Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per ricette

di

Da vero appassionato di cucina quale sei, vai spesso alla ricerca di nuove gustose e particolari ricette da provare e consigliare ad amici e parenti. Spinto dalla tua grande curiosità per la scoperta di nuovi piatti e preparazioni hai deciso di metterti alla ricerca di app per ricette, così da poter contare su nuovi strumenti a supporto della tua passione. Come dici? Le cose stanno esattamente così?

Beh, in tal caso lascia che ti dia il benvenuto in questa mia guida, completamente dedicata alle app per ricette disponibili per smartphone e tablet Android e Apple. Qui ho pensato di raccogliere i miei suggerimenti su quelle che reputo le migliori app per ricette, ma anche su app per ricette dietetiche, studiate appositamente per supportare delle sane abitudini alimentari, i consigli del tuo dietologo/nutrizionista e magari in grado anche di insegnarne di nuove.

Leggendo questa guida apprenderai di applicazioni di diverso tipo e con funzionamenti differenti tra loro, ma tutte a supporto dell'alimentazione, per esempio tramite la pianificazione dei pasti, il calcolo delle calorie, il suggerimento di diete di vario tipo e anche di conoscenza sull'apporto calorico di micro e macro nutrienti. Tutto ciò che devi fare è ritagliarti cinque minuti del tuo tempo libero (lontano dai fornelli) e dedicarli alla lettura dei prossimi capitoli. Ti auguro quindi buon proseguimento e soprattutto: buon appetito!

Indice

Migliori app per ricette

Inizio con questa panoramica sulle app per ricette parlandoti di quelle che reputo essere le migliori app per ricette disponibili sui principali store Google Play e iOS/iPadOS.

In particolare, ho pensato di suggerirti app con funzioni abbastanza diverse tra loro e che siano adatte per scoprire, memorizzare e provare ricette di vario tipo. In altre parole, che tu sia in cerca di app per ricette friggitrice ad aria (magari per tenere sotto controllo i grassi) oppure gustose app per ricette regionali, sono sicuro che più avanti troverai, per così dire, “pane per i tuoi denti”!

Whisk: Ricette & Meal Planner (Android/iOS/iPadOS)

Tutto sulle ricette con Whisk

La prima app di cui ti parlo è dedicata alla scoperta e alla condivisione di ricette di ogni tipo. Si chiama Whisk e il suo download è gratuito sia su Android (anche su store alternativi) che su iOS/iPadOS tramite la solita procedura.

Al primo avvio è richiesto l'accesso tramite iscrizione utilizzando un semplice un indirizzo email, oppure tramite account Google e account Facebook, oppure puoi accedere tramite ID Apple e account Samsung. Qualunque sia la tua scelta, procedi inserendo le informazioni di accesso, per esempio nel caso di email basta scriverne una nell'apposito box di testo e premere sul tasto Continua.

Ora che hai accesso alla home dell'app puoi subito vedere su schermo le ricette e i menu proposti dagli altri iscritti, Whisk infatti funziona in modo simile a un social network (ma puoi benissimo consultarlo senza interagire con la community), quindi premendo sul tasto Partecipa puoi entrare nel gruppo di conversazione, discutere e condividere ricette. Spostandoti alla scheda Cerca puoi ricercare altre ricette pubblicate su Whisk, filtrando i risultati in base a preferenze e gusti personali.

Con Whisk, ogni ricetta può essere salvata e visualizzata successivamente. Questo è possibile utilizzando le funzioni della scheda Salvata da cui puoi aggiungere ricette all'app da diverse fonti. Una possibilità è quella di salvare le ricette trovate sul Web tramite la funzione Condividi del tuo browser Web, ma puoi anche inserire manualmente la ricetta o una raccolta.

Ti spiego in breve come aggiungere una ricetta su Whisk. Inizia premendo sul bottone [+], successivamente se selezioni le voci Crea nuova ricetta o Aggiungi raccolta ti basterà compilare la scheda con titolo, descrizione, ingredienti e istruzioni, se invece premi sulla voce Salva link alla ricetta ti basterà fare copia e incolla del link alla ricetta che hai trovato sul Web nel box apposito e premere poi sul bottone Salva.

Passando alla scheda successiva, Piano, questa serve per creare il tuo piano alimentare settimanale. Anche in questo caso la procedura è semplice, dopo aver salvato le tue ricette e le raccolte, puoi inserire queste per ogni giorno della settimana. Ti confesso che si tratta di un'ottima soluzione come app per menu settimanale!

E come fare se ti interessa realizzare una ricetta ma non hai gli ingredienti nel frigo? Nessuna paura, in questo caso dalla schermata della ricetta premi il bottone [⋮] per poi premere la voce Aggiungi a e poi sull'opzione Lista della spesa così da spostare tutti gli ingredienti nella scheda Liste. Quando andrai a fare la spesa potrai spuntarli tutti man mano che li acquisti. Niente male, vero?

My Recipe Box: RecetteTek (Android/iOS/iPadOS)

Ricettario sempre in tasca con MyRecipeBox

Un'altra valida app per ricette gratuita è My Recipe Box, scaricabile su Android (anche da store alternativi) e su iOS/iPadOS. Si tratta di uno strumento molto semplice da usare a supporto delle preferenze culinarie personali.

Si propone come un ricettario digitale facile da usare e soprattutto “pulito” da orpelli grafici e funzioni marginali: ideale se cerchi uno strumento pratico e immediato dove salvare, richiamare e condividere tutte le tue ricette preferite. Inoltre, acquistando la versione Premium per 6,99 euro vengono rimossi tutti gli annunci, la sincronizzazione in cloud e l'esportazione in formato HTML e PDF del tuo ricettario personale.

Al primo avvio dell'app, completa la configurazione premendo il pulsante con la freccia verso destra per cinque volte consecutive, poi premi sul tasto con il simbolo della spunta. L'app non richiede iscrizioni o accesso ma è possibile sincronizzare il suo database di ricette con un account Dropbox, Google Drive così da consultare anche le ricette salvate in questi servizi cloud, o per fare un backup di quelle memorizzate in app.

App

Aggiungi le tue ricette premendo il bottone [+], poi seleziona la voce Nuova ricetta per inserirne una manualmente compilando il Titolo, la Descrizione; puoi anche aggiungere un'immagine, una valutazione e così via con le altre informazioni (compresi i commenti, valori nutrizionali ed eventuale video di preparazione). Concludi poi il tutto premendo il bottone Salva.

Per accedere a un secondo metodo d'inserimento delle ricette, dal menu principale premi il tasto [+], poi sulla voce Trovare una ricetta sul Web, quindi compila i campi Inserisci il nome di una ricetta per poi premere il tasto CERCA per avviare la ricerca della ricetta direttamente tramite il browser dell'app. Dopo averla trovata premi sul bottone [+] per iniziare l'importazione.

Concludi la procedura ricontrollando le informazioni importate e poi premi sul segno di spunta in alto a destra. Puoi anche importare una ricetta dalla schermata di aggiunta incollando nel box apposito il link a una ricetta che hai già trovato e premendo poi sul tasto IMPORTA.

Dopo aver importato una ricetta, puoi modificarla, ingrandire i caratteri, aggiungerla al tuo calendario, condividerla, stamparla o eliminarla tramite i tasti funzione posizionati nella barra in alto.

Altre app per ricette

Altre valide app per scoprire nuove ricette

Se dopo aver provato le precedenti app la tua “fame” di ricette non si è ancora placata, sono lieto di dirti che in questo capitolo puoi trovare ulteriori app valide con migliaia di ricette e consigli per la cucina.

  • Yummly (Android/iOS/iPadOS) — con questa applicazione puoi consultare migliaia di ricette sia tramite altri utenti, o direttamente con il suo motore di ricerca. Oltre alle ricette si possono consultare informazioni sugli ingredienti e sulle preparazioni. L'app è in lingua inglese ma la grafica a favore di video la rende facilmente consultabile. Abbonandosi a Yummly Pro per 4,99 euro/mese (o 29,99 euro/anno) si possono anche seguire corsi di cucina tenuti da professionisti.
  • Paprika (iOS/iPadOS) — ottima app in cui trovare ricette e organizzare la propria lista della spesa per acquistare gli ingredienti necessari a realizzarle. Costa 4,99 euro.
  • Svuotafrigo (Android/iOS/iPadOS) — se sei in cerca di un'app per ricette svuota frigo credo proprio hai trovato quella che fa per te. Tramite un motore di ricerca dedicato, l'app può aiutare a ridurre gli sprechi inserendo ciò che si ha a disposizione in casa e proponendo suggerimenti di piatti e preparazioni.

App per ricette dietetiche

Ti sei deciso a dare un cambio netto alle tue abitudini alimentari e ad adottare una dieta più salutare? Ciò che vorresti trovare, dunque, sono delle valide app per ricette dietetiche che ti aiutino a seguire una dieta corretta e i suggerimenti del tuo nutrizionista/dietologo.

No problem. Prima di parlarti di alcune app che potrebbero aiutarti in questo percorso, però, tengo a precisare che nessun software è capace di sostituire uno specialista, per cui affidati alle app di cui sto per parlarti, ma non senza aver sentito anche il parere di un esperto. Specialmente nell'alimentazione, il fattore personale gioca un ruolo determinante e proprio per questo adattarsi a programmi generici può non portare i risultati sperati e, anzi, creare danni (e io non mi assumo alcuna responsabilità al riguardo). Fatto chiaro questo aspetto, ecco qualche app per ricette light che potrebbe tornarti utile.

Lifesum (Android/iOS/iPadOS)

Ricette salutari e abitudini sane con Lifesum

La prima app per ricette fit che ti consiglio si chiama Lifesum. Perché è il mio primo consiglio? Si tratta di un'app davvero ben fatta e completa di funzioni e opzioni specifiche per creare e seguire una dieta, tenendo conto dei propri obiettivi di peso e di tempo. Ma oltre a funzioni di diario alimentare, Lifesum comprende anche sezioni dedicate all'approfondimento di diete e ricette salutari.

L'app è gratuita nella sua versione base ed è disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS/iPadOS. È previsto un abbonamento facoltativo direttamente da app alla versione Premium, così da avere accesso a funzioni estese di statistica e progressi, feedback giornalieri sulle abitudini alimentari e lo sblocco di piani, diete e oltre 1.000 ricette aggiuntive. I prezzi di listino sono 4,99 euro/mese, 24,99 euro a trimestre e 24,99 euro e 49,99 euro per 12 mesi, tuttavia vengono spesso messi in promozione.

Al primo avvio, fai tap sul tasto Inizia, poi su Ricevi il programma per continuare rispondendo alle domande personali come quelle su peso e altezza e obiettivi. Compilato il questionario d'iscrizione, continua selezionando il metodo di registrazione tra account Google, account Facebook, ID Apple, oppure tramite un indirizzo email. Fatta la tua scelta e inserite le credenziali, puoi usare l'app premendo il bottone Inizia.

Dalla schermata principale di Lifesum, in ordine da destra verso sinistra, il primo pulsante è Diario, una scheda alimentare compilabile su base giornaliera con tutti i cibi e le bevande suddivise per pasto (colazione, pranzo, cena e spuntini), ma anche il tipo e il tempo dedicato all'esercizio fisico. Per ogni categoria è possibile inserire gli alimenti uno a uno premendo sul pasto (ad esempio colazione), poi sulla barra di ricerca per scrivere l'alimento e infine pigiando sul tasto [+] accanto l'alimento scelto (a sua volta è anche possibile scegliere le quantità dal comodo menu a tendina).

A ogni alimento e pasto aggiunto, la grafica mostra l'apporto calorico suddiviso anche in categorie di macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine), comparando automaticamente il totale inserito con quello dell'obiettivo giornaliero. Dalla stessa schermata si può anche aggiungere la quantità di acqua bevuta, in modo tale da monitorare anche questo apporto giornaliero.

Passando alla scheda successiva, quella chiamata Progressi, puoi consultare e monitorare i tuoi obiettivi, vedere le tue ricette preferite e misurare il tuo LifeScore (una sorta di gioco a quiz per valutare, approssimativamente, il tuo stile di vita).

La funzione successiva è chiamata Diete e da qui è possibile leggere e cominciare a seguire delle diete create dai nutrizionisti dell'app. Funziona in maniera molto similare l'ultima scheda Ricette dove puoi leggere e provare le ricette suggerite da Lifesum. Per entrambe queste due ultime funzioni, molte scelte sono sbloccabili solo con l'abbonamento Premium.

Infine, ti segnalo che per modificare i tuoi obiettivi e dettagli personali, ma anche per esprimere ulteriori preferenze, puoi premere in qualsiasi momento sull'icona con un omino stilizzato posta in alto a destra.

Edo (Android/iOS/iPadOS)

Alla scoperta dei cibi con Edo

Un'altra app che puoi usare a supporto di una dieta sana è Edo, disponibile su Android (anche su store alternativi) e iOS/iPadOS. Essa si propone come uno “scanner intelligente” e gratuito dei barcode di prodotti. La versione Edo Premium, al prezzo di 1,49 euro/mese o 9,99 euro/12 mesi, offre diverse funzioni aggiuntive, tra cui l'accesso illimitato al database di prodotti, la funzione scelta alternativa e la rimozione di tutta la pubblicità.

Il funzionamento è particolare, quindi lascia che ti spieghi meglio. Immagino sai già che è possibile risalire a un prodotto dal codice a barre, ma nel caso dell'app Edo vengono analizzate le informazioni presenti sull'etichetta con i valori nutrizionali. Oltre a ciò, l'app tiene conto delle informazioni personali per calcolare un punteggio per ogni alimento in base alle esigenze. Dopo aver scansionato o selezionato un prodotto dal database dell'app, vengono mostrati i relativi vantaggi e gli svantaggi.

Dopo aver scaricato e installato l'app, aprila e premi sul pulsante Avanti per tre volte, poi effettua l'accesso tramite il bottone ACCEDI CON FACEBOOK, per entrare tramite il tuo account su questo social network, oppure crea un account Edo premendo sul bottone REGISTRATI.

Nel caso di registrazione sono richiesti un valido indirizzo email e una password. Inserite queste informazioni premi sul tasto REGISTRATI. Inizia ora la configurazione di Edo selezionando la Nazione database (Italia) e il Sistema di misura (metrico), poi premi il tasto AVANTI posto in alto a destra. Successivamente sul pulsante SALTA PROFILAZIONE se preferisci usare l'app senza che vengano utilizzate le tue informazioni personali, altrimenti procedi pure alla compilazione.

Fatto questo puoi subito iniziare a scansionare prodotti usando la fotocamera. Premi sul tasto SCANSIONA CODICE, poi sul tasto Consenti per autorizzare l'app ad accedere alla fotocamera e inizia pure a scannerizzare i codici a barre dei prodotti. Se il prodotto è disponibile nel database dell'app vengono mostrate le informazioni su schermo, altrimenti è possibile contribuire all'aggiunta del prodotto supportando i creatori dell'app.

Oltre alla scansione, il menu principale permette di selezionare gli alimenti tramite la sezione SFOGLIA LE CATEGORIE. In tal caso fai tap sulla freccia verso il basso accanto ogni categoria e segui il menu a discesa per scendere nel dettaglio del prodotto. Per esempio Oli e grassi > Oli e grassi vegetali. Continua selezionando il prodotto in elenco e decidi se ordinarli per punteggio nutrizionale, più apprezzati o per i più recenti usando le schede poste in alto. Puoi anche cercali con il pulsante della lente d'ingrandimento.

All'interno della scheda prodotto puoi approfondire la tua conoscenza sui valori nutrizionali e il suo indice Edo, un punteggio che misura quanto è sano un prodotto tenendo conto del tuo profilo (se lo hai precedentemente impostato). Dalle schede in alto puoi accedere alle informazioni Pro & contro in modo dettagliato, mentre premendo sulla scheda Etichetta puoi leggere le calorie, i macronutrienti, gli ingredienti e anche quanta e che tipo di attività fisica è necessaria per smaltire la porzione di prodotto specificata.

Utilizzando Edo e aggiungendo i prodotti scansionati all'elenco preferiti è possibile disporre di un valido alleato nell'alimentazione, inoltre premendo sul bottone ☰ puoi accedere al menu Personalizzazione e Patologie da cui puoi impostare anche eventuali intolleranze alimentari cosicché il punteggio Edo e i suggerimenti dell'app siano più aderenti alle tue esigenze.

Atre app per ricette dietetiche

Altre valide app per ricette dietetiche

Hai provato le app per ricette dietetiche di cui ti ho parlato ma prima di scegliere quale usare vorresti ancora guardarti attorno e provare altre applicazioni? Nessun problema, permettimi di darti altri suggerimenti in merito ad app altrettanto valide e adatte per mantenersi in forma.

  • Contacalorie di FatSecret (Android/iOS/iPadOS) — buona app per tenere sotto controllo le calorie degli alimenti presenti nella propria dieta. Il suo utilizzo è semplicissimo: l'app calcola una stima della quantità di calorie consigliate giornaliere e, tramite la funzione diario puoi raggiungere questa quantità inserendo gli alimenti che mangi. L'app consente di inserire cibi anche tramite scansione del codice a barre e fotocamera. È possibile sottoscrivere un abbonamento Premium per 6,99 euro/mese e sbloccare le funzioni complete.
  • Lose It! – Calorie Counter (Android/iOS/iPadOS) — questa applicazione gratuita (con possibilità di iscriversi al programma Premium per 19,99 euro trimestrali) consente di monitorare l'assunzione di calorie registrando ogni alimento della propria dieta. Lose It! ha funzioni di controllo e conteggio delle calorie e, iscrivendosi, anche di acqua e nutrienti come il glucosio.
  • YAZIO (Android/iOS/iPadOS) — un'app per creare un personale programma di alimentazione in combinazione con un programma di allenamenti, avvantaggiandosi anche delle funzioni di conta calorie e diario alimentare. YAZIO permette di provare ricette e impostare limiti calorici. È gratis con possibilità di abbonarsi alla versione PRO a partire da 19,99 dollari a trimestre.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.