Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per sapere dove si trova una persona

di

Stai organizzando una serie di raduni con altre persone e, per essere sicuro che tutti riescano a raggiungere la location dell’incontro senza intoppi, ti piacerebbe poterne monitorare gli spostamenti in tempo reale? Allora scommetto che avresti bisogno di un’app che ti consenta di fare ciò comodamente, direttamente dal tuo smartphone. Le cose stanno così, dico bene? Allora lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Nei prossimi capitoli di questo tutorial, infatti, ti elencherò una serie di app per sapere dove si trova una persona che potrai usare sul tuo dispositivo e su quelli delle persone di tuo interesse, in modo da conoscere la loro posizione e, in alcuni casi, tracciare i loro spostamenti e ricevere notifiche quando raggiungono un determinato luogo (con il loro consenso).

Solo una piccola raccomandazione prima di iniziare: usa queste soluzioni solo con il consenso della persona da monitorare. Tracciare gli spostamenti di altre persone a loro insaputa rappresenta una grave violazione della privacy e, in molti casi, anche un reato. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che farai delle informazioni riportate di seguito. Tutto chiaro? Bene, allora procediamo.

Indice

App per sapere dove si trova una persona gratis

Se sei alla ricerca di un’app per sapere dove si trova una persona, sarai contento di sapere che esistono valide soluzioni a costo zero che permettono di visualizzare sia la posizione in cui si trova un amico o un parente che di monitorarne gli spostamenti in tempo reale. Ecco alcune app di questo genere che potrebbero fare al caso tuo.

Google Maps (Android/iOS/iPadOS)

Google Maps

Tra le prime app per sapere dove si trova una persona gratis che puoi prendere in considerazione c’è Google Maps. Infatti, la celebre applicazione di Google per la navigazione stradale e la visualizzazione delle mappe online, disponibile per Android e iOS/iPadOS, integra anche un comodo sistema che consente di condividere la propria posizione e visualizzare quella delle persone di proprio interesse.

Per avvalertene per condividere la tua posizione, avvia Google Maps sul tuo device e, se ancora non lo hai fatto, accedi con il tuo account Google. A questo punto, fai tap sulla tua foto, in alto a destra, seleziona l’opzione Condivisione della posizione dal menu che si apre e, nella nuova schermata visualizzata, premi sul pulsante Condividi posizione.

Fatto ciò, premi sull’opzione Per 1 ora e, premendo sui pulsanti + e , scegli per quanto tempo condividere la tua posizione (minimo 5 minuti e massimo 3 giorni). In alternativa, seleziona l’opzione Fino alla disattivazione per condividere la tua posizione senza limiti di tempo.

Adesso, seleziona i contatti con i quali condividere la posizione su Google Maps e premi sul pulsante Condividi, per avviare la condivisione. Se a tua volta vuoi localizzare un contatto con il quale hai condiviso la tua posizione, accedi nuovamente alla sezione Condivisione della posizione, fai tap sul nome del contatto di tuo interesse e, nella nuova schermata visualizzata, premi sul pulsante Richiedi, per inviare una richiesta al contatto in questione. Premendo, invece, sull’opzione Interrompi, puoi disattivare la condivisione della tua posizione.

Per localizzare un contatto che ha deciso di condividere la sua posizione con te, accedi alla sezione Esplora di Google Maps e individua la sua foto sulla mappa. In alternativa, accedi alla sezione Condivisione della posizione e premi sul nome del contatto di tuo interesse per scoprire dove si trova e ottenere le indicazioni stradali per raggiungerlo.

WhatsApp (Android/iOS)

WhatsApp

Anche WhatsApp, la celebre applicazione di messaggistica istantanea disponibile per Android (anche sul sito ufficiale, come file APK) e iOS, include una funzione che permette di condividere la propria posizione, con anche la possibilità di attivare un comodo sistema di localizzazione in tempo reale.

Per condividere la posizione con un tuo contatto, avvia WhatsApp e recati nella chat relativa alla persona di tuo interesse. Premi, poi, sull’icona della graffetta (o, se hai un iPhone, sul pulsante +), seleziona l’opzione Posizione e, se necessario, premi sulle voci Continua e Consenti, per consentire a WhatsApp di accedere alla tua posizione.

Nella schermata Invia posizione, fai tap sull’opzione Posizione attuale/Invia la tua posizione attuale, per condividere il luogo esatto in cui ti trovi. Se, invece, vuoi consentire al contatto in questione di visualizzare i tuoi spostamenti in tempo reale, seleziona l’opzione Posiziona in tempo reale e indica per quanto tempo condividere la tua posizione, scegliendo una delle opzioni disponibili tra 15 minuti, 1 ora e 8 ore.

Se lo desideri, inserisci un eventuale messaggio nel campo Aggiungi commento/Aggiungi didascalia e premi sull’icona dell’aeroplano di carta, per iniziare a condividere la tua posizione. In caso di ripensamenti, puoi interrompere la condivisione della posizione in qualsiasi momento premendo sulle voci Interrompi condivisione e Interrompi.

Infine, ci tengo a sottolineare che l’unica opzione per richiedere di visualizzare la posizione di un contatto è quella di richiederlo esplicitamente tramite messaggio. A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida su come mandare messaggi su WhatsApp.

Facebook (Android/iOS/iPadOS)

Facebook

Forse non tutti lo sanno ma, tra le numerose funzionalità di Facebook, ne esiste anche una per sapere dove si trova una persona. Con Amici nelle vicinanze, infatti, è possibile condividere la propria posizione e sapere dove si trovano gli amici. È utilizzabile solamente tramite l’app per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) e iOS/iPadOS ed è disponibile solo per le persone che hanno almeno 13 anni.

Per iniziare a usare Amici nelle vicinanze, devi consentire a Facebook di conoscere la tua posizione: se hai un dispositivo Android, premi sull’opzione Impostazioni, fai tap sulla voce App e seleziona le opzioni Autorizzazioni e Posizione. Sposta, poi, la levetta relativa a Facebook da OFF a ON e il gioco è fatto.

Se hai un iPhone/iPad, invece, fai tap sull’icona della rotella di ingranaggio per accedere alle Impostazioni di iOS/iPadOS, premi sulla voce Privacy e fai tap sull’opzione Servizi di localizzazione. Nella nuova schermata visualizzata, premi sulla voce Facebook e seleziona l’opzione Sempre.

Adesso, puoi conoscere la posizione di una persona tramite la funzione Amici nelle vicinanze, a patto che anche quest’ultima abbia attivato la localizzazione. Avvia, quindi, l’app di Facebook, fai tap sul pulsante ☰, premi sull’opzione Amici nelle vicinanze e fai tap sul pulsante Inizia, per iniziare a usare il servizio in questione.

Nella nuova schermata visualizzata, puoi trovare la lista dei contatti che si trovano nelle vicinanze, in viaggio o che si trovano in una specifica città. Inoltre, puoi visualizzare la distanza che ti separa dai tuoi amici e, per i contatti nelle tue vicinanze, puoi inviare un saluto e far sapere che siete vicini premendo sull’opzione Saluta. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come sapere dove si trova una persona tramite Facebook.

Dov’è (iOS/iPadOS)

Dov'è

Se sei alla ricerca di un’app per iPhone per sapere dove si trova una persona e quest’ultima, a sua volta, ha un “melafonino”, puoi utilizzare Dov’è, l’applicazione di Apple che permette non solo di localizzare i propri dispositivi ma anche quelli di amici e parenti.

Al primo avvio di Dov’è, premi sul pulsante Continua e fai tap sull’opzione Consenti, per consentire all’app in questione di accedere alla tua posizione. Fatto ciò, premi sulla voce Persone collocata nel menu in basso, seleziona l’opzione Inizia a condividere la posizione e, nella nuova schermata visualizzata, scegli i contatti ai quali far conoscere la tua posizione.

Adesso, fai tap sul pulsante Invia, in alto a destra e scegli per quanto tempo condividere la tua posizione selezionando una delle opzioni disponibili tra Condividi per un’ora, Condividi fino a fine giornata e Condividi per sempre.

Accedendo nuovamente alla sezione Persone e facendo tap sul nome del contatto che hai selezionato in precedenza, puoi a tua volta richiedere la condivisione della sua posizione premendo sulle opzioni Chiedi di seguire la posizione e OK. Se, invece, desideri non essere più localizzato dalla persona in questione, fai tap sulla voce Interrompi condivisione della posizione.

Per visualizzare la posizione di una specifica persona, accedi alla sezione Persone e fai tap sul nome del contatto di tuo interesse, per scoprire dove si trova attualmente, seguirne gli spostamenti in tempo reale e ottenere le indicazioni stradali per raggiungerlo.

Altre app per sapere dove si trova una persona

Telegram

Se oltre alle applicazioni che ti ho indicato nei paragrafi precedenti di questa guida, vorresti conoscere altre soluzioni per localizzare un contatto, ecco una lista di altre app per sapere dove si trova una persona che puoi prendere in considerazione.

  • Telegram (Android/iOS/iPadOS): la celebre applicazione di messaggistica include anche un comodo sistema di localizzazione che permette di condividere la propria posizione (anche in tempo reale) con amici e parenti. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come funziona Telegram.
  • Life 360 (Android/iOS): tramite la tecnologia di localizzazione GPS, permette di conoscere la posizione di una persona o un gruppo di persone, ma anche di sapere quando arrivano a destinazione e di chattare con loro. Inoltre, permette di rintracciare un telefono in caso di smarrimento o furto. È gratuita con funzionalità a pagamento.
  • Localizzatore Famiglia (Android/iOS): consente di conoscere la posizione di parenti e amici, di tracciarne lo spostamento in tempo reale, impostare aree non sicure e ricevere notifiche se un membro della famiglia supera il “confine”. È gratuita ma attivando un abbonamento Premium consente di usufruire di funzionalità aggiuntive e di rimuovere i limiti imposti dalla versione free.
  • Qustodio (Android/iOS/iPadOS): è tra le migliori applicazioni per il parental control e consente di tenere traccia delle attività svolte da una persona tramite il suo smartphone. È possibile monitorare o bloccare l’uso di app, filtrare contenuti, controllare SMS e chiamate effettuate, ma anche di visualizzare la posizione geografica e sapere il punto esatto in cui si trova la persona. Nella versione gratuita permette di monitorare una sola persona, mentre attivando l’abbonamento Premium è possibile monitorare più dispositivi e avere accesso a un maggior numero di informazioni e funzionalità.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.