Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come togliere blocco schermo Samsung

di

Stanco di dover ogni volta digitare un PIN o un password per sbloccare il tuo smartphone Samsung, hai deciso di togliere il blocco schermo e vorresti una mano a capire come procedere? Permettimi di dirti che non è consigliabile eliminare ogni tipo di protezione sul telefono, sia esso un semplice PIN di quattro cifre o una password alfanumerica complessa: se, malauguratamente, un malintenzionato dovesse mettere le mani sul cellulare, con ogni probabilità si direbbe addio a tutti i dati conservati su di esso.

In ogni caso, se questa è davvero la tua volontà e vuoi che ti dia una mano, sono qui per accontentarti: dedicami cinque minuti del tuo tempo libero e ti spiegherò prima come togliere il blocco schermo su Samsung e poi come comportarsi in caso di emergenza, cioè qualora non si riuscisse a togliere il blocco schermo da un cellulare Samsung. Può succedere a tutti, infatti, di non ricordare più la password o il PIN da usare per sbloccare lo schermo, e di conseguenza avere un telefono inutilizzabile. Quest’ultima fase necessità di un pizzico d’attenzione in più da parte tua, ma se segui tutte le fasi del procedimento in maniera corretta, non perderai l’uso del device (mentre, purtroppo, potresti perdere i tuoi dati). Se sei d’accordo, direi che possiamo procedere. Mettiti comodo e cerca di seguire con attenzione le mie istruzioni.

Nota: per la guida ho utilizzato un Samsung Galaxy S6 Edge aggiornato alla versione Android Nougat 7.0. Dunque, se hai uno smartphone Samsung equipaggiato con la stessa versione del sistema operativo, o superiore, non dovresti incontrare alcuna difficoltà nel seguire il tutorial. Al contrario, se hai uno smartphone Samsung con Android 6.x (Marshmallow) o 5.x (Lollipop) potresti trovare voci e schermate differenti all’interno del menu del dispositivo, comunque nulla che ti impedisca di seguire correttamente le indicazioni riportate di seguito. Tutto chiaro? Bene, allora cominciamo.

Indice

Disattivare la richiesta di PIN o password

La prima cosa che devi fare per togliere il blocco schermo Samsung è entrare nella schermata dell’elenco delle applicazioni e fare tap sull’icona dell’ingranaggio (Impostazioni), per entrare così nel menu generale dello smartphone. Fai ora uno swipe verso il basso e pigia sulla voce Schermata blocco e sicurezza, al cui interno è possibile scegliere il tipo di blocco desiderato.

Se hai uno smartphone di nuova generazione, la prima voce che dovresti leggere, e sulla quale devi pigiare, è Tipo di blocco schermo. Nella nuova schermata visualizzata, il sistema ti chiederà di inserire il codice PIN attuale sotto la voce Inserite il PIN corrente. Una volta digitato, fai tap su Fatto e attendi il caricamento della schermata successiva.

Tra le scelte del tipo di blocco schermo compaiono queste voci: Trascinamento, Segno, PIN, Password, Nessuno, Impronte digitali. A questo punto, se confermi la scelta di eliminare il blocco schermo dal telefono, pigia sulla voce Nessuno. Subito dopo, comparirà l’avviso Cambia tipo blocco schermo, in cui ti viene spiegato che il tipo di blocco schermo verrà modificato su un metodo non protetto.

Se il tuo smartphone ha un lettore di impronte digitali, e tu hai già registrato delle impronte in passato, l’avviso ti suggerisce di rimuoverle insieme ai relativi dati. Se intendi seguire il consiglio del sistema, devi creare una password di backup. In alternativa, puoi decidere di mantenere la registrazione dell’impronta digitale e proseguire.

Prenditi tutto il tempo per decidere e poi, soltanto dopo che sarai sicuro della tua scelta, pigia su una delle tre seguenti voci: Annulla, Conserva impronte digitali, Rimuovi impronte digitali. Se fai tap sulla voce Annulla, blocchi l’intera procedura e torni al menu principale.

Invece, se fai tap sulla voce Conserva impronte digitali, sul display del cellulare comparirà la schermata denominata Crea password di backup, con cui potrai confermare in futuro la tua identità quando non potrai utilizzare le impronte digitali. Puoi anche scegliere di fare tap sulla voce Rimuovi impronte digitali e cancellare, dunque, qualsiasi impronta digitale che avevi salvato in precedenza sul tuo smartphone.

Dopo che hai preso la tua decisione, fai tap su una voce tra Conserva impronte digitali e Rimuovi impronte digitali e, ad operazione conclusa, il telefono tornerà alla scheda Schermata blocco e sicurezza, dove sotto la voce Tipo di blocco schermo comparirà la dicitura Nessuno.

Adesso, prova a bloccare lo schermo dello smartphone con il tasto Power e poi a sbloccarlo nuovamente (attraverso la pressione del medesimo tasto). Hai visto? Una volta disattivato il blocco schermo, non accederai più alla schermata a cui eri abituato ma direttamente alla home screen del tuo cellulare, senza dover inserire né password né PIN.

Non dovrai nemmeno fare il classico swipe verso l’alto, la classica azione che viene richiesta a chi sceglie di non avere alcun tipo di protezione per il blocco schermo.

Sbloccare uno smartphone Samsung bloccato

Hai la necessità di eliminare il blocco dello schermo perché non ti ricordi più la password o il PIN necessari ad accedere al tuo smartphone Samsung? Posso darti una mano anche in questo caso, ma purtroppo ti anticipo che quasi sicuramente perderai i dati presenti sul telefono.

Ahimè, l’unico modo per riavere pieno possesso di uno smartphone Samsung “bloccato” e di cui non si ricorda la chiave d’accesso è effettuare un reset del sistema: operazione che, come noto, porta alla cancellazione di tutti i dati presenti sul device. L’unica speranza è che tu sappia come fare il backup su Samsung e lo abbia compiuto da poco: in questo caso potrai vivere il reset a cuor leggero e ripristinare i tuoi dati grazie al backup fatto in precedenza. In caso contrario, potrai imparare dalla lezione e iniziare a eseguire il salvataggio dei dati ad intervalli di tempo regolari: a tal proposito, ti suggerisco la lettura della mia guida su come fare il backup su Android.

Adesso che conosci le conseguenze dello sblocco del tuo dispositivo Samsung, posso spiegarti come procedere. La prima cosa che devi fare è spegnere lo smartphone. Da telefono spento, premi in rapida sequenza i tasti Power, Home e Volume (+) per avere accesso alla funzione Recovery mode (una modalità che permette di impartire dei comandi al dispositivo senza accedere al suo sistema operativo, quindi ad Android).

Non è detto che la sequenza dei tasti sia la stessa per ogni telefono della casa sudcoreana, in particolare per gli smartphone di ultima generazione che non hanno più il tasto Home. Sullo stesso argomento, ti consiglio di leggere la guida su come riavviare Android, con cui puoi conoscere alcune applicazioni che consentono di riavviare lo smartphone senza i tasti fisici. Se sei, invece, interessato ad un approfondimento più specifico, puoi consultare il tutorial su come riavviare Samsung.

Verifica dunque di essere entrato effettivamente nella schermata Recovery mode, denominata Android Recovery. Spostati dunque con il tasto Volume (-) sulla voce Wipe data/factory reset e dai conferma premendo il tasto Power.

Hai appena ordinato al sistema di riportare il telefono alle impostazioni di fabbrica, con una conseguente perdita di tutti i dati presenti su di esso (ma anche con la perdita del PIN o della password di sblocco impostati precedentemente sul dispositivo). Quando la procedura sarà completata, lo smartphone si avvierà in automatico e ti chiederà nuovamente di inserire l’account Google scelto per usare il telefono. Nel caso non dovessi ricordati nemmeno le credenziali di accesso al tuo indirizzo Gmail, può aiutarti la lettura del mio tutorial su come recuperare account Google.

Una volta che il cellulare avrà completato il riavvio, tornerai nuovamente ad avere lo schermo bloccato. Se proprio non riesci a recuperare la password in alcun modo, non ti resta che accedere nuovamente alla Recovery mode e avviare il reset alle impostazioni di fabbrica. Per approfondire ulteriormente l’argomento, ti suggerisco la lettura delle guide su come ottenere i permessi di root, dove spiego come puoi autenticarti nel sistema con privilegi elevati, e su come effettuare il root su Android.