Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per ringiovanire

di

È impossibile arrestare il tempo e nascondere i segni dell’età. Ma non trovi che sarebbe bello poter ringiovanire alcune foto scattate di recente e provare a vedere come sarebbe il tuo aspetto se avessi qualche anno in meno? Sì? E allora mi sa tanto che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, avrò modo di illustrarti nel dettaglio il funzionamento di alcune app per ringiovanire le foto che sono semplicissime da utilizzare e che funzionano in maniera ottimale sia su Android che su iOS/iPadOS. Quasi tutte le soluzioni di cui ti parlerò sono gratuite ed estremamente intuitive, per cui non dovresti avere problemi nell’adoperarle.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni che ti darò, così da non avere il benché minimo problema nell’usare le app elencate qui sotto. A questo punto, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

App per ringiovanire volto

Prima di vedere più da vicino alcune applicazioni utili per ringiovanire nelle foto, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari che non puoi non conoscere prima di proseguire nella lettura della guida.

Nello specifico, ci tengo a fare una precisazione riguardante le app elencate nei prossimi paragrafi: dal momento che si basano sul cloud e prevedono, dunque, il caricamento delle foto da elaborare su dei server esterni, potrebbero rappresentare un potenziale pericolo per la privacy.

Gli sviluppatori delle applicazioni tengono a precisare che non utilizzano le foto degli utenti per fini pubblicitari e che non le conservano per molto tempo; tuttavia nessuno può assicurare che tali dichiarazioni corrispondano alla realtà.

Prima di scaricare le app in questione e utilizzarle, tieni bene a mente questa cosa. Inoltre, leggi con molta attenzione le condizioni d’suo delle applicazioni stesse, così da avere più chiaro come verranno utilizzate le tue foto. Tutto chiaro? Bene, allora direi che possiamo iniziare.

App per ringiovanire foto gratis

Vediamo, dunque, alcune app per ringiovanire foto gratis. Come ti dicevo nell’introduzione della guida, queste soluzioni, oltre a essere gratuite, sono anche semplici da utilizzare: lascia che ti illustri il loro funzionamento.

FaceApp (Android/iOS/iPadOS)

FaceApp

La prima soluzione che ti consiglio di provare è FaceApp: un’app che, nel corso del tempo, ha acquisito sempre più popolarità grazie al suo algoritmo basato sull’intelligenza artificiale, in grado di ringiovanire le foto (e all’occorrenza anche invecchiarle), ottenendo risultati alquanto realistici.

Di base, FaceApp è gratuita, ma ti segnalo la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento alla versione Pro, che parte da 3,99 euro/mese e grazie al quale è possibile usufruire di filtri extra e rimuovere la filigrana che viene applicata alle foto editate.

Dopo aver installato e avviato FaceApp sul tuo dispositivo Android o iOS/iPadOS, premi sul pulsante Avanti, per due volte di seguito e poi sul bottone Inizia situato in fondo alla schermata, al centro. A questo punto, premi sul bottone Consenti, concedi all’app di accedere alle tue foto e conferma l’operazione, premendo di nuovo il pulsante Consenti.

Adesso, fai tap sull’icona della fotocamera, per scattare una foto al momento (in tal caso, dovrai concedere all’app il permesso di usare anche quest’ultima) o, se preferisci, fai tap sull’anteprima di una foto che hai già salvato in locale sul tuo smartphone o tablet e che vuoi ringiovanire. Attendi, dunque, che la foto venga importata nell’editor, scorri la barra degli strumenti situata in basso e, dopo aver individuato il pulsante Età (l’icona del vecchietto calvo), premi sul pulsante Giovane o Giovane 2.

A questo punto, non devi far altro che attendere l’applicazione dell’effetto che hai deciso di utilizzare: se sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sul pulsante Applica, così da salvare le modifiche. Provvedi, poi, a condividere la foto con altri utenti oppure a salvarla in locale.

Pigia, dunque, sul pulsante Condividi (l’icona dei tre pallini uniti situata in alto a destra) e seleziona una delle opzioni di condivisione tra quelle disponibili, per condividere lo scatto online, oppure fai tap sul pulsante Salva (l’icona della freccia rivolta verso il basso, situata anch’essa in alto a destra), per salvarlo in locale.

PicBeauty (Android/iOS/iPadOS)

PicBeauty

Un’altra app che permette di ringiovanire le foto in maniera gratuita è PicBeauty. Come facilmente intuibile dal suo nome, è una soluzione che consente di rimuovere dalle foto rughe e imperfezioni cutanee di vario genere in modo alquanto semplice e immediato. È disponibile al download gratuito sia su Android che su iOS/iPadOS.

Dopo aver installato e avviato PicBeauty sul tuo smartphone o tablet, fai tap sul pulsante Beautify e, dopo aver concesso all’app i permessi necessari per accedere alla Galleria fotografica del tuo dispositivo, seleziona la foto che hai intenzione di ritoccare, facendo tap sulla sua anteprima. Altrimenti, fai tap sull’icona della macchina fotografica (su Android) o sul pulsante Camera (su iOS/iPadOS) e, dopo aver concesso all’app il permesso per accedere alla fotocamera, scatta la foto al soggetto che vuoi ringiovanire.

Adesso, nella schermata che si apre, dovresti ritrovarti al cospetto dell’editor di PicBeauty. Dopo aver fatto tap sulla scheda Whiten (che in realtà dovrebbe essere già selezionata), avvaliti dunque del cursore comparso a schermo per regolare il grado di illuminazione della foto come più preferisci. Seleziona, poi, la scheda Smooth e sfrutta il cursore annesso a quest’ultima per rimuovere rughe e altre imperfezioni evidenti.

Selezionando le restanti due schede, ovvero Anti-Acne e Skin-Tone, puoi eliminare, mediante il cursore posto sulle rispettive barre di regolazione, i brufoli (basta fare tap su di essi) e personalizzare la tonalità della foto.

Quando sarai finalmente soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sul pulsante Compare (su Android) o sull’icona del quadrato tagliato a metà (su iOS/iPadOS) per comparare il risultato ottenuto rispetto alla foto originale: se ne sei soddisfatto, fai tap sulla voce Save/Share (su Android) o Save & Share (su iOS/iPadOS) e salva l’immagine di output nella Galleria, oppure condividila tramite una delle opzioni di condivisione tra quelle disponibili. Semplice, vero?

FotoRus (iOS/iPadOS)

FotoRus

FotoRus è un’altra app che puoi adoperare per ringiovanire i soggetti ritratti nelle foto gratuitamente. Questa soluzione, infatti, include molteplici strumenti utili per rimuovere in maniera automatica occhiaie, borse sotto gli occhi e altri difetti cutanei che possono invecchiare i soggetti interessati. È disponibile al download gratuito su iOS/iPadOS, ma è possibile anche effettuare acquisti in-app a partire da 1,09 euro per rimuovere il watermark applicato ai propri scatti e usufruire di alcune funzioni extra.

Dopo aver installato e avviato FotoRus, fai tap sul pulsante Beauty situato in basso a destra e, dopo aver concesso all’app il permesso per accedere alla Galleria, seleziona la foto sulla quale vuoi agire; altrimenti fai tap sul pulsante raffigurante la macchina fotografica e, dopo aver concesso a FotoRus il permesso per accedere al microfono e alla fotocamera del dispositivo in uso, pigia sull’anello, per scattare la foto e poi premi sull’icona della faccia posta in alto a destra.

Una volta che ti ritroverai al cospetto dell’editor di FotoRus, fai tap sul pulsante Auto Retouch e attendi che la foto venga corretta in modo automatico. Premendo sugli altri pulsanti, invece, potrai applicare "al volo" dei filtri all’immagine, snellire il viso e così via.

Quando sarai contento del risultato che avrai ottenuto, ricordati di premere sul pulsante (✓) che si trova in basso a destra e confermare l’operazione, pigiando sul bottone (✓) situato in alto a destra. A questo punto, l’immagine di output sarà stata salvata in locale. Volendo, però, puoi anche premere su uno dei pulsanti di condivisione tra quelli disponibili, così da pubblicare la foto ritoccata sulle principali piattaforme social. Semplice, vero?

Altre app per ringiovanire foto

Altre app per ringiovanire foto

Le soluzioni di cui ti ho parlato nelle righe precedenti non ti hanno soddisfatto appieno? Non arrenderti proprio ora: dai un’occhiata a queste altre app per ringiovanire foto e vedrai che ne troverai qualcuna che possa fare al caso tuo.

  • YouCam Perfct (Android/iOS/iPadOS) — è un’app pensata principalmente per rimuovere imperfezioni della pelle, come rughe, brufoli e altri difetti cutanei evidenti che invecchiano il soggetto ritratto. Di base è gratuita, ma è possibile aggiungere filtri e funzioni extra effettuando acquisti in-app, a partire da 1,09 euro cadauno.
  • Perfect365 (Android/iOS/iPadOS) — quest’app gratuita offre la possibilità di correggere in tempo reale i volti dei soggetto che si vuole fotografare, rimuovendo imperfezioni del viso piuttosto comuni, quali occhiaie, borse, brufoli, macchie cutanee e, in caso di necessità, rimodellando anche la forma del viso. Di base l’app è gratuita, ma è possibile ampliarne le funzionalità effettuando acquisti in-app a partire da 1,09 euro ciascuno.
  • Facetune (Android/iOS/iPadOS) — è un’altra app che ti consiglio di provare, in quanto permette di ringiovanire i soggetti ritratti nelle foto, rimuovendo imperfezioni cutanee, eliminando i capelli grigi e addirittura togliendo la calvizie. Non è gratuita, in quanto costa 4,49 euro.
  • Pimpl Eraser (Android) — è un’app gratuita per dispositivi Android che permette di ringiovanire i volti ritratti in foto rimuovendo brufoli e altre piccole imperfezioni cutanee. È semplice da usare e gratuita.

Oltre alle app che ti ho appena elencato, puoi valutare la possibilità di ringiovanire le foto adoperando software professionali per PC, quali Photoshop e GIMP: nelle guide che ti ho appena linkato, trovi maggiori informazioni circa il loro funzionamento generale. Il risultato che puoi raggiungere con queste soluzioni desktop può essere ancora più soddisfacente rispetto a quelle per dispositivi mobili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.