Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

di

Hai smarrito il tuo preziosissimo iPhone ed ora, oltre ad essere arrabbiato per il danno economico subìto, hai paura che qualcuno possa usare il tuo telefono? Non perdere altro tempo e provvedi a bloccare il suo codice IMEI.

Il codice IMEI è un codice composto da 15 cifre che consente di identificare in maniera univoca i telefoni cellulari. Se bloccato, impedisce l’accesso alla rete mobile da parte del dispositivo rendendo impossibile usarlo per telefonare (almeno in Europa). Se vuoi scoprire come bloccare iPhone tramite codice IMEI, ecco tutto quello che devi fare.

Prima di vedere in dettaglio come bloccare iPhone tramite codice IMEI devi risalire al codice in questione. È un’operazione abbastanza semplice che si può compiere in vari modi: la prima, quella più semplice, è controllare l’etichetta posta sul retro della confezione di vendita del telefono, nella quale ci sono indicati vari codici fra cui anche l’IMEI.

Altrimenti, se hai perso la scatola del tuo “melafonino”, puoi risalire all’IMEI utilizzando iTunes. Il software multimediale di Apple, infatti, quando viene realizzato un backup dell’iPhone sul computer provvede a memorizzarne tutti i codici identificativi. Per ritrovare l’IMEI, recati nel menu Modifica > Preferenze (o iTunes > Preferenze, su Mac) del programma, seleziona la scheda Dispositivi e posiziona per qualche secondo il cursore del mouse sul nome del tuo iPhone. Comparirà un riquadro con tutti i dettagli e i codici del device.

Se stai leggendo questa guida a scopo preventivo e quindi hai ancora a disposizione il tuo “melafonino”, puoi trovarne facilmente il codice IMEI anche recandoti nelle Impostazioni di iOS, selezionando le voci Generali > Info dal menu che compare e scorrendo la schermata che si apre fino e in fondo.

ip1

A questo punto, per bloccare iPhone tramite codice IMEI devi inviare un’apposita richiesta al tuo operatore telefonico (ossia quello a cui è intestato la SIM inserita nel dispositivo) tramite fax. I moduli da stampare, compilare e spedire li trovi presso i seguenti link:

Tutti i moduli vanno compilati correttamente in ogni loro parte e spediti ai numeri di fax indicati in essi. Vanno allegate una copia della propria carta d’identità e della denuncia di furto o smarrimento del telefono fatta presso le autorità competenti.