Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare le applicazioni su Samsung

di

Sei un tipo che ci tiene parecchio alla propria privacy, sopratutto se si tratta del tuo smartphone Samsung, eppure non è raro ritrovarti a prestarlo. Ogni volta che lo fai cerchi sempre di osservare ogni suo movimento, per evitare che vada a ficcare il naso tra le tue cose private, come le chat di WhatsApp o nella Galleria contenente le tue foto.

Il tuo smartphone è già protetto da un PIN o da uno sblocco biometrico e ti stai chiedendo se ci fosse un modo facile e veloce per poter sfruttare questi sistemi di sicurezza anche all’apertura delle app, in modo tale da proteggere quelle che preferisci. Non sei un tipo molto tecnologico e non hai proprio idea di come poter fare.

Vorresti che ti aiutassi a capire come bloccare le applicazioni su Samsung in modo tale da poter prestare il tuo smartphone senza timori? Nessun problema, sei capitato nel posto al momento giusto. Nel corso di questo tutorial di mostrerò come bloccare le applicazioni tramite PIN o sistema biometrico (l’impronta digitale o il riconoscimento del viso), per cui prenditi cinque minuti, mettiti comodo e inizia la lettura dei prossimi paragrafi. Buona lettura!

Indice

Come bloccare le applicazioni su Samsung

Come bloccare le applicazioni su Samsung

Sul tuo nuovo smartphone Samsung ci sono diverse applicazioni che potrebbero rivelare informazioni sensibili o che semplicemente non vuoi che siano di libero accesso a tutti, come ad esempio l’app della posta elettronica, WhatsApp o la Galleria con tutte le tue foto. Per questo motivo vorresti capire come bloccare le applicazioni su Samsung, in modo tale che tu soltanto potrai aprirle dopo aver inserito un codice di sblocco o utilizzando lo sblocco biometrico, qualora sia presente sul tuo smartphone Samsung.

Non ti preoccupare, capisco benissimo il tuo punto di vista; per cui direi di non perdere altro tempo e iniziare subito a vedere come operare. Devi sapere che il tuo smartphone Samsung è già dotato di una funzione nativa per questo scopo, per cui sarà davvero semplice attivarla. Le indicazioni sono valide un po’ per tutti i device della casa coreana, quindi che tu voglia sapere come bloccare le app su Samsung A51 o qualsiasi altro modello, riuscirai facilmente nel tuo intento.

Dunque, per prima cosa prendi il tuo device ed entra all’interno dell’app Impostazioni, solitamente riconoscibile dall’icona di un ingranaggio. Tra le diversi voci presenti fai tap sulla voce Funzioni avanzate, successivamente scorri verso il basso e tocca sulla voce Blocco applicazione.

Nella schermata relativa alla funzione di Blocco applicazione, impostando su ON la levetta posta in alto e, dopo qualche secondo, comparirà una schermata che ti chiederà di scegliere un tipo di blocco da impostare, dove potrai scegliere tra Segno, PIN o Password. Scegli pure quello che preferisci (cerca di non dimenticarlo), e una volta selezionato, potrai anche decidere di abilitare, o meno, l’autenticazione tramite Viso o Impronte digitali.

Dopo aver impostato il tipo di blocco da te preferito, avrai finalmente accesso a una lista con tutte le app installate sul tuo dispositivo. Per bloccarne una, non devi far altro che impostare su ON la levetta presente di fianco al nome di ogni singola app. Per provare che il blocco funzioni, torna nella schermata principale del tuo dispositivo e prova ad aprire l’app in questione: prima di aprirsi il sistema ti chiederà l’autenticazione tramite PIN, password, sequenza o autenticazione biometrica, a seconda dell’opzione da te selezionata in precedenza.

Come dici? Hai cambiato idea e vorresti sbloccare l’app? Nessun problema, non ti resta che seguire le medesime indicazioni che ti ho dato in precedenza, inserire il PIN, la password o la sequenza per confermare l’accesso e impostare su OFF la levetta posta di fianco al nome dell’app di cui non vuoi più che sia attivo il blocco. Facile vero?

Come bloccare installazione applicazioni su Samsung

Come bloccare installazione applicazioni su Samsung

Spesso ti capita di dare il tuo smartphone Samsung a tuo figlio o al tuo nipotino e quando lo riprendi ti ritrovi con tantissime app e giochi installati senza il tuo consenso. Questa cosa ti scoccia particolarmente, poiché spesso si tratta anche di app non proprio raccomandabili, magari piene di pubblicità che potrebbero anche nascondere dei malware.

Per risolvere questo problema hai la necessità di capire come bloccare installazione applicazioni su Samsung, in modo tale da bloccare in partenza la possibilità di installare le applicazioni senza il tuo consenso.

Come probabilmente già sai, per poter installare app e giochi sul tuo smartphone Samsung puoi utilizzare il Google Play Store o il Galaxy Store, quest’ultimo è uno store di app disponibile in esclusiva per gli smartphone Samsung. Per evitare che chiunque possa installare le app senza il tuo consenso, il mio consiglio è quello di bloccare l’accesso a queste due app sfruttando la funzione Blocco applicazione presente di default all’interno del tuo smartphone Samsung. Per poter sfruttare questa funzione non devi far altro che abilitarla, esattamente come ti ho mostrato nel precedente capitolo.

Successivamente, una volta abilitata, non devi far altro che impostare su ON la levetta relativa alle app Galaxy Store e Play Store nell’elenco delle app. Ora, ogni qualvolta qualcuno tenterà l’accesso a queste due app, dovrà necessariamente inserire il PIN, la password, una sequenza o utilizzare lo sblocco tramite autenticazione biometrica.

Come bloccare aggiornamenti applicazioni Android su Samsung

Samsung

Sei quasi sempre in giro, per cui il tuo smartphone è quasi sempre connesso alla rete dati della tua SIM. Di recente hai notato che il consumo anomalo della quantità di GB messi a disposizione dal tuo piano tariffario proviene dal Play Store, che probabilmente aggiorna in background tutte le applicazioni installate, non appena un aggiornamento è disponibile al download.

Dato che sei spesso fuori casa, vuoi evitare di rimanere a corto di GB per la tua rete dati, per cui vorresti capire come bloccare aggiornamenti applicazioni Android su Samsung, non è vero? Nessun problema, sono qui pronto ad aiutarti.

La prima cosa che devi fare è aprire il Google Play Store e fare tap sull’avatar del tuo account Google posto in alto a destra. Dal menu a compara tocca sulla voce Impostazioni e successivamente tocca sulla voce Preferenze di rete, che aprirà un sottomenu con alcune voci: in questo caso fai tap sulla voce Aggiornamento automatico app. Dal menu a comparsa scegli l’opzione Solo tramite Wi-Fi, per abilitare gli aggiornamenti solo se connesso a una rete Wi-Fi, oppure Non aggiornare automaticamente le app, così da poter agire manualmente quando preferisci.

Ora che hai terminato sul Play Store, è necessario fare la medesima cosa anche sul Galaxy Store, ovvero il secondo store di app presente sul tuo smartphone Samsung. Individua l’app Galaxy Store nell’elenco delle app sul tuo smartphone e aprila facendo un tap su di essa. Dalla schermata principale fai tap sul pulsante Menu posto in basso a destra e successivamente tocca sull’icona delle Impostazioni, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio, posta in alto a destra. Ora non ti resta che toccare sulla voce Aggiornamento automatico app e dal menu di scelta che appare a schermo scegliere tra le opzioni Mai o Solo con Wi-Fi.

Missione compiuta! Ora il tuo smartphone non consumerà più i tuoi GB “di nascosto”, infatti non sarà più in grado di aggiornare le app automaticamente tramite la rete dati, ma potrà farlo solo quando rileva una connessione Wi-Fi o dovrai aggiornare tu stesso le app manualmente.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.