Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come scaricare BlueStacks

di

Alcuni tuoi amici esperti di PC ti hanno parlato degli emulatori per Android e in particolar modo di BlueStacks, un software che permette di eseguire applicazioni e giochi presenti sullo store virtuale del sistema operativo Google per smartphone, anche su PC e Mac.

La cosa ti incuriosisce molto e sarebbe una soluzione che ti risolverebbe diversi problemi, dal momento che, vorresti utilizzare alcune applicazioni Android e non possiedi uno smartphone con il sistema operativo del robottino verde. Purtroppo però, complice anche un po’ di inesperienza, sei un po’ dubbioso su come sia effettivamente possibile utilizzare Android su PC senza perdersi in complicate procedure di dual boot per Windows…figuriamoci su Mac, sistema operativo con cui hai ancora meno familiarità.

È questo ciò che ti preoccupa? Ma va, stai tranquillo! Non devi affatto scoraggiarti! Bluestacks è un emulatore per Android di facilissima installazione e configurazione. Come dici? Non ci credi? Mettiti alla prova e segui nel dettaglio questo mio tutorial: ti spiegherò come scaricare BlueStacks e configurarlo su Windows e su Mac. Vedrai che, se seguirai alla lettera le mie istruzioni, potrai riuscirci in men che non si dica. Ah, e non preoccuparti minimamente: non vi sarà alcuna procedura di dual boot in quanto Android sarà installato in un software esterno e questo non andrà assolutamente ad intaccare il sistema operativo predefinito del tuo PC o del tuo Mac. Pronto per iniziare? Buona lettura.

Le caratteristiche principali di BlueStacks:

Il punto di forza degli emulatori Android per PC e Mac è dato dalla loro estrema facilità di utilizzo ed installazione. Emulare Android su PC tramite software come BlueStacks ti permetterà di usufruire del sistema operativo Android senza astruse procedure di dualboot. Il sistema operativo di Google, infatti, verrà emulato su un software esterno, una macchina virtuale che limita il funzionamento dell’OS all’interno del software stesso.

In quest’ottica quindi potrai trovare molto utile l’utilizzo di BlueStacks se stai cercando un emulatore Android semplice e dall’interfaccia utente intuitiva. Tieni presente che il software è disponibile per Windows e MacOS ed che è disponibile in due versioni, una gratuita e una a pagamento.

Di base tu scaricherai e installerai la versione gratuita ma, se lo desideri, puoi anche effettuare l’acquisto della versione a pagamento. I vantaggi dell’acquisto di un abbonamento a BlueStacks sono dati dall’assenza di banner e interruzioni pubblicitarie, le quali consigliano l’installazione di applicazioni promozionali. La versione completa di BlueStacks prevede la sottoscrizione di un abbonamento: parliamo di 4 dollari al mese oppure di 40 dollari all’anno. I prezzi indicati sono quelli che fanno riferimento alla versione corrente del software, ma potrebbero subire variazioni, in caso di nuovi aggiornamenti.

Come scaricare BlueStacks su Windows e Mac:

Vuoi scaricare BlueStacks sul tuo PC? Benissimo, allora clicca qui e collegati sul sito Internet ufficiale dell’emulatore Android. Dalla schermata principale, premi poi sul pulsante Download Bluestacks 3 e poi su Download BlueStacks.

Attendi ora che si scarichi il file dell’emulatore e poi avvialo facendo doppio clic su di esso. Se richiesto, premi poi su per avviare l’esecuzione del client di installazione. Una volta che si sarà avviato, premi sul pulsante Install Now.

La procedura di installazione di BlueStacks è davvero semplice: dopo aver premuto il pulsante Install Now ti resterà soltanto di attendere l’installazione dei file necessari al funzionamento dell’emulatore. Non ci sono altri pulsanti da premere per effettuare l’installazione del software, il quale, una volta terminato di scaricare i file, si avvierà in maniera automatica.

Vorresti scaricare BlueStacks su Mac? Nessun problema. Una volta che avrai scaricato il file di installazione in formato .dmg ti basterà fare doppio clic sulla sua icona. Per effettuare l’installazione di BlueStacks su Mac premi poi su ApriContinuare Installare, in questo preciso ordine. Infine, per confermare l’installazione ti verrà chiesto di digitare la password del tuo account di MacOS (quella che usi solitamente per effettuare l’accesso al sistema) e poi dovrai fare clic sul pulsante Installa assistente.

Come configurare BlueStacks su Windows e Mac:

Hai eseguito tutte le procedure che ti ho indicato in maniera corretta e BlueStacks si è avviato? Benissimo! Hai visto che ci sei riuscito? Hai appena finito di scaricare BlueStacks sul tuo PC (o Mac) e adesso non ti resta che configurarlo. Come al solito, attieniti alle mie indicazioni.

L’interfaccia di BlueStacks è in lingua inglese: la prima cosa che vedrai, una volta chiusa la schermata di tutorial, è una schermata che presenta la domanda Improve Location Accuracy? In poche parole, BlueStacks ti sta chiedendo se vuoi migliorare la geolocalizzazione, tramite un servizio di localizzazione offerto da Google. Premi su Agree per confermare tale impostazione: in questo modo le applicazioni riusciranno ad ottenere un accesso alla tua posizione più immediato e accurato. In seguito, premi su Yes se ti verrà chiesto di attivare l’accesso alle applicazioni per le app.

Perfetto; adesso devi configurare il tuo account Google tramite la schermata Welcome. Dal menu a tendina, individua e fai clic sulla lingua Italiano (italia) e premi poi sulla freccia a destra per confermare. Premi poi sul pulsante proseguire per aggiungere il tuo account Google e passare alla schermata Accesso.

Digita quindi i tuoi dati di login (email e password) e premi sulla freccia in avanti e poi su OK per accettare i termini di servizio di Google.

Nella schermata successiva chiamata Servizi Google, scegli se confermare o disattivare il backup e ripristino, scegli se attivare la posizione e se vuoi ricevere comunicazioni da Google all’indirizzo email indicato. Puoi in autonomia applicare o togliere il segno di spunta alle apposite voci e premi il pulsante della freccia in avanti per proseguire.

Nella sezione Configura i dati di pagamento premi sulla voce No grazie: non serve che aggiungi un metodo di pagamento per utilizzare BlueStacks.

Per ultimo, personalizza il tuo tablet virtuale indicando il tuo nome e cognome e poi premi sulla freccia in avanti per confermare e terminare la procedura di configurazione e premi poi su Fine.

Complimenti: se sei arrivato fin qui seguendo le mie indicazioni passo per passo sarai riuscito nel tuo intento. Non solo hai scaricato e installato BlueStacks ma sei anche riuscito a configurarlo aggiungendo il tuo account Google. Hai visto che non era poi così difficile?

Il prossimo paragrafo è meno tecnico perché riguarda l’utilizzo di BlueStacks e il funzionamento delle sue caratteristiche principali; non perdertelo se vuoi scoprire come installare le applicazioni e i giochi Android su questo emulatore per PC e Mac.

Come utilizzare BlueStacks:

Una volta eseguiti tutti i passaggi preliminari che ti ho spiegato, sarai riuscito nell’intento di installare e configurare l’emulatore. Nelle righe che seguono voglio spiegarti come installare le applicazioni Android che ti interessano.

Tieni presente che scaricare applicazioni Android su BlueStacks è molto semplicemente dal momento in cui la procedura è identica a quella che si può eseguire su qualunque dispositivo mobile con installata la più recente versione del sistema operativo Google.

Dal momento che avrai individuato l’applicazione in questione all’interno del PlayStore, dovrai soltanto fare clic sul pulsante verde Installa e poi su Accetto. Dovrai poi attendere che quest’ultima si sia installata correttamente, per poi premere sul pulsante Apri per avviare l’applicazione scaricata, esattamente come si fa su smartphone o tablet Android.

Su BlueStacks il discorso non cambia: nella schermata principale, fai clic sulla sezione App Center dalla barra che trovi in alto. Fai poi clic sull’icona con il simbolo di una lente d’ingrandimento che trovi in alto a destra e scrivi, nel campo di testo che ti viene mostrato a schermo, il nome dell’applicazione o del gioco Android che vorresti scaricare. Premi poi sul pulsante Invio dalla tastiera del tuo PC per confermare la ricerca.

Si aprirà quindi il PlayStore e comparirà una lista di risultati di ricerca in base alla parola chiave che hai digitato. Individua l’applicazione che vorresti scaricare, fai tap su di essa e premi sul pulsante Installa e poi su Accetto per poterla scaricare su BlueStacks.

Tutte le applicazioni che hai scaricato su BlueStacks saranno disponibili nella sezione My Apps situata nella barra in alto. Una volta che avrai scaricato un’applicazione potrai avviarla facendo clic sulla sua icona, in maniera identica a come è possibile fare su smartphone e tablet Android.

Che ne dici ci dare uno sguardo alle impostazioni avanzate di BlueStacks? Fai clic sulla scheda MyApps, poi sulla cartella System Apps e poi sull’applicazione Settings (ha la forma di un ingranaggio).

Su tutti i dispositivi mobili Android e in questo caso anche in questo emulatore di Android, puoi effettuare alcune configurazioni avanzate che ti permetteranno ad esempio di modificare la lingua e le modalità di esecuzione delle applicazioni. In quest’ottica, quindi, dai uno sguardo alle voci presenti nella schermata Impostazioni:

  • La voce Dispositivo ti permette di gestire diverse impostazioni che riguardano il dispositivo: memoria, app e suoni.
  • La voce Personaleti permette di regolare alcune impostazioni avanzate che fanno riferimento alla geolocalizzazione, alla lingua e all’immissione e ti permettono eventualmente di cambiare la lingua dell’interfaccia di BlueStacks.
  • La voce Accounts ti permette di gestire alcune opzioni che riguardano l’account Google che utilizzi per effettuare l’accesso al PlayStore tramite BlueStacks.
  • La voce BlueStacks settings ti permette di gestire alcune impostazioni avanzate dell’emulatore come la gestione dei contatti e delle applicazioni
  • La voce Sistema ti permette di impostare alcuni parametri che riguardano data e ora oltre che di agire per quanto riguarda le impostazioni di accessibilità.

Quando hai finito di utilizzare BlueStacks, puoi chiuderlo e tornare al desktop di Windows o alla scrivania di MacOS. Per farlo, clicca sulla che trovi in alto a destra e poi clicca su YES per desideri uscire completamente dal programma.

Alternative a BlueStacks:

Ora che hai scoperto il mondo degli emulatori Android, vorresti saperne di più ed eventualmente provarne altri? Nessun problema. Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio di leggere la mia guida intitolata Emulatori Android e Android per PC. Vi troverai maggiori informazioni su altri emulatori, come ARC Welder, Memu e Android x86.