Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona Shazam

di

Sei fuori con gli amici quando, all’improvviso, senti provenire in sottofondo le note di una famosa canzone. Avrai sentito quel brano tantissime volte ma, nonostante ciò, non riesci proprio a ricordarne il titolo. Allora dovresti provare Shazam, una famosissima app (ora di proprietà di Apple) che permette di “scansionare” la musica ascoltata tramite il microfono di smartphone, tablet e computer e scoprirne titolo, artista e album di provenienza.

Come dici? È proprio il tipo di soluzione che stavi cercando? Allora lascia che ti dia una mano e ti illustri come funziona Shazam. Nel corso di questo tutorial, ti spiegherò come scaricare l’app su Android e iOS, come registrarti ad essa e come utilizzarla, in modo da riuscire nell’intento di conoscere a tempo record il nome di una canzone ascoltata in radio, su Internet, in TV o per strada. Inoltre, ti spiegherò come utilizzare Shazam da computer, tramite il sito sito Web ufficiale e tramite l’applicazione gratuita per macOS.

Detto ciò, non ti resta che metterti seduto bello comodo e, smartphone o tablet alla mano, prestare la massima attenzione alle istruzioni che sto per fornirti. Ti assicuro che nessun “motivetto” avrà più segreti per te. Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon ascolto!

Indice

Come funziona Shazam su Android

Prima di spiegarti come funziona Shazam devo illustrarti la procedura che serve per scaricare l’app gratuitamente sul tuo smartphone o tablet Android.

Per farlo è necessario che il sistema operativo dello stesso sia aggiornato alla versione 4.4 o successivo, quindi, se il tuo dispositivo soddisfa questi requisiti, avvia il Play Store, facendo tap sulla sua icona, il simbolo di un triangolo colorato, presente nella home screen, dopodiché utilizza il campo di testo situato in alto, per cercare e individuare l’app in questione, digitando il suo nome.

Per installarla, una volta visualizzata la sua scheda di anteprima, premi sul pulsante Installa e attendi il download automatico della stessa. Al termine, premi sul pulsante Apri oppure fai direttamente tap sull’icona dell’app, la quale sarà stata aggiunta alla home screen e/o alla sezione drawer del tuo dispositivo.

Dopo aver scaricato Shazam sul tuo dispositivo ti consiglio di eseguire la registrazione, in modo da salvare le canzoni riconosciute all’interno del tuo account. Questa procedura è facoltativa ma, se vuoi farlo, premi sulla voce Miei Shazam che è situata in alto a sinistra nella schermata principale dell’app, dopodiché fai tap sull’icona dell’ingranaggio situata in alto a sinistra e premi sul pulsante Registrati/Accedi.

Fatto ciò, scegli se effettuare la registrazione tramite il tuo profilo Facebook (premi sul pulsante Facebook) o utilizzando un indirizzo email diverso (fai tap sul pulsante Email).

Nel secondo caso, premi inoltre sul link di conferma che ti viene mostrato all’interno dell’email ricevuta, per confermare la tua identità.

In questo modo tutte le canzoni che riconoscerai tramite Shazam saranno sincronizzate online su tutti i dispositivi, oltre che visibili nella sezione Miei Shazam, schermata di cui ti parlerò nel dettaglio a breve.

Adesso però premi sull’immagine del tuo profilo, in modo da connettere una piattaforma di streaming musicale, come per esempio Apple Music o Spotify, e così facendo, poter ascoltare la canzone riconosciuta e ascoltarla all’interno di una di queste ultime app.

Per farlo, premi sul pulsante Connetti, in corrispondenza della voce Apple Music (Android ma c’è anche su iOS) o Spotify (Android, ma anche iOS) ed effettua l’accesso con i dati del tuo account, autorizzando il collegamento tra le piattaforme. Ovviamente, per far sì che quest’operazione avvenga nel modo corretto, dovrai avere in precedenza aver scaricato e installato almeno uno tra questi servizi.

Inoltre, nel caso di Apple Music, visto che si tratta di una piattaforma a pagamento, devi anche aver già sottoscritto l’abbonamento (prezzi a partire da 9,99€/mese), per poter riprodurre i brani riconosciuti tramite Shazam, come ti spiegherò successivamente.

Per riprodurre i brani riconosciuti con Spotify, invece, l’abbonamento è facoltativo (prezzi a partire da 9,99€/mese), in quanto serve per poter ascoltarli subito; altrimenti la riproduzione avviene in modalità casuale e devi quindi aspettare che questi vengano trasmessi.

Per maggiori informazioni al riguardo, ti suggerisco di leggere la mia guida dedicata a Apple Music e quella in cui ti parlo del funzionamento di Spotify.

Parliamo adesso nel dettaglio del funzionamento di Shazam, che, come ti ho spiegato, è un’app che viene utilizzata per riconoscere il titolo e l’autore di una canzone riprodotta nelle vicinanze, quindi, per farlo, avvia l’app e recati nella sua schermata principale (è di colore blu e presenta il logo dell’applicazione al centro).

Inoltre, se utilizzi l’assistente di Google di Android (in questa mia guida ti ho spiegato come installarlo), puoi avviare l’app di Shazam tramite quest’ultimo. Per farlo, premi sull’icona Assistente situata nella home screen e/o nella schermata drawer del tuo dispositivo, poi fai tap sull’icona del microfono e pronuncia la frase Avvia Shazam.

Il funzionamento di questo servizio è piuttosto semplice: premi il pulsante con il logo di Shazam al centro (oppure tieni premuto per attivare l’Auto Shazam, tramite il quale l’app rimarrà in background e scansionerà automaticamente tutte le canzoni riprodotte, senza dover tenere premuto) e, se richiesto, acconsenti agli avvisi che ti vengono mostrati relativi ai permessi dell’app che riguardano l’accesso al microfono (operazione necessaria solo al primo avvio).

Solitamente Shazam, per riconoscere una canzone impiega qualche secondo (assicurati che il volume non sia basso perché fa più fatica a riconoscere brani musicali riprodotti in lontananza e, soprattutto, non funziona se canticchi una canzone). È possibile utilizzare Shazam nello stesso modo anche senza connessione a Internet: il nome del brano verrà però mostrato soltanto quando si tornerà online.

Al riconoscimento della canzone ti verrà mostrata la sua scheda indicante titolo e autore. Tramite questa, puoi avviare la riproduzione di un estratto musicale, premendo sull’icona del play.

Sempre tramite la scheda del brano puoi leggere il testo della canzone o vederne il videoclip su YouTube, se presente. Puoi anche vedere la scheda dell’artista, per ascoltare altre sue canzoni o trovare brani correlati. Per farlo, fai uno swipe verso destra, nella scheda della canzone, fino a individuare le voci Testi, Video, Artista e Correlato.

Vuoi ascoltare tutta la canzone, e non solo un estratto? Pigia sul pulsante Spotify o quello con il logo di Apple Music. Come anticipato, con Spotify, per poter ascoltare subito la canzone interessata devi aver già sottoscritto un abbonamento al servizio.

Se stai utilizzando Spotify gratuitamente, invece, premi sul pulsante Riproduzione casuale, situato all’interno di quest’ultimo servizio e attendi che il brano venga riprodotto all’interno del suo album. Per ascoltare una canzone su Apple Music, invece, è necessario abbonarsi al servizio.

Per acquistare un brano su Apple Music, invece, premi sul pulsante Acquista, in corrispondenza della sua scheda. Se vuoi aggiungere il brano a una playlist personalizzata di Spotify, premi sul pulsante Aggiungi e seleziona quella al quale vuoi aggiungerlo.

Qualora non vedessi queste opzioni relative alla riproduzione su un’app di streaming o all’acquisto premi sull’icona (…) e fai tap su una delle voci presenti: Apri con Spotify, Ascolta su Apple Music, Aggiungi a SpotifyConnetti a Apple Music e Apri con Google Play Music.

Se vuoi scoprire quelli che sono i brani più riprodotti tramite Shazam fai riferimento alla sezione Scopri, nella quale ti vengono mostrati alcuni brani consigliati e anche le classifiche delle canzoni più individuate e ascoltate.

In quest’ultima premi il simbolo della lente di ingrandimento per cercare i tuoi artisti o i brani preferiti e, una volta individuati, puoi aggiungerli ai tuoi Shazam, premendo sull’icona (…) e facendo tap sulla voce Aggiungi ai miei Shazam nel menu che ti viene mostrato.

In qualsiasi momento, puoi vedere la sezione Miei Shazam, che mostra l’elenco completo di tutte le canzoni riconosciute tramite quest’app. Per farlo, fai due swipe verso sinistra dalla sezione Scopri di Shazam o soltanto uno, se ti trovi nella schermata principale dell’app. Per esplorare l’elenco completo di tutte le canzoni aggiunte fai tap sulla voce Vedi tutto che puoi vedere in corrispondenza della dicitura Cronologia.

Come funziona Shazam Foto

Un’altra funzionalità di Shazam è Shazam Foto, strumento che serve per ottenere maggiori informazioni su prodotti o servizi pubblicitari le cui campagne di promozione sono state realizzate in collaborazione con Shazam.

Per utilizzarlo, avvia l’app di Shazam tramite la sua icona presente nel tuo smartphone Android e fai tap sul simbolo della macchina fotografica. Si aprirà così la fotocamera del tuo dispositivo all’interno dell’app Shazam e, tramite quest’ultima, inquadra per scansionare il codice QR con il logo di Shazam all’interno presente su un determinato prodotto o servizio.

Metodo alternativo per il download

Nel caso in cui non dovessi riuscire a scaricare Shazam tramite il Play Store puoi prelevare il suo pacchetto d’installazione tramite siti Internet di terze parti, come per esempio APK Mirror. A tal proposito, nelle righe che seguono ti spiego nel dettaglio come procedere.

Prima di scaricare il file d’installazione di Shazam devi aver abilitato sul tuo smartphone o tablet la possibilità di installare app provenienti da origini sconosciute, cioè da fonti diverse dal Play Store di Google.

Per farlo, accedi alla sezione Impostazioni del tuo dispositivo tramite un tap sull’icona dell’ingranaggio situata nella home screen, recati nel menu Sicurezza e sposta la levetta su ON, in corrispondenza della voce Origini sconosciute, confermando tale operazione, se richiesto.

Su smartphone o tablet Android con una versione più recente del sistema operativo recati, invece, nel menu Impostazioni > Sicurezza e privacy > Altro > Installa app sconosciute, seleziona il browser oppure l’app che vuoi utilizzare e sposta la levetta su ON, in corrispondenza della voce Consenti l’installazione di app.

Adesso collegati tramite browser a questo link che rimanda al sito APK Mirror, individua la versione più recente dell’app di Shazam, fai tap sulla stessa e poi pigia sull’icona della freccia verso il basso.

Dopodiché fai tap sul pulsante Download APK e conferma l’operazione, premendo su OK. Nel caso in cui ti venga chiesto quale app utilizzare per scaricare il file, indica il browser da te in uso.

Al termine dello scaricamento automatico, installa il file, prelevandolo tramite l’app Download di Android oppure un’app di file manager di terze parti, come per esempio Files di Google, dopodiché premi prima sul pulsante Installa e poi su Fine. Infine, avvia Shazam, pigiando sulla sua icona aggiunta alla home screen e/o alla schermata drawer del tuo dispositivo.

Come funziona Shazam su iOS

Anche su iPhone e iPad puoi scaricare l’app gratuita Shazam:questa richiede però iOS 10.0 o versioni successive.

Per farlo, avvia innanzitutto l’App Store di iOS, pigiando sulla sua icona che si presenta di colore azzurro con il simbolo di una “A” stilizzata al centro. Dopo averla avviata, fai tap sul pulsante Cerca, situato nella barra dei menu in basso, e utilizza il campo di testo che ti viene mostrato, per cercare e individuare l’app in questione.

Se l’hai trovata, installala premendo sul pulsante Ottieni, dopodiché conferma l’installazione dell’app, tramite il Face ID, il Touch ID o la password del tuo account iCloud.

Attendi adesso qualche secondo, affinché l’installazione e il download avvengano nel modo corretto e, al termine di quest’operazione automatica, avvia l’app, pigiando sul pulsante Apri che ti viene mostrato. Per avviarla più velocemente puoi anche premere sulla sua icona che sarà stata aggiunta alla home screen del tuo iPhone o iPad.

L’utilizzo di Shazam su iPhone e iPad è esattamente identico a quello su Android, quindi, per utilizzare quest’app, fai riferimento alle indicazioni che ti ho fornito nel capitolo precedente.

Ciò che però differenzia il funzionamento dell’app su iOS, rispetto ad Android, è la sua completa integrazione con Siri, l’assistente di iOS. Se hai attivato quest’ultima, infatti, avviala sul tuo dispositivo e pronuncia la frase Siri, che canzone sto ascoltando?, in modo da ottenere subito il risultato, senza dover manualmente avviare l’app di Shazam.

Nel menu che ti viene mostrato a seguito del riconoscimento, oltre a conoscere il nome del brano e quello dell’artista, premi su Compra, per acquistare la canzone su Apple Music.

Come funziona Shazam per PC

Puoi anche utilizzare Shazam da computer Windows, collegandoti al suo sito ufficiale. La versione Web di Shazam permette però soltanto di vedere i video delle canzoni, di leggerne i testi e integra un collegamento rapido con Apple Music (Listen on Apple Music), ma non permette di riconoscere la musica.

Per usufruirne, collegati al suo sito Web, tramite un browser per la navigazione in Internet (per esempio Google Chrome), e fai clic sul pulsante Accedi, situato nell’angolo in alto a destra, in modo da effettuare l’accesso al tuo account.

Se, in precedenza, ti sei registrato tramite l’account Facebook, premi quindi su Continua via Facebook, altrimenti fai clic sul bottone Continua via email, per inserire quest’ultima e premere poi su Continua, dopo aver superato la verifica dell’identità, facendo clic sulla casella Non sono un robot.

I brani individuati saranno visibili nella sezione Il mio Shazam, mentre per esplorare le classifiche, fai clic sul pulsante Trending, che puoi trovare anch’esso situato nella barra dei menu in alto.

Come funziona Shazam su Mac

Se stai utilizzando un computer Mac, invece, puoi scaricare l’app tramite il Mac App Store, in quanto è compatibile con OS X 10.11 o versioni più recenti (per farlo, premi sul pulsante Ottieni, poi Installa e, infine, su Apri).

Dopo aver scaricato Shazam, premi sul pulsante No grazie, se non vuoi che Shazam si avvii automaticamente, all’avvio del computer. Poi premi sul pulsante OK, per permettere di accedere al microfono (operazione necessaria solo al primo avvio).

Fatto ciò, troverai l’icona di Shazam aggiunta nella barra dei menu in alto a destra: premi sulla stessa e, nel riquadro che ti viene mostrato, fai clic sul tasto con il logo di Shazam, per scansionare un brano musicale, oppure fai doppio clic per attivare la funzionalità di Auto shazam, che come già spiegato, scansiona le canzoni anche con l’app in background.

Attendi qualche secondo, affinché avvenga la scansione: al termine ti verrà mostrata la scheda del brano con titolo e nome. Una volta trovato il brano, premi sul pulsante Ascolta su Apple music per ascoltare il brano nel servizio di streaming Apple.

In alternativa, premi sull’icona (…) in alto a destra e poi, nel menu che ti viene mostrato, fai clic sulla voce Guarda su Shazam, per aprire la scheda del brano sul sito di Shazam e vedere eventualmente il video su Youtube, facendo clic sullo stesso.

Come funziona Shazam Encore

In alternativa, solo su iOS, puoi acquistare Shazam Encore (costa 3,49€), una versione a pagamento che si caratterizza per la possibilità di poter ascoltare direttamente da Shazam tutto l’intero brano riconosciuto, e non soltanto un’anteprima dello stesso.

Però, in seguito all’acquisizione di Shazam da parte di Apple, tale applicazione è in fase di dismissione. Oltretutto, l’assenza di banner pubblicitari, un’altra funzionalità che la caratterizzava, è ormai disponibile anche nell’app gratuita Shazam. Per i motivi sopra citati, quindi, al momento non vale la pena acquistare l’app Shazam Encore.