Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare un numero su telefono fisso Telecom

di

Da ormai qualche mese, continui a ricevere sgradite telefonate da un preciso numero di telefono di cui vorresti liberarti quanto prima: purtroppo, le chiamate sono dirette alla tua utenza fissa Telecom e non allo smartphone, pertanto non conosci una tecnica efficiente per bloccarle in modo definitivo. Dopo l’ultima chiamata sgradita, però, la situazione è precipitata, tanto da farti decidere di staccare l’apparecchio dalla presa del telefono, in attesa di trovare una soluzione allo sgradito inconveniente: per questo motivo, intenzionato a tagliare la testa al toro, hai deciso di aprire Google alla ricerca di informazioni in merito, seppur con la paura di non riuscire a trarti d’impaccio neppure in questo modo.

Come dici? Ho individuato alla perfezione il tuo problema? Allora lascia che ti dia una mano! Devi sapere, infatti, che esistono diverse tecniche per bloccare un numero su telefono fisso Telecom: nel corso di questa guida, andrò a illustrarti le soluzioni più rapide ed efficaci per raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato, che non richiedono particolari conoscenze tecniche né il coinvolgimento delle autorità giudiziarie (per tua informazione, hai la possibilità di sporgere comunque denuncia presso i Carabinieri o la Polizia di Stato laddove ricevessi ripetute chiamate minatorie a danno tuo o di un tuo parente).

Dunque, senza esitare oltre, ritaglia un po’ di tempo libero per te e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, una volta completata la lettura di questa guida, sarai in grado di risolvere il tuo problema una volta e per tutte, in modo più che soddisfacente. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Come bloccare un numero su telefono fisso Telecom

Bloccare le chiamate da un numero su linea fissa Telecom non è un’impresa impossibile, anzi: basta conoscere gli strumenti più adatti per riuscirci! Come scoprirai tra breve, puoi richiedere il blocco di una numerazione in diversi modi: contattando direttamente TIM, servendoti delle funzionalità integrate in alcuni apparecchi fissi o cordless dotati di funzione dedicata o, ancora, sfruttando un apparecchio preposto allo scopo.

Per servirti di questi ultimi due metodi, tuttavia, è assolutamente necessario che il servizio di visualizzazione ID chiamante (in questo caso, il Chi è di TIM) sia attivo sulla linea fissa; al momento in cui sto scrivendo questa guida, tale opzione ha un costo di 3,13€/mese IVA inclusa. Il servizio in questione può essere attivato contattando il numero 187 dalla linea fissa e seguendo attentamente le istruzioni della voce guida: ciò che devi fare è accedere alla sezione dedicata alla tariffa attuale e alle offerte dedicate (attualmente tasto 1) e attendere il collegamento diretto con un operatore, al quale dovrai successivamente specificare la richiesta di attivare il servizio Chi è sul tuo numero di telefono fisso.

Se, in questo modo, non dovessi riuscire a metterti in contatto con un addetto ai lavori, ti esorto a seguire le istruzioni che ti ho fornito nella mia guida su come contattare un operatore Telecom, nella quale ti ho mostrato sia alcune sequenze numeriche “alternative” da utilizzare durante la chiamata al 187, sia altri canali di comunicazione tramite i quali avviare un contatto diretto con un operatore umano.

Segnalazione all’operatore

Se è tua intenzione bloccare chiamate indesiderate, moleste o aggressive provenienti da un numero relativo a un addetto telefonico o a un call center che ti infastidisce ripetutamente, puoi richiedere il blocco di tale numerazione effettuando una segnalazione diretta a Telecom Italia/TIM. In particolare, dovrai indicare il numero di telefono su cui hai ricevuto la chiamata, il giorno, la data e l’ora in cui essa è avvenuta, specificare la qualifica dell’addetto telefonico (se costui si è identificato come un dipendente Telecom Italia oppure come un chiamante per conto di Telecom Italia) e la tipologia di chiamata indesiderata (pubblicità molesta/aggressiva, chiamante maleducato o denigrazione delle offerte dei concorrenti/da parte dei concorrenti).

Ad ogni modo, hai la possibilità di procedere in due modi differenti: puoi scegliere di contattare un operatore al 187 (il servizio è attivo dalle 07:00 alle 21:00), seguendo i passaggi descritti in precedenza, oppure puoi compilare la segnalazione tramite apposito modulo online, disponibile sul sito MyTIM. In quest’ultimo caso, ciò che devi fare è entrare nell’area clienti tramite questo link, indicando l’indirizzo di posta elettronica e la password specificati in fase di iscrizione (se non hai ancora effettuato la registrazione al servizio, clicca sul link Registrati e segui le istruzioni fornite a schermo per completare il tutto) e accedere all’area di gestione delle richieste, cliccando sulla voce Stato richieste.

Fatto ciò, pigia sul banner Hai ricevuto chiamate indesiderate da Telecom Italia o da altri operatori telefonici? Invia subito una segnalazione collocato nella parte destra della pagina e compila il modulo che ti viene proposto con le informazioni necessarie: specifica l’oggetto della richiesta (ad es. reclamo altro operatore telefonico), indica il giorno e l’ora in cui si è svolta la chiamata “incriminata”, illustra brevemente il motivo della segnalazione nel campo Note e specifica, infine, il tuo numero di cellulare e la fascia oraria in cui vorresti essere contattato per ulteriori delucidazioni.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Invia per mandare immediatamente la segnalazione a Telecom Italia/TIM: verrai ricontattato da un operatore, il quale avrà premura di comunicarti l’esito della tua segnalazione, entro i successivi 30 giorni.

Se hai necessità di conoscere altri metodi per bloccare le chiamate provenienti dai call center, ti invito a far riferimento alla mia guida specifica sul tema.

Telefono cordless

Se la numerazione che intendi bloccare non appartiene a un call center “molesto” ma a una persona che proprio non vuoi sentire, allora non ti consiglio di usufruire del servizio di segnalazioni illustrato in precedenza (con ogni probabilità, avresti esito negativo) ma di optare per una soluzione più mirata per la problematica in questione.

In particolare, puoi sfruttare la funzionalità di blocco chiamate eventualmente disponibile sul telefono fisso in tua dotazione, presente sulla maggior parte dei cordless e, in generale, degli apparecchi dotati di display e menu delle impostazioni. Di seguito ti indico alcuni telefoni dotati della funzione black list, disponibili su Amazon.

Gigaset C 620 Telefono Cordless, Bianco
Vedi offerta su Amazon
Gigaset C 620 Telefono Cordless, Bianco
Vedi offerta su Amazon
Gigaset CL 750 Sculpture Telefono Senza Fili, Funzioni non Disturbare,...
Vedi offerta su Amazon
Gigaset C 530 Telefono Cordless, Rubrica Vcard, Esclusione Suoneria pe...
Vedi offerta su Amazon

Nota: come ti ho già spiegato all’inizio della guida, affinché questa tecnica risulti efficace, è indispensabile che il servizio Chi è di TIM sia attivo sulla linea fissa.

Per abilitare il blocco delle chiamate, devi entrare nelle impostazioni dell’apparecchio o nel menu relativo alla gestione delle telefonate, selezionare la funzione relativa alla gestione della black list e aggiungere in essa il numero di telefono da bloccare.

Ad esempio, se disponi di un cordless Gigaset, puoi aggiungere un numero in black list premendo sul tasto Non disturbare (quello a forma di manina) collocato sul tastierino numerico, selezionando la voce Black List tra quelle proposte sul display e recandoti nella sezione Modifica > Numeri bloccati > Nuovo. Fatto ciò, è sufficiente digitare il numero di telefono da bloccare e confermare la volontà di procedere selezionando l’opzione Salva.

In alternativa, puoi aggiungere rapidamente un numero in black list agendo dal registro chiamate del telefono: accedi alla sezione Chiamate pigiando il tasto superiore sinistro dell’apparecchio, scegli l’opzione più consona al tuo caso (ad es. chiamate ricevute chiamate perse), seleziona il numero di tuo interesse, scegli la voce Opzioni premendo il tasto superiore destro e, infine, scegli la voce Copia in black list e premi il tasto OK.

Se lo desideri, puoi inoltre specificare la Modalità di protezione da applicare ai numeri bloccati: Silenzioso, per ricevere la chiamata senza far squillare il telefono, oppure blocco completo della telefonata (in quest’ultimo caso, il chiamante riceverà il segnale di occupato).

Nota: puoi tranquillamente utilizzare la black list anche su linee di altri operatori, a patto che la visualizzazione dell’ID chiamante sia attiva sul tuo abbonamento di telefonia fissa.

Call blocker

Le procedure descritte in precedenza non sono riuscite a fornirti risultati soddisfacenti? Allora potresti dare un’opportunità ai cosiddetti call blocker: nella fattispecie, si tratta di piccoli dispositivi che vanno collegati direttamente alla presa del telefono, in grado di bloccare agevolmente e in pochi secondi uno o più numeri di telefono. Anche in questo caso, affinché il call blocker funzioni correttamente è necessario che il servizio Chi è di TIM sia attivo sulla linea fissa.

Inoltre, è bene che tu sappia che numerosi call blocker dispongono di filtri pre-caricati contenenti un discreto numero di contatti spam, che vengono bloccati a priori, tuttavia può capitare che tali filtri contengano principalmente numerazioni americane. Ad ogni modo, in linea di massima, ciascun call blocker permette di impostare almeno 1000 numerazioni personalizzate da bloccare. Di seguito te ne propongo alcuni, disponibili su Amazon.

CPR V2000 Call Blocker - Blocca chiamate indesiderate con un pulsante ...
Vedi offerta su Amazon
CPR V5000 Premium - Blocca chiamate indesiderate per telefono fisso - ...
Vedi offerta su Amazon
Telpal fisso Call Blocker per telefono fisso con display chiamante, Du...
Vedi offerta su Amazon
CPR Call Blocker Shield Bianco - Pre-programmato con 2000 Numeri Truff...
Vedi offerta su Amazon

Il funzionamento di un call blocker è piuttosto semplice: in genere, ciò che bisogna fare è collegare l’apparecchio alla spina del telefono (dalla quale riesce ad alimentarsi), per poi effettuare la stessa operazione tra il telefono fisso e il call blocker. Fatto ciò, basta seguire le semplici istruzioni illustrate nel manuale a corredo (variano da dispositivo a dispositivo) per bloccare i numeri interessati con le modalità previste da tali apparecchi: in corso di chiamata, dalla lista delle chiamate ricevute oppure digitandoli manualmente. Una volta inserite in blacklist, le numerazioni in questione non riusciranno più a contattarti tramite il telefono fisso.

Come dici? Ora che hai ben chiaro come bloccare un numero su telefono fisso Telecom, vorresti ripetere la medesima operazione anche per il tuo numero di cellulare? Allora credo proprio di avere ciò che fa per te: dai un’occhiata al mio approfondimento dedicato al blocco delle chiamate in entrata, in cui ti ho illustrato delle valide tecniche per raggiungere il tuo obiettivo anche su AndroidiOS Windows Mobile. Fidati, non te ne pentirai!