Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per affiancare due video

di

Per un progetto scolastico, tu e il tuo migliore amico vi siete intervistati a vicenda e adesso vi piacerebbe effettuare un montaggio video. La vostra idea è quella di creare un’intervista doppia in stile “Le Iene”, con i due video affiancati. Purtroppo, però, né tu né il tuo migliore amico avete esperienza con i programmi di video editing e non avete la minima idea su come fare per concludere il vostro progetto. Ho indovinato, vero? Allora non vedo dove sia il problema: se vuoi, ci sono qui io per aiutarti e spiegarti come riuscire nel tuo intento.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, posso indicarti quali sono i programmi per affiancare due video che puoi prendere in considerazione. Infatti, devi sapere che esistono varie soluzioni che potrebbero essere adatte alle tue esigenze: ci sono dei software per il montaggio video da installare sul computer che consentono di affiancare i video e impostarne le proporzioni; dei servizi online che mettono a disposizione template pronti all’uso per affiancare filmati con estrema semplicità e perfino app per smartphone e tablet. Come dici? È proprio il tipo di soluzioni che stavi cercando? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e mettiamoci subito all’opera!

Coraggio: mettiti comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. Scegli il programma che ritieni più adatto alle tue esigenze, prova a mettere in pratica le indicazioni che trovi di seguito e ti assicuro che riuscirai ad affiancare tutti i video che desideri. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

AVS Video Editor (Windows)

AVS Video Editor è tra i migliori programmi per affiancare due video. Come lascia intendere il suo nome, è un editor video di semplice utilizzo che permette di modificare e montare i filmati, con la possibilità di affiancare due o più video usando proporzioni personalizzate. È disponibile per Windows e ha un costo di 39 euro/anno o di 49 euro per sempre. È possibile testarne il funzionamento scaricando una versione di prova gratuita.

Per scaricare la versione di prova di AVS Video Editor, collegati sul sito Web del software e fai clic sul pulsante Download now. Completato lo scaricamento, fai doppio clic sul file AVSVideoEditor.exe, pigia sul pulsante Esegui e clicca sul bottone per avviare l’installazione. Nella nuova finestra aperta, pigia sul pulsante Avanti, apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza e clicca sui pulsanti Avanti (per tre volte consecutive) e Installa. Completata l’installazione, pigia sul pulsante Chiudi per chiudere la finestra e avviare il programma.

Prima di spiegarti come affiancare due video con AVS Video Editor, devi sapere che il software prevede una funzione di sovrapposizione dei video ma non di affiancamento. Tuttavia, è possibile mettere due o più video affiancati utilizzando un’immagine di sfondo: scarica, quindi, un’immagine (ti consiglio a tinta unita per dare risalto ai video) da utilizzare come sfondo del tuo progetto. A tal riguardo, potrebbe esserti utile la mia guida su come scaricare immagini da Google.

Dopo aver avviato AVS Video Editor, clicca sulla voce Importa per importare i due filmati e l’immagine scaicata, dopodiché seleziona quest’ultima e aggiungila nella traccia principale della timeline del programma. Adesso, trascina in timeline anche i due video assicurandoti di non disporli in sequenza (e quindi sulla medesima traccia) ma su tracce diverse. Se non sono disponibili sufficienti tracce video, fai clic su una traccia video e seleziona l’opzione Aggiungi linea dal menu che compare.

Per affiancare i due video, fai doppio clic sul primo filmato aggiunto in timeline e, nella nuova finestra aperta, impostane la dimensione e la posizione agendo sugli indicatori posti agli estremi del filmato, dopodiché pigia sul pulsante OK per salvare le modifiche e ripeti la procedura anche per il secondo video. Se lo desideri, puoi impostare anche la trasparenza e scegliere di applicare una cornice ai due filmati.

Infine, clicca sul pulsante Produci, seleziona l’opzione File e pigia sul pulsante Avanti, dopodiché seleziona uno dei formati disponibili (MP4, AVI, MOV, MPEG, MKV, WMV ecc.) e clicca sui pulsanti Avanti e Crea per esportare il file con i due video affiancati.

Adobe Premiere Pro (Windows/macOS)

Adobe Premiere Pro è un programma professionale per il montaggio video che, con l’utilizzo di alcuni effetti, consente di affiancare due o più video. È possibile testarne il funzionamento per un periodo di prova di 7 giorni, dopodiché è necessario sottoscrivere un abbonamento al servizio Creative Cloud a partire da 24,39 euro/mese.

Per scaricare la versione di prova di Adobe Premiere Pro, collegati al sito Web di Adobe e clicca sulla voce Versione di prova gratuita presente nel menu in alto. Completato il download, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file Premiere_Pro_Set-Up.exe e pigia sul pulsante Esegui. Se, invece, utilizzi un Mac, apri il pacchetto dmg appena scaricato, fai doppio clic sul file Premiere Pro Installer e inserisci la password del tuo account utente su macOS per avviare l’installazione.

Adesso, sia su PC Windows che su Mac, clicca sul pulsante Accedi, inserisci le credenziali di accesso al tuo account Adobe e pigia sul pulsante Accedi. Se, invece, non hai ancora un account, clicca sull’opzione Registrati, inserisci i tuoi dati personali nei campi NomeCognomeIndirizzo emailPassword e Data di nascita e pigia sul pulsante Iscrizione. Infine, clicca sulla voce Inizia a installare e attendi che l’installazione raggiunga il 100% per poter avviare il programma.

Per affiancare due video con Adobe Premiere Pro, pigia sul pulsante Nuovo progetto, inseriscine il nome nel campo Nome e clicca sul pulsante OK, dopodiché seleziona la voce File dal menu in alto e clicca sull’opzione Importa dal menu che compare per importare i due video da affiancare. Conclusa l’importazione, trascina i due video nella timeline di Premiere Pro assicurandoti di aggiungerli su due livelli diversi.

Adesso, seleziona uno dei due video, clicca sulla voce Effetti presente in alto, seleziona la voce Effetti presente nella barra laterale a destra e scrivi Ritaglia nel campo di ricerca in alto. Individuato l’effetto Ritaglia, trascinalo sopra il video selezionato in precedenza, dopodiché clicca sull’opzione Controllo effetti in alto a sinistra, seleziona l’opzione Ritaglia e imposta 50% accanto all’opzione Sinistra per dividere lo schermo a metà.

Infine, seleziona il secondo filmato, individua la voce Posizione (presente sempre nella scheda Controllo effetti sotto l’opzione Movimento) e imposta la posizione del video per scegliere quale porzione di filmato visualizzare. Inoltre, selezionando l’opzione Scala puoi anche ridurre la dimensione dei due video.

Conclusa la modifica, clicca sulla voce File presente in alto a sinistra e seleziona le voci Esporta e File multimediali per salvare il filmato. Specifica, quindi, il formato di esportazione tramite il menu a tendina presente accanto alla voce Formato e pigia sul pulsante Esporta per esportare il video modificato sul tuo computer.

iMovie (macOS)

iMovie è il programma di video editing di casa Apple ed è installato di serie su tutti i dispositivi della mela morsicata (anche su iPhone e iPad): se così non fosse, è possibile scaricarlo gratuitamente dal Mac App Store. Tra le sue funzioni, consente anche di sovrapporre due video e di affiancarli usando proporzioni personalizzate.

Per affiancare due video con iMovie, avvia il programma, fai clic sulla voce Crea nuovo e seleziona l’opzione Filmato dal menu che compare. Clicca, quindi, sulla freccia rivolta verso il basso presente in alto, seleziona i due video da affiancare e pigia sul pulsante Importa selezionati per importare i file in iMovie.

Adesso, seleziona i due video importati e clicca sul pulsante + per aggiungerli alla timeline del programma e, in automatico, i due filmati saranno inseriti in sequenza nella traccia dedicata ai video. Seleziona, quindi, uno dei due filmati e trascinalo nella traccia video superiore in modo che i filmati non siano sequenziali ma uno sopra l’altro, dopodiché fai clic sul video più in alto (presenterà un contorno giallo) e seleziona lo strumento Impostazioni di sovrapposizione video (l’icona dei due quadrati) presente in alto a destra sopra il player.

Clicca, quindi, sul menu a tendina Inserto e seleziona l’opzione Schermo diviso per affiancare i due video. Per scegliere la porzione di filmato da mostrare nella metà dello schermo, pigia sul pulsante Ritaglio (le due L incrociate), clicca sulla voce Taglia per riempire e seleziona la parte di video da mostrare. Ripeti quest’ultima procedura anche per l’altro video e il gioco è fatto.

Per esportare il filmato con i due video affiancati, clicca sull’icona della freccia dentro un quadrato (in alto a destra), seleziona la voce File e, nella nuova finestra aperta, pigia sui pulsanti Avanti e Salva per esportare il video. Per approfondire l’argomento, puoi leggere la mia guida su come usare iMovie.

Kapwing (Online)

Se stai cercando come affiancare due video online, Kapwing è la soluzione adatta alle tue esigenze. È un servizio online che permette di creare dei montaggi video in maniera rapida e semplice e modificare i propri filmati aggiungendo effetti e filtri o apportando rotazioni, tagli e molto altro.

Per affiancare due video con Kapwing, collegati al suo sito Web, scorri la pagina verso il basso e clicca sull’opzione Video collage. Scegli, quindi, se affiancare i filmati orizzontalmente o verticalmente cliccando su una delle voci disponibili tra Side by Side e Top and bottom.

Nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Upload per caricare il primo video o, nel caso il filmato sia già disponibile in rete, inserisci il suo indirizzo nel campo paste a URL e ripeti la procedura anche per il secondo video. Infine, pigia sul pulsante Create, attendi che il processo di elaborazione raggiunga il 100% e clicca sul pulsante Download video per scaricare il filmato.

Devi sapere che Kapwing applica un watermark ai video elaborati che puoi rimuovere cliccando sul pulsante Remove “kapwing.com” watermark e pagando 6 dollari per ogni singolo video. In alternativa, puoi registrarti al servizio e sottoscrivere un abbonamento al costo di 20 dollari/mese che permette di rimuovere il watermark da tutti i video che desideri.

App per affiancare due video

I filmati che vuoi affiancare sono sul tuo smartphone e non vuoi perdere tempo nel trasferirli sul tuo computer? Nessun problema, ecco una lista di app per affiancare due video da installare sul tuo dispositivo mobile.

  • Vidstitch (Android/iOS): è un’applicazione che consente di affiancare sia video che foto usando dei template pronti all’uso. Inoltre, tra le sue funzioni permette di aggiungere testo e bordi ai filmati con un risultato garantito. È gratuita ma permette acquisti in-app a partire da 1,09 euro per avere ulteriori template da utilizzare.
  • VivaVideo (Android/iOS): con la funzione collage, questa applicazione per modificare e creare filmati consente di affiancare video sia verticalmente che orizzontalmente. Nella versione gratuita presenta numerose limitazioni, come la possibilità di esportare video di qualità non superiore a 480p e non più lunghi di cinque minuti. Per rimuovere tali limitazioni, è possibile acquistare la versione VivaVideo Pro al costo di 3,69 euro per Android e 3,49 euro per iPhone/iPad.
  • Cute Cut (Android/iOS): è una delle migliori applicazioni per il montaggio video poiché consente di lavorare su una timeline multitraccia. Tra le sue funzioni consente anche di sovrapporre e affiancare video. Nella versione gratuita applica un watermark ai filmati, che è possibile rimuovere con un acquisto in-app di 6,99 euro su Android o acquistando la versione Cute Cut Pro (6,99 euro) su iPhone/iPad.