Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Applicazioni per tastiera

di

Hai mai sentito parlare delle applicazioni per tastiera? Tutti i dispositivi Android e iOS/iPadOS offrono la possibilità di cambiare la tastiera virtuale e predefinita del proprio smartphone o tablet, scaricando un'apposita app “alternativa” per la tastiera. Immagino che, appresa questa cosa, ti starai chiedendo il perché bisognerebbe scaricare un'applicazione alternativa per la tastiera e cambiare quella predefinita che, sicuramente, funziona alla perfezione.

La risposta è molto semplice: a volte la tastiera predefinita del proprio dispositivo è limitata. Lo scopo dell'installazione di una tastiera di terze parti è infatti quello di ottenere un'esperienza di digitazione personalizzata. Le tastiere di terze parti, ad esempio, permettono di usare temi, colori e layout differenti e, alcune di esse, consentono persino di reperire facilmente GIF ed elementi multimediali tramite dei motori di ricerca ad hoc integrati nelle stesse.

Ti basterà fare una breve ricerca su App Store o Play Store di iOS per trovarne moltissime da scaricare gratuitamente. La scelta su quale utilizzare dipende soltanto dall'esperienza d'uso che stai cercando: per evitare problemi di privacy, comunque, ti consiglio di rivolgerti solo alle tastiere che sto per menzionarti (visto che alcune di quelle presenti negli store potrebbero comportare potenziali rischi; di fatto potrebbero anche registrare tutto quello che digiti su di esse, comprese password e dati di pagamento). Dopo questa premessa, ti ho incuriosito e vorresti sapere quale app per tastiera sia più adatta a te? Bene, te le propongo di seguito.

Indice

Gboard (Android/iOS/iPadOS)

Gboard

Una tra le applicazioni per tastiera che considero maggiormente degne di nota è Gboard, la tastiera virtuale sviluppata da Google. È una tastiera molto apprezzata vista la possibilità di personalizzarne l'aspetto e le funzioni in modo alquanto semplice e intuitivo.

Puoi scaricare Gboard gratis sul tuo dispositivo Android (in realtà dovrebbe essere già integrata, nel caso in cui il tuo device abbia già i servizi di Google) o iOS/iPadOS. Successivamente, attiva la tastiera (se non sai come si fa, puoi consultare il capitolo dedicato). Una volta attivata la tastiera, puoi avvalertene per scrivere testi dal tuo device.

Per personalizzarla, dopo averla richiamata sullo schermo, fai tap sul pulsante (>) situato in alto a sinistra della tastiera (se necessario) e premi sull'icona dell'ingranaggio. Nella schermata apertasi, puoi agire sulle impostazioni di Gboard.

Facendo tap sulla dicitura Lingue, ad esempio, hai la possibilità di gestire al meglio le lingue con cui intendi scrivere con la tastiera di Google. Per impostazione predefinita verrà attivata la lingua di sistema, ma nessuno ti impedisce di aggiungerne altre: per farlo premi sul pulsante Aggiungi tastiera e scegli la lingua di tuo interesse.

Recandoti nella sezione Preferenze, invece, puoi attivare/disattivare la riga dei numeri, personalizzare l'altezza della tastiera, attivare/disattivare la modalità one-hand, abilitare/disabilitare il suono dei tasti, il feedback aptico alla pressione dei tasti, il popup tasti, e molto altro ancora, spostando su ON o su OFF le levette apposite.

Desideri personalizzare l'aspetto della tastiera, modificando il colore di sfondo della stessa o addirittura utilizzando un'immagine a tale scopo? Si può fare anche questo. Per riuscirci, devi recarti nella sezione Tema e poi selezionare i colori, le immagini o i gradienti che fanno al caso tuo, tra quelli disponibili. Premendo sul pulsante (+) puoi persino caricare una foto salvata in locale da usare come sfondo della tastiera. Interessante, non trovi?

Recandoti nelle altre sezioni delle impostazioni di Gboard puoi anche personalizzare l'esperienza d'uso circa la correzione del testo, la digitazione a scorrimento (se attiva può essere utilissima per velocizzare la scrittura), la digitazione vocale, l'uso di emoji, adesivi e GIF, etc.

Microsoft SwiftKey (Android/iOS/iPadOS)

Microsoft SwiftKey

L'altra tastiera di cui voglio parlarti è Microsoft SwiftKey, la migliore alternativa alla summenzionata tastiera di Google. È disponibile gratuitamente sia per Android (scaricabile dal Play Store di Google e da store alternativi, come AppGallery di HUAWEI) e per iOS/iPadOS (ottenibile dall'App Store).

Dopo aver scaricato e attivato la tastiera di Microsoft, puoi iniziare a divertirti personalizzandola a tuo piacimento, così da ottenere un'esperienza d'uso adatta ai tuoi gusti personali e necessità.

Dopo averla richiamata, fai tap sul simbolo dell'ingranaggio posto nella parte superiore della tastiera, così da recarti nella schermata Impostazioni, dalla quale potrai andare ad agire per “modellare” la tastiera come più preferisci.

Recandoti nella sezione Lingue puoi aggiungere e gestire le lingue da utilizzare con la tastiera: nella sottocategoria Le tue lingue dovresti vedere attivata la lingua impostata come predefinita sul device in uso; per aggiungerne un'altra basta selezionarla dalle lingue consigliate o dalla sottocategoria Tutte le lingue. Dopodiché, per abilitare/disabilitare una lingua, basta spostare su ON/OFF la levetta dell'interruttore annessa alla stessa.

Recandoti nella sezione Temi, invece, hai la possibilità di scaricare dei temi dalla scheda Galleria: per riuscirci, individua il tema di tuo interesse e premi sul simbolo della freccia rivolta verso il basso all'interno della nuvoletta per procedere con il suo download e la sua successiva applicazione. Tieni presente che per scaricare dei temi occorre effettuare l'accesso al proprio account Microsoft o Google). Recandoti nelle schede Personale e Personalizzato, invece, puoi scegliere una delle tastiere che hai eventualmente personalizzato (per crearne una, recati nella scheda Personalizzato e inizia a creare un nuovo tema).

Recandoti nella sezione Digitazione, invece, puoi agire sulle impostazioni relative all'autocorrezione, all'uso dell'iniziale maiuscola automatica, al controllo del cursore, etc. Nelle sezioni Emoji, Layout e tasti e Suono e vibrazione, invece, puoi agire rispettivamente sull'attivazione/disattivazione delle previsioni emoji e dell'uso di un tasto emoji dedicato, del layout dei tasti e della regolazione del suono e della vibrazione dei tasti in fase di digitazione.

Come cambiare tastiera

Qualora non fossi riuscito ad attivare la tastiera di terze parti che hai scaricato, sappi che la cosa è assolutamente semplice da portare a termine. Qui sotto trovi spiegato come cambiare tastiera su Android e iOS/iPadOS.

Android

Tastiera Microsoft

Per cambiare la tastiera su Android, devi recarti semplicemente nelle impostazioni di sistema e, nella fattispecie, in quelle dedicate alla gestione delle tastiere e procedere direttamente da lì.

Avvia, quindi, l'app Impostazioni pigiando sull'icona dell'ingranaggio posta nella schermata Home o nel drawer (la schermata dove si trovano le icone di tutte le app installate), premi sulla voce Lingua e immissione e scegli la voce Gestisci tastiere o Scegli tastiere (le diciture possono leggermente variare in base alla versione di Android in uso e in base alla marca e al modello di device in proprio possesso).

Dopodiché apponi il segno di spunta sul nome della tastiera di tuo interesse (es. Tastiera Microsoft SwiftKey), rispondi OK all'avviso di sicurezza che ti viene mostrato sullo schermo e recati di nuovo nella schermata Lingua e immissione. Dopodiché premi sulla voce Tastiera corrente e spunta il nome della tastiera che desideri impostare come predefinita.

Per passare da una tastiera all'altra durante la scrittura, fai tap sull'icona della tastiera o del mappamondo (in fondo a destra) o, eventualmente, sulla barra spaziatrice e indica la tastiera da usare. Più semplice di così?!

iOS/iPadOS

Cambiare tastiera su iPhone

Anche su iOS/iPadOS cambiare tastiera è semplicissimo: basta agire dalle impostazioni del sistema operativo mobile di Apple e il gioco è fatto.

Avvia, quindi, l'app Impostazioni, facendo tap sull'icona grigia con gli ingranaggi situata nella Home screen o nella Libreria app, recati in Generali > Tastiera e fai tap sulla voce Tastiere. Fatto ciò, pigia sulla voce Aggiungi nuova tastiera… e scegli il nome della tastiera che hai intenzione di utilizzare, servendoti dell'elenco che ti viene proposto.

Mentre stai digitando un testo usando una tastiera potrebbe sorgerti la necessità di cambiarla. Come puoi riuscirci? Semplice: richiama la tastiera, premi sul pulsante raffigurante il mappamondo (in fondo a sinistra della stessa) e, per concludere, fai tap sul nome della tastiera da usare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.