Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come comandare il decoder con il telecomando TV

di

Da quando hai collegato il decoder al tuo televisore, sei costretto a usare due telecomandi separati: quello del TV ti serve per intervenire sul volume, sulle regolazioni video e per spegnere il dispositivo, mentre quello del decoder ti è utile per fare zapping tra i canali, intervenire sulla sintonizzazione e così via. Sebbene tu sia ormai abituato ad agire in questo modo, il problema si pone quando i telecomandi sono distanti tra loro e finisci per accorgertene quando sei già comodo sul divano.

E se ti dicessi che, invece, esiste la possibilità di usare un singolo telecomando per intervenire su entrambi gli apparecchi audiovisivi? Ebbene, le cose stanno così! Nelle battute successive di questa guida ti spiegherò, per l’appunto, come comandare il decoder con il telecomando TV mediante il sistema HDMI-CEC e ti elencherò un paio di altre soluzioni utili al riguardo, da applicare laddove non fosse possibile sfruttare le connessioni HDMI.

Dunque, senza attendere un secondo in più, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di minimizzare il numero di telecomandi in giro per casa. Scommettiamo?!

Indice

Informazioni preliminari

Come comandare il decoder con il telecomando TV

Prima di scoprire insieme come usare un solo telecomando per controllare sia il televisore che il decoder ad esso collegato, ritengo doveroso spendere qualche parola in più riguardo il meccanismo HDMI-CEC, il quale rende possibile tutto ciò.

La parola CEC sta per Consumer Electronics Control ed è una caratteristica dello standard HDMI, la quale consente di controllare più device collegati tramite la suddetta tecnologia (fino a un massimo di 15), mediante un solo dispositivo di controllo: all’atto pratico, tramite HDMI-CEC è possibile controllare un decoder collegato in HDMI al televisore, esclusivamente usando il telecomando di quest’ultimo.

Chiaramente, affinché il tutto funzioni, è indispensabile che tutti gli apparecchi coinvolti siano compatibili con HDMI-CEC, che il cavo in uso sia compatibile con la trasmissione dei comandi (almeno HDMI 1.1) e che la caratteristica HDMI-CEC risulti attiva sul televisore. In alcuni casi, come ti spiegherò tra non molto, bisogna attivare l’apposita funzione anche sugli apparecchi da controllare.

Ma quali comandi è possibile trasmettere tramite HDMI-CEC? In teoria tutti quelli supportati dal telecomando/televisore in uso, ma l’effettiva resa dipende esclusivamente dai dispositivi coinvolti: in linea generale, è possibile usare il telecomando TV per eseguire le funzioni principali del decoder (accensione, spegnimento, cambio canale e funzioni HbbTV, per esempio), ma la possibilità di eseguire anche comandi aggiuntivi come registrazione, EPG, menu OSD e così via.

La particolarità di HDMI-CEC è quella di riuscire a “capire” il dispositivo verso il quale inviare specifici comandi, in base alla direzionalità degli stessi: per esempio, prendendo il caso di un decoder collegato a un televisore, la gestione dei canali sarà completamente assegnata al decoder (quando è in uso la relativa sorgente HDMI), mentre la gestione del volume sarà a carico del televisore.

Come comandare il decoder con il telecomando TV: HDMI-CEC

Come comandare il decoder con il telecomando TV: HDMI-CEC

Chiarite le caratteristiche di HDMI-CEC, è arrivato il momento di spiegati come comandare il decoder con il telecomando TV impiegando quest’ultima tecnologia. Il primo step da compiere, in questo caso, è assicurarsi che i due apparecchi siano collegati tramite HDMI, per poi procedere all’attivazione di HDMI-CEC sul televisore e, se previsto, anche sul decoder (in quest’ultimo caso, dovrai, almeno all’inizio, usare il telecomando del decoder per navigare tra i menu).

Per riuscirci, accedi al menu del televisore premendo sull’apposito tasto del telecomando, entra nella sezione dedicata alle impostazioni dell’apparecchio e individua la voce relativa ad HDMI-CEC, che può avere diversi nomi, a seconda del produttore del dispositivo.

  • Samsung: Anynet+
  • Sharp: Aquos Link
  • Sony: BRAVIA Link/Sync, oppure Control for HDMI
  • Philips: EasyLink
  • Hitachi: HDMI-CEC
  • LG: SimpLink
  • Panasonic: VIERA Link, HDAVI Control, EZ-Sync
  • Pioneer: Kuro Link
  • Roku: 1-Touch Play
  • AOC: E-Link
  • Magnavox: Fun-Link

Una volta localizzata l’apposita funzione, attivala intervenendo sul menu, sull’interruttore oppure sulla casella disponibile. Se il decoder connesso al televisore è già predisposto per la ricezione di comandi tramite HDMI-CEC, il controllo tramite il medesimo telecomando del TV sarà immediatamente disponibile; in caso contrario, dovrai attivare l’apposita caratteristica anche dal menu del decoder, usando, però, il telecomando di quest’ultimo.

Ti faccio qualche esempio concreto: per attivare HDMI-CEC sui televisori Samsung, premi il tasto Home/Smart Hub del telecomando, per accedere al menu principale dell’apparecchio e utilizza le frecce direzionali per selezionare il pulsante dedicato alle Impostazioni, contraddistinto dal simbolo dell’ingranaggio.

Ora, schiaccia il tasto Enter del telecomando e, allo stesso modo, raggiungi le sezioni Generali > Gestione dispositivi esterni; infine, evidenzia la voce Anynet+ (HDMI-CEC) e premi il tasto Enter del telecomando, per attivarla: l’interruttore corrispondente dovrebbe colorarsi di verde. Maggiori info qui.

Se, invece, il tuo è un televisore a marchio LG, procedi in questo modo: per prima cosa, schiaccia il tasto Impostazioni del telecomando, quello raffigurante un ingranaggio, quindi utilizza le frecce direzionali per selezionare la voce (⋮) Tutte le impostazioni dal piccolo visibile a destra dello schermo e schiaccia il tasto OK.

Ora, premi sull’opzione Generale situata nel pannello delle impostazioni che compare sul televisore, premi il tasto OK, seleziona allo stesso modo la voce SiMPLINK (HDMI-CEC) e premi sul pulsante Disattiva, in modo da abilitare la relativa funzionalità (la dicitura dovrebbe cambiare in Attiva). Ti consiglio inoltre di attivare la levetta denominata Sinc auto alimentazione, in modo tale da accendere il TV quando viene acceso un dispositivo HDMI-CEC e da spegnere quest’ultimo, automaticamente, quando viene spento il televisore.

Sfortunatamente, non posso indicarti gli step da seguire su tutti i televisori e i decoder, in quanto ciascun apparecchio è caratterizzato da un menu differente; se riscontri problemi, oppure se non riesci a individuare la funzione HDMI-CEC tra le impostazioni del televisore o del decoder, ti consiglio di leggere il manuale d’uso dell’apparecchio oppure di cercare su Google frasi come attivare HDMI-CEC [marca e modello dispositivo].

Come comandare il decoder con il telecomando TV: altre soluzioni utili

Come comandare il decoder con il telecomando TV: altre soluzioni utili

Come dici? Non puoi usare HDMI-CEC in quanto decoder e TV non sono connessi tra loro mediante HDMI, oppure perché uno dei due apparecchi non offre supporto per la suddetta tecnologia? Non disperare, esistono altre strade da poter percorrere.

La prima, nonché la più semplice, consiste nell’acquistare un telecomando universale di tipo one-for-all, con supporto multi-dispositivo: questi ultimi possono essere sintonizzati per l’uso su più dispositivi contemporaneamente, grazie agli appositi tasti funzione che permettono di passare rapidamente da un apparecchio all’altro. Ne esistono davvero di tutti i tipi e, generalmente, il costo non va oltre i 30€.

Meliconi Fully 8.1 Telecomando Universale 8 In 1 Per Tv, Decoder, SKY,...
Vedi offerta su Amazon
One for all Evolve 4 telecomando universale – funziona 4 dispositivi (...
Vedi offerta su Amazon
One For All URC1280 Contour 8 Telecomando Universale, Funziona con Tut...
Vedi offerta su Amazon

Una volta ottenuto il telecomando in questione, è sufficiente sintonizzarlo per l’invio dei comandi al televisore, schiacciando gli appositi tasti funzione (ad es. TV1 e SET) e inserendo il codice del TV (facilmente reperibile sul manuale d’uso del telecomando); con una procedura del tutto simile, ma usando tasti funzione diversi (ad es. STB/SAT oppure DVB/TER e SET), bisogna poi procedere con la sintonizzazione tra telecomando e decoder.

Per inviare i comandi verso un dispositivo oppure verso l’alto, è sufficiente premere il tasto funzione che lo identifica; per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida su come sintonizzare un telecomando universale, ricca di dettagli sull’argomento.

In alternativa, ti farà piacere sapere che alcuni produttori consentono di fare l’inverso, ossia di programmare il telecomando del decoder per l’uso anche sul televisore, tramite HDMI-CEC oppure riprogrammazione a infrarossi. È il caso del telecomando di Sky Q, che, tramite il decoder, può essere configurato per l’invio di comandi anche verso il televisore.

Per approfondimenti al riguardo, ti rimando alla lettura della mia guida su come configurare telecomando Sky Q, nella quale ti ho spiegato tutto con dovizia di particolari.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.