Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come controllare IMEI

di

Hai smarrito o subito il furto del tuo cellulare, per denunciare l’accaduto il tuo gestore telefonico ti ha chiesto di controllare IMEI ma tu non hai la più pallida idea di che cosa sia e sopratutto di come fare per assolvere la richiesta? desideri ottenere maggiori dettagli riguardo il tuo smartphone ed un amico ti ha suggerito di sfruttare il codice IMEI per fare cil? Se la risposta è “si” non devi preoccuparti, ci sono qui io, pronto e ben disponibile a spiegarti come fare per controllare IMEI. Non temere, è davvero molto semplice.

Prima di illustrarti nel dettaglio come controllare IMEI voglio però specificarti a cosa fa riferimento questa strana parola. Il codice IMEI (acronimo di International Mobile Equipment Identity) è un codice composto da 15 cifre che consente di identificare in maniera univoca i telefoni cellulari. Conoscere il codice IMEI può essere molto utile in caso di furto o smarrimento dello smartphone poiché permette di denuncia l’accaduto e di bloccare l’accesso alla rete.

Chiarito ciò ti suggerisco quindi di metterti comodo e di leggere con attenzione tutte le indicazioni che sto per fornirti. Vedrai che in quattro e quattr’otto riuscirai a controllare IMEI in modo tale da poter ridurre all’osso i danni per il tuo dispositivo ed al fine di ottenere maggiori informazioni su di esso. Pronto? Bene, allora cominciamo.

Indice

Controllare IMEI su tutti i cellulari

Se sei fisicamente in possesso dello smartphone per il quale desideri controllare IMEI indipendentemente dalla marca e dal modello di quest’ultimo puoi ottenere l’informazione desiderata digitando un semplice codice nella schermata di composizione delle chiamata. Il codice che devi digitare per controllare IMEI è *#06#.

Una volta composto il codice sullo smartphone dovresti visualizzare in automatico sullo schermo di quest’ultimo il relativo IMEI di 15 cifre. Se stai usando uno smartphone Android assicurati di comporre il codice che ti ho indicato mediante il dialer predefinito di sistema. Infatti, utilizzando dialer di terze parti potresti non riuscire a controllare IMEI.

Come controllare IMEI

In alternativa al metodo che ti ho appena indicato puoi controllare IMEI provando a guardare sulla batteria del tuo dispositivo oppure sullo sportellino che copre quest’ultima, a patto chiaramente che il tuo cellulare possa essere “aperto”.

Controllare IMEI su Android

Se sei in possesso di uno smartphone Android e hai intenzione di controllare IMEI, puoi risalire a questo codice in maniera estremamente semplice. Non devi far altro che accedere alle impostazioni dello smartphone (pigiando sull'icona dell'ingranaggio), selezionare la voce Info sul telefono che si trova in fondo al menu che si apre e andare su Stato > Dati IMEI.

A questo punto dovresti trovarti al cospetto di una schermata con il codice IMEI del tuo smartphone. Se il telefono dispone del supporto dual-SIM dovresti trovare due codici IMEI: uno contraddistinto dalla voce IMEI (Slot 1) e uno contraddistinto dalla voce IMEI (Slot 2).

Come controllare IMEI

Controllare IMEI su iPhone

Anche nel caso in cui tu abbia un iPhone la procedura tramite la quale controllare IMEI risulta estremamente semplice. Ti basta pigiare sull’icona Impostazioni di iOS presente nella home screen, selezionare la voce Generali e poi pigiare su Infodal menu che compare.

Come controllare IMEI

Adesso scorri sino in fondo la nuova schermata che è andata ad aprirsi ed individua la sezione IMEI. Accanto a tale dicitura troverai il codice.

In alternativa al metodo che ti ho appena descritto puoi controllare IMEI del tuo iPhone utilizzando iTunes installato sul tuo PC o Mac. Se sul tuo computer non risulta ancora installato iTunes ti suggerisco di attenerti ai passaggi indicati nella mia guida su come scaricare iTunes per rimediare.

Per controllare IMEI del tuo iPhone tramite iTunes collega il dispositivo mediante l’apposito cavo presente nella confezione di vendita direttamente al computer, avvia iTunes pigiando sulla sua icona e poi clicca sul pulsante raffigurante un iPhone che visualizzi nella parte alta della finestra del software.

A questo punto dovresti visualizzare una finestra contente tutte le informazioni riguardanti il tuo dispositivo. Per controllare IMEI ti basta cliccare sulla voce Numero di telefono: tuo numero di telefono dove al posto di tuo numero di telefono trovi indicato il tuo numero di cellulare. Fatto ciò visualizzerai la scritta IMEI: seguita dal codice di cui hai bisogno.

Screenshot che mostra come controllare IMEI da iTunes

Come controllare IMEI su Windows Phone

Se hai un Windows Phone, puoi controllare il codice IMEI del tuo telefono accedendo alle impostazioni del dispositivo (l’icona dell’ingranaggio presente nel menu con tutte le app installate sul device) e selezionando la voce Extra e info dalla schermata che si apre. Verrà visualizzata una schermata con varie informazioni sul terminale, fra cui il suo codice IMEI (comprensivo delle due cifre della Software Version, nella parte finale).

Se utilizzi Windows 10 Mobile e non Windows Phone, puoi reperire il codice IMEI del tuo smartphone recandoti nel menu Impostazioni e selezionando le voci Funzionalità aggiuntive > Extra e Info da quest'ultimo.

Come controllare IMEI

Controllare IMEI senza cellulare

Se desideri controllare IMEI ma al momento non sei in possesso del tuo cellulare puoi trovare l’info di cui hai bisogno dando uno sguardo alle informazioni riportate sulla confezione di vendita di quest’ultimo oppure su eventuali foglietti e libretti informativi interni ad essa. Generalmente il codice IMEI è infatti riportato su un’apposita etichetta appiccicata sulla scatola del dispositivo oppure sui libretti illustrativi presente al suo interno.

In mancanza di confezioni ed etichette, puoi risalire al codice IMEI del tuo smartphone in altro modo, ad esempio sfruttando i servizi di antifurto e i software di backup associati al dispositivo. Ecco qualche esempio pratico.

Android

Se devi risalire al codice IMEI di uno smartphone Android, collegati alla Google Dashboard, effettua l'accesso al tuo account Google (se necessario) ed espandi la voce relativa ad Android. Dovrebbe comparire una lista di tutti i device associati al tuo account Google con i relativi modelli, operatore e codice IMEI.

Come controllare IMEI

iPhone

Se il telefono per il quale desideri controllare IMEI è un iPhone e se nei giorni scorsi hai seguito la mia guida su come effettuare backup iPhone ma al momento non sei in possesso del tuo melafonino sappi che puoi controllare IMEI anche senza collegare il dispositivo al computer. Per fare ciò è sufficiente sfruttare l’ultimo backup del dispositivo.

Per controllare IMEI dell’iPhone senza collegare quest’ultimo al computer tutto ciò che devi fare è avviare iTunes, accedere al menu Modifica e cliccare su Preferenze. Se hai un Mac devi pigiare sulla voce iTunes annessa alla barra dei menu e poi fare clic su Preferenze. Seleziona ora la scheda Dispositivi annessa alla finestra che si apre.

Screenshot che mostra come controllare IMEI da iTunes

Prosegui andando a posizionare per qualche secondo il cursore del mouse sul nome del tuo iPhone. Fatto ciò ti verrà mostrata una piccola finestra con all’interno indicato il codice IMEI e altre informazioni inerenti il tuo dispositivo.

Windows Phone

Se devi recuperare il codice IMEI di un Windows Phone, collegati al sito Internet di Microsoft, clicca sul pulsante Accedi ed effettua l’accesso usando il tuo account Microsoft (quindi il tuo account Outlook.com, Live o Hotmail).

Come controllare IMEI

Ad accesso effettuato, dovresti trovarti immediatamente di fronte a una schermata con la lista dei dispositivi associati al tuo account Microsoft (sotto la voce I tuoi dispositivi) con i loro dati identificativi. Ebbene, sotto il nome del tuo Windows Phone dovresti trovare il codice IMEI di quest'ultimo.

Blocco dell'IMEI in caso di furto/smarrimento

Se stai cercando il codice IMEI del tuo smartphone per bloccarlo in seguito a un furto o uno smarrimento, corri a leggere il mio tutorial su come bloccare un telefono e segui tutta la procedura illustrata in quest'ultimo. Così facendo metterai in sicurezza il tuo numero, i tuoi dati personali e potrai segnalare correttamente l'accaduto alle autorità competenti.

Per sommi capi, quello che devi fare è: bloccare il tuo smartphone da remoto (usando l'apposito servizio anti-furto), richiedere il blocco della SIM al tuo operatore telefonico, denunciare il furto o lo smarrimento del telefono alle autorità e richiedere il blocco del codice IMEI all'operatore. Al termine della procedura potrai ottenere una nuova SIM card e usarla con il tuo vecchio numero di telefono.