Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come estrarre file RAR Mac

di

Dopo aver scaricato un file RAR da Internet hai provato ad aprirlo facendo doppio click su di esso ma il tuo Mac dice che sul computer non sono installate applicazioni adatte a questo scopo? Tutto normale, hai solo bisogno di installare una app per estrarre gli archivi in formato RAR.

Ne ho diverse da consigliarti, alcune gratuite e altre a pagamento, tutte però semplicissime da usare e compatibili con tutti i tipi di archivi compressi: RAR, ZIP, 7Z, archivi standard, archivi protetti con password, archivi suddivisi in più parti ecc. Per scoprire i loro nomi e imparare come estrarre file RAR Mac utilizzandole, non devi far altro che prenderti cinque minuti di tempo libero (forse anche meno) e seguire le indicazioni che sto per darti. Buon divertimento!

Nota: alcune di queste applicazioni, al primo file estratto potrebbero avvisarti del fatto che non dispongono di permessi sufficienti per completare l’operazione. Non ti preoccupare, è una cosa normale! Per risolvere il problema (che poi problema non è) non devi far altro che selezionare la cartella in cui intendi estrarre i file dell’archivio RAR e dare conferma. Tutto qui. L’operazione è necessaria solo per il primo file RAR estratto dopo aver installato l’applicazione sul computer.

The Unarchiver

Come estrarre file RAR Mac

Per scoprire come estrarre file RAR Mac, ti consiglio di installare l’applicazione gratuita The Unarchiver, la quale consente di estrapolare qualsiasi file dagli archivi compressi in formato RAR con un semplice doppio click su di essi (come fa l’Utility Compressione integrata in OS X con i file ZIP). Supporta Zip, RAR, 7-zip, Tar, Gzip, Bzip2 ed altri tipi di archivi compressi, compresi quelli protetti da password e quelli suddivisi in più parti.

Per installare The Unarchiver sul tuo computer, collegati a questa pagina Web e clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store. Nella finestra che si apre, fai click su Ottieni/Installa l’app, digita la password del tuo ID Apple e clicca sul pulsante Accedi per completare l’operazione.

Una volta installata sul Mac, The Unarchiver dovrebbe impostarsi automaticamente come applicazione predefinita per l’apertura dei file RAR, pertanto dovrebbe bastarti fare doppio click su qualsiasi archivio per far sì che ne venga estratto il contenuto nella cartella corrente. Qualora così non fosse, puoi selezionare le tipologie di file da aprire con The Unarchiver seguendo questa semplice procedura.

  • Seleziona un file del tipo che vuoi aprire in maniera predefinita con The Unarchiver (es. un file RAR);
  • Premi la combinazione di tasti cmd+i sulla tastiera del tuo Mac per far comparire la finestra con le proprietà del file;
  • Espandi la sezione Apri con della finestra che si è aperta, seleziona The Unarchiver dal menu a tendina sottostante e pigia prima su Modifica tutto e poi su Continua per salvare i cambiamenti.

Come estrarre file RAR Mac

Avviando The Unarchiver dal LaunchPad del tuo Mac (o da Spotlight) e recandoti nella scheda Estrazione del software puoi scegliere anche in quale cartella estrarre il contenuto degli archivi: Same folder as the archive per estrarre i file nella cartella di origine dell’archivio, Ask for a destination folder per scegliere di volta in volta una cartella diversa oppure Other per selezionare una cartella personalizzata.

StuffIt Expander

Come estrarre file RAR Mac

StuffIt Expander è un’eccellente alternativa a The Unarchiver, sempre gratis, che supporta tutti i principali formati di archivi compressi: RAR, ZIP, 7Z, TAR e molti altri ancora. Ha un’interfaccia utente estremamente semplice da usare ed è molto rapido nel processo di decompressione dei dati.

Per scaricare StuffIt Expander sul tuo computer, collegati alla pagina del Mac App Store ad esso dedicata e clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store che si trova sulla sinistra. Dopodiché attendi che venga aperto il Mac App Store, pigia sul pulsante Ottieni/Installa l’app e, se necessario, digita la password del tuo ID Apple per avviare l’installazione del software.

Ora, per estrarre gli archivi compressi con StuffIt Expander, avvia la app e trascina gli archivi da estrarre sull’icona della scatola che compare sullo schermo. Se vuoi associare gli archivi RAR a StuffIt Expander in modo che vengano estratti automaticamente dall’applicazione facendo doppio click su di essi, segui la stessa procedura che ti ho illustrato poc’anzi per The Unarchiver: seleziona un file RAR, premi cmd+i e scegli StuffIt Expander dal menu a tendina Apri con presente nella finestra che si apre.

Keka

Come estrarre file RAR Mac

Un altro software che ti consiglio vivamente di provare è Keka, il quale permette di estrarre i file in formato RAR, 7z, Lzma, xz, Zip, Tar, Gzip, Bzip2, ISO, EXE, CAB, PAX ed ACE e di creare archivi o file immagine nei formati 7z, Zip, Tar, Gzip, Bzip2, DMG ed ISO. È open source, si può usare a costo zero, ma se ne apprezzi il funzionamento sei invitato a supportarne lo sviluppo con una donazione o acquistando la versione dell’applicazione che si trova sul MAS (1,99 euro).

Per scaricare la versione gratuita di Keka sul tuo Mac, collegati al sito Internet dell’applicazione e clicca sul pulsante Scarica Keka. Dopodiché apri il pacchetto dmg che contiene il software, prendi l’icona di quest’ultimo e trascinala nella cartella Applicazioni di macOS per completarne l’installazione sul computer.

A questo punto, associa i file RAR a Keka come spiegato in precedenza per The Unarchiver e fai doppio click su di essi per estrarne il contenuto. In alternativa puoi anche fare click destro sulle icone dei file RAR da estrarre e selezionare le voci Apri con > Keka dal menu che compare. In questo modo potrai usare Keka per estrarre i file RAR senza associarli a questi ultimi.

Per regolare le impostazioni di compressione e decompressione degli archivi, api Keka usando la sua icona presente nel LaunchPad di macOS.

RAR Archiver

Come estrarre file RAR Mac

Se cerchi un’applicazione che oltre ad estrarre file RAR Mac consenta anche di creare nuovi archivi in questo formato, puoi rivolgerti a RAR Archiver che si trova sul Mac App Store ad 1,99 euro.

Anche in questo caso, il programma si imposterà automaticamente come applicazione predefinita per aprire i file RAR. Per creare nuovi archivi, invece, dovrai avviare RAR Archiver e trascinare nella finestra che si apre tutti i file che vuoi includere nel pacchetto RAR.

Per impostazione predefinita, RAR Archiver estrae il contenuto di tutti gli archivi in una stessa cartella. Per cambiare la destinazione dei file, avvia la app, recati nelle sue impostazioni – selezionando la voce Preferences dal menu RAR Archiver – ed imposta nel menu a tendina Save folder l’opzione che più preferisci.

Plugin BetterZip per Quick Look

Come estrarre file RAR Mac

Ti piacerebbe scoprire il contenuto di un archivio RAR senza doverlo prima estrarre? Nessun problema. Installando sul tuo Mac il plugin gratuito BetterZip per Quick Look potrai visualizzare il contenuto dei file ZIP e dei file RAR sfruttando il sistema di anteprima incluso in macOS (quindi facendo tap con tre dita sulle icone degli archivi o selezionando questi ultimi e premendo la barra spaziatrice sulla tastiera del Mac). La procedura per installare il plugin è estremamente semplice.

  • Scarica il plugin BetterZip per Quick Look collegandoti a questa pagina Web e cliccando sulla voce Legacy version 1.5 che si trova sotto la dicitura BetterZip Quick Look Generator;
  • A download completato, copia il file BetterZipQL.qlgenerator che hai appena scaricato sul tuo Mac nella cartella /Library/QuickLook/. Se non sai come raggiungere questa cartella, fai click destro sull’icona del Finder, seleziona la voce Vai alla cartella dal menu che compare e incolla il percorso nella finestra che si apre;
  • Apri il Terminale e dai il comando qlmanage -r per riavviare il servizio di Quick Look e rendere effettive le modifiche.

Missione compiuta! Ora puoi selezionare un file ZIP o RAR e visualizzare il suo contenuto senza estrarlo. Attenzione però, questo non significa che puoi aprire i file presenti negli archivi o estrarli singolarmente. Per compiere queste operazioni hai bisogno di soluzioni professionali, come ad esempio BetterZip da cui è nato il plugin che ti ho appena segnalato.

BetterZip è una delle soluzioni più complete per la creazione e l’estrazione degli archivi compressi disponibili su Mac, permette di visualizzare il contenuto degli archivi senza doverlo prima estrarre, aggiorna gli archivi già esistenti e molto altro ancora. Si può scaricare in una versione di prova gratuita ma è a pagamento (la sua versione completa costa 23,56 euro). Consulta il suo sito Internet ufficiale per saperne di più, magari potrebbe fare proprio al caso tuo.