Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Google Play

di

Di recente hai acquistato online un nuovo smartphone Android, ma con tua grande sorpresa hai notato che al suo interno non è presente il Google Play Store. Probabilmente hai acquistato un dispositivo privo di licenza per l’utilizzo dei servizi Google, per questo ufficialmente il Google Play Store non è disponibile.

Il Google Play Store, devi sapere, non è un’applicazione come tutte le altre e non esiste una procedura standard per installarlo su tutti i terminali: bisogna cercare la procedura più adatta al proprio device e metterla in pratica. Tu sei disposto a cimentarti in quest’impresa? Se la tua risposta è sì, prenditi cinque minuti di tempo libero e segui le indicazioni che sto per darti.

Per i motivi che ti ho appena illustrato non potrò essere esaustivo al 100% (non per tutti i device, almeno) ma proverò a spiegarti come installare Google Play proponendoti varie soluzioni che permettono di raggiungere lo scopo. Ti auguro una buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come installare Google Play Store

Play Store

Al giorno d’oggi è facile dare per scontato che tutti i dispositivi dotati sistema operativo Android siano anche dotati del Google Play Store e di tutti i servizi Google annessi. In realtà le cose non stanno proprio cosi: il sistema operativo Android, per quanto sia sviluppato da Google, è un progetto open-source, per cui qualunque azienda può utilizzarlo in maniera del tutto gratuita. Le cose cambiano se si parla di tutti i servizi Google, tra cui il Play Store, che invece necessitano del pagamento di una licenza da parte dell’OEM che vuole utilizzarli all’interno dei propri smartphone.

Spesso capita che acquistando dispositivi dalla Cina quest’ultimi arrivino senza i servizi Google, questo perché in Cina semplicemente non funzionano. Per questo motivo tutti gli smartphone destinati al mercato cinese ne sono privi.

Come dici? Hai acquistato per sbaglio una versione cinese di uno smartphone e ora vorresti capire come installare Google Play Store? Prima di procedere voglio avvisarti che le operazioni da seguire per poter installare i servizi Google solitamente variano a seconda del dispositivo acquistato e in alcuni casi potrebbero anche richiedere lo sblocco del bootloader. In alcuni casi, però, l’installazione è invece molto semplice. Alcune aziende, come Xiaomi, dispongono di un proprio app store al cui interno è disponibile al download un’app chiamata Google Installer (il nome potrebbe essere leggermente diverso) tramite la quale poter installare facilmente il Play Store e tutti i servizi annessi.

Se, invece, hai notato l’assenza dei servizi Google anche sul tuo nuovo smartphone HUAWEI, è giusto che ti spieghi il perché di questa mancanza. Sebbene i dispositivi HUAWEI siano venduti in Italia, l’azienda cinese non ha più la licenza per utilizzare i servizi Google dal 2019, per cui ora i suoi dispositivi sono dotati di HMS e AppGallery. In rete sono presenti diversi metodi per poter installare i servizi Google su HUAWEI, ma purtroppo molti richiedono l’installazione di APK non sicuri e spesso si tratta di metodi non funzionanti. Devi sapere, però, che esiste un metodo molto più veloce e sicuro per poter avere nuovamente il Play Store su HUAWEI e questo metodo vale anche per altri dispositivi Android privi di servizi Google.

Nello specifico, dovrai utilizzare un’app chiamata Gspace, disponibile su AppGallery, tramite la quale si andrà a creare una sorta di ambiente secondario che emula un sistema dotato di servizi Google. Potrai accedere nuovamente al Play Store, scaricare tutte le app di Google e utilizzarle come se fossero installate nativamente sul tuo smartphone. L’app è gratuita, ma è supportata da alcuni banner pubblicitari poco invasivi.

È comunque bene precisare che si tratta di una soluzione non ufficiale, pertanto sarebbe preferibile usarla con un account Google secondario, magari creato appositamente per lo scopo, onde evitare possibili implicazioni legate alla privacy (da non escludere quando si parla di soluzioni non fornite direttamente da fonti ufficiali; la prudenza non è mai troppa!).

Per procedere con l’installazione di Gspace sul tuo device, apri lo store di quest’ultimo, ad esempio AppGallery, e nel campo di ricerca posto in alto fai tap sul pulsante Cerca; digita poi “gspace” e fai tap sull’app in questione non appena compare nell’elenco. Una volta giunto nella schermata di installazione di Gspace fai tap sul pulsante Installa e attendi che l’app venga installata sul dispositivo.

Dopo aver installato l’app, aprile e procedi con la prima configurazione. Nella schermata iniziale troverai informazioni riguardanti i termini e le condizioni: premi sul pulsante Start posizionato in basso e, successivamente, fai tap sul pulsante Consenti al pop-up che ti richiede alcuni permessi. L’app ti mostrerà dunque un avviso relativo al fatto che per utilizzare Gspace è necessario scaricare un kit aggiuntivo: procedi facendo tap sul pulsante Continua e in pochi secondi ti troverai nella schermata principale dell’app.

In questa schermata troverai dei collegamenti ad alcune app, per procedere fai tap su uno di essi (uno vale l’altro) e inizia la configurazione di un account Google. Si aprirà la classica schermata di configurazione del Play Store: fai tap sul pulsante Accedi, inserisci email e password dell’account che vuoi usare e segui le indicazioni a schermo per terminare la configurazione.

Una volta terminata la configurazione, si aprirà la schermata principale del Google Play Store, esattamente come su un qualsiasi altro smartphone dotato di servizi Google.

Come installare Google Play su HUAWEI

Play Store

Hai di recente acquistato un nuovo smartphone HUAWEI per sostituire il precedente che avevi acquistato ormai tempo fa. Ti sei trovato sempre bene con questo brand, per cui non avevi alcuna intenzione di cambiare.

Purtroppo, però, con to grande stupore hai notato che nel nuovo smartphone manca il Play Store, per cui vorresti capire come installare Google Play su HUAWEI, vero? Nessun problema, per poter ottenere nuovamente il Play Store sul tuo dispositivo puoi seguire le medesime indicazioni che ti ho dato nel precedente capitolo.

Qualora vorresti saperne di più, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tutorial specifico su come installare il Play Store su HUAWEI, nel quale trovi tutta la procedura nei minimi dettagli.

Come installare Google Play Store su PC

Come installare Google Play Store su PC

Quante volte avresti voluto poter utilizzare un’app del tuo smartphone comodamente dal tuo PC? Con il rilascio di Windows 11, Microsoft ha annunciato che presto sarà possibile poter utilizzare le app Android nativamente sul PC, senza quindi l’ausilio di applicazioni di terze parti. Purtroppo, però, Microsoft ha già annunciato che le app saranno scaricabili tramite Amazon Appstore, per cui non sarà presente il Play Store.

Come dici? Vorresti capire come installare Google Play Store su PC? Bene, devi sapere che esiste un comodo script (qui trovi il progetto su GitHub) tramite il quale è possibile sfruttare il sistema di emulazione delle app Android di Windows 11 per poter creare un ambiente virtualizzato nel quale è possibile anche avere tutti i servizi Google completi del Google Play Store. Purtroppo si tratta di un progetto non ufficiale e anche abbastanza complicato da utilizzare (almeno in questa fase del progetto), per cui ti sconsiglio di utilizzarlo.

Inoltre, questo script non sarebbe compatibile con il tuo PC con Windows 10 (qualora tu non avessi ancora aggiornato a Windows 11), ma tranquillo, esiste un modo alternativo per poter installare il Play Store su PC.

Come ti ho detto inizialmente, esistono applicazioni di terze parti che consentono la creazione di un ambiente virtualizzato, dotato di servizi Google e Play Store, nel quale poter utilizzare tutte le app Android senza particolari problemi. Una delle migliori applicazioni che ti consiglio di provare è BlueStacks, che nel tempo si è migliorata sempre di più ed è a oggi una delle migliori soluzioni. Si tratta di un vero e proprio emulatore Android, gratuito (è disponibile anche una versione a pagamento) che risulta essere compatibile sia con Windows che con Mac (solo versione 4), contrariamente allo script di cui ti ho parlato in precedenza.

Come dici? Vorresti provare BlueStacks ma non hai proprio la minima idea di come funzioni? Nessun problema, in questo caso il mio consiglio è quello di dare un’occhiata al mio tutorial sull’argomento, dove troverai tutta la procedura di installazione e configurazione nel dettaglio.

Come installare Google Play Store su Amazon Fire TV Stick

Come installare Google Play Store su Amazon Fire TV Stick

La Fire TV Stick di Amazon è diventata in poco tempo un prodotto molto popolare, infatti grazie al suo prezzo molto accessibile è diventata un prodotto amatissimo dagli utenti, poiché è in grado di trasformare qualsiasi TV dotata di una porta HDMI in una vera e propria Smart TV.

Purtroppo, però, come tutti i prodotti della linea Fire di Amazon, non è dotata dei servizi Google e del Play Store, infatti utilizza esclusivamente l’Amazon Appstore, che per quanto sia fornito, non è assolutamente al livello del Play Store. Ora sto a cosa stai pensando: come installare Google Play Store su Amazon Fire TV Stick?

In Rete avrai sicuramente trovato qualche guida che ti mostra come poter installare i servizi Google sulla tua Fire TV Stick, ma purtroppo voglio subito avvisarti che si tratta di guide abbastanza datate e non valide con le recenti versioni della Fire TV Stick (in alcuni casi possono causare il blocco del dispositivo). Il mio consiglio è di evitare questo tipo di procedure, dato che non si tratta di soluzioni ufficiali e che potrebbero anche invalidare la garanzia del dispositivo.

Se hai la necessità di installare delle app non presenti all’interno dell’Amazon Appstore il mio consiglio è quello di ricorrere ai file APK, ovvero i pacchetti di installazione della singole app. Se non hai alcuna idea su come procedere non ti preoccupare, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come installare le app su Fire Stick, nel quale ti mostro anche come poterle trasferire direttamente dal tuo smartphone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.