Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per unire video

di

Hai alcuni filmati salvati sul computer che ti piacerebbe unire in un solo video ma non sai come riuscirci? Hai scaricato da Internet un film a spezzoni che vorresti “raggruppare” in un file unico ma non sai quali risorse utilizzare? Non preoccuparti… sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Con questo mio articolo di oggi desidero infatti indicarti tutti quelli che a parer mio rappresentano i migliori programmi per unire video in circolazione.

Ce ne sono sia di gratuiti che a pagamento, sia per Windows che per Mac (oltre che per Linux), sia di semplicissimo impiego che con impostazioni un po’ più avanzate. Servendotene potrai dunque unire insieme due o più video anche quando questi hanno proprietà o formati differenti, il tutto senza inutili perdite tempo. Il risultato finale, vedrai, sarà di sicuro effetto.

Se la cosa ti interessa (e da te le circostanze presumo proprio di si), posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Insieme, te lo assicuro, ne vedremo delle belle. Sei pronto? Si? Grandioso. Al bando le ciance e procediamo.

Indice

Avidemux (Windows/Mac/Linux)

La prima tra le risorse utili allo scopo di cui desidero parlarti è Avidemux. Definirlo un programma per unire video è riduttivo. Si tratta infatti di un validissimo software per il video editing che permette di modificare, tagliare, unire ed applicare effetti speciali ai video in tutti i principali formati attraverso un’interfaccia abbastanza spartana ma davvero molto intuitiva.

Permette di lavorare sia in modalità diretta che in modalità full-processing. Questo significa che quando lo si usa per tagliare o unire due video dello stesso formato (devono avere anche le stesse caratteristiche tecniche per poter essere uniti), per salvare il risultato finale non occorre effettuare una nuova compressione. È gratis e funziona su Windows, Mac e Linux.

Per servirtene per il tuo scopo, provvedi in primo luogo a scaricare il programma sul computer collegandoti al relativo sito Internet e facendo poi clic sul collegamento FossHub che trovi sotto il nome del sistema operativo che stai usando.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Premi poi su Next, su I Agree, su Next per altre tre volte, su Install e su Finish.

Programmi per unire video

Se invece quello che stai usando è un Mac, apri il pacchetto .dmg scaricato e trascina l’icona del programma sula cartella Applications tramite la finestra del Finder che si è aperta sul desktop. Dopodiché facci clic destro sopra e scegli Apri per due volte consecutive, così da avviare il programma aggirando le limitazioni di Apple verso gli sviluppatori non “benedetti”.

Programmi per unire video

Ora che visualizzi la finestra del programma sullo schermo, ciclica sull’icona della cartella che sta in alto a sinistra e seleziona il primo video. Ad importazione avvenuta, fai clic sul menu File in alto a sinistra, pigia su Aggiungi e seleziona l’altro filmato.

Se necessario, puoi eventualmente modificare la risoluzione dei filmati utilizzando le funzioni di editing annesse al programma, a cui puoi accedere cliccando prima sul menu Video e poi sulla voce Filtri.

Per concludere, indica il formato in cui salvare il file finale selezionando il codec video che preferisci dal menu a tendina Output video che sta a sinistra, altrimenti lascia selezionata la voce Copy per non modificare quello d’origine.

Programmi per unire video

Dopodiché indica il codec audio tramite il menu Output audio collocato sempre sulla sinistra, altrimenti, anche in tal caso, puoi lasciare impostato quello d’origine lasciando selezionata la voce Copy. Usando invece il menu a tendina Contenitore output puoi definire il tipo di contenitore da utilizzare.

Per salvare il file finale, recati nel menu File, clicca sulla voce Salva, indica la posizione di destinazione ed attendi che i file vengano elaborati. Ecco fatto!

Free Video Joiner (Windows)

Free Video Joiner è un altro tra i programmi per unire video che dovresti considerare. È gratis, per Windows ed è particolarmente indicato agli utenti meno esperti, o comunque a coloro che desiderano unificare i propri filmati senza troppi pensieri.

Al contrario di altri software simili, consente di unire fra loro video in diversi formati (AVI, WMV, MOV, MPEG, MPG) ed ottenere file in formato AVI, WMV, MOV, DVD, VCD o filmati per dispositivi mobili. Ovviamente, richiede sempre la ricompressione dei file.

Per usarlo, provvedi in primo luogo ad effettuarne il download sul tuo computer collegandoti al sito del programma e facendo clic sul bottone Download.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e premi su Esegui e su Si. Pigia poi su Next, seleziona la voce I accept the agreement e premi ancora su Next per quattro volte, su Install e su Finish.

Programmi per unire video

Ora che visualizzi la finestra di Free Video Joiner sul desktop, clicca sul pulsante Add e seleziona i filmati su cui vuoi andare ad agire nell’ordine esatto in cui intendi unirli. Indica quindi il formato che vuoi assegnare al file finale selezionando quello che preferisci dalla sezione Output Format che sta in basso a sinistra.

Programmi per unire video

Per concludere, seleziona la cartella in cui salvare il video unificato cliccando sul pulsante Select ed avvia la procedura facendo clic sul bottone Join in basso a destra. Et voilà!

Machete Lite (Windows)

Un altro tra i programmi per unire video che mi sento di consigliaiàrit è Machete Lite. Si tratta di un piccolo software pensato in primis per tagliare i file video in più segmenti ma che può essere usato senza alcun problema anche per riunirli, a patto che abbiano le medesime caratteristiche tecniche.

Supporta i file in formato AVI/WMV e il salvataggio diretto dei filmati senza ricompressioni. È gratis (ma eventualmente è disponibile anche in una variante a pagamento con funzioni extra) ed è solo per Windows.

Per servirtene per il tuo scopo, collegati al suo sito Internet e clicca sul bottone Download che trovi a destra, sotto la dicitura FREE Machete Lite:, in modo tale da scaricare il programma sul computer.

A download ultimato, apri il file .msi ottenuto e premi su Esegui. Pigia dunque su Next, seleziona la voce I Agree e clicca ancora su Next per tre volte, poi su Si e su Close.

Programmi per unire video

Avvia ora il programma facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto al desktop dopodiché clicca sull’icona della cartella gialla che sta sulla barra degli strumenti annessa alla finestra di Machete Lite e seleziona il primo video relativamente al quale intendi agire.

Posiziona dunque il cursore della barra temporale che sta in basso nel punto esatto i cui desideri unire il secondo filmato, clicca sul pulsante con la pellicola che trovi sempre sulla barra degli strumenti e seleziona il secondo filmato.

Programmi per unire video

Per concludere, clicca sul menu File, seleziona la voce Save As…, indica la posizione sul tuo computer in cui intendi salvare il file di output e pigia sul bottone Salva. Aspetta poi che la procedura di unificazione dei due video venga avviata e completata.

VirtualDub (Windows)

Molto popolare nell’ambito dei programmi gratuiti per il video editing su Windows, VirtualDub offre una via semplice e veloce per tagliare, dividere e unire video. Include inoltre una vasta gamma di filtri speciali che permettono di correggere e trasformare l’aspetto dei filmati in varie forme.

Permette di lavorare sia in modalità diretta (direct stream copy) che in modalità full processing, con ricompressione di video e audio. Per usarlo, occorre che i video da unire abbiano le stesse caratteristiche tecniche.

Per servirtene, collegati al sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download Vx.xx.x (x86 / 32-bit) release build (VirtualDub-x.xx.x.zip), in modo tale da scaricare il programma sul tuo computer.

A download ultimato, estrai in una qualsisia posizione del tuo computer l’archivio ZIP ottenuto ed avvia il file VirtualDub.exe contenuto al suo interno. Clicca quindi su Esegui, sul bottone Start VirtualDub e poi su OK.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop, fai clic sulla voce File che si trova sulla barra dei menu, pigia su Open video file… e seleziona il primo filmato relativamente al quale ti interessa andare ad agire.

Programmi per unire video

Una volta fatto ciò, clicca nuovamente sul menu File e pigia su Append [formato file] segment (al posto di [formato file] trovi indicato il formato del file corrente) dopodiché seleziona l’altro filmato. Ripeti l’operazione con tutti i file video che desideri unire.

Se vuoi che il programma non codifichi nuovamente i video, clicca anche sulla voce Video annessa alla barra dei menu e seleziona l’opzione Direct stream copy. Altrimenti lascia pure selezionata l’opzione Full processing.

Programmi per unire video

Per concludere, espandi nuovamente il menu File, seleziona la voce Save As [formato file] (al posto di [formato file] trovi indicato il formato del file corrente), assegna un nome al video di output, indica la posizione sul tuo computer in cui desideri salvarlo e clicca sul pulsante Salva.

VobMerge (Windows)

In un articolo incentrato su quelli che sono i migliori programmi per unire video è doveroso fare anche il nome di VobMerge. Come suggerisce il suo nome, si tratta di uno strumento che permette di unire video in formato VOB, ovvero i video estrapolati direttamente dai DVD video.

È piccolissimo, gratuito, no-install e solo per sistemi operativi Windows. Inoltre, il processo di unione dei file è molto rapido in quanto non prevede una rielaborazione completa dei filmati.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download: VOBMerge x.xx Remixed che trovi sotto il nome del software, in modo tale da avviarne subito il download sul computer.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows, apri il file .exe contenuto al suo interno e pigia su Esegui.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, clicca sul pulsante Add file(s)… che sta a destra e seleziona i file VOB che vuoi unire.

Programmi per unire video

Successivamente premi sul pulsante Merge, indica la posizione in cui intendi salvare il file di output ed attendi che il procedimento venga avviato e poi portato a termine. Ecco qui!

iFFmpeg (Mac)

Hai un Mac e il programma che ti ho proposto ad inizio guida per unire i tuoi video non ti ha contino in maniera particolare? Allora prova iFFmpeg. Trattasi di un’ottima interfaccia grafica per FFmpeg, un famoso software che funziona da riga di comando per l’elaborazione dei filmati, gratuito ed open source.

È piuttosto semplice da usare ed offre numerose opzioni. Purtroppo non è gratis ma puoi scaricare la versione di prova gratuita (come ho fatto io per redigere questo passo) che funzionante senza limitazioni per un arco di tempo massimo pari a 10 gironi.

Per effettuarne il download, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Try Now. A scaricamento ultimato, apri il pacchetto in formato .dmg appena ottenuto, clicca sul bottone Agree nella finestra che si apre dopodiché trascina la sua icona nella cartella Applications. Recati poi nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e scegli Apri per due volte.

Programmi per unire video

Una volta fatto ciò, ti verrà chiesto di scaricare FFmpeg e di copiarlo nella finestra principale di iFFmpeg. Per fare ciò, collegati al sito Web di FFmpeg, pigia sul primo collegamento che sta sulla barra laterale a sinistra ed attendi che il download venga avviato e portato a termine.

Rispondi poi con Got it alla richiesta di download di FFmpeg ed indica la tua volontà di utilizzare la versione demo del software. Successivamente apri il pacchetto .dmg di FFmpeg precedentemente scaricato, trascina la sua icona nella finestra principale di iFFmpeg e conferma l’esecuzione della procedura di installazione cliccando prima su Use and copy to Application Support/iFFmpeg folder e su OK.

Adesso, trascina i video da unire nella finestra principale di iFFmpeg, clicca sul pulsante con la graffetta posto in alto al centro e pigia su Start.

Se i filmati che hai selezionato sono del medesimo formato non verrà effettuata alcuna ricodifica. In caso contrario, potrai indicare in che formato effettuare il salvataggio del file finale dal menu Merge mode, selezionando l’opzione Re-encode e deselezionando l’opzione Same forma as source.