Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per moto

di

Stai per fare un viaggio in moto e stai cercando delle applicazioni che ti aiutino a programmare il tuo itinerario? Ti piacerebbe condividere i tuoi percorsi con altri motociclisti? Prima della partenza, vorresti rassicurare i tuoi cari in modo da essere sempre rintracciato anche in caso di problemi al tuo mezzo? Nessun problema! Sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Con la guida di oggi, infatti, ti dirò quelle che sono le app per moto che non possono assolutamente mancare sul tuo smartphone e ti spiegherò come utilizzarle al meglio.

Ci sono davvero tante app che puoi prendere in considerazione: alcune permettono di impostare l'itinerario da seguire, altre di conoscere la situazione di traffico e sicurezza stradale, altre ancora di gestire la moto e visualizzare lo stato di assicurazione, bollo e patente. Il loro costo? Quasi nulla. Sì, hai letto bene! Tutte le soluzioni che sto per proporti si possono scaricare e usare gratis. Spesso presentano caratteristiche extra sbloccabili a pagamento, ma le loro funzioni principali sono totalmente gratuite.

Sei pronto per saperne di più? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi attentamente questa guida. Sono sicuro che troverai tante soluzioni per programmare al meglio il tuo viaggio in moto e tante utili app la gestione del tuo mezzo. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

App per la navigazione

Tra le prime app per moto che ti consiglio di prendere in considerazione, ci sono le applicazioni per la navigazione, le quali permettono di scoprire il percorso più rapido per giungere a destinazione, visualizzare la situazione del traffico, ma anche di evitare autovelox e scoprire i distributori di carburante più economici. Eccone alcune tra le più interessanti.

Google Maps (Android/iOS/iPadOS)

Google Maps

Se si parla di app per la navigazione, la prima soluzione da prendere in considerazione è sicuramente Google Maps. Disponibile sia su Android che su iPhone/iPad, è il servizio di mappe più noto al mondo e permette di fare praticamente di tutto: creare itinerari, ottenere indicazioni stradali, conoscere i tempi di percorrenza di un itinerario a seconda del mezzo di trasporto usato e delle condizioni del traffico e molto altro ancora.

Utilizzare Google Maps è davvero un gioco da ragazzi! Dopo aver scaricato e avviato l'app, pigia sul pulsante Vai, e poi sul tasto della freccia verso destra situato in basso a destra per impostare il percorso.

Scegli quindi se utilizzare la tua posizione corrente come punto di partenza o se impostare un indirizzo diverso (facendo tap sulla voce La tua posizione e inserendo la nuova destinazione).

Nel campo Scegli destinazione, inserisci la tua meta e fai tap sull'icona dell'automobile, del treno o dell'omino, per scegliere il mezzo di trasporto o impostare un viaggio a piedi.

A questo punto, pigia sulla voce Inizia per farti guidare dal navigatore, seguendo attentamente tutte le indicazioni della voce guida per raggiungere la tua destinazione.

Devi sapere che Google Maps, se utilizzato in background, richiede un alto consumo energetico. Inoltre l'app sfrutta la connessione Internet e in mancanza di segnale potrebbe non funzionare correttamente.

Per questo motivo puoi prendere in considerazione di scaricare le mappe di Google e utilizzarle anche in modalità offline. Ti lascio alla mia guida su come scaricare mappe Google per avere maggiori informazioni al riguardo.

Waze (Android/iOS/iPadOS)

Waze

Waze è uno dei migliori navigatori disponibili in ambito gratuito. È sviluppato anch'esso da Google e offre tante funzionalità interessanti basate sulla collaborazione degli utenti.

Grazie alle segnalazioni delle persone che usano la app, è infatti possibile visualizzare la presenza di autovelox, trovare distributori di carburante particolarmente economici e sapere in anticipo se ci sono incidenti o rallentamenti nella strada da percorrere. È disponibile gratuitamente per Android (compresi store alternativi) e per iPhone/iPad.

Dopo aver scaricato Waze sul tuo dispositivo, avvia l'applicazione e premi sul pulsante Inizia subito. Pigia quindi sulla voce Accetto per due volte consecutive per accettare le condizioni di utilizzo del servizio e registrati a quest'ultimo, oppure scegliere l'opzione Continua come ospite.

La registrazione a Waze, seppur non obbligatoria, permette di interagire con gli altri utenti e segnalare rallentamenti, la presenza di autovelox e di distributori, pertanto è altamente consigliata.

Per effettuarla, pigia sulla voce Iscriviti con Google o Iscriviti con l'e-mail e segui le istruzioni che compaiono sullo schermo per creare un account.

Adesso puoi iniziare a impostare la tua destinazione: premi sulla voce Il mio Waze situato in fondo allo schermo e, nella barra Where to?, digita l'indirizzo della località da raggiungere (puoi anche dettarla premendo sul tasto microfono), pigia prima sul pulsante Vai e poi sul bottone Partenza. Per maggiori info, dai un'occhiata al mio tutorial su come funziona Waze.

Coyote: Autovelox GPS Traffico (Android/iOS/iPadOS)

Coyote

Coyote è un'app disponibile su Android (compresi store alternativi) e iPhone/iPad che si propone come assistente alla guida e che, grazie a una community che segnala ogni tipo di problema, permette di guidare in piena sicurezza. È possibile conoscere la presenza di autovelox, avere informazioni sul traffico e sulla sicurezza stradale come, ad esempio, le condizioni meteo critiche lungo il percorso o la presenza di veicoli fermi.

L'app è utilizzabile gratuitamente per 7 giorni, allo scadere dei quali è necessario sottoscriver uno dei piani a pagamento, con prezzi a partire da 7,99 euro/mese e 65,99 euro/anno e 30 giorni di prova gratuita.

Dopo aver scaricato l'app di Coyote, avviala e premi sul pulsante Inizia ora; inserisci quindi il numero di telefono, il paese, l'email, e una password nei campi appositi, apponi il segno di spunta per accettare le condizioni d'uso e premi sul bottone Registrarsi.

Nella schermata successiva, scegli le impostazioni sulle privacy che vuoi attivare o meno premendo sulle apposite levette e poi sul pulsante Conferma, oppure premi sui pulsante No grazie o Ok a tutto.

Attiva dunque la localizzazione premendo sul pulsante Continua, poi sulle voci Consenti e OK.

Adesso puoi impostare il tuo percorso! Pigia dunque sulla voce Ricerca presente in alto, digita l'indirizzo della tua meta e, quando sei pronto per partire, pigia sul pulsante Avvio per iniziare la navigazione. Durante il tragitto riceverai, in tempo reale, avvisi sui pericoli presenti sulla strada, aggiornamenti sul traffico e la presenza di autovelox segnalati dagli utenti.

Se hai intenzione di dare il tuo contributo e segnalare un pericolo, un rallentamento o altro, premi sull'icona del punto esclamativo e seleziona il pericolo da segnalare, indicando se è presente nel tuo senso di marcia o nel senso opposto.

Per ridurre il consumo dati e migliorare la navigazione, ti consiglio di scaricare le mappe sul tuo dispositivo. Per farlo, premi sul pulsante ≡ e pigia sulla voce Impostazioni, premi quindi sulle voci Mappa > Download della mappa e seleziona quali mappe scaricare.

App per la gestione della moto

Prendersi cura del proprio veicolo, gestire assicurazioni, bollo e scadenze, è fondamentale per mantenere al meglio la moto e non rischiare di viaggiare con documenti scaduti e incappare in seri problemi. Ci sono numerose app per la gestione della moto che puoi prendere in considerazione.

iPatente (Android/iOS/iPadOS)

ipatente

La prima app da prendere in considerazione per la gestione della moto è iPatente, una soluzione gratuita messa a disposizione dal Ministero dei Trasporti disponibile per dispositivi Android e iOS/iPadOS. Con iPatente, è possibile controllare il saldo punti della propria patente, verificare la scadenza della revisione e molto altro ancora.

Per iniziare a usare iPatente, scarica la app, avviala ed effettua due swipe da destra verso sinistra per leggere l'introduzione ai servizi, oppure premi sul pulsante Salta intro. Se sei già in possesso delle credenziali per accedere, puoi digitare il tuo Username e la Password, oppure effettuare l'accesso con SPID o con CIE.

In caso contrario, premi sulla voce Registrati per creare un account gratuito tramite il sito ministeriale Il Portale dell'Automobilista: premi sulla voce relativa per collegarti alla pagina in questione.

Nella parte sinistra della pagina che si apre, pigia sulla voce Registrazione Cittadino (se sei un utente privato) oppure sull'opzione Registrazione Impresa (se vuoi creare un account per la tua impresa), premi quindi sul bottone Continua e inserisci i tuoi dati nei campi Nome, Cognome, Email, Codice fiscale, Data di nascita, Sesso, Nazione di nascita, Provincia di nascita, Comune di nascita, Numero patente e Scadenza patente.

Completato l'inserimento dei dati richiesti, pigia sulla voce Continua e nel giro di pochi istanti riceverai un'email contenente un link: premi su di esso per proseguire la registrazione sul Portale dell'Automobilista, sul quale dovrai inserire dati come nickname e password. A operazione completata, premi sulla voce Continua e la creazione del tuo account sarà completata.

Adesso sei pronto per usare iPatente! Riavvia quindi l'app e inserisci i dati di login. Nella schermata principale, puoi visualizzare i punti sulla patente, i veicoli in tuo possesso e le pratiche in corso, oltre ad accedere velocemente ad alcune funzionalità come la ricerca di Medici certificatori, Centri revisioni e la verifica del veicolo.

In alternativa, pigia sul pulsante per accedere al menu principale e scegliere una delle funzionalità presenti: Patente e veicoli per visualizzare i punti totali, accreditati e decurtati dalla tua patente e per la gestione dei veicoli e delle revisioni; Pratiche per visualizzare lo stato delle pratiche in corso e accedere alla sezione con le tariffe delle varie pratiche burocratiche.

Poi, Centri revisioni per trovare l'officina autorizzata più vicina a te e dove effettuare revisioni; Medici certificatori per ricercare nella tua zona un medico certificatore per il rinnovo della patente; Uffici motorizzazione per localizzare sulla mappa l'Ufficio della Motorizzazione Civile; Verifiche sul veicolo per verificare, tramite l'inserimento della targa del veicolo, la classe ambientale, lo stato dell'assicurazione e controllare la compatibilità del veicolo in merito ai limiti per neopatentati.

Veicoli: Gestione auto e moto (Android/iOS/iPadOS)

Veicoli

Veicoli: gestione auto e moto è un'app disponibile per device Android e iOS/iPadOS che permette di gestire i costi del proprio veicolo, impostare le scadenze di assicurazioni e bollo e gestire la manutenzione come, ad esempio, il cambio gomme, la gestione scadenza di assicurazione, bollo, revisione, la gestione dei tagliandi e della spesa carburante e molto altro.

Veicoli gestione auto e moto è gratuita nelle sue funzionalità base. È possibile acquistare la versione Premium dell'app che, al costo di 0,99 euro/anno permette di rimuovere gli annunci pubblicitari.

Inoltre, propone acquisti in-app per funzionalità come la gestione dei documenti al prezzo di 6,99 euro/anno, e la possibilità di aggiungere più di un veicolo per 0,99 euro/anno per ogni veicolo.

Dopo aver scaricato l'app su Android (disponibile anche su store alternativi) o iPhone/iPad, avviala e premi sul pulsante Prossimo per visualizzare le funzionalità dell'app o sul pulsante Salta per passare direttamente all'accesso o alla registrazione.

Pigia quindi sul pulsante Accedi con Facebook per autenticarti con il tuo account social, altrimenti inserisci quindi i tuoi dati nei campi Email e Password e premi poi sul pulsante Entra.

Per registrarti, invece, fai tap sulla voce Registrati, inserisci i dati richiesti, accetta i termini e le condizioni d'uso apponendo il segno di spunta accanto all'apposita voce e premi infine sul pulsante Registrati.

Adesso sei pronto per gestire il tuo veicolo e iniziare a personalizzare l'app con i tuoi dati. Nella dashboard della app, seleziona una delle voci disponibili.

Premi sul pulsante + posto in basso al centro della schermata principale per aggiungere un veicolo, indicandone nome, targa, tipo veicolo, casa produttrice, modello, carburante e molto altro, e confermalo premendo sulla voce Salva in alto a destra. Superato questo passaggio, visualizzerai le schede Spese, Scadenze, Manutenzioni e Documenti per ciascun veicolo.

Toccando invece sull'icona della freccia verso l'alto proprio sopra lo stesso menu, puoi accedere all'opzione Patenti per gestire la patente di guida inserendone intestatario, numero, punti e categoria, o ancora usufruisci dell'opzione Parcheggio per trovare parcheggi vicino alla tua posizione.

Veicolo (Android/iOS/iPadOS)

Veicolo

Veicolo è la migliore applicazione per ottenere informazioni su auto e moto. Inserendo la targa del veicolo, permette di controllarne velocemente lo stato di immatricolazione, il bollo, il numero del telaio e molte altre informazioni.

È molto utile per calcolare il bollo, verificare la classe assicurativa e avere sempre a portata di mano il libretto di circolazione. È disponibile gratuitamente per dispositivi Android e iOS/iPadOS e non richiede registrazioni.

Per utilizzarla, scaricala su Android (disponibile anche su store alternativi) o iPhone/iPad secondo la solita procedura e avviala. Avviata l'app, premi sull'icona della lente d'ingrandimento situata in alto a sinistra.

Scegli ora una delle voci presenti a seconda della tua esigenza: Rapido per avere informazioni base su un veicolo (modello, immatricolazione, proprietario, motore); Info complete per avere informazioni complete come assicurazione, costo del bollo, numero telaio, immatricolazione, classe ambientale ecc.

Oppure, scegli il pulsante RCA per visualizzare lo stato dell'assicurazione, la compagnia assicurativa e la data di scadenza; Furto per ottenere informazioni su un veicolo sospetto che potrebbe risultare rubato; Bollo per ottenere informazioni sul costo del bollo; Ambientale per visualizzare la classe ambientale del veicolo.

App per emergenza stradale

Tra le applicazioni che mi sento di consigliarti e che puoi prendere in considerazione, ci sono quelle per l'emergenza stradale: soluzioni che permettono di prestare aiuto in caso di incidenti o richiedere l'intervento del soccorso stradale semplicemente premendo un pulsante.

112 Where ARE U (Android/iOS/iPadOS)

112 Where ARE U

112 Where ARE U è un'applicazione che permette, in caso di incidenti, di chiamare il numero di emergenza europeo 112 inoltrando automaticamente i dati sulla tua posizione e tutte le altre informazioni che hai scelto di condividere alla Centrale Operativa 112 di competenza. È disponibile per dispositivi Android (compresi store alternativi) e iPhone/iPad.

Dopo aver scaricato l'app, avviala, premi sul pulsante Registrati e poi sulla voce Consenti per permettere l'accesso alla posizione del dispositivo; inserisci il tuo numero di cellulare nel campo apposito, accetta le condizioni d'uso spostando con un tap la levetta da OFF a ON, e premi sui pulsanti Avanti e Conferma.

Se lo desideri, nella schermata successiva puoi indicare ulteriori informazioni, come il nome e il cognome, il sesso, la data di nascita, o aggiungere una foto. Quando hai finito, premi sul pulsante situato in alto a destra.

Poi, potrai indicare i Numeri ICE, ovvero i numeri che saranno visibili all'Operatore 112 insieme alla tua posizione, dei contatti di emergenza: per aggiungerne, premi sull'icona dell'omino con il simbolo + in alto a destra e scegli se importare un contatto o aggiungerlo manualmente. Quando hai terminato, premi nuovamente sul pulsante .

Nella schermata principale dell'app, premi poi sul primo pulsante 112 per avviare una chiamata silenziosa; il secondo per avviare una chiamata normale, e il terzo per iniziare invece una chat per una richiesta di soccorso (funzione utile nel caso in cui non sei in grado di parlare o avvicinare il telefono alla bocca).

SOSmart car crash notification (iOS/iPadOS)

SOSmart

Sviluppata da uno studente cileno, SOSmart è un'applicazione che permette di chiedere aiuto in caso di incidente e, grazie a un algoritmo, è in grado di rilevare un incidente stradale e inviare automaticamente un messaggio con la posizione esatta in cui questo è avvenuto. È gratuita ed è compatibile con dispositivi iOS e iPadOS.

Dopo aver scaricato e avviato l'app, effettua uno swipe da destra verso sinistra per quattro volte di seguito, poi premi sul pulsante Continue to App; poi, procedi con la creazione di un account gratuito.

Premi sul pulsante Facebook per collegare SOSmart al tuo account Facebook, altrimenti pigia sul bottone Sign up per registrarti via email. Inserisci dunque nome (First name), cognome (Last name), Email e Password nei campi appositi e premi sul pulsante Crear Cuenta per creare il tuo account. Come ultimo passo, digita il tuo numero di telefono e premi sulla voce Done.

Ora, configura SOSmart inserendo i contatti che devono essere avvertiti in caso di incidente. Per farlo, pigia sull'icona dell'ingranaggio e fai tap sulla voce Contacts. Premi quindi sull'opzione Add new contact e seleziona i contatti dalla rubrica del tuo telefono.

SOSmart è adesso pronta all'uso e, in caso di incidente, invierà in automatico un messaggio ai contatti aggiunti. In alternativa, puoi richiedere aiuto manualmente premendo sul pulsante rosso SOS e chiamare l'autoambulanza, la polizia o i vigili del fuoco.

App per moto usate

AutoScout24

Prima ancora di poter provare le soluzioni che ti ho consigliato in questa guida, vorresti acquistare una moto; in particolare, una moto usata, e ti stai chiedendo se esistano delle app per moto usate che possano aiutarti nella ricerca di un'occasione conveniente.

In questo caso, permettimi di consigliarti AutoScout24, una piattaforma dedicata interamente alla compravendita di veicoli usati in tutta Italia, accessibile anche da app per Android (compresi store alternativi) e iPhone/iPad.

Una volta scaricata e installata, avvia l'app e ti sarà sùbito mostrato il menu principale. Inizia premendo sul pulsante Cerca situato nel menu in fondo alla schermata, poi sull'icona della moto in alto a destra: in questa scheda, indica innanzitutto la località per cui filtrare gli annunci. Puoi lasciare inalterata l'opzione predefinita Italia, oppure premere sul pulsante + per visualizzare gli altri filtri e indicare una Località o CAP nell'apposito campo, un Raggio, e selezionare con un tap l'opzione Anche oltre confine.

Nella seconda sezione puoi indicare se mostrare gli annunci per Prezzo finale o Finanziamento e digitare o selezionare il costo massimo, e poi pulsante + per selezionare gli altri filtri da applicare.

Poi, nella sezione Dati di base, scegli la Marca, poi il Modello, e imposta le tue preferenze sullo Stato del veicolo, l'Anno, la Capienza e la Categoria. Infine, premi sul pulsante Risultati.

Quando avrai individuato un annuncio di tuo interesse, premi sull'anteprima e consulta i dettagli del veicolo. Se vuoi contattare il venditore e ottenere più informazioni o discutere l'acquisto, puoi avviare una telefonata premendo sul pulsante Chiama, comporre un'email pigiando invece sul tasto E-mail, oppure scrivere un messaggio tramite WhatsApp scorrendo la schermata e toccando sul pulsante Apri WhatsApp.

Per inviare una richiesta d'acquisto, premi sul pulsante Acquisto veloce e, nella schermata successiva, provvedi a indicare le tue preferenze sulla consegna, il pagamento, i tuoi dati personali per inoltrare una richiesta e iniziare la trattativa con il rivenditore. Maggiori info qui.

Altre app per moto usate

Subito.it Moto

Qualora volessi conoscere altre soluzioni prima di scegliere a quale affidarti, ecco alcune valide piattaforme su cui puoi comprare e vendere moto usate.

  • inSella (Online) — un sito di annunci interamente dedicato alle motociclette, che include offerte dei concessionari e veicoli usati venduti da privati.
  • Facebook Marketplace (Android/iOS/iPadOS) — il social network Facebook include una sezione Marketplace dedicata proprio alla compravendita di oggetti usati, incluse anche le moto, che puoi trovare con più facilità nei gruppi appositi. Per ulteriori dettagli su come utilizzarlo, consulta pure la mia guida in proposito.

Altre app per moto

Calimoto

Le applicazioni proposte nei paragrafi precedenti ti sono state di aiuto ma vorresti conoscere altre app per moto da installare sul tuo smartphone? Nessun problema, ecco una lista con altre applicazioni che potrebbero fare al caso tuo.

  • Calimoto (Android/iOS/iPadOS) – un'app dedicata esclusivamente ai motociclisti e alle loro avventure su strada, permette di scoprire e organizzare viaggi su due ruote in nuovi itinerari e condividere informazioni e foto con gli altri utenti. Offre anche una funzionalità di navigazione vocale. Gratuita, con la possibilità di acquistare una versione Premium con funzionalità aggiuntive al prezzo di 6,99 euro/settimana o 49,99 euro/anno.
  • Spese di viaggio (Android) – un'applicazione che calcola in maniera semplice e veloce le spese di viaggio. Permette di aggiungere e calcolare le spese di carburante per chilometro, inserire spese aggiuntive come il pedaggio autostradale e le spese complessive per la distanza percorsa.
  • Prezzi benzina – GPL e Metano (Android/iOS/iPadOS) – permette di trovare il distributore di carburante più economico e più vicino. Grazie a una comunità attiva e al costante aggiornamento dei prezzi da parte degli utenti, fare benzina e risparmiare sarà un gioco da ragazzi.
  • Best Biking Roads (Android/iOS/iPadOS) – consente, similmente a Calimoto, di condividere le proprie esperienze di viaggio aggiungendo le strade e gli itinerari migliori che hai provato e di lasciarsi ispirare dalle avventure degli altri motociclisti. Disponibile al prezzo di 2,99 o 3,99 euro, a seconda della piattaforma.

Ne trovi ancora più nella mia guida sulle app per motociclisti. Infine, per ulteriori consigli sulle migliori risorse online per motociclisti, ti invito alla lettura della mia guida sui siti per moto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.