ogni progetto da esportare (fino a un massimo di due al giorno) oppure tramite acquisti in-app (con costi a partire da 1,99 euro).
  • YouCut (Android) — si tratta di un ottimo editor per smartphone e tablet Android, totalmente gratuito e comprensivo di svariati strumenti utili per editare i filmati che gli vengono dati “in pasto”. È privo di loghi o filigrane in fase di salvataggio delle modifiche apportate al video, per cui può essere considerato tra i migliori programmi per editare video gratis senza filigrana, o per meglio dire app.
  • iMovie (iOS/iPadOS) — è la controparte per iPhone e iPad del programma di cui ti ho parlato nel passo dedicato a macOS. Funziona in maniera praticamente analoga alla versione per computer. È totalmente gratis.

Articolo realizzato in collaborazione con Wondershare e Video Candy.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.