Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come resettare Samsung Galaxy

di

Il tuo amato Samsung Galaxy ha cominciato a fare "le bizze"? È diventato lentissimo e vorresti provare a resettarlo per vedere se così il problema si risolve? Hai deciso di vendere il tuo Samsung Galaxy ma non sai come cancellare tutti i dati presenti sulla memoria del dispositivo? Non disperare, sei appena capitato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, vedremo insieme come resettare Samsung Galaxy in modo da cancellare tutti i dati presenti sulla memoria del telefono e riportare Android allo stato di fabbrica. In questo modo potrai vendere liberamente il tuo smartphone e/o potrai risolvere eventuali problemi software che attualmente ti impediscono di usare normalmente il dispositivo.

A dispetto di quello che pensi, la procedura che devi seguire non è complicata. Tutt'altro. Forse è un po' lunga, questo lo ammetto, ma è davvero alla portata di tutti. Quindi prenditi un po' di tempo libero, rimboccati le maniche e metti in pratica tutte le indicazioni che sto per darti. Il tutorial è stato realizzato usando uno smartphone equipaggiato con Android 5.0 Lollipop, ma le indicazioni presenti in esso dovrebbero andar bene un po' per tutti i telefoni prodotti dal colosso coreano. Buona lettura!

Cosa fare prima di resettare un Samsung Galaxy

Prima di resettare il tuo smartphone, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica i suggerimenti che sto per darti.

Effettua una scansione antimalware di Android

Come resettare Samsung Galaxy

Se vuoi resettare Samsung Galaxy perché il telefono è diventato improvvisamente lento e/o le app vanno continuamente in crash, prova a scaricare un buon antivirus per Android e ad eseguire una scansione completa del sistema.

I problemi di cui ti lamenti potrebbero essere causati proprio da un malware per Android e, in tal caso, debellando la minaccia potresti riuscire a "sistemare" la situazione senza ricorrere al reset completo del sistema.

Effettua un backup dei tuoi dati

Un'altra operazione che devi assolutamente compiere prima di resettare il tuo smartphone è creare un backup di tutti i dati ospitati sul dispositivo.

Il backup va fatto su più livelli: in locale, possibilmente sul computer, e online sfruttando i potenti strumenti di backup messi a nostra disposizione da Google. Cominciamo proprio da questi ultimi!

Per verificare che le funzioni di backup online siano regolarmente attive sul tuo smartphone, recati nelle impostazioni di Android (l'icona dell’ingranaggio che vedi nella schermata principale del Galaxy), seleziona la voce Account dal menu che si apre e pigia sull’icona di Google.

Dopodiché seleziona il tuo indirizzo Gmail, assicurati che tutti i valori relativi al backup di contatti, calendario, dati delle app ecc. siano attivi e il gioco è fatto. Se alcune opzioni non risultano attive, attivale tu e attendi che il backup dei dati venga portato a termine.

Per regolare le impostazioni relative al backup di foto e video, apri l’applicazione Google Foto (quella con l'icona della girandola colorata), fai "tap" sull’icona ad hamburger che si trova in alto a sinistra e seleziona la voce Impostazioni dalla barra che compare di lato. Dopodiché seleziona l'opzione Dimensioni caricamento, assicurati che nel menu che si apre ci sia selezionata la voce Alta qualità e il gioco è fatto. Qualora l'opzione Alta qualità non risultasse attiva, abilitala e tutte le foto e i video presenti sul tuo Galaxy verranno archiviati gratuitamente su Google Drive (senza occupare spazio sul tuo account).

Non dimenticarti, poi, di WhatsApp! Se utilizzi WhatsApp o altre applicazioni di messaggistica che sincronizzano le proprie chat online, recati nelle loro impostazioni e assicurati che la funzione di backup dei messaggi sia attiva. Per quanto riguarda WhatsApp trovi spiegato tutto nelle mia guida su come salvare le chat di WhatsApp.

Come resettare Samsung Galaxy

Adesso passiamo al backup dei dati offline. Il modo più semplice per compiere quest'operazione è collegare lo smartphone al PC e lanciare l'applicazione SmartSwitch di Samsung che permette di creare un backup completo di impostazioni, foto, video, e qualsiasi altro dato presente sul dispositivo.

In alternativa puoi aprire l'Esplora Risorse di Windows o l'applicazione Android File Transfer di Mac OS X e copiare "manualmente" sul computer i file di tuo interesse. Le foto e i video dovrebbero trovarsi nella cartella DCIM > Camera, ad ogni modo puoi importarli facilmente sul computer usando la funzione Importa immagini e video di Windows oppure la app Foto di OS X. Ti ho spiegato dettagliatamente come fare nel mio tutorial su come scaricare foto da un cellulare Samsung.

Come resettare Samsung Galaxy

Altri strumenti che potrebbero tornarti utili nella fase di backup dei tuoi dati sono Easy Backup & Restore e Titanium Backup. La prima è una app gratuita che permette di salvare SMS, MMS, registro chiamate, calendario, segnalibri, e rubrica direttamente sul telefono (su una scheda SD o sulla memoria del dispositivo, da trasferire poi sul PC). La seconda è una famosissima app che permette di salvare app, file e impostazioni per poi ripristinarli in blocco. Se vuoi maggiori informazioni sul loro funzionamento consulta la mia guida su come effettuare backup Android.

Come ripristinare Samsung Galaxy

Come resettare Samsung Galaxy

Adesso è arrivato il momento di resettare Samsung Galaxy! Recati quindi nel menu impostazioni del tuo smartphone (pigiando sull’icona dell’ingranaggio che si trova nella home screen o nel menu delle notifiche), seleziona la voce Backup e ripristino dalla schermata che si apre, vai su Ripristina dati di fabbrica e pigia prima sul pulsante Ripristina dispositivo e poi su quello Elimina tutto.

Il tuo Galaxy si riavvierà e partirà la procedura di ripristino di Android, che dovrebbe andare avanti per circa 15-20 minuti. Al termine dell'operazione non ci saranno più dati sulla memoria del telefono e Android verrà riportato allo stato di fabbrica, quindi dovrai affrontare nuovamente la sua procedura di configurazione iniziale (quella in cui impostare account Google, account Samsung e via discorrendo).

Se utilizzi un modello di Samsung Galaxy dotato di memoria espandibile, sappi che il contenuto della microSD verrà lasciato intatto. Per cancellarlo, recati nel menu Impostazioni > Memoria di Android e seleziona l'opzione Formatta SD Card da quest'ultimo.

Nella malaugurata ipotesi in cui qualcosa andasse storto e/o non riuscissi a resettare il tuo Galaxy seguendo la procedura standard, prova ad effettuare un hard reset del dispositivo. L'hard reset è una procedura mediante la quale si può forzare lo spegnimento del telefono e si può effettuare il reset di Android tramite Recovery, un software che viene eseguito prima del sistema operativo e consente di compiere varie operazioni (fra cui, per l'appunto, il reset di Android).

Per effettuare l'hard reset e il conseguente ripristino del tuo Samsung Galaxy, segui le indicazioni che trovi di seguito.

  • Spegni completamente il tuo Samsung Galaxy. Se non riesci ad accedere al menu di Android per lo spegnimento dello smartphone, prova a tenere premuto il tasto Power finché lo schermo del cellulare non diventa nero oppure, se usi un dispositivo dotato di batteria rimovibile, estrai la batteria dallo smartphone e reinseriscila;
  • Accendi nuovamente il Galaxy e tieni premuti i tasti Volume +, Power e Home fino a quando non compare il menu della Recovery;
  • Utilizza il tasto Volume – per spostarti sull’opzione wipe data/factory reset nel menu della Recovery e premi il tasto Power per selezionarla;
  • Utilizza il tasto Volume – per spostarti sull’opzione yes – – delete all user data e premi il tasto Power per selezionarla;
  • Attendi che venga effettuato il reset di Android e riavvia il telefono selezionando la voce reboot system now dal menu della Recovery.

Anche in questo caso i dati presenti sulla memoria del telefono vengono cancellati completamente, mentre quelli presenti sulla microSD vengono lasciati intatti. Nel caso in cui qualche passaggio della procedura non ti fosse abbastanza chiaro, prova a cercare dei video tutorial su YouTube, ce ne sono davvero a bizzeffe.