Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

di

Hai smarrito il tuo preziosissimo iPhone e ora, oltre a essere arrabbiato per il danno economico che hai subìto, temi che qualcuno possa usare il tuo telefono per fare chissà cosa? Non perdere altro tempo e, oltre a sporgere denuncia per lo smarrimento o il furto del device presso le autorità competenti, provvedi a bloccare sùbito il tuo smartphone, mediante il suo codice IMEI.

Come dici? Non hai la più pallida idea di come bloccare un iPhone tramite codice IMEI? Cerca di stare calmo e di non andare nel panico: posso darti io una mano a risolvere questo problema. Bloccare l’iPhone tramite il codice IMEI è una procedura piuttosto semplice da effettuare e, nei prossimi paragrafi, ti spiegherò come effettuarla.

Adesso, tutto ciò che devi fare è metterti bello comodo, prenderti il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, mettere in pratica le indicazioni che sto per darti. Vedrai che, seguendo scrupolosamente le mie "dritte", non avrai il benché minimo problema nel portare a termine l’operazione in questione. Permettimi di augurarti buona lettura e di farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Foto di un iPhone

Prima di entrare nel merito del tutorial e vedere, effettivamente, come bloccare iPhone tramite codice IMEI, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari utili per portare a termine la procedura in questione.

Innanzitutto, permettimi di spiegarti che cos’è il codice IMEI: in sostanza, si tratta di un codice composto da 15 cifre che consente di identificare in maniera univoca i dispositivi elettronici (lo si può paragonare a una sorta di "targa" di questi ultimi) sulla rete telefonica.

Quando avviene il blocco di un dispositivo tramite codice IMEI, viene dunque impedito l’accesso alla rete mobile da parte di quest’ultimo, rendendolo difatti inutilizzabile per realizzare chiamate, inviare SMS e navigare sulla rete dati nazionale.

Per poter bloccare un dispositivo — nel tuo caso specifico l’iPhone — mediante il codice IMEI, devi per prima cosa identificare quest’ultimo. Non ti preoccupare comunque: è un’operazione abbastanza semplice da effettuare, che può essere portata a termine in vari modi.

Il modo più semplice, è controllare l’etichetta posta sul retro della confezione di vendita dell’iPhone, nella quale sono riportate varie informazioni, tra cui dovrebbe esserci anche l’IMEI.

In alternativa, se hai perso la scatola del tuo "melafonino", puoi risalire all’IMEI servendoti di iTunes: il software multimediale di Apple, infatti, quando viene realizzato un backup dell’iPhone sul computer, provvede a memorizzarne tutti i codici identificativi.

Per ritrovare l’IMEI dell’iPhone in iTunes, devi semplicemente avviare il programma, recarti nel menu Modifica > Preferenze (su Windows) o iTunes > Preferenze (su macOS), selezionare la scheda Dispositivi dalla finestra che si apre e posizionare per qualche secondo il cursore del mouse sul nome dell’iPhone. A questo punto, dovrebbe comparire un riquadro con tutti i dettagli e i codici del device, IMEI compreso.

Se stai leggendo questa guida a scopo preventivo e quindi hai ancora a disposizione il tuo iPhone, puoi trovarne facilmente il codice IMEI recandoti nelle impostazioni di iOS (l’icona grigia con gli ingranaggi situata nella schermata Home), selezionando le voci Generali > Info e scorrendo la schermata successiva, fino a individuare la voce IMEI.

Dopo aver finalmente individuato il codice IMEI del tuo iPhone, puoi provvedere a richiederne il blocco. Per sapere come fare, continua a leggere.

Come bloccare iPhone con codice IMEI

Modulo blocco IMEI

A questo punto, vediamo effettivamente come bloccare iPhone con codice IMEI. In buona sostanza, per riuscirci devi inviare un’apposita richiesta al tuo operatore telefonico, nella quale fornire tutte le informazioni richieste.

Prima di spiegarti come fare ciò con i principali operatori di telefonia italiani, ti ricordo che devi innanzitutto rivolgerti alle autorità di Pubblica Sicurezza e sporgere denuncia dell’avvenuto smarrimento o furto del tuo iPhone. Soltanto in seguito potrai compilare il modulo per richiedere il blocco del codice IMEI reperibile sul sito del tuo gestore telefonico e inviarlo, allegando una copia della denuncia fatta.

Se sei pronto per procedere, scarica dunque il modulo tramite il quale avanzare la richiesta di blocco del dispositivo tramite codice IMEI, seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • TIM — recati su questa pagina del sito Internet di TIM (se non dovesse aprirsi subito, ricaricala), individua la voce Richiesta di blocco e sblocco IMEI per apparati rubati o smarriti e fai clic sul pulsante Compila che si trova in corrispondenza della stessa. Dopodiché compila il modulo che ti viene proposto e invialo, utilizzando l’apposito pulsante che vedi a schermo. Se non sei registrato sul sito di TIM o se il modulo interattivo non dovesse essere al momento disponibile, clicca sul pulsante Scarica, per avviare il download del modulo in formato PDF e poi stampalo, compilalo accuratamente in ogni sua parte e spediscilo, insieme alla copia di un documento d’identità valido e alla copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono, all’indirizzo TIM Servizio Clienti Casella Postale 555, 00054 – FIUMICINO RM.
  • Vodafone — recati su questa pagina del sito Web di Vodafone Italia, accedi al tuo account MyVodafone e compila il modulo che ti viene proposto a schermo, fornendo tutti i dati richiesti. Prima di inoltrare il modulo, ricordati di allegare, tramite gli appositi pulsanti visibili a schermo, una copia di un tuo documento d’identità in corso di validità e una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono.
  • Wind — scarica questo modulo in formato PDF dal sito Web di Wind, stampalo, compilalo in ogni sua parte, firmalo e spediscilo via posta, insieme a una copia del tuo documento d’identità e a una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono, al seguente indirizzo: WIND TELECOMUNICAZIONI S.p.A. – Casella Postale n. 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 MILANO MI.
  • Tre — scarica sul tuo computer questo modulo PDF dal sito Web di Tre, stampalo, compilalo in ogni sua parte e invialo via fax al numero 800 179 700, ricordandoti di allegare anche una copia di un tuo documento di identità valido e anche una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono.
  • Iliad —  scarica sul tuo computer questo modulo PDF dal sito di Iliad, stampalo, compilalo in ogni sua parte e invialo via fax al numero +39 02 30377960 oppure all’indirizzo postale Iliad Italia S.p.A., CP 14106, 20146 Milano. Ricordati di allegare al modulo in questione anche una copia di un tuo documento di identità valido e una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono.
  • Fastweb Mobile — scarica questo modulo PDF dal sito Web di Fastweb, stampalo, compilalo in ogni sua parte e invialo via fax al numero 02 36656449, ricordandoti di allegare anche una copia di un tuo documento di identità e una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono.
  • PosteMobile — scarica questo modulo PDF dal sito ufficiale di PosteMobile, stampalo, compilalo in ogni sua parte e spediscilo a mezzo fax al numero 800 074 470, ricordandoti di allegare anche una copia di un tuo documento di identità valido e una copia della denuncia di furto/smarrimento del telefono. In alternativa, invia il tutto all’indirizzo PosteMobile Casella Postale 2020, 37138 Verona (VR).

Dopo aver inoltrato la richiesta di blocco dell’IMEI, per ricevere informazioni sullo stato della richiesta, contatta direttamente il tuo operatore e chiedi ciò che desideri sapere al consulente con cui verrai messo in contatto. Tieni conto che, solitamente, il blocco del dispositivo tramite IMEI avviene nel giro di poche ore.

Come sbloccare iPhone bloccato con codice IMEI

Computer portatile

Per tua fortuna hai ritrovato il "melafonino" che avevi smarrito e ora vorresti sapere come sbloccare un iPhone bloccato con codice IMEI? Sostanzialmente, devi scaricare nuovamente uno dei moduli che ti ho linkato nel capitolo precedente, compilare la parte dello stesso relativa allo sblocco per avvenuto ritrovamento del dispositivo ed allegare i documenti richiesti per procedere con la richiesta.

Se desideri informazioni più dettagliate su come sbloccare un telefono bloccato dall’operatore, ti consiglio di leggere con attenzione l’approfondimento che ho dedicato all’argomento.