Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare decoder Sky

di

Dopo aver richiesto un nuovo decoder Sky, hai finalmente ricevuto a casa il pacco contente il dispositivo e ti sei messo all’opera per collegarlo al TV e configurarlo. A differenza di quanto pensassi, la procedura di installazione è più complicata del previsto e adesso non sai bene come completare il collegamento. Ho indovinato? Tranquillo, se vuoi ci sono qui io per aiutarti.

Se mi dedichi cinque minuti del tuo tempo libero, ti posso indicare come collegare il decoder Sky al TV e all’antenna, sia nel caso di impianto satellitare, sia nel caso di impianto digitale terrestre. Inoltre, ti illustrerò la procedura dettagliata per collegare il dispositivo alla rete Internet di casa, indicandoti tutte le soluzioni che puoi prendere in considerazione per riuscire nel tuo intento.

Coraggio, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo sùbito al nocciolo della questione. Leggi con attenzione i prossimi paragrafi, metti in pratica le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che riuscirai a portare a termine il collegamento e la configurazione del tuo nuovo decoder, riprendendo così a vedere i tuoi canali preferiti. Non mi rimane altro che augurarti buona lettura e… buona visione!

Indice

Come collegare decoder Sky a TV

Come collegare decoder Sky

Se hai recentemente cambiato abitazione e non sai come collegare decoder Sky a TV per goderti i canali del tuo abbonamento a Sky, sappi che il tutto è molto più semplice di quanto possa sembrare. Per procedere sono sufficienti una porta HDMI libera e l’accesso all’ingresso a muro/cavo per l’antenna satellitare, null’altro.

Dunque, per prima cosa, collega il decoder alla parabola: posiziona dunque il dispositivo nei pressi dell’ingresso a muro preposto per l’inserimento del cavo satellitare, che dovrebbe essere stato predisposto dall’antennista, quindi prendi il cavo SAT coassiale incluso nella confezione di vendita del decoder e avvitane la prima estremità all’ingresso a muro previsto per la parabola.

Fatto ciò, prendi la seconda estremità del cavo e avvitala all’ingresso SAT IN 1 del decoder, avente la forma di un cilindro scanalato in rilievo; se non trovi più il cavo coassiale, puoi acquistarne uno nuovo, per pochi euro, presso i più forniti negozi di elettronica.

KabelDirekt – 2m Cavo SAT Coassiale (Connettore F su Connettore F, Cla...
Vedi offerta su Amazon

Qualora non fosse presente l’ingresso al muro, l’antennista dovrebbe aver invece lasciato esposto l’intero cavo SAT proveniente dall’illuminatore (LNB) della parabola, che va collegato all’ingresso SAT IN 1 del decoder; se i cavi esposti sono due, connetti anche il secondo al decoder, nell’ingresso SAT IN 2.

Adesso, è arrivato il momento di collegare il decoder al televisore: individua un ingresso HDMI libero su quest’ultimo, prendi il cavo HDMI che dovresti aver ricevuto insieme al decoder e collega le due estremità, rispettivamente, all’ingresso HDMI del televisore e a quello posto sul retro del decoder.

Amazon Basics - Cavo Ultra HD HDMI 2.0 ad alta velocità, formati 3D su...
Vedi offerta su Amazon

A questo punto, inserisci la smart card di Sky nell’apposito alloggiamento del decoder (si trova di lato sui decoder Sky Q, frontalmente su quelli più datati), con il chip rivolto verso il basso, quindi individua l’entrata Power posta sul retro dell’apparecchio e inserisci, al suo interno, l’estremità dedicata del cavo di alimentazione.

Come collegare decoder Sky

Finalmente ci siamo! Collega ora la spina del decoder (e quella del TV, se non l’hai ancora fatto) a una presa di corrente libera, accendi il televisore e, premendo il tasto SRC/Source del suo telecomando, impostalo sulla giusta sorgente video (ad es. HDMI 1).

Per finire, prendi il telecomando del decoder Sky e schiaccia il tasto ON/Standby del relativo telecomando Sky: dopo alcuni istanti, le immagini provenienti dal decoder dovrebbero essere visualizzate sullo schermo!

Ora, se è la prima volta che accendi l’apparecchio, premi sul pulsante Inizia e segui le indicazioni che ricevi sullo schermo, per effettuarne la configurazione iniziale (collegamento a Internet, eventuale download di aggiornamenti, attivazione dei canali/ricerca delle frequenze sul DTT e configurazione del telecomando Sky per il controllo del televisore).

Nota: se hai scelto di attivare un abbonamento a Sky sul digitale terrestre, devi collegare il decoder all’antenna classica, così come ti ho spiegato nel capitolo finale di questa guida. Se hai scelto, invece, un abbonamento Sky Q via Internet, non è necessario collegare il decoder ad alcuna antenna, ma solo a Internet.

Come collegare decoder Sky a Internet

Come collegare decoder Sky a Internet

Se, durante la fase di configurazione iniziale, non avevi preventivamente collegato il decoder a Internet, puoi farlo in un secondo momento agendo direttamente dalle impostazioni dello stesso.

Prima di procedere, se intendi stabilire il collegamento tramite Wi-Fi, assicurati di conoscere il nome della rete tramite la quale stabilire il collegamento e la password d’accesso alla stessa; se, invece, intendi stabilire il collegamento tramite cavo Ethernet, assicurati di aver connesso le estremità di quest’ultimo, rispettivamente, alla porta Ethernet/ETH X posta sul retro del router e a quella omonima, situata sul retro del decoder Sky.

Detto ciò, vediamo come collegare decoder Sky Q a Internet: per iniziare, prendi il telecomando Sky, premi il tasto Home presente sullo stesso (quello raffigurante una casetta) e, servendoti delle frecce direzionali oppure del joystick, seleziona la voce Impostazioni dalla schermata che compare sul televisore e dai OK, premendo il tasto apposito del telecomando.

Ora, apri i menu Configurazione e Rete e, se è tua intenzione usare la connessione via cavo, seleziona la voce Connetti con cavo Ethernet e dai OK; ora, attendi che al decoder venga assegnato un indirizzo IP e accertati che, accanto alle voci Connessione locale e Connessione remota, sia presente un segno di spunta.

Se intendi invece collegarti in modalità wireless, seleziona invece l’opzione Connetti in Wi-Fi, quindi scegli la rete wireless da usare tra quelle disponibili e inseriscine la password, servendoti dei pulsanti virtuali sullo schermo e/o del telecomando; quando hai finito, tocca il pulsante Conferma per stabilire la connessione.

Qualora avessi, invece, un router in grado di sfruttare l’associazione dei dispositivi tramite WPS (per questioni di sicurezza, tale funzione va solitamente abilitata a mano, dal pannello di gestione dell’apparecchio), scegli la voce Connetti in Wi-Fi tramite WPS e, in un tempo massimo di due minuti, schiaccia il tasto fisico WPS sul router e attendi che il collegamento venga portato a termine.

Se il tuo decoder non fa parte della famiglia Sky Q o MySky HD con software Sky Q e presenta il logo Wi-Fi sulla parte frontale, puoi collegarlo a Internet in modalità wireless nel seguente modo: premi il tasto ? del telecomando per accedere al menu di Sky, seleziona le voci Configura > Imposta MySky e assicurati che l’interruttore posto accanto alla voce Wi-Fi integrato si trovi su ON, altrimenti fallo tu.

Ora, seleziona la voce Linea dati, dai OK e, dopo aver selezionato il nome della rete senza fili dall’elenco delle connessioni disponibili, digita la relativa password e dai nuovamente OK. Per approfondimenti, dà uno sguardo al mio tutorial su come collegare Sky a Internet.

Nota: se possiedi un vecchio decoder Sky non dotato di connettività Wi-Fi, puoi stabilire il collegamento tramite Ethernet, acquistare un adattatore certificato Sky Link oppure richiedere la sostituzione dell’apparato con un modello più recente.

Come collegare decoder Sky e digitale terrestre

Come collegare decoder Sky e digitale terrestre

Come dici? Hai bisogno di collegare il decoder Sky all’antenna del digitale terrestre, poiché hai attivato un abbonamento di questo tipo o, semplicemente, vorresti avere accesso anche ai canali DTT dal tuo decoder satellitare? Sappi che il tutto è molto più semplice di quanto sembra.

Per prima cosa, dunque, assicurati che il decoder Sky sia correttamente collegato all’antenna di casa: individua dunque l’ingresso RF IN sul retro del decoder stesso e, se non l’hai ancora fatto, inserisci al suo interno il cavo coassiale proveniente dall’attacco a muro (oppure direttamente dall’interno), con delicatezza, facendo particolare attenzione a preservare l’integrità dei connettori metallici.

Adesso, collega il decoder al televisore, accendi entrambi i dispositivi e imposta il TV sulla corretta sorgente HDMI. A questo punto, sei pronto per guardare i canali del digitale terrestre: se la sintonizzazione automatica è andata a buon fine, troverai le frequenze DTT a partire dalla numerazione 5001 di Sky, in ordine simile a quello LCN nazionale. Pertanto, il canale Rai 1 si trova sul numero 5001, Rai 2 sul 5002, Rai 3 sul 5003 e così via.

Se ricevi un messaggio relativo all’assenza di segnale, potresti dover invece risintonizzare il dispositivo: dunque, premi il tasto Home del telecomando, raggiungi le sezioni Impostazioni > Digitale terrestre > Ricerca canali e imposta il menu a tendina Tipo canali su Canali in chiaro.

Fatto ciò, scegli la voce Crea nuova lista dal menu Modalità ricerca, evidenzia il pulsante Avvia ricerca e dai OK, per dare inizio alla nuova sintonizzazione del decoder. Successivamente, sintonizzati sulle frequenze del digitale terrestre per goderti i tuoi canali preferiti.

Tieni presente che tutti i decoder Sky Q (Black, Platinum, senza parabola e via Internet) sono dotati di sintonizzatori DVB-T2 HEVC integrati, pertanto non dovresti avere problemi a captare le frequenze del DTT, anche dopo la transizione ai nuovi standard di trasmissione per il digitale terrestre.

In caso di dubbi o problemi

In caso di dubbi o problemi

Hai seguito pedissequamente le indicazioni che ti ho fornito nel corso di questa guida ma, ahimè, non sei riuscito a collegare decoder Sky a causa di errori di varia natura che ti si sono presentati in corso d’opera? In questo caso, il mio consiglio è quello di metterti in contatto diretto con Sky, chiamando il numero 199.100.400, attivo tutti i giorni dalle 08:30 alle 22:30. La chiamata è a pagamento e ha un costo massimo di 15 cent./min (IVA inclusa) da rete fissa, mentre i costi per le chiamate da rete cellulare vengono tariffate in base al piano previsto dall’operatore.

In alternativa, puoi scegliere di contattare Sky anche tramite chat o Posta Elettronica certificata: per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida su come parlare con un operatore Sky, nella quale ti ho fornito tutti i dettagli circa le modalità di contatto previste dal fornitore di servizi Pay TV.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.