Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per oscurare volti nei video

di

Lo scorso weekend sei stato con la tua famiglia a fare una bellissima gita in montagna e hai colto l’occasione per fare qualche video con il tuo smartphone. Ora vorresti condividere questi filmati sui social network; purtroppo, però, ti sei accorto che hai ripreso anche altre persone e, per evitare di incorrere in problemi legati alla privacy, vorresti “oscurare” i loro volti. Nessun problema: se vuoi, posso consigliarti io dei programmi per oscurare volti nei video.

Nelle righe che seguono, puoi trovare non solo un elenco di software affidabili (perlopiù gratuiti) e facili da utilizzare, ma anche una spiegazione su come adoperarli al meglio. Ti assicuro che non devi essere un esperto di video editing per utilizzarle: oscurare i volti nei video è un’operazione alla portata di tutti, te compreso! E qualora tu voglia agire direttamente dallo smartphone o dal tablet, nella parte finale del tutorial troverai un utile elenco di app per dispositivi mobili che permettono, per l’appunto, di oscurare i volti nei video.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Ottimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, soprattutto, attua le “dritte” che ti darò. Sono sicuro che, se seguirai scrupolosamente i miei suggerimenti, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” odierna. A me non resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Avidemux (Windows/macOS)

Uno dei migliori programmi per oscurare volti nei video è Avidemux, famosissimo software di video editing gratuito e open source (disponibile per Windows, macOS e Linux) che, nonostante abbia un’interfaccia apparentemente “povera”, consente di effettuare anche lavori di editing avanzati.

Per scaricare Avidemux sul tuo computer, collegati al sito Web del programma, fai clic sul pulsante download e clicca sul link Fossub corrispondente al sistema operativo del tuo PC. Completato lo scaricamento del pacchetto d’installazione di Avidemux, se hai un PC Windows, apri il file .exe che hai ottenuto, pigia sul pulsante , poi su NextI agree, ancora Next per tre volte di seguito e, per concludere, su Install e Finish.

Se utilizzi un Mac, invece, apri il pacchetto .dmg appena scaricato, trascina Avidemux nella cartella Applicazioni di macOS e apri quest’ultima; dopodiché fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri dal menu che compare per evitare le restrizioni di macOS riguardanti le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio del software).

Dopo aver installato e avviato Avidemux, seleziona il video su cui vuoi agire dal menu File > Apri. Dopodiché apri il menu a tendina situato immediatamente sotto la voce Output video (sulla barra laterale di sinistra) e seleziona il formato di output che vuoi conferire al filmato (ti consiglio di selezionare l’opzione Mpeg4 ASP (xivd4), che è quella più versatile).

Ora, apri il menu Video, seleziona la voce Filtri e, nella finestra Gestore filtri video che si aprirà, seleziona prima la voce Nitidezza e poi fai doppio clic sul filtro MPlayer delogo. Adesso dovrebbe aprirsi la finestra annessa al filtro che hai scelto: modifica i parametri X, Y, Width e Height per posizionare e ridimensionare la maschera tramite la quale nascondere il volto presente nel video e poi pigia su OK per salvare le modifiche apportate.

A questo punto, apri di nuovo il menu Video, seleziona la voce Play filtered e premi sul bottone Play (situato in basso a sinistra) per vedere in anteprima il lavoro fatto. Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, apri il menu File, seleziona la voce Salva, assegna un nome al filmato e poi pigia ancora su Salva.

Ti segnalo che la “censura” applicata al video è fissa, quindi non segue il movimento dei volti. questo significa che, nel caso in cui la persona da “censurare” si muovesse molto all’interno del video, dovrai tagliare il filmato in più parti e operare sui singoli “spezzoni” per modificare la posizione della “censura” di volta in volta. Alla fine, dovrai riunire il video: se non sai come fare, leggi i miei tutorial su come tagliare le scene di un video e come unire due parti di un film, in cui ti ho parlato delle funzioni di unione e divisione dei filmati di Avidemux.

Filmora (Windows/macOS)

Un’altra soluzione che ti invito a provare per oscurare volti nei video è Filmora: un programma di montaggio video che fa della semplicità il suo vero punto di forza e che può essere usato tranquillamente anche dai neofiti del video editing. È disponibile per PC Windows e per Mac ed è utilizzabile gratuitamente, seppur con qualche limitazione: il software applica una filigrana ai video editati (che è possibile rimuovere anche gratuitamente creando un account Filmora). Per usufruire di tutte le funzioni, comprese quelle relative al supporto tecnico, è necessario acquistare la licenza del software, che parte da 39,99 euro/anno.

Per scaricare Filmora, collegati al sito del programma e pigia sul bottone Scarica gratis che si trova al centro della pagina. A scaricamento ultimato, se stai usando un PC Windows, apri il file .exe ottenuto, pigia sul bottone , poi su Installa e Inizia ora per concludere il setup.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina il programma nella cartella Applicazioni di macOS. Recati poi in quest’ultima, fai clic destro sull’icona di Filmora e scegli la voce Apri dal menu che si apre (per aggirare le limitazioni di Apple verso i software provenienti da sviluppatori non certificati).

Dopo aver installato e avviato Filmora, crea un nuovo progetto: pigia sul bottone Modalità completa, poi apri il menu File, clicca sulle voci Importa File > Importa File Multimediale e seleziona il video che vuoi importare nel programma. Trascina, quindi, il video sulla timeline (in basso) e clicca sul pulsante Strumento alimentazione (l’icona del bastoncino con la stella situato in fondo).

Nella finestra che si apre, apri il menu Cambia volto, seleziona l’oggetto o l’effetto tramite il quale oscurare il volto presente nel video (ad esempio l’effetto pixellato), metti il segno di spunta sulla voce Applica Volto Off to the clip e premi sul bottone OK. Per vedere in anteprima il risultato finale, pigia sul pulsante Play, così da avviare la riproduzione del filmato editato.

Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, esporta il video di output: apri il menu Esporta, seleziona la voce Creazione video e, nella finestra che si apre, pigia sul bottone Crea account per rimuovere la filigrana applicata al video oppure acquista la licenza del programma pigiando sul pulsante Acquista ora posto in uno dei due box visualizzati a schermo.

Adobe Premiere Pro (Windows/macOS)

Nell’ambito del video editing, Adobe Premiere Pro è conosciuto come uno dei software più affidabili e potenti per la produzione di filmati di qualità professionale. Pur mantenendo un’interfaccia utente intuitiva anche per gli utenti meno esperti, offre tutte le funzioni che ci si aspetterebbero da un programma di video editing professionale. Il software è a pagamento (il piano ad Adobe Creative Cloud tramite il quale utilizzarlo parte da 24,39 euro/mese), ma è possibile testarne le funzionalità gratuitamente per 7 giorni.

Per scaricare la versione di prova di Adobe Premiere sul tuo computer, collegati al sito di Adobe, clicca sul pulsante Versione di prova gratuita situato in alto a destra e attendi che venga scaricato il pacchetto d’installazione del software. A download completato, apri il file che hai scaricato e segui le istruzioni che ti vengono mostrate: su Windows, pigia sul bottone . Su Mac, invece, apri il file .dmg che hai scaricato e avvia l’eseguibile Premiere Installer contenuto al suo interno.

Ora, pigia sul bottone Registrati presente nella finestra che si è aperta, crea il tuo account Adobe ID compilando l’apposito modulo, pigia sul bottone Iscrizione, apponi il segno di spunta sulla voce Ho letto e accetto le Condizioni d’uso e l’Informativa sulla privacy (AGGIORNATA) e clicca sul pulsante Continua. Per concludere, poi, rispondi al breve questionario che ti viene proposto indicando il tuo livello di conoscenza di Premiere e clicca di nuovo su Continua e poi su Inizia a installare.

Dopo aver installato e avviato Premiere sul tuo computer, pigia sul pulsante Ignora per chiudere il tutorial che ti viene proposto da Adobe, pigia poi sul pulsante Nuovo progetto… e, dopo aver definito le caratteristiche del tuo progetto, pigia su OK. Ora, apri il menu File, clicca sulla voce Importa, seleziona il video che vuoi importare nel progetto e poi trascinalo nella timeline di Premiere (il rettangolo in basso, al centro).

Seleziona, quindi, la clip che hai inserito nella timeline, apri il pannello Effetti (in alto) e applica l’effetto mosaico cliccando sulle voci Effetti video > Stilizzazione e poi facendo doppio clic sulla voce Mosaico. Ora, fai clic sullo strumento Forma (sulla sinistra) e scegli la forma da utilizzare per oscurare il volto (es. Ellisse) disegnandola sull’anteprima del video posta sulla destra.

Se vuoi fare in modo che la maschera applicata segua il volto del soggetto presente nel video, dopo aver selezionato la maschera in questione, fai quanto segue: pigia sul pulsante Metodo di tracciamento (l’icona della chiave inglese situata sulla sinistra, nel menu Maschera) e scegli la modalità di tracciamento che più preferisci (es. Posizione). Ora, pigia sul pulsante Play per avviare la riproduzione del video modificato e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, apri il menu File, pigia sul pulsante Esporta ed esportalo nel formato e nella posizione che più preferisci.

YouTube (Online)

Ti sei accorto che in un video caricato su YouTube c’è un volto che ti sei dimenticato di oscurare? Tranquillo, il popolarissimo portale dei video gestito da Google, include infatti una comoda funzione che permette di oscurare i volti nei filmati in modo facile e veloce, così da permettere agli youtuber di tutelare la privacy delle persone ritratte nei filmati che vengono caricati online. Se è tua intenzione censurare dei volti presenti nei video pubblicati su YouTube, non devi fare altro che seguire i passaggi indicati qui sotto.

Per prima cosa,  collegati alla sezione Gestione video di YouTube, individua il video che desideri modificare e poi pigia sul pulsante Modifica presente accanto a esso. Nella pagina che si apre, poi, seleziona la scheda Miglioramenti e poi clicca sulla scheda Effetti di sfocatura, che è posta in alto a destra. Ora, pigia sul pulsante Modifica situato in corrispondenza della dicitura Sfoca i volti, così da sfocare i visi delle persone che compaiono nel tuo video.

Come potrai notare, YouTube inizierà a elaborare il filmato individuando i volti di tutte le persone presenti nel video (se queste sono riconoscibili). Per oscurare i volti in questione, selezionali uno per volta dal menu situato sulla sinistra oppure pigia sul bottone Seleziona tutti per selezionarli con un solo clic. A questo punto ti verrà mostrata un’anteprima del filmato censurato: se sei soddisfatto del lavoro fatto, pigia sul pulsante azzurro Salva. Chiusa la finestra relativa allo strumento sfocatura di YouTube, poi, pigia di nuovo su Salva per due volte di seguito e il gioco è fatto.

App per oscurare volti nei video

Stai cercando delle app per oscurare volti nei video, così da poter compiere il tuo lavoro in mobilità? Bene, allora dai un’occhiata alle soluzioni elencate qui sotto: sono sicuro che ne troverai qualcuna che fa al caso tuo anche se, per ovvie ragioni, non sono “potenti” come i programmi desktop di cui ti ho parlato nelle righe precedenti.

  • Obscura Cam (Android) — quest’applicazione permette di censurare sia foto che video mediante il riconoscimento automatico dei volti e anche tramite le funzioni di editing “manuale”.
  • Blur Video (Android) — si tratta di un’app che permette di censurare volti e oggetti nei video in pochi tap. Può essere utilizzata gratuitamente per editare 5 filmati: poi è necessario acquistare la versione completa, che costa 2,39 euro.
  • Blur Video Spot (iOS) — permette di oscurare i volti presenti in clip di pochi secondi. L’app calcola automaticamente la velocità di movimento tra due punti censurando così i volti presenti nelle brevi sequenze di filmato che si vuole editare. La versione free dell’app imprime un watermark ai video: per rimuoverlo, bisogna acquistare la versione Pro, che costa 1,09 euro e permette di sbloccare le altre maschere e lavorare su clip dalla durata superiore a 10 secondi.