Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire RAR con Mac

di

Hai appena ricevuto un’email con della documentazione di lavoro raccolta in un file RAR. Dopo aver scaricato l’archivio in questione sul tuo Mac, però, ti sei accorto di non aver nessuna applicazione in grado di aprire questa tipologia di file e, di conseguenza, non sei in grado né di visualizzare né di estrarre il suo contenuto.

Se le cose stanno esattamente come le ho appena descritte e ti stai ancora domandando come aprire RAR con Mac, lascia che sia io a spiegarti come riuscire nel tuo intento. Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, sarà mio compito elencarti alcuni programmi che consentono di aprire archivi compressi di vario genere, tra cui anche quelli in formato RAR.

Successivamente, troverai anche alcune soluzioni online che ti permetteranno di aprire un file RAR senza scaricare e installare alcun software sul tuo Mac. Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Bene, allora non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Applicazioni per aprire file RAR con Mac

Per aprire RAR con Mac puoi prendere in considerazione uno dei numerosi programmi che consentono di estrarre file da archivi compressi. Ecco, dunque, alcune applicazioni di questo genere che potrebbero fare al caso tuo.

Keka

Keka

Keka è tra le prime applicazioni per aprire file RAR con Mac che ti consiglio di prendere in considerazione. È un programma gratuito (sul Mac App Store ne è disponibile una versione a pagamento, con le stesse funzioni, pensata per supportarne lo sviluppo) che permette di aprire e creare archivi compressi in formato RAR e in molteplici altri formati.

Per scaricare Keka sul tuo Mac, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante Scarica [versione]. Completato il download, apri il pacchetto .dmg ottenuto, sposta Keka nella cartella Applicazioni di macOS e apri il percorso in questione.

Adesso, fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, per bypassare le restrizioni di macOS riguardanti applicazioni di sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio).

A questo punto sei pronto per aprire un file RAR con Keka. Per procedere, fai clic destro sul file RAR di tuo interesse, seleziona l’opzione Apri con e sceglie Keka dal menu che compare. In alternativa, puoi estrarre il contenuto di un file RAR anche facendo doppio clic su di esso e premendo sul pulsante Estrai.

In quest’ultimo caso, però, è necessario che Keka sia impostata come applicazione predefinita per aprire i file RAR. Nel caso in cui Keka non sia sia impostato automaticamente come programma per l’apertura degli archivi compressi dopo la sua installazione, fai clic destro su un qualsiasi file RAR e seleziona l’opzione Ottieni informazioni dal menu che si apre.

Nella nuova finestra che si apre, individua la sezione Apri con, seleziona Keka tramite l’apposito menu a tendina e clicca sui pulsanti Modifica tutti e Continua per salvare i cambiamenti.

Infine, ti segnalo che avviando Keka dal Launchpad di macOS (o cercandola in Spotlight), selezionando l’opzione Keka nella barra dei menu e premendo sull’opzione Preferenze, puoi regolare le impostazioni del software in questione. In particolare, selezionando la scheda Estrazione, puoi scegliere la posizione in cui estrarre i file, se riprodurre un avviso sonoro al termine dell’estrazione di un archivio e molto altro ancora.

iZip Archiver

iZip Archiver

iZip Archiver è un altro valido programma gratuito che consente di aprire file RAR. La sua particolarità sta nel fatto che, a differenza di altri software di questo genere, consente di visualizzare il contenuto dell’archivio da aprire e, successivamente, decidere se avviarne la decompressione.

Per scaricare iZip Archiver dal Mac App Store, collegati a questa pagina Web, clicca sul pulsante Visualizza nel Mac App Store e seleziona l’opzione Apri App Store, per aprire il Mac App Store. Premi, poi, sui pulsanti Ottieni e Installa e inserisci la password del tuo ID Apple nel campo apposito (o usa il Touch ID, se il tuo Mac ne è provvisto), per confermare la tua identità e avviare lo scaricamento di iZip Archiver.

Completato il download, clicca sul pulsante Apri, per avviare l’applicazione in questione, seleziona l’opzione Open collocata nel menu in alto, scegli il file RAR di tuo interesse e clicca nuovamente sul pulsante Open. Nella nuova finestra che si apre, sono elencati tutti i file contenuti all’interno del dell’archivio selezionato in precedenza: per estrarre i singoli file, trascinali fuori dalla finestra in questione e rilasciali nella posizione di output che preferisci (es. Scrivania).

In alternativa, puoi aprire un file RAR anche facendo clic destro su di esso e selezionando le opzioni Apri con e iZip. A questo punto, seleziona i file che intendi estrarre e trascinali fuori dalla finestra di iZip, così come ti ho indicato nelle righe precedenti. O, ancora, puoi associare i file RAR al programma come ti ho spiegato prima per Keka.

The Unarchiver

The Unarchiver

The Unarchiver è un’applicazione gratuita di semplice utilizzo: facendo doppio clic sul file RAR di proprio interesse, consente di estrarre tutti i file contenuti al suo interno. Inoltre, supporta vari altri archivi compressi, come ZIP, 7-ZIP, TAR e GZIP.

Per installare The Unarchiver sul tuo Mac, collegati a questa pagina Web e clicca sui pulsanti Visualizza nel Mac App Store e Apri App Store, per aprire il Mac App Store. Adesso, premi sulle opzioni Ottieni e Installa e digita la password del tuo ID Apple (o autenticati tramite Touch ID, se disponi di un MacBook Pro con sensore d’impronte), per avviare il download di The Unarchiver.

A questo punto, The Unarchiver dovrebbe impostarsi automaticamente come applicazione predefinita per la gestione degli archivi compressi. Se così non fosse, fai clic destro su un qualsiasi file RAR, seleziona l’opzione Ottieni informazioni e, nella nuova finestra che si apre, individua la sezione Apri con. Scegli, poi, The Unarchiver tramite l’apposito menu a tendina e clicca sui pulsanti Modifica tutti e Continua, per salvare le modifiche.

Adesso, per aprire un file RAR con The Unarchiver, fai semplicemente doppio clic sul file RAR di tuo interesse, seleziona l’opzione Estrai e il suo contenuto, per impostazione predefinita, verrà estratto nella stessa cartella nel quale si trova l’archivio. In alternativa, puoi aprire un file RAR anche facendo clic destro su di esso, selezionando l’opzione Apri con e scegliendo The Unarchiver dal menu che si apre (in alternativa, puoi aprire i file RAR con questo programma al doppio clic, associando ad esso i file RAR come ti ho spiegato prima per Keka).

Infine, aprendo il programma in questione dal Launchpad di macOS (o cercandolo in Spotlight), puoi gestire le sue impostazioni e regolare le tue preferenze. Per esempio, accedendo alla sezione Estrazione, puoi scegliere dove estrarre gli archivi aperti (Estrai gli archivi in) o impostare che l’archivio venga spostato nel Cestino dopo essere stato decompresso (Sposta l’archivio nel Cestino).

Come aprire RAR Mac online

Se sei alla ricerca di una soluzione che consenta di aprire un file RAR online, puoi prendere in considerazione uno dei servizi che trovi elencati proprio qui sotto. Ti sconsiglio, però, di affidarti a queste soluzioni in caso di archivi contenenti file con dati sensibili o privati. Inoltre, assicurati sempre che il servizio che intendi utilizzare non conservi alcun dato sui propri server e che specifichi chiaramente dopo quanto tempo i file verranno definitivamente eliminati.

B1 Online Archiver

B1 Online Archiver

B1 Online Archiver è un servizio che permette non solo di aprire RAR ma che supporta anche altri formati di file, come ZIP, 7Z, DMG, TAR e molti altri ancora. È completamente gratuito, non richiede alcuna registrazione e permette il caricamento di file fino a 300 MB.

Per aprire i tuoi file RAR con B1 Online Archiver, collegati alla pagina principale del servizio, premi sul pulsante Click here, seleziona il file RAR da aprire e clicca sulla voce Apri. Fatto ciò, attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100% e, nella nuova schermata visualizzata, premi sull’icona della freccia rivolta verso il basso relativa a tutti i file contenuti nell’archivio caricato poc’anzi, per avviare il download di ciascun file.

Completato lo scaricamento sul tuo Mac di tutti i file estratti, seleziona l’opzione Click here, per rimuovere immediatamente tutti i file in questione dal server di B1 Online Archiver. In alternativa, puoi chiudere semplicemente la pagina e i file verranno automaticamente cancellati entro pochi minuti.

Unzip-online

Unzip-online

Unzip-online è un altro valido servizio gratuito che consente di aprire file RAR e ZIP, a patto che gli archivi caricati siano di dimensioni pari o inferiori ai 200 MB. I file, sia quelli caricati che quelli estratti, verranno cancellati automaticamente dai server di Unzip-online entro 24 ore dall’utilizzo del servizio stesso.

Se ritieni questa una valida soluzione per aprire i tuoi file RAR online, collegati al sito ufficiale di Unzip-online, clicca sul pulsante Uncompress files e, nella nuova pagina aperta, premi sulla voce Scegli file. Seleziona, quindi, il file RAR da aprire, clicca sul pulsante Apri e seleziona nuovamente l’opzione Uncompress files, per avviare il caricamento ed estrarre il contenuto dell’archivio in questione.

Nella schermata File contents, non devi far altro che cliccare sul nome dei file da scaricare, per avviarne il download, e attenderne lo scaricamento.

Archive Extractor

Archive Extractor

Anche Archive Extractor è un valido servizio per aprire file RAR, ZIP, 7Z, DMG, TAR, ISO e molti altri ancora. È gratuito, completamente in italiano e consente di caricare file aventi una dimensione massima pari a 200 MB. Inoltre, permette anche di aprire archivi già caricati online, inserendole il relativo URL, ed è in grado di decomprimere sia archivi protetti da password che archivi multi-volume. I file vengono automaticamente cancellati entro 12 ore dal caricamento.

Per usare Archive Extractor, collegati al sito ufficiale del servizio, clicca sul pulsante Scegli file da computer, seleziona il file RAR di tuo interesse e premi sull’opzione Apri, per avviarne il caricamento ed estrarre automaticamente il suo contenuto.

Se, invece, vuoi estrarre un file RAR che hai già caricato online, premi sull’opzione URL, inseriscine l’indirizzo nel campo Open file from URL e clicca sul pulsante OK. In alternativa, seleziona una delle opzioni disponibili tra Google Drive e Dropbox, per seleziona un file RAR dal tuo account Google Drive o Dropbox.

Dopo aver indicato il file da aprire, a prescindere dalla soluzione che hai scelto in precedenza, attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100% e fai clic sul nome di tutti i file estratti che intendi scaricare sul tuo Mac.

Per ulteriori soluzioni per aprire file RAR online, puoi consultare il mio tutorial dedicato al tema.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.