Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cercare una canzone senza sapere il titolo

di

Hai un motivetto che ti frulla in testa da stamattina ma non riesci a ricordarti il suo titolo? Hai ascoltato una bella canzone in radio, vorresti tanto cercarla su Internet ma ti è sfuggito il nome dell’artista che la canta? Niente panico. Come sicuramente ben saprai, esistono delle applicazioni per smartphone che permettono di scoprire il titolo di una canzone semplicemente mettendo il telefono vicino alla fonte del suono (es. la radio o la TV) oppure canticchiandone un pezzo, e io oggi sono qui per segnalarti quelle più valide.

Ci sono anche dei servizi online che permettono di ottenere lo stesso risultato senza adoperare lo smartphone, ma di questi ci occuperemo nella seconda parte del tutorial. Per ora concentriamoci sulle applicazioni per smartphone (che sono anche più comode da usare) e scopriamo come sfruttarle al meglio per soddisfare le proprie curiosità musicali. D’altronde si tratta di soluzioni completamente gratuite e alla portata di tutti, sarebbe davvero un peccato non approfittarne!

Altra cosa importante da sottolineare è che i servizi di cui parliamo oggi, oltre a permettere di cercare una canzone senza sapere il titolo, consentono di ascoltare i brani su servizi come Spotify, Apple Music e YouTube Music, di acquistarli e di visualizzare informazioni interessanti sugli artisti che li eseguono. Insomma, cosa si potrebbe volere di più?!

Indice

Come cercare una canzone senza sapere il titolo su smartphone e tablet

Vediamo innanzitutto come cercare una canzone senza sapere il titolo su smartphone e tablet, sfruttando gli assistenti virtuali di Google ed Apple, oltre che una nota app utile allo scopo.

Assistente Google (Android)

Assistente Google

Se disponi di un dispositivo Android, puoi individuare il titolo di una canzone adoperando l’Assistente Google che, sfruttando il servizio proprietario Sound Search (che si appoggia sul database di Shazam, di cui ti parlerò più avanti), è perfetto per lo scopo in oggetto.

Richiama, dunque, l’Assistente Google premendo sull’icona dell’assistente o sul simbolo del microfono posto barra di ricerca di Google presente in home screen. In alternativa premi a lungo il tasto Home del dispositivo in uso o, ancora, pronuncia il comando vocale “OK, Google” (se l’hai attivato).

A questo, pronuncia il comando vocale “Che cos’è questo brano?” e avvicina il dispositivo alla fonte che sta riproducendo la canzone. Puoi anche canticchiare il brano, se non hai modo di riprodurlo: nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, l’Assistente Google sarà in grado di riconoscere la canzone senza problemi.

Quando una canzone viene riconosciuta, oltre al titolo, potrebbe essere indicate alcune informazioni aggiuntive, quali l’anno di rilascio, l’album di appartenenza, il testo, etc.

Siri (iOS/iPadOS)

Siri

Hai un iPhone o un iPad? Beh, in tal caso puoi adoperare Siri, l’assistente virtuale di Apple che integra Shazam, il celebre servizio di riconoscimento musicale che ti ho già menzionato prima (e di cui ti parlerò anche più avanti), che tra le altre cose è stato acquisito proprio da Apple.

Per avvalertene, lancia Siri usando il comando vocale “Ehi Siri” (se hai attivato l’opzione nel menu Impostazioni > Generali > Siri) oppure premendo a lungo il tasto laterale sugli iPhone e iPad con Face ID oppure tenendo premuto il tasto Home sugli iPhone e iPad con tasto Home fisico.

Una volta che avrai richiamato Siri, pronuncia la frase “Che canzone è questa?”: l’assistente vocale di Apple, nel giro di qualche secondo, dovrebbe essere in grado di riconoscere la canzone. In caso affermativo, si aprirà una scheda contenente il titolo e l’artista del brano: pigiando sulla scheda, sarà possibile ascoltarlo tramite Apple Music.

Nota: potresti anche installare l’Assistente Google su iPhone e iPad, sotto forma di app, ma essendoci Siri già integrato in iOS/iPadOS ti consiglio di usare quello.

Shazam (Android/iOS/iPadOS)

Shazam

Nei capitoli precedenti ho accennato a Shazam, uno dei servizi di riconoscimento musicale più affidabili e utilizzati al mondo. L’app ufficiale di Shazam è gratuita, facilissima da usare e disponibile per tutte le principali piattaforme mobile: Android e iOS/iPadOS.

Spiegare come funziona è quasi superfluo. Dopo aver installato e avviato l’app, premi sul bottone raffigurante la “S” stilizzata, che si trova al centro e, dopo averle concesso l’accesso al microfono, metti il dispositivo vicino alla fonte da cui proviene il suono. Se sarà in grado di individuare il brano di tuo interesse, nella nuova schermata apertasi vedrai non solo il titolo di quest’ultimo, ma anche il nome dell’artista o della band e potrai ascoltarlo su servizi come Spotify, Apple Music, etc.

Se vuoi, recandoti nelle impostazioni dell’app (l’icona dell’ingranaggio) puoi anche attivare la funzione per attivare il riconoscimenti dei brani direttamente all’avvio di Shazam, senza dover premere sull’apposito bottone.

I brani trovati dall’app vengono raccolti tutti nella scheda Libreria (raggiungibile dalla schermata principale dell’app). Da sottolineare anche la presenza di “scorciatoie” per richiamare Shazam in maniera più veloce. Su Android, per esempio, esiste un widget dell’app che si può aggiungere alla home screen dello smartphone e permette di attivare l’ascolto da parte dell’applicazione con un semplice “tap”.

Su iPhone e iPad, invece, Shazam è incluso direttamente in Siri, come ti ho già spiegato nel capitolo precedente. Se vuoi avere maggiori informazioni su come funziona Shazam, dai pure un’occhiata al tutorial che ti ho appena linkato.

Come cercare una canzone senza sapere il titolo su computer

Adesso direi di vedere come cercare una canzone senza sapere il titolo su computer, adoperando alcune soluzioni utili a questo scopo. Te ne elenco alcune qui di seguito: fanne buon uso!

Midomi (Online)

Midomi

Trovare una canzone di cui non si conosce il titolo dal computer è una cosa fattibile con Midomi, un sito Internet gratuito (targato SoundHound), che permette di scoprire il titolo di una canzone semplicemente canticchiandola di fronte al microfono del PC. Funziona su tutti i principali browser e sistemi operativi e, per usarlo, non occorre installare programmi sul PC.

Per provare Midomi, non devi far altro che collegarti alla sua pagina principale e cliccare prima sul pulsante giallo che si trova in alto al centro e su Consenti per autorizzare il sito a usare il microfono del tuo PC. Adesso, canticchia o fischietta un pezzo della canzone di cui vuoi scoprire il titolo oppure avvicina al computer il dispositivo su cui il brano è in riproduzione e attendi che venga riconosciuto.

Le ricerche effettuate da Midomi solitamente molto accurate, quindi nel giro di qualche secondo vedrai comparire una pagina con il titolo della canzone riprodotta o un novero di tre-quattro brani che potrebbero corrispondere a quest’ultima. Clicca dunque sul pulsante Play collocato accanto alla copertina del brano trovato e scopri se è davvero la canzone che cercavi ascoltandone una breve anteprima. Ti segnalo, inoltre, che oltre al titolo del brano, potrebbero essere presenti altre informazioni aggiuntive, come il testo, l’album, oltre che i link per acquistare o ascoltare il brano sulle piattaforme principali.

AudioTag (Online)

AudioTag

Un’altra soluzione che ti consiglio di provare è AudioTag, un servizio online gratuito caratterizzato da un’interfaccia intuitiva e minimale che permette di accedere a un database con milioni di tracce appartenenti alle più svariate categorie.

Permette di identificare un brano, che può essere riprodotto o semplicemente canticchiato per una durata consigliata di 15-45 secondi. Per procedere, però, ti segnalo che il brano dev’essere preventivamente registrato (se non sai come riuscirci, ti consiglio la lettura degli approfondimenti in cui spiego dettagliatamente come registrare la voce) e dev’essere in uno dei principali formati audio es. MP3, WAV, MPEG-1, FLAC, etc.).

Dopo esserti collegato sulla home page di AudioTag, mediante il link che ti ho fornito, clicca sul pulsante Select or drop file, ed effettua l’upload della traccia di tuo interesse. A caricamento completato, clicca sulla casella Non sono un robot, clicca sul pulsante Analyze situato sotto la finestra e, quindi, accedi alla pagina Recognition results. In questo modo, potrai vedere non solo il titolo del brano, ma anche alcune informazioni aggiuntive eventualmente disponibili, quali il nome dell’artista, il nome dell’album, l’anno di pubblicazione, etc.

Shazam (macOS)

Shazam Mac

Shazam è disponibile anche come applicazione per macOS (un tempo era disponibile anche per Windows, ma adesso non lo è più).

Per avvalertene, visita questa pagina del Mac App Store e clicca sul bottone Visualizza nel Mac App Store. Nella finestra del MAS apertasi, fai clic sul pulsante Ottieni/Installa l’app che si trova sulla destra e, se necessario, conferma l’operazione tramite la password dell’ID Apple o il Touch ID.

A questo punto, dopo aver installato e avviato l’applicazione, clicca sull’icona di Shazam presente nella barra dei menu di macOS (in alto a destra) e fai clic sul pulsante raffigurante la “S” stilizzata. Il software capterà automaticamente tutti i brani riprodotti nei paraggi e li elencherà nel suo menu principale (richiamabile cliccando sulla sua icona nella barra dei menu del Mac). Più comodo di così?!

Siri (macOS)

Siri macOS

Se hai un Mac, sappi che puoi riuscire a riconoscere un brano avvalendoti di Siri, l’assistente virtuale di Apple, di cui ti ho già parlato nel capitolo dedicato ad iPhone e iPad. Anche sui computer della “mela morsicata”, infatti, è possibile chiedere a Siri il titolo di un brano in riproduzione e l’assistente penserà a fare il resto.

Provvedi, dunque, a lanciare Siri cliccando sulla sua icona presente sulla barra Dock, nel Launchpad o nella barra dei menu di macOS (in alto a destra) e pronuncia la frase “Che canzone è questa?”. Se il brano è in riproduzione, Siri dovrebbe essere in grado di riconoscerlo. Semplice, vero?

Altre soluzioni utili

Mac

Se le soluzioni che ti ho elencato in precedenza non ti hanno soddisfatto al 100% o, comunque, vai alla ricerca di altri sistemi per trovare le canzoni senza saperne i titolo, provo a darti qualche altro spunto che potrebbe tornarti utile.

  • Google — effettuando una ricerca su Google con parti del testo della canzone, magari tra virgolette se sei sicuro di ricordare la sequenza esatta delle parole, potresti riuscire a trovarla abbastanza agevolmente. Sono infatti molti i siti con testi delle canzoni disponibili online.
  • YouTube — lo stesso discorso appena fatto per Google vale anche per YouTube, che dà anche il vantaggio di poter ascoltare rapidamente i brani eventualmente trovati (sotto forma di video, naturalmente).
  • Apple Musica — l’applicazione Musica di Apple (e di conseguenza il servizio Apple Music) per iPhone, iPad e Mac consentono di cercare le canzoni in base al testo. Comodo, vero?
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.