Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per qualità prodotti

di

Negli ultimi tempi sei estremamente attento alle tue abitudini di consumo e al tuo stile di vita e sei particolarmente concentrato nello scegliere prodotti di qualità, soprattutto quando si tratta di generi alimentari o articoli di cosmesi: per te salvaguardare la salute, sia tua che dei tuoi familiari, è un aspetto che riveste una straordinaria importanza.

Forse ancora non sei al corrente, ma la tecnologia può venirti incontro anche per questa specifica esigenza: oggi, infatti, è possibile fare riferimento a delle eccezionali app per qualità prodotti, le quali, con una semplice scansione del codice a barre impresso sulla confezione, sono in grado di fornire informazioni molto dettagliate, ad esempio, sui valori nutrizionali di numerosi articoli alimentari e di suggerire anche alternative più salutari o ecosostenibili.

Come dici? L’idea di andare a fare la spesa potendo fare affidamento su uno strumento di questo genere ti sta incuriosendo molto? In tal caso ti consiglio vivamente di andare avanti nella lettura di questa guida e approfondire l’argomento: sono certo che non te ne pentirai e che farai tesoro delle preziose indicazioni che queste app sono in grado di offrire, ricordando sempre di agire con la tua testa e informarti anche altrove: la qualità, specie dei prodotti alimentari, è un argomento molto vasto e variegato e queste app servono solo come “spunto” per fare una spesa più consapevole: non vanno prese per “oro colato”, intesi?. Perfetto, ciò detto, non mi rimane che augurarti buon proseguimento!

Indice

Yuka (Android/iOS/iPadOS)

scansione prodotti app yuka

La prima app di cui desidero parlarti si chiama Yuka: essa offre un servizio molto efficiente che analizza, tramite la semplice scansione del codice a barre di un articolo, la composizione di una vasta gamma di prodotti alimentari e cosmetici, attingendo a un database estremamente completo che viene costantemente aggiornato.

Il progetto, come esplicitamente dichiarato dai suoi fautori, è assolutamente indipendente, in quanto gli introiti che sostengono l’iniziativa provengono unicamente da utenti privati: in sostanza, dunque, le aziende non possono finanziarlo in nessun modo per favorire i propri marchi.

Il metodo di valutazione si basa su tre criteri oggettivi: il principale si riferisce ai parametri Nutri-Score, che consistono in un sistema di etichettatura dei prodotti alimentari sviluppato in Francia allo scopo di semplificare l’identificazione dei relativi valori nutrizionali.

Inoltre, viene verificata la presenza di additivi e dei rispettivi fattori di rischio per la salute, i quali si basano su studi indipendenti eseguiti da autorevoli organizzazioni di ricerca scientifica del settore alimentare come EFSA, ANSES e IARC. Infine, si considera anche la presenza di un marchio biologico.

L’app Yuka è gratuita, ma per sostenere il progetto, come ti accennavo poc’anzi, è possibile acquistare un abbonamento Premium annuale al costo di 15 euro. In tal modo viene abilitato l’accesso ad altre utilissime funzioni aggiuntive, come la modalità offline, la comoda barra di ricerca e l’attivazione di notifiche personalizzate relative alla presenza negli alimenti di olio di palma, glutine, lattosio, in riferimento alle proprie preferenze alimentari.

Inoltre, è compatibile con dispositivi Android dalla versione 5.0 (verifica anche su store alternativi se il tuo device non ha i servizi Google) e iOS/iPadOS dalla versione 10.0. Per procedere alla sua installazione ti basterà premere su uno dei link appena forniti e pigiare sul pulsante Installa/Ottieni eseguendo, ove richiesto, la verifica dell’identità.

Terminata l’installazione, premi sulla nuova icona che compare in Home Screen per avviare l’app, quindi, alla schermata di presentazione, sfiora da destra verso sinistra per visualizzare i vari passaggi introduttivi e, al termine, premi il pulsante Cominciamo. Per iniziare devi eseguire una semplice registrazione, per la quale hai a disposizione due opzioni: accedere con il tuo account Facebook (in tal caso verrai rimandato alla relativa schermata di login) o utilizzare il tuo indirizzo e-mail.

Se scegli di iscriverti con quest’ultima modalità, ti basterà indicare la tua casella di posta elettronica allo step successivo, definire un nome account e una password compilando i rispettivi campi e premere il pulsante Salva: ti verrà anche inviato un messaggio di benvenuto all’indirizzo indicato.

Il funzionamento di Yuka è veramente molto semplice e intuitivo: la schermata principale della versione base, che ti viene mostrata non appena eseguita la registrazione, mette a disposizione un pulsante, situato in basso a destra, che avvia la fotocamera per consentire la scansione del codice a barre di un prodotto. Ovviamente, al primo utilizzo viene richiesto di autorizzare l’accesso a tale funzionalità e dovrai solamente pigiare sulla voce Consenti per procedere.

A questo punto, inquadra all’interno della cornice centrale della fotocamera il codice del prodotto che intendi analizzare e ti verrà mostrato, dopo una breve attesa, un risultato sintetico in un apposito pannello, in basso, con il nome dell’articolo e la votazione che gli è stata assegnata.

app yuka scheda prodotto

Scorrendo verso l’alto il suddetto pannello potrai visualizzare maggiori dettagli sul prodotto e valutarne così sia gli aspetti positivi che quelli negativi, esposti nelle relative sezioni. Per tornare alla modalità scansione ed eseguire una nuova operazione, quindi, è sufficiente pigiare sul simbolo della [X] collocato in alto a sinistra.

Ogni qualvolta viene effettuata l’analisi di un prodotto, questo viene aggiunto alla cronologia delle operazioni nella schermata principale dell’app, alla quale puoi accedere premendo il simbolo della carota situato in alto a sinistra nel menu principale. Le altre funzionalità ivi presenti permettono di valutare delle alternative valide ai prodotti meno salutari (simbolo delle frecce), ed effettuare una stima della qualità dei prodotti scansionati nell’arco dell’ultimo mese (il simbolo del diagramma a torta), suddivisi per le categorie Alimentari e Cosmetici.

Edo (Android/iOS/iPadOS)

app qualità prodotti Edo

L’app Edo è il risultato di un progetto italiano che, similmente a quanto avviene per Yuka, consente di verificare la qualità di un prodotto alimentare tramite la scansione del codice a barre. Inoltre, l’app in questione offre delle funzionalità aggiuntive che permettono di personalizzare i risultati per adattarli al proprio stile di vita, seguendo anche eventuali specifiche esigenze alimentari.

Dunque, l’indicatore che viene mostrato a seguito della scansione tiene conto anche di una eventuale profilazione dell’utente, combinando i valori nutrizionali e gli ingredienti che caratterizzano un prodotto e rapportandoli ai fabbisogni quotidiani del singolo.

Anche in questo caso la versione base dell’app è gratuita, ma è possibile acquistare una versione Premium con costi a partire da 1,49 euro al mese che integra alcune funzionalità aggiuntive (barra di ricerca, valori nutrizionali dei singoli prodotti, suggerimenti sulle alternative) e rimuove la pubblicità presente in fondo a ogni schermata.

Inoltre, ti interesserà sapere che è anch’essa compatibile sia con i dispositivi mobile Android a partire dalla versione 4.0.3 (verifica anche su store alternativi se il tuo device non integra i servizi Google) e iOS/iPadOS dalla versione 12.1.

Al primo avvio, dopo aver premuto il pulsante Inizia subito nella schermata di presentazione e aver eseguito una semplice registrazione mediante la propria e-mail o tramite l’utilizzo del proprio account Facebook, occorre seguire alcuni passaggi che permettono di impostare l’algoritmo di personalizzazione che caratterizza questa app.

Per cominciare, quindi, premi il pulsante Avanti dopo aver verificato la correttezza delle informazioni ivi presenti relative alla tua nazionalità e al sistema metrico predefinito, quindi inserisci le varie informazioni che ti vengono richieste negli appositi campi.

Immetti, quindi, data di nascita, genere, altezza, peso, stile di vita e preferenze alimentari, oltre a eventuali intolleranze e allergie. Al termine di questa fase puoi anche definire eventuali istruzioni relative ai valori nutrizionali di una particolare dieta che stai seguendo e scegliere di escludere anche determinati additivi e ingredienti. Se lo desideri, comunque, puoi saltare la profilazione mediante l’apposito pulsante collocato nella parte alta della prima schermata.

Una volta fatto ciò, scegli se autorizzare l’app all’accesso alla tua posizione pigiando sull’opzione Consenti solo mentre uso l’app o Rifiuta, dopodiché potrai accedere alla sua schermata principale. Per eseguire la valutazione di un prodotto, quindi, pigia sul pulsante Scansiona Codice situato in alto e premi la voce Consenti nella successiva notifica per permettere all’app di utilizzare la fotocamera del tuo dispositivo.

A seguire, inquadra il codice a barre del prodotto che vuoi verificare all’interno della cornice bianca e attendi qualche istante per permettere all’app di caricare i risultati: ti verrà mostrata una schermata riepilogativa con l’indice Edo di valutazione del prodotto e alcune indicazioni alimentari specifiche, come la presenza di glutine, lattosio e l’adattabilità dell’alimento a diete vegetariane e vegane.

scheda prodotto app edo

Premendo sulla voce Pro & Contro situata in alto, avrai modo di verificare le qualità positive e negative del prodotto, mentre pigiando sull’opzione Etichetta a lato potrai consultare alcuni valori nutrizionali del prodotto, gli ingredienti e l’attività fisica equivalente al consumo di una porzione.

Nella schermata principale è presente anche un archivio degli alimenti censiti suddiviso per categorie: questo ti darà modo di consultare la valutazione dei singoli prodotti anche senza inquadrare il codice a barre, eseguendo una semplice ricerca manuale al suo interno.

Altre app per qualità prodotti

Open Food Facts app qualità prodotti

Hai trovato le applicazioni che ti ho mostrato nei capitoli precedenti molto interessanti, ma vorresti valutare anche altre app per qualità prodotti? Nessun problema, ho preparato per te una selezione di valide alternative che puoi tranquillamente prendere in considerazione per analizzare le tue abitudini di consumo su prodotti alimentari e cosmetici.

  • Open Food Facts (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di un interessante strumento che permette di verificare i valori nutrizionali dei prodotti alimentari, sempre tramite la scansione dei relativi codici a barre. Mostra anche alcune utili informazioni sulla loro ecocompatibilità e sulla presenza di eventuali additivi.
  • INCI Beauty (AndroidiOS/iPadOS) — questa apprezzatissima app permette di scansionare il codice a barre dei prodotti cosmetici e analizzare la loro composizione in relazione allo strumento di etichettatura INCI (International Nomeclature Cosmetic Ingredients) per determinare, ad esempio, la presenza di sostanze allergizzanti o inquinanti. L’app è gratuita, ma propone annunci e acquisti in-app.
  • EcoBio Control (AndroidiOS/iPadOS) — anche questa app gratuita è collegata a un progetto che mette al centro dell’attenzione la sostenibilità delle sostanze contenute nei cosmetici e nei detergenti. È possibile, quindi, verificare la composizione chimica degli elementi presenti nell’etichetta di un prodotto per accertarsi della loro ecosostenibilità. In tal modo, dunque, vengono valorizzate le materie prime di origine vegetale provenienti da fonti rinnovabili e dall’agricoltura biologica.

Finora ti ho mostrato quelle che reputo le migliori soluzioni per quanto riguarda l’analisi della qualità di merci in ambito alimentare e cosmetico: se, invece, stai cercando uno strumento in grado di supportarti nella verifica di prodotti relativi a settori differenti, in questo caso devo avvisarti che non esistono applicazioni in grado di ottemperare a questo compito.

In generale però, posso consigliarti di verificare con attenzione eventuali recensioni sui principali marketplace, come Amazon o eBay, facendo attenzione a quelle che possono risultare potenzialmente fasulle. Ad esempio, è buona norma controllare il numero di feedback che un determinato prodotto ha ricevuto: più alto è tale numero, più è probabile che il punteggio medio sia attendibile.

Inoltre, tieni in considerazione anche la correttezza del linguaggio utilizzato dal recensore e verifica, ad esempio, la presenza di altri giudizi rilasciati da uno stesso utente, il relativo periodo di pubblicazione e la data di registrazione del suo account: se tale operazione è avvenuta poco prima della recensione, questo potrebbe rappresentare un campanello d’allarme sulla veridicità dell’opinione.

Anche un numero elevato di recensioni particolarmente positive rilasciate nello stesso giorno, effettuate magari da utenti che non hanno mai recensito altro, potrebbero risultare particolarmente sospette. Infine, se all’interno di un feedback negativo viene consigliato di scegliere un prodotto diverso da quello preso in esame, è assai probabile che si tratti di un fake.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.