Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come controllare IMEI iPhone

di

Girovagando per il Web ti sei imbattuto in un iPhone in super offerta? Ottimo! Tuttavia prima di precipitarti ad effettuare questo acquisto faresti bene ad accertarti della provenienza del melafonino al fine di evitare di ritrovarti poi a dover fare i conti con spiacevoli sorprese. Fortunatamente per verificare ciò hai dalla tua parte un fido alleato: l’IMEI. Come dici? Non hai la più pallide idea di cosa sia e soprattutto di come fare per controllare IMEI iPhone? Beh, in tal caso non temere, posso aiutarti io. Trovi tutte le spiegazioni di cui hai bisogno proprio in questa mia guida sull’argomento.

Prima di illustrati nel dettaglio come fare per poter controllare IMEI iPhone è però essenziale che tu capisca di cosa stiamo parlando. Il codice IMEI (acronimo di “International Mobile Equipment Identity”) è un codice costituito da 15 cifre che permette di identificare in maniera univoca i telefoni cellulari e vari altri dispositivi (non solo l’iPhone, quindi, ma qualsiasi altro smartphone, tablet ecc). Controllare IMEI iPhone può dunque risultare estremamente utile al fine di verificare che il dispositivo che intendi far tuo non sia stato denunciato per furto/smarrimento e che non risulti bloccato.

Fatta chiarezza al riguardo, se sei effettivamente intenzionato a scoprire come procedere per riuscire a controllare IMEI iPhone, ti suggerisco di metterti ben comodo e di prenderti qualche minuto di tempo libero da dedicare alla lettura di questo articolo. Sei pronto? Si? Fantastico! Allora mettiamo al bando le ciance e procediamo. Buona lettura!

Indice

Reperire il codice IMEI

Per poter controllare IMEI iPhone è innanzitutto indispensabile reperire il codice in questione. Come si fa? Non è per niente complicato. Se il “melafonino” relativamente al quale intendi andare ad agire è in tuo possesso puoi recuperare l’IMEI digitando un apposito codice sul tastierino numerico, accedendo alle impostazioni del dispositivo o, ancora, mediante iTunes e tramite il sito per la gestione degli ID Apple. Puoi inoltre risalire al codice dando uno sguardo alla confezione di vendita dell’iDevice.

Se invece l’iPhone di cui ti interessa controllare l’IMEI non è ancora in tuo possesso, non disperare, anche in questo caso puoi riuscire ad ottenere l’informazione desiderata. Trovi tutto spiegato in dettaglio qui di seguito.

Tramite iPhone

Come controllare IMEI iPhone

Hai l’iPhone di cui ti interessa controllare il codice IMEI a portata di mano? Benissimo, allora per ottenere l’info di cui hai bisogno ti basta sfruttare un semplice codice da compare sul tastierino numerico del dispositivo. Accedi dunque alla home screen del cellulare, pigia sull’icona dell’app Telefono (quella di colore verde con su “stampata” una cornetta) e fai tap sulla voce Tastierino che risulta collocata in basso a destra dopodiché componi il codice *#06#.

Una volta composto il codice, sul display dell’iPhone ti verrà mostrato in automatico il relativo IMEI. Successivamente pigia sul pulsante Chiudi per uscire dalla schermata visualizzata.

Un ulteriore sistema per reperire il codice IMEI dell’iPhone consiste nell’accedere alla home screen dello stesso, nel pigiare sull’icona della sezione Impostazioni di iOS (quella raffigurante una ruota di ingranaggio) e nel tappare sulla voce Generali e successivamente su quella Info dal menu che compare.

Adesso, scorri sino in fondo la nuova schermata che è andata ad aprirsi ed individua la sezione IMEI. In corrispondenza di tale dicitura troverai il codice. È stato semplice, no?

Tramite iTunes

Come controllare IMEI iPhone

In alternativa ai metodi appena indicati, puoi reperire l’IMEI iPhone utilizzando il software iTunes, il player multimediale dell’azienda di Cupertino che oltre a fungere da riprodurre audio e video consente di gestire i dispositivi a marchio Apple ed i contenuti digitali ad essi correlati. iTunes è preinstallato su tutti i Mac (puoi trovarlo nella cartella Applicazioni), mentre su Windows va scaricato ed installato dall’apposita pagina del sito Internet ufficiale di Apple (per maggiori info sul da farsi, puoi leggere il mio articolo su come scaricare iTunes)

Per reperire il codice IMEI del tuo iPhone mediante iTunes, tutto ciò che devi fare altro non è che collegare il dispositivo al computer mediante l’apposita cavo, attendere che iTunes si avvii (se questo non accade automaticamente apri tu il software facendo clic sulla sua icona) dopodiché pigia sull’icona del telefono collocata nella parte in alto a sinistra della finestra del programma ed accertati che sia selezionata la scheda Riepilogo dalla barra alterale di sinistra (ed in caso contrario selezionata tu!).

A questo punto, clicca sulla voce Numero di telefono: [tuo numero di telefono] (al posto di [tuo numero di telefono] trovi indicato il tuo numero di cellulare). Fatto ciò, visualizzerai la scritta IMEI: seguita dal codice di cui hai bisogno.

Se nei giorni scorsi hai provveduto ad effettuare backup iPhone sul tuo Mac o sul tuo PC (se ben ricordi, ti ho spiegato come fare nel mio tutorial su come effettuare backup iPhone), puoi risalire al codice IMEI del dispositivo anche quando quest’ultimo non è collegato al computer. Tutto quello che devi fare è recarti nel menu iTunes > Preferenze… su Mac ed in quello Modifica > Preferenze su Windows, selezionare la scheda Dispositivi dalla finestra che si apre e posizionare per qualche secondo il puntatore del mouse sul nome del tuo iPhone. Comparirà un riquadro con tutti i dati tecnici dello smartphone, fra cui il suo codice IMEI.

Tramite Gestisci il tuo ID Apple

Come controllare IMEI iPhone

Un’altra strada che puoi seguire è quella di collegarti al sito per la gestione dell’ID Apple, effettuare l’accesso con il tuo ID Apple (lo stesso utilizzato sul “melafonino”) e cliccare sul nome dell’iPhone che si trova nel menu Dispositivi. Si aprirà un riquadro con tutti i dati tecnici del device, fra cui il suo codice IMEI.

Sempre sfruttando l’ID Apple, puoi reperire l’IMEI del tuo iPhone dal melafonino stesso o da un qualsiasi altro device della “mela morsicata” da cui hai effettuato l’accesso con il tuo account pigiando sull’icona di Impostazioni presente in home screen, tappando sul tuo nome presente nella parte alta del menu visualizzato, scorrendo l’elenco dei dispositivi sino ad individuare l’iPhone e pigiando sulla relativa icona. Successivamente, se richiesta digita la password relativa al tuo account Apple ed individua la dicitura IMEI. Il codice di cui hai bisogno si trova proprio lì accanto.

Anche da Mac puoi recuperare il codice IMEI dell’iPhone. Come si fa? Accedi a Preferenze di sistema facendo clic sulla sua icona (è quella con la ruota di ingranaggio) che trovi sul Dock, nella cartella Applicazioni e nel Launchpad, clicca su iCloud e poi su Dettagli account. Se richiesta, digita la password relativa al tuo ID Apple e poi pigia su Continua dopodiché seleziona la scheda Dispositivi e clicca sull’icona dell’iPhone. Troverai il codice IMEI del melafonino in corrispondenza della dicitura IMEI:.

Altre soluzioni

Come controllare IMEI iPhone

Se hai la confezione di vendita del tuo iPhone a portata di mano, puoi risalire al codice IMEI di quest’ultimo semplicemente dando uno sguardo al retro della scatola. Dovresti infatti trovarci appicciata un’etichetta con il codice a barre e varie altre informazioni. Tra i diversi dati riportati trovi indicato anche il codice IMEI dell’iPhone, in corrisponda della voce IMEI/MEID.

Se invece ti interessa controllare IMEI iPhone di un dispositivo che ancora non è in tuo possesso, magari perché lo hai comperato online e di seconda mano da un venditore privato, l’unica cosa che puoi fare per ottenere il codice è quella di chiedere a colui o coli che attualmente ha l’iPhone di fornirti l’informazione in questione (facendo una semplice telefonata, mediante SMS, tramite messaggio WhatsApp, mediante email ecc.) . Le tecniche che può utilizzare per reperire l’informazione richiesta sono le stesse di cui sopra.

Controllare il codice IMEI

Come controllare IMEI iPhone

Una volta ottenuto l’IMEI puoi controllare quest’ultimo e di conseguenza lo stato dell’iPhone in oggetto sfruttando gli appositi servizi offerti dalla stessa Apple. Tanto per cominciare ti suggerisco di controllare IMEI iPhone mettendoti in contatto con l’assistenza clienti Apple. Per fare ciò, chiama il numero 800 915 904 (gratuito) oppure il numero 199 120 800 (linea a pagamento, attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 19:45) e chiedi all’operatore se il terminale a cui corrisponde il codice in tuo possesso risulta bloccato oppure denunciato per furto/smarrimento.

In alternativa, puoi controllare IMEI iPhone utilizzando il sito ufficiale dedicato alla permuta degli iPhone da parte di Apple. Immettendo il codice IMEI o il numero di serie in questo sito e cliccando poi sul pulsante Ricerca, potrai scoprire se il terminale è stato bloccato per qualche motivo o se è “pulito” e quindi si può utilizzare per un’eventuale permuta.

Se dopo aver cliccato sul pulsante Ricerca, ti viene proposto di compilare un modulo relativo allo stato dell’iPhone, puoi tirare un sospiro di sollievo: il telefono non risulta bloccato e quindi è quasi sicuramente attivo. Se invece ti viene detto che l’IMEI dell’iPhone risulta bloccato, provvedi a chiarire la cosa con colui o colei che intende cederti il dispositivo.

Infine, ti segnalo che collegandoti a questa pagina del sito Apple puoi verificare lo stato di garanzia di un iPhone e dunque accertarti del fatto che il codice IMEI sia effettivamente valido o meno. Per servirtene, digita il codice IMEI del dispositivo nel campo sottostato la voce Immetti il numero di serie del tuo hardware, digita il codice di verifica sotto riportato nel relativo campo e poi clicca su Continua. Fatto ciò, si aprirà una pagina Web in cui troverai indicati tutti i dati relativi alla garanzia del dispositivo in questione. Chiaramente, se il codice IMEI immesso in precedenza non risulta valido la cosa ti verrà subito segnalata.

Puoi controllare IMEI iPhone anche rivolgendoti al sito iPhoneRubato (non ufficiale) che consente di controllare facilmente se il melafonino di seconda mano che intendi eventualmente acquistare è stato segnalato come rubato da parte di qualche utente. Come si usa? Facilissimo! Collegati alla pagina principale del servizio, digita il codice IMEI del dispositivo nell’apposito campo a schermo e poi schiaccia il pulsante Invio sulla tastiera. Se il dispositivo non risulta segnalato come rubato o se invece è stato contrassegnato come tale la cosa ti verrà indicata a schermo mediante un’apposita messaggio.

In caso di furto o smarrimento

Se ti interessa controllare IMEI iPhone per bloccarlo in seguito a un furto o uno smarrimento, corri a leggere il mio tutorial su come bloccare un telefono e segui tutta la procedura illustrata in quest’ultimo. In questo modo metterai in sicurezza il tuo numero, i tuoi dati personali e potrai segnalare correttamente l’accaduto alle autorità competenti.

A grandi linee, quello che devi fare è: bloccare il tuo iPhone da remoto usando l’apposito servizio anti-furto Trova il mio iPhone, richiedere il blocco della SIM al tuo operatore telefonico, denunciare il furto o lo smarrimento del telefono alle autorità e richiedere il blocco del codice IMEI al gestore telefonico. A procedura ultimata potrai ottenere una nuova SIM card e usarla con il tuo vecchio numero di telefono.