Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per identificare canzoni

di

Sono giorni che hai un motivetto che ti frulla in testa ma non riesci proprio a ricordarti il suo titolo? Hai sentito una bella canzone alla radio, vorresti cercarla su Internet per poterla riascoltare in streaming ma ti è sfuggito il nome dell’artista che la canta? Niente panico! Puoi facilmente far fronte alla cosa ricorrendo all’uso di appositi programmi per identificare canzoni. Come dici? Ne hai sentito parlare ma non hai la più pallida idea di quali utilizzare e di come fare per servirtene? Beh, sta’ tranquillo… posso spiegarti tutto io.

Con la guida di oggi, infatti, andrò a indicarti quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano le migliori soluzioni di questo tipo spiegandoti come usarle al meglio. Mi spiace informarti che di programmi da installare sul computer ce ne sono ben pochi, mentre è decisamente più folta la selezione di risorse disponibili sotto forma di servizio online o app per smartphone e tablet.

In tutti i casi, si tratta di strumenti estremamente semplici da utilizzare anche per chi — un po’ come te — non si reputa esattamente un grande esperto di nuove tecnologie. Prenditi quindi qualche minuto di tempo libero e scopri come identificare le canzoni di tuo interesse grazie alle soluzioni che trovi elencate di seguito. Buona lettura e… buon ascolto!

Indice

Programmi per identificare canzoni dal PC

Come già accennato, di programmi per identificare canzoni dal PC non ce ne sono tantissimi. In particolare, se hai un PC equipaggiato con Windows non troverai praticamente nessuna soluzione da installare; dovrai servirti dei servizi online elencate più avanti sempre in questa guida. Se, invece, hai un Mac, puoi contare su un paio di soluzioni molto interessanti.

Shazam (macOS)

Shazam per Mac

Shazam è senza ombra di dubbio lo strumento più famoso del suo genere. Se non ne hai mai sentito parlare, ti “illumino” subito. Si tratta di un servizio gratuito ed estremamente semplice — attualmente di proprietà di Apple — che consente di identificare le canzoni semplicemente attivando il microfono del proprio dispositivo mentre un brano è in riproduzione.

Una volta riconosciuto un brano, Shazam ne mostra titolo e artista e permette di ascoltarlo su servizi come Spotify e Apple Music. Il programma permette anche di acquistare brani su iTunes Store e altri store digitali, di visualizzare i video su YouTube e molto altro ancora. È disponibile come applicazione per macOS: un tempo era fruibile anche su Windows, ma nel momento in cui scrivo questo articolo non lo è più.

Per avvalertene, recati su questa pagina del Mac App Store e (se lo store non si apre automaticamente) clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store. Nella finestra del MAS che si è aperta, fai clic sul pulsante Ottieni/Installa che si trova sulla destra e, se necessario, conferma l’operazione tramite la password dell’ID Apple o il Touch ID.

Fatto ciò, dopo aver installato e avviato Shazam, decidi se aprire Shazam all’avvio cliccando sul bottone apposito oppure se non farlo (pulsante No, grazie). Successivamente, clicca sulla sua icona comparsa nella barra dei menu di macOS (in alto a destra) e fai clic sul pulsante raffigurante la “S” stilizzata. Concedi l’accesso al microfono, se necessario.

Il software riconoscerà il brano che è in riproduzione, mostrandoti il suo titolo nel suo menu principale, che è possibile richiamare cliccando sulla sua icona nella barra dei menu del Mac. Semplice, vero?

Per maggiori informazioni su come funziona Shazam, non esitare a leggere la guida che ho dedicato al tema.

Siri (macOS)

Siri

Se disponi di un Mac, puoi identificare canzoni sfruttando semplicemente Siri, l’assistente virtuale di Apple che, basandosi proprio su Shazam, riesce a individuare i titoli di un brano in riproduzione in modo estremamente semplice e veloce.

Tutto ciò che devi fare per riuscire nell’operazione è lanciare Siri (cliccando sulla sua icona presente sulla barra Dock, nel Launchpad o nella barra dei menu di macOS; pronunciando la frase “Hey Siri” se hai un modello recente di MacBook o, ancora, tenendo premuta la combinazione di tasti cmd+spazio sulla tastiera) e pronuncia il comando “Che canzone è questa?”. Se tutto va bene, nel giro di pochi secondi Siri ti dirà di che brano si tratta.

Programmi per identificare canzoni online

Vediamo, adesso, alcuni programmi per identificare canzoni online. Si tratta di applicazioni Web di facile utilizzo, funzionanti su tutti i principali browser.

Midomi

Midomi

Se sei alla ricerca di un programma per riconoscere canzoni cantandole, Midomi è ciò che fa al caso tuo. Questo portale, infatti, permette di identificare canzoni canticchiandole o riproducendole, in modo estremamente facile e, naturalmente, gratuito.

Come si usa? Per prima cosa, recati sulla sua home page, cliccando sul collegamento che ti ho fornito poc’anzi, clicca sul pulsante giallo che si trova in alto al centro e poi su Consenti, per autorizzare il sito a usare il microfono del computer.

Ora, canticchia la canzone di cui vuoi trovare il titolo, oppure avvicina al computer il device su cui il brano è in riproduzione, e vedi se Midomi è in grado di identificarlo (se lo canticchi, potrebbe esserci qualche difficoltà a volte, specialmente se non sei molto preciso nel fare ciò).

Se tutto è andato per il verso giusto, Midomi ti proporrà il brano che, secondo il suo algoritmo, corrisponde a quello che è stato da te canticchiato o riprodotto (a volte, potrebbe proporti più di un brano, se ci sono dubbi su quale sia quello giusto). Premi sul bottone Play annesso alla copertina di quello giusto per riprodurlo al fine di ascoltarne una breve anteprima. Più semplice di così?!

AudioTag

AudioTag

AudioTag è un ottimo programma per riconoscere canzoni da YouTube e da altri siti di video/musica streaming, dato che il suo database, contenente milioni di tracce, consente di ottenere risultati in modo abbastanza veloce.

Dopo esserti collegato alla pagina principale di AudioTag, clicca sul pulsante Enter link e incolla il link (che ovviamente devi aver precedentemente copiato) nel campo di testo Enter external URL. Volendo, puoi anche indicare il minuto del video da analizzare, avvalendoti del campo di testo apposito (quello situato a destra della dicitura at:), così che l’algoritmo di AudioTag esamini i 60 secondi precedenti e successivi al punto del filmato che hai segnalato.

Quando sei pronto per farlo, clicca sul pulsante Analyze URL e lascia che l’algoritmo di AudioTag faccia il resto (potrebbe esserti chiesto di spuntare la casella Non sono un robot e cliccare sul bottone Analyze). Se il brano verrà identificato, vedrai non solo il titolo di quest’ultimo, ma anche eventuali informazioni aggiuntive disponibili, quali il nome dell’artista e dell’album in cui esso è contenuto.

In alternativa, puoi anche caricare un brano salvato in locale per vedere il titolo (qualora tu non lo conosca). In questo caso, devi cliccare sul pulsante Select or drop file (nella pagina principale di AudioTag), selezionare il file da caricare, attendere che l’upload venga ultimato, apporre la spunta sulla casella Non sono un robot, cliccare sul pulsante Analyze e sperare che l’algoritmo di AudioTag riesca a individuare la canzone di tuo interesse.

App per identificare canzoni

Assistente Google

Concludo il tutorial elencandoti qualche app per identificare canzoni. Se desideri agire da smartphone o tablet, le soluzioni elencate qui sotto ti saranno senz’altro di aiuto.

  • Assistente Google (Android) — se hai un device equipaggiato con il celebre sistema operativo di “Big G”, puoi avvalerti del servizio proprietario Sound Search, integrato nell’Assistente Google, che riesce a riconoscere egregiamente canzoni che vengono canticchiate, fischiettate o riprodotte su un altro dispositivo, utilizzando il semplice comando vocale “Che canzone è questa?”. Maggiori info qui.
  • Siri (iOS/iPadOS) — l’assistente virtuale di Apple, di cui ti ho parlato anche in uno dei capitoli precedenti, basa il suo funzionamento su Shazam, permettendo così di riconoscere i titoli delle canzoni in modo alquanto preciso, sfruttando anche in questo caso il comando vocale “Che canzone è questa?”.
  • Shazam (Android/iOS/iPadOS) — celebre app di proprietà di Apple dedicata al riconoscimento della musica, disponibile sia per iPhone e iPad che per Android, che permette di identificare i titoli delle canzoni grazie al suo algoritmo potentissimo. È totalmente gratuita.
  • SoundHound (Android/iOS/iPadOS) — è una famosissima applicazione che consente di identificare i brani musicali riprodotti su un altro dispositivo e anche le canzoni che vengono canticchiate: caratteristica che la rende particolarmente interessante. Di base è gratis, ma la rimozione della pubblicità e l’accesso a tutte le funzioni richiede l’acquisto della sua versione a pagamento, che costa 7,99 euro.

Per maggiori informazioni circa il funzionamento di queste e altre app per riconoscere le canzoni, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.