Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un logo con GIMP

di

Dopo aver letto la mia guida su come creare un logo con Photoshop, ti stavi chiedendo se si potesse fare qualcosa di simile con GIMP, la celebre alternativa free al programma di fotoritocco targata Adobe? La risposta è sì, e oggi te lo dimostrerò.

In questa guida, infatti, avrò modo di spiegarti per filo e per segno come creare un logo con GIMP, sfruttando al meglio le funzioni di questo utilissimo software per creare dei marchi da utilizzare su blog, siti Internet e social network. Ti prometto che non bisogna essere degli esperti grafici per riuscirci: fidati!

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Alla grande! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che sto per darti. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Informazioni preliminari

Prima di addentrarci nel cuore di questa guida, permettimi di fornirti alcune informazioni preliminari che ti saranno di aiuto per procedere al meglio.

Innanzitutto, ci tengo a dirti che GIMP non è propriamente il programma più adatto per la realizzazione di loghi, in quanto non offre la possibilità di realizzare immagini in formato vettoriale (ovvero che non perdono qualità quando vengono rimpiccioliti o ingranditi all’infinito).

Per la summenzionata ragione, dunque, sarebbe meglio ricorrere a soluzioni di altro genere, come Inkscape (di cui ti ho parlato in quest’altra guida) o il più professionale Illustrator. Ciò non toglie, comunque, che se vuoi semplicemente “sperimentare” il mondo del graphic design, senza ottenere chissà quali risultati, puoi tranquillamente utilizzare GIMP. Devi essere tu a scegliere, tenendo conto di quanto appena detto.

Come scaricare GIMP

GIMP

La prima cosa che devi fare per poter realizzare un logo con GIMP è, ovviamente, quello di scaricare il programma, qualora tu non l’abbia già fatto. Non sai come scaricare GIMP? Rimediamo subito! Per prima cosa, recati sul sito Web di GIMP e fai clic prima sul pulsante rosso Download x.xx.x e poi sul bottone Download GIMP x.xx.x directly situato sulla destra, immediatamente dopo la voce GIMP for Windows o GIMP for macOS (in base al sistema operativo in uso sul tuo PC).

A scaricamento ultimato, apri il file che hai ottenuto dal sito di GIMP e segui le indicazioni che compaiono a schermo per ultimare la procedura d’installazione. Su Windows, ad esempio, devi aprire il file .exe che hai ottenuto e poi devi cliccare sui bottoni OKInstalla e Fine.

Se usi un Mac, invece, devi semplicemente trascinare l’icona di GIMP nella cartella Applicazioni di macOS, fare clic destro sull’icona del programma e selezionare la voce Apri per due volte consecutive. Questa procedura va fatta soltanto al primo avvio di GIMP e serve a “scavalcare” le restrizioni che Apple impone verso i software che provengono da fonti non certificate.

Download GIMP su Mac

Qualora dovessi vedere il messaggio “There is no macOS package yet, sorry. Please check back later” sotto la dicitura GIMP for macOS, è evidente che l’ultima versione di GIMP non è stata ancora rilasciata per macOS. Puoi comunque installare una release precedente di GIMP, andando su quest’altra pagina.

Per maggiori informazioni e dettagli in merito a come scaricare GIMP, ti consiglio di consultare la guida  dove ho provveduto ad affrontare l’argomento in maniera più approfondita.

Come creare un logo su GIMP

Adesso è effettivamente giunto il momento di passare all’azione e imparare a creare un logo su GIMP. Nei prossimi paragrafi, trovi dunque indicati tutti i passaggi che devi seguire per riuscirci.

Creare logo trasparente con GIMP

Vediamo, innanzitutto, come si fa a creare un logo con sfondo trasparente con GIMP.

Dopo aver avviato il programma, seleziona la voce Nuova dal menu File, in alto a sinistra, e crea una nuova immagine abbastanza grande (es. 800 x 600 pixel) che abbia uno sfondo trasparente. Per impostare la trasparenza dello sfondo, clicca sulla voce Opzioni avanzate presente nella finestra per la creazione di una nuova immagine e imposta la voce Trasparenza dal menu a tendina Riempi con.

Sfondo trasparente in GIMP

A questo punto, devi creare la forma base del tuo logo sfruttando i tool presenti nella barra degli strumenti situata sulla parte sinistra della finestra. Puoi utilizzare una classica ellisse, selezionando l’apposito strumento presente nella toolbar di GIMP (sul lato sinistro dello schermo), oppure creare una sorta di scudo, utilizzando lo strumento tracciati: per ottenere questa forma particolare, segna un punto in alto a sinistra e uno in alto a destra dell’immagine (sulla stessa linea), dopodiché tieni premuto il tasto Ctrl (su Windows) o cmd (su macOS) e trascina il bordo verso il basso, in modo da ottenere la forma di una “U”. Infine, premi il tasto Invio sulla tastiera del tuo computer e otterrai una selezione a forma di scudo.

A questo punto, colora la selezione ellittica o lo “scudo” che hai appena tracciato usando il riempimento di colore o lo strumento sfumatura e, se vuoi, procedi alla creazione di un bordo per il tuo logo, selezionando la voce Bordo dal menu Seleziona di GIMP.

Imposta, quindi, la dimensione del bordo che vuoi ottenere (5 o 10 pixel dovrebbero andare bene) e colora anche il bordo, usando il riempimento di colore, un pennello o lo strumento sfumatura.

Logo creato con GIMP

Per inserire delle scritte all’interno del logo, invece, non devi far altro che attivare lo strumento testo di GIMP e scegliere il font che preferisci usare. P

er inserire materialmente il testo, invece, devi cliccare nel punto in cui intendi inserirlo, digitare sulla tastiera la scritta di tuo interesse e poi avvalerti del riquadro Testo comparso in basso a sinistra, per selezionare il font di tuo interesse, il colore del carattere e così via.

Al termine del lavoro, quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi salvare il tuo logo semplicemente selezionando la voce Esporta dal menu File di GIMP.

Scegli quindi la cartella in cui salvare l’immagine, il formato di file da utilizzare tramite l’apposito menu a tendina presente in basso a destra (seleziona PNG o GIF per mantenere lo sfondo trasparente) e clicca sul pulsante Esporta, per completare l’operazione.

Creare logo vettoriale con GIMP

Vettorializzare logo GIMP

Come ti dicevo, a causa delle sue limitazioni, GIMP non permette di creare un logo vettoriale. Comunque, è possibile arginare il problema ricorrendo a qualche servizio di terze parti, come il portale Vectorizer.io che, come intuibile dal suo nome, offre la possibilità di vettorializzare loghi e immagini agendo dal browser.

Per avvalertene, recati sulla sua pagina principale, clicca sul bottone Upload Images e seleziona l’immagine relativa al logo che intendi vettorializzare. In seguito, apri il menu Presets, seleziona lo stile che più ti aggrada tra quelli disponibili (es. ClipartTatoo, etc.) ed eventualmente personalizza i parametri relativi ai colori che devono comporre l’immagine vettoriale, servendoti dei pulsanti e dei menu visibili a schermo.

In conclusione, fai clic sul pulsante Download posto sotto l’anteprima dell’immagine vettoriale (sulla destra), in modo tale da avviare lo scaricamento del logo nel formato SVG, e il gioco è fatto.

Creare logo 3D con GIMP

Effetto scritta prospettiva GIMP

Ti piacerebbe rendere il tuo logo tridimensionale? Beh, con qualche piccolo accorgimento è possibile fare anche questo. Vuoi che ti faccia qualche esempio? Magari puoi aggiungere delle ombreggiature al logo e/o rendere tridimensionali le scritte distorcendole, inclinandole, etc.

Se vuoi creare un’ombreggiatura per il tuo logo, crea un nuovo livello selezionando l’apposita voce dal menu Livello di GIMP e seleziona il filtro Proietta ombra (o eventualmente uno degli altri filtri di tuo gradimento) tramite il menu Filtri > Luce e ombra. Nella finestra che si apre, potrai scegliere colore, estensione e livello di opacità dell’ombreggiatura.

Anche per quanto riguarda il testo digitato è possibile personalizzarlo aggiungendo a esso un’ombreggiatura (come visto precedentemente con il bordo del logo) o distorcerlo in varie direzioni usando gli strumenti inclina e prospettiva.

All’occorrenza, puoi anche creare una scritta curvata: ti ho spiegato come fare nel mio tutorial su come curvare una scritta con GIMP. In questo modo, potrai dare un tocco 3D al logo realizzato in GIMP.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.