Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per riconoscere musica

di

Accendendo la radio hai ascoltato una canzone che ti è piaciuta davvero molto. La melodia ti è rimasta ben impressa in testa e sono giorni che non riesci a togliertela dalla mente: la canticchi in continuazione e ormai è diventata la tua ossessione, al punto che stai cercando l'aiuto della tecnologia per poterla ritrovare e scoprirne il titolo.

Se le cose stanno così, allora sarai sicuramente felice di sapere che esistono delle app per riconoscere musica che non solo permettono di scoprire il titolo di una canzone ascoltandola o canticchiandone la melodia, ma addirittura di riprodurre e leggere il testo del brano, di acquistarlo online e di accedere alla scheda dell'artista che lo esegue.

Come dici? Ti ho incuriosito e non vedi l'ora di testare in prima persona queste soluzioni? In tal caso non mi dilungo oltre, e ti lascio sùbito alla lettura della mia guida, augurandoti buon proseguimento e buon divertimento!

Indice

App per riconoscere canzoni

Di seguito ti illustrerò il funzionamento di quelle che reputo alcune delle migliori app per riconoscere canzoni: queste ultime sono in grado, basandosi su elaborati algoritmi e utilizzando come riferimento un immenso database di brani, di identificare velocemente una melodia e fornire contestualmente diverse informazioni a partire dal titolo e dal nome del rispettivo artista.

Shazam (Android/iOS/iPadOS)

Shazam funzione riconoscimento canzone

Una delle prime app per riconoscere musica che ti consiglio di prendere in considerazione è Shazam: si tratta indubbiamente del servizio di questo genere più noto al mondo, utilizzato da oltre 100 milioni di persone ogni mese e ora di proprietà di Apple.

È compatibile con Android (prelevabile anche su store alternativi), iOS/iPadOS e macOS e permette di riconoscere una canzone in pochi istanti: per farlo, il sistema cattura il suono tramite il microfono integrato nel dispositivo e confronta l'impronta acustica del brano rilevato con diversi milioni di elementi presenti nel suo database, fornendo infine la giusta corrispondenza all'utente.

Il primo passo che devi effettuare per riconoscere una canzone con Shazam è scaricare la sua applicazione dallo store del tuo dispositivo. Una volta avviata, ti basterà premere sul pulsante centrale (la S bianca su sfondo azzurro) e fornire le necessarie autorizzazioni per la registrazione dell'audio per avviare la scansione: il servizio catturerà in automatico l'audio dal microfono del device e, nel giro di pochi istanti, ti proporrà il titolo della canzone, l'autore e il numero delle volte che è stata riconosciuta, fornendo anche la possibilità di ascoltarla per intero tramite il servizio Apple Music.

schermata risultati app shazam

Ad ogni modo, pigiando sul pulsante con il simbolo ⋮ collocato in alto a destra nella scheda del brano appena riconosciuto potrai aprirlo anche con altri servizi come Spotify o YouTube Music. Sfiorando il pulsante raffigurato da tre linee affiancate da una nota musicale posto a fianco, invece, potrai accedere al relativo testo, mentre l'icona della condivisione ti permetterà di inoltrare il risultato tramite i tuoi social network o le tue app di messaggistica preferite.

Per tornare indietro alla schermata principale e “shazammare” altre canzoni premi il simbolo della freccia situato in alto a sinistra. Ti farà piacere sapere che qui, tramite la funzione Libreria posta in alto a sinistra, potrai accedere in qualsiasi momento ai vari risultati acquisiti nel tempo. Su iPhone, invece, la medesima sezione è presente come pannello nella parte bassa del display. Ti consiglio, ad ogni modo, di eseguire una registrazione al servizio per conservare i dati in questione: non dovrai fare altro che sfiorare il simbolo dell'ingranaggio ivi presente e premere il bottone Registrati, dopodiché potrai associare il tuo account Gmail o eseguire l'iscrizione tramite indirizzo email.

La suddetta schermata delle impostazioni permette, fra le altre cose, di connettere direttamente i servizi Apple Music e Spotify, di attivare un pulsante pop-up sovrapposto o una notifica permanente dalla barra (utili, ad esempio, per avviare la ricerca di musica proveniente da altre app), e di definire altre preferenze per personalizzare ulteriormente l'esperienza con il servizio. Se, ad ogni modo, desideri saperne di più sul funzionamento del servizio, in questa guida dedicata a come funziona Shazam potrai trovare tutte le informazioni che ti occorrono.

BeatFind (Android)

schermate riconoscimento canzoni BeatFind

BeatFind è un'altra app per il riconoscimento delle canzoni gratuita (con annunci in-app) particolarmente efficace, compatibile con dispositivi Android, che ti suggerisco vivamente di prendere in considerazione. Il funzionamento è del tutto simile a quello di Shazam: una volta avviata, ti basterà pigiare sul simbolo della lente di ingrandimento e fornire le opportune autorizzazioni per l'accesso al microfono per avviare la ricerca della canzone che stai ascoltando.

Dopo una breve attesa il risultato verrà mostrato in una schermata dedicata dove, oltre a visualizzare il titolo del brano e il nome dell'artista che l'ha eseguita, potrai avviarne l'ascolto su Spotify pigiando l'apposito pulsante che riporta la dicitura Listen On seguita dal rispettivo logo.

Se non disponi del suddetto servizio di streaming musicale, ti suggerisco di premere il pulsante con il simbolo dei tre puntini verticali collocato in alto a destra e selezionare una delle opzioni proposte fra Deezer, YouTube o la ricerca su Internet (Search on Web).

Sfiorando il simbolo del profilo collocato in alto a destra, invece, potrai accedere a ulteriori informazioni sull'artista in questione e sull'album da cui proviene il brano. Per avviare una nuova ricerca ti basterà pigiare il simbolo della freccia collocato in alto a sinistra nella schermata del risultato, in modo da tornare alla schermata principale.

Ti segnalo anche la possibilità di attivare la scansione automatica delle canzoni, utile se, ad esempio, si vuole ottenere i risultati relativi a una playlist in riproduzione sulla radio: per farlo, è sufficiente sfiorare il selettore che riporta il simbolo di una lente d'ingrandimento con una X sovrapposta, in modo da spostare quest'ultimo verso destra. Per accedere allo storico dei risultati, invece, utilizza la funzione contraddistinta dal simbolo di una nota musicale collocata sempre in alto destra.

App per riconoscere musica cantando

Come dici? Non hai modo di ascoltare la canzone che vorresti individuare ma ricordi abbastanza bene la melodia e, dunque, sei alla ricerca di un'app per riconoscere musica cantando? Ebbene, anche per questa occorrenza esistono delle soluzioni assolutamente valide: molto, dunque, dipenderà anche dalle tue doti canore!

SoundHound (Android/iOS/iPadOS)

schermate riconoscimento canzoni SoundHound

SoundHound è senza ombra di dubbio una delle più valide app per riconoscere canzoni cantando: quest'ultima, infatti, è in grado di restituire risultati molto precisi e veloci anche senza l'audio originale, semplicemente ascoltando la melodia “interpretata” dall'utente.

È disponibile per Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS). Il suo utilizzo è estremamente intuitivo e, oltre alla funzionalità di riconoscimento musicale, integra la visualizzazione di testi e video dei brani, e la possibilità di riprodurre canzoni o di connettere servizi di streaming musicale come Spotify. Inoltre, è gratuita con inserimenti pubblicitari, ma è possibile rimuoverli sottoscrivendo un abbonamento a 5,49 euro una tantum, e non prevede obbligo di registrazione.

Una volta acceduto alla schermata principale dell'app, premi sul pulsante centrale (la S nera su sfrondo arancione) per avviare il riconoscimento della canzone. Se hai intenzione di cantare la melodia, ti consiglio di premere nuovamente il pulsante in questione al termine della tua esecuzione per risparmiare tempo. Entro pochi secondi, quindi, sarai in grado di visualizzare il titolo, l'artista, l'album in cui è contenuta, l'anno di pubblicazione e il testo (se disponibile).

A seguire, premi sul tasto ▶︎ per avviare la riproduzione del brano, scegliendo successivamente uno dei servizi di streaming musicali disponibili. Pigiando il simbolo del cuore collocato sulla sinistra del player potrai eventualmente aggiungerlo ai preferiti, mentre la funzione di condivisione situata sulla destra ti permetterà di inoltrare l'esito della tua ricerca sui social network, via email o tramite SMS.

Fra le altre utili funzionalità di SoundHound ti segnalo la possibilità di ricercare il brano inserendo delle parole chiave nell'apposito campo posto in alto nella schermata principale, di creare delle playlist mediante l'omonima opzione posta in basso a destra, e di consultare lo storico dei risultati pigiando sulla voce Cronologia situata in basso a sinistra. Qui, inoltre, potrai eseguire la registrazione di un account dedicato associando il tuo profilo Facebook o compilando il modulo sottostante se preferisci crearne uno ex novo tramite indirizzo email.

Google (Android/iOS/iPadOS)

schermate riconoscimento brano app Googlegoogle

Se sei alla ricerca di un'app per riconoscere canzoni fischiando, in tal caso ti consiglio di utilizzare l'applicazione Google, compatibile sia con dispositivi Android (è preinstallata nella maggior parte dei dispositivi Android con servizi Google) sia iOS/iPadOS: quest'ultima, infatti, è in grado di identificare i brani ascoltando anche solo il motivo eseguito dall'utente stesso.

Per procedere basta premere sull'icona del microfono presente all'interno del campo di ricerca posizionato nella parte alta della schermata principale (concedendo i permessi necessari, se richiesto) e fare tap sulla voce Cerca un brano al passaggio successivo.

Il sistema effettuerà la ricerca del brano ascoltato e, dopo una breve attesa, proporrà uno o più risultati attinenti, fornendo anche la percentuale di corrispondenza. Ti basterà, dunque, pigiare su quello che reputi più consono per essere rimandato alla pagina Internet con l'esito della ricerca specifica, nella quale ti verranno messi a disposizione eventuali contenuti multimediali disponibili come il video di YouTube, il testo della canzone, i servizi di streaming musicale nei quale è presente e un box con le informazioni su artista e album di provenienza.

Ti consiglio di utilizzare Google anche se, ad esempio, sei alla ricerca di un'app per riconoscere musica classica in quanto, da molteplici prove personalmente effettuate, il celebre motore di ricerca dell'azienda di Mountain View si è rivelato particolarmente efficiente nell'individuazione dei brani questo genere.

Per concludere, ti segnalo la presenza di una comoda shortcut per dispositivi Android denominata Google Sound Search che espleta la medesima funzione senza bisogno di eseguire i vari passaggi descritti sopra: qui trovi il link del Play Store per scaricarla, e una volta installata ti basterà premere sulla sua icona per avviare sùbito il servizio di riconoscimento musicale.

Altre app per riconoscere musica

schermate app MusixMatch

Se sei alla ricerca di altre app per riconoscere canzoni, in quanto tramite le soluzioni finora fornite non hai ottenuto l'esito sperato, non demordere: ho preparato un elenco di valide alternative che ti consiglio vivamente di sperimentare.

  • MusixMatch (Android/iOS/iPadOS) — è l'applicazione ideale non solo per chi cerca i titoli delle canzoni ascoltate, ma anche per chi, una volta identificate, ne vuole leggere il testo. Il servizio, infatti, propone il più grande catalogo di testi di canzoni al mondo e permette anche di visualizzare la traduzione in tantissime lingue.
  • Song Finder (Android) — questa applicazione, oltre a essere del tutto gratuita e priva di pubblicità, dispone di un motore di ricerca molto efficace e di un'interfaccia particolarmente intuitiva e funzionale.
  • Riconoscere canzoni (Android) — si tratta di un altro servizio in grado di identificare la canzone che stai ascoltando in tempo reale. L'applicazione mostra il titolo del brano e l'artista, fornendo anche i collegamenti per ascoltarla tramite i più popolari servizi di streaming musicale.
  • MusicID (iOS): se sei alla ricerca di un'app per riconoscere musica iPhone puoi prendere in considerazione questa soluzione che, oltre a proporre il titolo della canzone, ne permette l'ascolto, l'acquisto (ad esempio tramite Amazon) e l'accesso alla scheda dell'artista con foto e biografia. È gratuita, in italiano e non richiede registrazione.

App per riconoscere musica PC

schermata sito Midomi

Se sei alla ricerca di un'app per riconoscere musica PC, ti farà piacere sapere che anche in questo caso puoi fare riferimento a diverse valide soluzioni. Ad esempio, è stata sviluppata una versione per Chrome e macOS altrettanto efficace di Shazam, di cui ti ho accennato in un capitolo precedente, così come, sempre su Mac, è possibile usare l'assistente vocale Siri, che è collegato direttamente a Shazam.

Qualora preferissi fare riferimento a delle app per riconoscere canzoni online, invece, ti suggerisco di rivolgerti a servizi come Midomi, che utilizza il motore di ricerca di SoundHound per svolgere il compito, o AudioTag, il quale permette di eseguire il riconoscimento a partire da un file presente in memoria, dal link di un video, o da specifiche stazioni radio. Se vuoi approfondire l'argomento, ti consiglio di leggere con attenzione la mia guida dedicata ai programmi per identificare canzoni.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.