Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire CD su PC

di

Curiosando tra i cassetti della tua scrivania, hai trovato un vecchio CD, abbandonato da chissà quando tempo, contenente file e dati di un'epoca (quella dei supporti ottici) ben lontana dalla tecnologia odierna, composta principalmente di schede di memoria, chiavette USB e dischi fissi portatili dalla super-capienza. Incuriosito dal contenuto di questo piccolo reperto “storico”, hai cercato di aprire il dischetto sul computer… ma, tra un sorriso e l'altro, ti sei reso conto di non avere la più pallida idea di come raggiungere il tuo scopo sul computer a tua disposizione, poiché appartieni a un'epoca successiva a quella dei famigerati CD e non sei poi così abituato a usarne uno.

Senza scoraggiarti e seriamente intenzionato a portare a termine la tua piccola impresa, hai dunque aperto Google alla ricerca di una guida che potesse insegnarti a gestire i “dischetti” attraverso il computer, finendo proprio su questo mio tutorial. Ebbene, hai fatto la scelta giusta, poiché credo proprio di poterti venire in aiuto: in questa guida, infatti, ti mostrerò come aprire CD su PC, così da poterne visualizzare in modo semplice e veloce il relativo contenuto.

Le procedure illustrate di seguito sono valide sia per i computer dotati di sistema operativo Windows, sia per i Mac. Infine, sarà mia spiegarti come procedere qualora il lettore CD collegato al computer risultasse “bloccato”, così da poterti comodamente districare dalle situazioni più gravi ed evitare il rischio di danneggiare il lettore o il CD “bloccato” al suo interno. Detto ciò, non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come aprire CD su PC: strumenti integrati

Come aprire CD su PC

Il primo aspetto di cui voglio occuparmi riguarda l'apertura dei CD su computer dotati di Windows e su sistemi macOS. In entrambi i casi, ti mostrerò come comportarti sia nella gestione dei CD audio (cioè quelli che contengono tracce musicali in formato non compresso e che possono essere letti anche dagli autoradio meno recenti), sia nella gestione dei CD dati (cioè quelli in cui sono memorizzati file e cartelle, esattamente come fossero piccoli dischi esterni).

Prima di procedere, assicurati che il computer in tua dotazione sia provvisto di lettore per dischi: esso, generalmente, si trova sul bordo laterale dei computer portatili, oppure sulla parte frontale dei computer desktop. Per estrarre il carrello d'inserimento, devi semplicemente individuare il piccolo pulsante di apertura posto su di esso e premerlo; su alcuni portatili, il lettore ottico potrebbe non presentare il pulsante di apertura: in tal caso, è sufficiente esercitare sullo sportello una leggera pressione verso l'interno per attivare l'apertura a “scatto”. Altri computer, invece, potrebbero disporre di una semplice “fessura” predisposta all'inserimento dei CD/DVD/Blu-ray, riconoscibile sia per dimensioni che per le diciture collocate in sua corrispondenza.

Una volta individuato il lettore ottico (ed eventualmente aperto il relativo sportello), posiziona il dischetto al suo interno con la parte riflettente rivolta verso il basso e, se necessario, richiudi lo sportellino premendo sull'apposito pulsante, oppure spingendolo delicatamente verso l'interno. Fatto ciò, attendi che il sistema operativo riconosca correttamente il disco e gestiscine il contenuto, utilizzando gli strumenti “di serie” inclusi nel computer.

Windows

Come aprire CD su PC

Se impieghi Windows, l'inserimento di un nuovo disco dovrebbe esserti segnalato da un messaggio di notifica, sul quale devi cliccare per visualizzare la finestra di AutoPlay contenente le opzioni di apertura del disco (la scelta si ripercuoterà anche sui successivi dischi dello stesso tipo che verranno collegati). Se impieghi una versione di Windows antecedente alla 8, dovresti visualizzare la summenzionata finestra direttamente al centro dello schermo.

A questo punto, se hai a che fare con un CD audio, tutto ciò che devi fare è selezionare il programma che intendi utilizzare per ascoltare la musica memorizzata sullo stesso dalla schermata di AutoPlay, cliccare sul pulsante OK e attendere la riproduzione dei brani abbia inizio. Se, invece, hai inserito un CD dati, scegli la voce Apri cartella per visualizzare i file tra quelle disponibili nella finestra di AutoPlay e clicca sul pulsante OK, per poter aprire il contenuto del disco all'interno di Esplora File. Così facendo, potrai navigare tra i contenuti del disco, esattamente come faresti per qualsiasi altra cartella del computer.

Se poi il riconoscimento automatico dei contenuti da parte di AutoPlay non dovesse andare a buon fine, puoi comunque riprodurre i brani del disco servendoti dell'Esplora File di Windows: per procedere, clicca sull'icona della cartella gialla situata nella barra delle applicazioni, premi sulla dicitura Questo PC visibile nella barra laterale di sinistra e fai clic destro sull'icona relativa al disco inserito.

Come aprire CD su PC

Per finire, scegli una tra le opzioni di apertura elencate nel menu contestuale che va ad aprirsi (ad es. Riproduci con Windows Media Player in caso di CD audio, Apri per i dischi contenenti dati, oppure Esegui [nome file.exe] per i dischi d'installazione), in modo da eseguire l'operazione più in linea con le tue esigenze.

Se lo desideri, puoi altresì modificare manualmente le opzioni di riproduzione automatica: per riuscirci, apri il Pannello di controllo di Windows cliccando sulla sua icona residente nella cartella Sistema Windows del menu Start (l'icona della bandierina residente a sinistra della barra delle applicazioni), digita la parola AutoPlay nel campo di ricerca situato in alto a destra e seleziona la voce Cambia impostazioni predefinite per supporti o dispositivi, che compare tra i risultati più pertinenti.

A questo punto, individua le sezioni DVD, Blu-ray Disc o CD all'interno della finestra che compare in seguito e serviti dei menu a tendina che vedi sullo schermo, per scegliere l'operazione da compiere all'inserimento delle varie categorie di disco.

macOS

Come aprire CD su PC

Se possiedi un Mac provvisto di masterizzatore, dopo aver inserito il disco all'interno dell'alloggiamento dedicato, il sistema operativo dovrebbe essere in grado di riconoscerne automaticamente il contenuto e agire di conseguenza, in base ai dati rilevati.

Per esempio, se hai inserito un CD audio, il suo contenuto dovrebbe essere riprodotto automaticamente tramite l'applicazione Musica, che dovrebbe aprirsi automaticamente (se ciò non succede, avviala manualmente servendoti dell'apposita icona residente sul Dock): se tutto è filato liscio, dovrebbe esserti chiesto se importare o meno i brani nella libreria, convertendoli in formato AAC e salvandoli sul disco.

Fatta la tua scelta (se non sei interessato all'importazione, clicca semplicemente sul pulsante No), puoi avviare la riproduzione del disco premendo sul pulsante Play collocato nella parte superiore della finestra di Musica, oppure riprodurre selettivamente una o più tracce, selezionandole tramite la parte centrale dell'applicazione.

Se, invece, si tratta di un disco dati, vedrai comparire la sua icona direttamente sulla Scrivania di macOS: in tal caso, devi semplicemente fare doppio clic sul nome del disco, per visionarne immediatamente il contenuto all'interno del Finder.

In alternativa, puoi riprodurre o visionare gli elementi presenti sul disco aprendo manualmente il Finder (il simbolo del volto sorridente situato sul Dock) e cliccando poi sul nome del disco, corrispondente al riquadro Posizioni: quest'ultimo risiede nella barra laterale del Finder stesso, precisamente a sinistra.

Qualora il Mac non dovesse riuscire a leggere correttamente il disco, verifica il verso d'inserimento, pulisci la superficie a contatto con il carrello utilizzando un panno morbido e asciutto (così da non provocare graffi) e reinseriscilo nel lettore.

Se neppure questa soluzione dovesse sortire il risultato sperato, prova a inserire un CD diverso: qualora quest'ultimo fosse correttamente riconosciuto, è molto probabile che il dischetto originale sia irrimediabilmente danneggiato. In caso contrario, puoi provare a reimpostare i parametri del lettore CD resettando la NVRAM/PRAM, così come ti ho spiegato nel tutorial che ti ho appena linkato.

In caso di problemi

Come aprire CD su PC

Il lettore o il masterizzatore del tuo PC non si apre più, quindi ti è impossibile inserire qualsiasi CD o estrarre un disco già inserito in precedenza? In questo caso, puoi intervenire direttamente sul lettore per tentare di trarti d'impaccio, senza danneggiare il disco o la periferica.

La prima cosa che devi fare, dunque, è riavviare il computer e premere nuovamente il pulsante di apertura prima ancora che il sistema operativo venga avviato: qualora il “blocco” fosse da ricondursi ai continui tentativi d'accesso al contenuto del disco (che, probabilmente, sarebbe danneggiato o illeggibile), il carrello dovrebbe aprirsi immediatamente. Se, invece, questa procedura non dovesse sortire effetto, devi provvedere all'apertura manuale dello stesso, tramite l'apposito dispositivo di sblocco.

Per farlo, armati innanzitutto di un oggetto sottile e appuntito (come un ago, una graffetta “aperta” oppure uno stuzzicadenti), osserva attentamente il lettore CD collegato al computer e cerca il piccolo foro per l'apertura manuale, solitamente collocato nei pressi del pulsante di apertura del carrello.

Quando lo hai trovato, inserisci l'oggetto appuntito nel forellino e spingilo delicatamente, così da far scattare il sistema manuale di rilascio del carrello: in questo modo, puoi estrarre tranquillamente il disco precedentemente bloccato al suo interno.

Se poi il CD contenuto nel lettore dovesse sembrare illeggibile (o essere la causa del blocco del carrello), ti consiglio di dare un'occhiata alla mia guida su come aprire CD danneggiati, in cui ho raccolto tutti i metodi e i programmi per tentare il recupero dei file custoditi su CD e su DVD masterizzati male, illeggibili o graffiati.

Come leggere CD radiografie su PC

Come leggere CD radiografie su PC

Sei in possesso di un dischetto che ti è stato consegnato da un centro di diagnostica per immagini, all'interno del quale sono archiviate le immagini di una o più radiografie e non riesci a visionare queste ultime, poiché sono archiviate in un formato tutt'altro che comune e illeggibile dai programmi che possiedi? Non temere, è perfettamente normale.

Le radiografie, infatti, sono quasi sempre archiviate in file aventi l'estensione .DCM o DCM30: si tratta di immagini/animazioni in formato DICOM, ottimizzate per la distribuzione dei referti radiografici in ambito medico, che includono anche informazioni aggiuntive sul paziente, sull'esame e su eventuali patologie rilevate.

Dunque, dopo aver inserito il dischetto nel lettore, aprilo esattamente come se fosse un comune disco dati e copia la cartella contenente i file con estensione .DCM oppure .DCM30 in una posizione a piacere del computer, usando il classico copia-e-incolla da Esplora File (Windows) o Finder (Mac). Se preferisci, puoi saltare questa operazione e accedere ai file direttamente dal dischetto (che deve rimanere comunque inserito nel computer). A questo punto, non devi fare altro che procurarti un apposito programma adibito alla visualizzazione delle immagini in formato .DCM, da eseguire sul computer.

Windows

Come leggere CD radiografie su PC

Se impieghi Windows, puoi rivolgerti al programma Micro Dicom, gratuito per uso personale, che può essere ottenuto dal suo sito Web ufficiale. Una volta caricata completamente la pagina, individua la dicitura Installation package e fai clic sul link MicroDicom DICOM Viewer aaaa.y x64.zip, se impieghi una versione di Windows a 64 bit, oppure MicroDicom DICOM Viewer aaaa.y x32.zip, se invece il tuo sistema operativo è a 32 bit.

A download completato, avvia il file ottenuto (ad es. microdicom-2022.1-x64.exe) e clicca sui pulsanti , Next, I Agree, Install e Finish, in modo da ultimare il setup del programma e aprirlo. Adesso, clicca sul menu File e scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze: Open…, per aprire un singolo file DICOM; Open CD/DVD, per aprire i file di diagnostica presenti su un CD inserito nel computer; Open DICOMDIR, per aprire un'intera cartella di file DICOM; oppure Open ZIP File…, per selezionare un'archivio compresso contenente uno o più file DICOM.

Fatta la tua scelta, attendi che le immagini vengano caricate all'interno del software e consultane i dati, servendoti delle varie sezioni della finestra che vedi sullo schermo: a sinistra, puoi vedere l'elenco dei pazienti e selezionare le immagini corrispondenti a ciascuno di essi; al centro sono visibili le radiografie vere e proprie; mentre la barra laterale di destra contiene le informazioni (se presenti) relative al paziente e/o al test effettuato.

Per riprodurre eventuali flussi temporali, abilitare la visuale a tutto schermo, inserire segni, annotazioni o evidenziazioni e così via, puoi servirti invece delle apposite barre degli strumenti, visibili in cima alla finestra del programma.

macOS

Come leggere CD radiografie su PC

Se poi il tuo è un Mac, puoi rivolgerti all'applicazione Horos Mobile, disponibile sul Mac App Store; l'applicazione è fruibile gratuitamente per la visualizzazione di demo ma, per poter aprire i file DICOM personali, bisogna acquistarne la versione a pagamento, con prezzi a partire da 4,99€/mese.

Per scaricare l'applicazione, recati sul link che ti ho segnalato poco fa, premi sul bottone per Visualizzare/Aprire in Mac App Store che compare nella finestra del browser (se necessario) e, successivamente, fai clic sui pulsanti Ottieni e Installa, per effettuare il download dell'applicazione sul computer. Qualora ti venisse richiesto, autenticati inserendo la password dell'ID Apple configurato sul Mac, oppure servendoti del Touch ID (se presente).

A download completato, clicca sul pulsante Apri per avviare Horos Mobile, oppure serviti dell'icona che, nel frattempo, è stata aggiunta al Launchpad di macOS. Al primo avvio del programma, ti verrà proposto un tutorial di benvenuto, che ne mostra le principali funzioni: clicca dunque sul pulsante Continua per più volte consecutive, seleziona la voce Don't show this again per evitare le visualizzazioni future del tutorial e serviti del menu File > Import dell'applicazione, per importare un singolo file DICOM (Import from file…), un'intera cartella (Import from folder…) oppure una serie di immagini di test (Get sample images), per provare il funzionamento del programma prima di acquistarlo.

Se sceglierai una delle prime due opzioni, ti verrà richiesto di attivare una licenza commerciale per il programma: clicca dunque sul pulsante Subscribe relativo al tipo di abbonamento di tuo interesse e attieniti alle indicazioni che trovi sullo schermo, per concludere la transazione utilizzando l'ID Apple.

Ad ogni modo, ciascun set di immagini relativi a un dato esame/paziente verrà elencato nella lista Studies, visibile di lato; per accedere alle immagini archiviati, clicca sulle rispettive anteprime, presenti a destra. Gli strumenti presenti su schermo, poi, consentono di aumentare/diminuire la luminosità e il contrasto di ciascuna immagine, sovrapporle, visualizzarne i dettagli, inserire annotazioni e, se previsto, abilitare la visualizzazione in 3D.

Come leggere CD su PC senza lettore

Come leggere CD su PC senza lettore

Come dici? Il computer a tua disposizione non è dotato di lettore ottico, oppure quello già presente è talmente vecchio da aver smesso completamente di funzionare? In tal caso, la soluzione più rapida è quella di puntare su un masterizzatore esterno, collegabile alle porte USB presenti nel computer — incluse quelle di tipo USB-C — e in grado di leggere e masterizzare tutti i tipi di dischi più comuni (CD, DVD e, per alcuni modelli, anche Blu Ray).

Masterizzatore CD DVD Externo, Unità DVD Esterna USB 3.0&Type C Portab...
Vedi offerta su Amazon
Asus Masterizzatore Esterno ZenDrive U9M TYPE C, Ultra Slim 8x, Suppor...
Vedi offerta su Amazon
Unità CD DVD Esterna, USB 3.0 di Tipo-C Lettore Masterizzatore CD / DV...
Vedi offerta su Amazon

A tal proposito, ti consiglio di leggere la mia guida all'acquisto ai masterizzatori esterni, in cui ti ho fornito tutte le informazioni necessarie sulle caratteristiche di tali dispositivi, sui migliori modelli disponibili in commercio e sulle modalità di collegamento al computer.

Se poi disponi di un secondo computer provvisto di lettore CD, puoi usare quest'ultimo per creare un'immagine ISO (ossia un file contenente la copia speculare dei file contenuti sul CD) del disco di tuo interesse, copiare l'ISO creata su una chiavetta USB sufficientemente capiente e, dopo averla trasferita sul computer sprovvisto di lettore ottico, utilizzare le funzioni integrate in Windows e macOS per “montarla” su di un lettore CD/DVD virtuale. L'ISO così caricata verrà poi gestita dal sistema operativo al pari di un vero e proprio disco ottico, seppur virtuale. Lo so, è una soluzione abbastanza macchinosa, ma rappresenta una delle pochissime strade percorribili se non hai voglia di acquistare un lettore ottico esterno.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.