Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

App per tagliare la musica

di

Ti piacerebbe poter tagliare una canzone per ricavarne una bella suoneria da utilizzare sul tuo smartphone (o, perché no, anche sul tuo tablet) e vorresti fare tutto da mobile? Hai la necessità di “accorciare” un brano musicale ma non hai un computer a portata di mano per riuscirci e vorresti capire se esiste qualche applicazione adibita allo scopo? Beh, in entrambi i casi sono ben lieto di comunicarti che la risposta è affermativa. Di app per tagliare la musica ce ne sono, eccome. Se vuoi, posso dunque indicarti tutte quelle che a mio modesto avviso rappresentano le migliori della categoria.

Come ti dicevo, di applicazioni di questo tipo ne esistono a bizzeffe, sia per Android che per iOS oltre che per Windows Mobile, sono sufficientemente semplici da usare e sono in grado di restituire ottimi risultati. Non si tratta di risorse fruibili esclusivamente dagli esperti in fatto di audio e/o di nuove tecnologia ma di strumenti che possono essere sfruttati da chiunque senza particolari problemi. Per cui, non temere, anche se non ti reputi uno “smanettone” sono sicuro che seguendo le mie indicazioni riuscirai a far fonte alla tua necessità nel giro di breve tempo.

Allora? Che ne diresti mettere le chiacchiere da parte e di passare finalmente all’azione? Si? Molto bene! Direi quindi di non perdere ulteriore tempo prezioso e di iniziare immediatamente a concentrarci sul da farsi. Mettiti bello comodo, afferra il tuo dispositivo e leggi le indicazioni che sto per fornirti. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso. Buona lettura!

MP3 Cutter (Android)

App per tagliare la musica

Iniziamo questo excursus tra le migliori app per tagliare la musica parlando di MP3 Cutter, una risorsa gratuita pensata in maniera specifica per device Android. Trattasi di un’applicazione mediante cui è possibile tagliare file audio tramite un apposito editor interno ben curato e semplice da usare. L’unica cosa di cui è bene tener conto è il fatto che, come lascia intendere il nome stesso, consente di intervenire solo ed esclusivamente sui file in formato MP3 (che comunque è quello più diffuso sulla piazza). È gratis.

Dopo aver scaricato l’app dal Play Store, dopo averla installata e dopo averla avviata, per potertene servire il primo fondamentale passo che devi compiere è quello di fare tap sul bottone Accetto in basso a destra per accettare le condizioni d’uso del programma. Dopodiché pigia sul pulsante con il simbolo Eject in alto a sinistra e seleziona il brano presente sul dispositivo su cui è tua intenzione andare ad agire.

Una volta fatto ciò, ti ritroverai al cospetto all’editor del programma. Pigia quindi sul pulsante Play per ascoltare l’audio selezionato, individua la parte che desideri tagliare e poi fai tap sul bottone con il microfono che sta in alto. Utilizza dunque i cursori apparsi sul tracciato per definire il punto di inizio e quello di fine del taglio dopodiché tappa sul pulsante Start cut ed indica la posizione in cui vuoi salvare il file audio tagliato, il nome che intendi assegnarli ed indica anche l’eventuale artista ed album di provenienza dopodiché pigia sul bottone Save ed è fatta.

Se vuoi, prima di salvare il brano tagliato puoi anche riascoltarlo facendo tap sul pulsante Play cut che sta sempre in alto. Pigiando invece su Reset cut puoi ricominciare tutto da capo.

Ringtone Maker (Android)

Come impostare MP3 come suoneria Android

Stai cercando un applicazione per tagliare la musica pensata innanzitutto per creare suonerie? Allora non posso far altro se nn suggerirti di provare Ringtone Maker. Si tratta di un’applicazione gratuita, disponibile sul Play Store di Google, in lingua italiana e facilissima da usare che, per l’appunto, consente di ricavare bellissime suonerie andando ad editare i brani completi selezionati. Oltre ad assolvere al compito in questione, consente di intervenire sui brani selezionati anche molto più semplicemente per crearne di nuovi, per generare allarmi o toni di notifica.

Per servilmente, scarica ed installa l’app sul tuo dispositivo dopodiché avviala. Ringtone Maker ti mostrerà dunque un elenco di tutti i brani musicali presenti sulla memoria del telefono (o la memory card inserita nel dispositivo). Per tagliarne uno, fai tap sull’icona (…) collocata accanto al suo titolo e scegli la voce Modifica dal menu che vedi apparire.

Nella schermata che a questo punto ti viene mostrata, usa i due indicatori grigi che si trovano sul grafico per definire l’inizio e la fine della porzione del file audio da tagliare dopodiché fai tap sul pulsante con l’icona del floppy disk per salare il tutto.

Seleziona quindi il tipo di brano da salvare mediante il menu a tendina apposito (puoi scegliere se creare una suoneria, un generico brano musicale, un allarme per la sveglia oppure puoi impostare la creazione di un suono di notifica), inserisci il nome che desideri assegnare al brano e fai tap sul bottone Salva per completare la procedura.

Una volta fatto ciò, utilizza il pulsante Quota per intraprendere ulteriori azioni. Ad esempio, se in precedenza avevi scelto di creare una suoneria puoi definire subito se impostarla come predefinita, se assegnarla ad un dato contatto oppure se condividerla in altre app.

GarageBand (iOS)

App per tagliare la musica

In un articolo tutto dedicato a quelle che sono le migliori app per tagliare la musica è praticamente impossibile non parlare di GarageBand, la potente app gratuita messa a disposizione direttamente da Apple per iPhone e iPad che trasforma qualsiasi dispositivo iOS in un vero e proprio studio di registrazione. Si tratta dunque di una risorsa pensata in maniera specifica per la creazione di musica, grazie soprattutto ai tanti strumenti “virtuali” resi disponibili, ma che include anche delle utilissimi funzioni per l’editing audio che la rendono perfetta per lo scopo in oggetto.

Mi chiedi come si utilizza? Te lo spiego subito! Tanto per cominciare scarica, installa ed avvia l’app sul tuo iDevice dopodiché pigia al centro della schermata principale di GarageBand e seleziona l’opzione Registratore audio. Nella schermata che a questo punto ti viene mostrata, tappa sul simbolo per abilitare la modalità storyboard (l’ultimo con tante finestrelle in alto a sinistra) dopodiché pigia sul simbolo del loop (quello accanto all’ingranaggio) in alto a destra.

A questo punto, seleziona la posizione dalla quale vuoi prelevare il file audio da tagliare scegliendo tra Apple Lop, File audio o Musica (ci sono le schede in alto), tappa sul nome del brano di riferimento e continua a tenere premuto sino a quando non vedi l’icona muoversi dopodiché trascinalo all’inizio dell’editor.

Tappa quindi sul brano e muovi i due cursori, il sinistro ed il destro, per definire la porzione dello stesso che intendi tagliare. Se hai necessità, puoi anche pigiare sul bottone Play che sta in alto per riprodurre la parte di brano selezionata.

Per concludere, pigia sul pulsante con la freccia rivolta verso il basso che si trova in alto a sinistra e scegli l’opzione I miei brani dopodiché pigia e continua a tenere premuto per qualche istante sull’anteprima del progetto appena creato, seleziona l’icona della condivisione (il quadrato con la freccia) che sta in alto a sinistra e scegli in quale app importare o condividere la parte di file audio appena tagliata.

Tieni presente che se vuoi utilizzare il brano tagliato come suoneria, puoi farlo direttamente dall’iPhone o dall’iPad senza dover ricorrere all’uso di iTunes come di consueto (e come ti ho spiegato nel mio articolo dedicato a come impostare suoneria iPhone) semplicemente pigiando sull’opzione Suoneria annessa al menu che vedi comparire dopo aver fatto tap sull’icona per la condivisione.

Hokusai Audio Editor (iOS)

App per tagliare la musica

Un’altra ottima app per tagliare la musica su iPhone e iPad che ti suggerisco di provare è Hokusai Audio Editor. Si tratta di un potete editor audio multitraccia che permette di registrare e di importare file audio, di tagliarne delle parti e di estrapolarle, copiarle, incollarle, rimuoverle o applicarvi filtri ed effetti. È gratis ma offre acquisti in-app per fruire di funzionalità addizionali.

Per utilizzare l’app sul tuo dispositivo, scaricala da App Store, installala ed avviala dopodiché pigia sul bottone + (simbolo più) che sta in alto a destra per creare un nuovo progetto. Scegli quindi se registrare l’audio utilizzando il microfono del dispositivo, se incollarlo dalla posizione da cui in precedenza avevi copiato un dato brano, se crearne uno nuovo al volo oppure se importarlo.

Una volta visualizzato l’editor dell’app, pigia sul pulsante Play in alto a destra per riprodurre l’audio creato o importato, individua il punto a partire dal quale vuoi effettuare il taglio sul tracciato e pigiaci sopra dopodiché trascina il cursore apparso a schermo sino al punto in cui desideri interrompere il brano.

Utilizza poi il menu apparso in alto per modificare la porzione di audio selezionata: scegli l’opzione Cut per rimuoverla lasciando solo il resto del file audio, oppure l’opzione Trim per estrapolarla eliminando tutta l’altra parte del file su cui stai andando ad agire. Per concludere, pigia sul pulsante Import che sta in basso ed indica la posizione sul tuo iPhone o iPad in cui intendi salvare il file audio appena tagliato.

Ti segnalo anche che prima di effettuare l’importazione del file audo tagliato puoi applicarvi ulteriori modifiche utilizzando gli appositi comandi a schermo. Più precisamente, dal medesimo menu tramite cui puoi accedere alle funzioni per il taglio puoi applicare delle regolazioni alla parte di audio selezionata facendo tap sulla voce More…. In questo modo puoi applicare un effetto dissolvenza all’inizio e/o ala fine, puoi invertire l’audio ecc. Se invece vuoi rinominare la traccia, convertirla in Stereo o, ancora eliminarla, devi pigiare sul simbolo della chiave inglese in alto sulla sinistra. Vuoi rinominare il progetto, condividere l’audio oppure intervenire su altri settaggi? Ti basta invece fare tap sull’icona del foglio con la chiave inglese in alto sulla destra.

Altre app per tagliare la musica

App per tagliare la musica

Le app per tagliare musica di cui ti ho già parlato non ti hanno soddisfatto o molto più semplicemente non sono state in grado di attirare la tua attenzione? Mi spiace ma… non arrenderti ancora! Prima di gettare definitivamente la spugna di consiglio infatti di provare a dare uno sguardo all’ulteriore selezione di applicazioni ad hoc che trovi proprio qui di seguito. Sono sicuro che alla fine riuscirai finalmente a trovare quella che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo.

  • Ringdroid (Android) – Ottima e rinomata applicazione per smartphone e tablet basati sulla piattaforma mobile del “robottino verde”. Come facilmente intuibile dal nome stesso, consente di creare suonerie e toni d’avviso personalizzati mediante l’apposito editor interno e gli strumenti ad esso annessi. È gratis.
  • MP3 Cutter and Ringtone Maker (Android) – Ottima app ricca di strumenti ad hoc per tagliare file audio in formato MP3 oltre che per creare delle bellissime suonerie personalizzate. Consente altresì di registrare file audio in modo tale da creare suoni appositi al momento. È gratis.
  • WavePad Audio Editor Free (iOS) – Si tratta di un app che consente di intervenire su ogni genere di traccia audio o registrazione. Include i classici strumenti di taglia, copia e incolla e svariarti effetti tra cui anche la normalizzazione e l’amplificazione. È gratis con acquisti in-app per fruire delle funzionalità extra.
  • Ringtone Designer (iOS) – Un’applicazione pensata in maniera specifica per chi desidera tagliare brani musicali su iPhone o iPad per poterne poi ricavare delle belle suonerie (o dei toni d’avviso) da usare sul dispositivo. L’interfaccia è essenziale ma molto ben curata. È gratis.
  • Creazione Suoneria (Windows Mobile) – Una bella applicazione per smartphone Windows che permette di creare bellissime suonerie personalizzate e toni di notifica editando la musica salvata sul dispositivo in uso. Suonerie e toni possono essere tagliati a piacimento grazie agli appositi comandi di editing tramite cui scegliere inizio, fine e durata della riproduzione. È gratis.