Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare Did online

di

Purtroppo hai perso il lavoro e stai facendo il possibile per trovarne un altro. Oppure, stai ancora lavorando ma hai ricevuto un preavviso di licenziamento e non vuoi restartene con le mani in mano aspettando che il tempo passi. Al riguardo, vorresti sapere se esistono delle procedure ufficiali che permettano di comunicare allo Stato la propria condizione occupazionale, in modo tale da ottenere supporto e sostegno per la ricerca del lavoro.

Se sei qui, sono quasi sicuro che ne hai sentito parlare e vuoi sapere come fare la Did online, cioè la Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro con la quale si comunica di essere disoccupati e di essere pronti a lavorare subito. Ci ho visto giusto? Meglio così, perché sarò felice di aiutarti guidandoti passo dopo passo nella procedura da seguire. Non è niente di difficile, e, se leggerai attentamente le mie indicazioni, non impiegherai troppo tempo nel completare la pratica.

Prima di iniziare, però, considera seriamente l’ipotesi di rivolgerti al tuo commercialista oppure a un patronato perché si tratta della tua situazione lavorativa, quindi di una dichiarazione importante, ed è giusto che tu possa fugare i tuoi dubbi parlando con persone esperte e del settore. Non pensare che sia una perdita di tempo: è molto meglio fare qualche domanda in più prima, che accorgersi, poi, di aver commesso degli errori. Detto questo, ora mettiti comodo e leggi attentamente quanto sto per dirti. Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Fine procedura della Did online

Se ne hai sentito parlare ma non sai ancora bene cos’è, sappi che la Did è una dichiarazione tramite la quale si comunica di essere disponibili a lavorare immediatamente. Possono presentarla, tramite apposite procedure, i disoccupati oppure coloro che si trovano nel periodo di preavviso: in questo modo, infatti, la loro condizione occupazionale sarà nota e la collocazione nel mercato del lavoro sarà più semplice.

La Did può essere compilata sia dai residenti in Italia sia dai non residenti e determina l’inizio dello stato di disoccupazione del diretto interessato. Ciò significa che, una volta che avrai inoltrato la domanda a chi di competenza, avrai comunicato ufficialmente di essere disoccupato; questo ti permetterà di usufruire di numerosi servizi pensati per l’occupazione e per la formazione.

Come dici? In che modo puoi prendere contatto con chi dovrebbe aiutarti a cercare lavoro? Come ti spiegherò più avanti, dovrai connetterti al sito dell’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) e, a un certo punto, sarai chiamato a scegliere il Centro per l’impiego con cui interfacciarti; in seguito ti contatterà un addetto, con il quale potrai prendere appuntamento per comunicare la tua situazione occupazionale e parlare delle tue competenze e dei tuoi interessi.

In questa guida ti spiegherò come presentare la Did online tramite il portale ANPAL, ma ricorda: se non ti senti sicuro o non vuoi procedere senza essere controllato da nessuno, puoi anche contattare direttamente uno dei Centri per l’impiego del tuo paese o un patronato; non dimenticare, inoltre, che anche i portali regionali permettono di accedere al servizio.

Potresti avere mille dubbi sulla Did: magari non sai se puoi farla anche se percepisci la Naspi, oppure stai facendo un tirocinio o un lavoro socialmente utile e sei insicuro se rimandare la procedura a quando finisci. La casistica è varia, ed è per questo che l’ANPAL ha predisposto delle FAQ, cioè delle risposte alle domande più frequenti sul tema, che ti consiglio di consultare attentamente: non sono lunghe, sono scritte in modo molto chiaro e danno risposta a tantissimi quesiti. Ma ora veniamo al dunque.

Come fare Did online sul sito dell’ANPAL

Homepage di MyANPAL

Adesso ti spiegherò nel dettaglio come fare la Did online sul sito dell’ANPAL. Ti dicevo che la procedura non è complicata e alla fine di questa guida te ne accorgerai.

Il primo passo da compiere è accedere alla scrivania digitale di ANPAL, precisamente al sito MyANPAL, che è stata pensata dall’Agenzia del lavoro per consentire l’accesso con pochi passaggi a tutti i servizi offerti per l’occupazione e la formazione. L’accesso può avvenire inserendo le credenziali ANPAL oppure tramite SPID. Come? Non disponi di questi dati? Prevedibile; ma si risolve tutto, non preoccuparti.

Prima di procedere, permettimi di ricordarti che dal primo ottobre 2020 lo SPID ha sostituito il PIN INPS, perciò, se da qualche parte avessi letto o dovessi leggere che al servizio MyANPAL si accede con il PIN, sappi che a partire da quella data ciò non è più possibile.

Se hai uno SPID, cioè l’identità digitale unica per accedere a numerosi servizi della Pubblica Amministrazione (e non solo), è tutto tempo guadagnato: ti basterà fare il login cliccando sul pulsante verde acqua Accedi, poi sulla voce SPID nella schermata che si aprirà. Adesso ti spiegherò come attivare il profilo sul sito dell’ANPAL e compilare i vari campi.

Come compilare il profilo sul sito dell’ANPAL

Registrazione sul sito ANPAL

Creare le credenziali è un gioco da ragazzi. Anzitutto, invece di cliccare sul pulsante Accedi nel sito di MyANPAL, clicca sul pulsante Registrati. Sarai condotto al sito ufficiale dell’ANPAL, precisamente in una pagina in cui devi compilare i campi Nome, Cognome, Email, Conferma Email e Userid.

Nota bene: lo Userid deve essere lungo tra 4 e 100 caratteri, può contenere tutti i caratteri minuscoli e maiuscoli dell’alfabeto, tutti i numeri tra 0 e 9, e il punto, il trattino basso (_) e la chiocciola come caratteri speciali. Se sei indeciso su quale Userid scegliere, trovi in questa guida dei consigli che ti permetteranno di evitare errori grossolani.

Una volta inseriti i dati, ti arriverà un’email all’indirizzo che hai indicato, in cui troverai scritti sia il tuo nome utente (quello che hai specificato in fase di registrazione) sia la password. Mi raccomando: custodisci con cura queste informazioni e valuta l’idea di scaricare qualche app che ti permette di conservarle (si tratta di app molto utili se devi ricordare parecchie password).

Adesso sei registrato, ma non puoi ancora accedere a MyANPAL. O meglio, potresti farlo; tuttavia, l’opzione per la Did online non sarà disponibile. Questo perché l’account creato su ANPAL è ancora di tipo Guest, cioè Ospite; per fare la Did devi avere, invece, un account ANPAL di tipo Cittadino. Non sai come fare? Niente panico: è una procedura che hanno già fatto in tanti e che riuscirai a fare anche tu con le seguenti indicazioni.

Accedi al tuo profilo sul sito dell’ANPAL. Ti troverai in una pagina in cui dovrai inserire i tuoi dati personali. Ti consiglio caldamente di compilare tutti i campi.

Più precisamente, sulla destra della sezione dedicata al tuo profilo, troverai tre icone: un’icona con un foglio, che ti porta a una schermata in cui inserire i dati anagrafici; un’icona con un foglio e una casa, che ti porta a una schermata in cui inserire i tuoi recapiti; infine, un’icona con un omino con una cornetta, che ti conduce a una schermata in cui inserire i contatti telefonici. Non temere di compilare tutto: il sito è sicuro e sono informazioni utili per chi leggerà il tuo profilo.

Se vuoi fare il minimo indispensabile, sappi che devi compilare almeno tutti i dati anagrafici perché solo così il sistema ti permetterà di inserire il codice fiscale e, solo dopo che avrai inserito quest’ultimo, potrai trasformare il tuo account Guest in account Cittadino.

Profilo Cittadino su ANPAL

Fai attenzione: non potrai cambiare i dati anagrafici una volta che il codice fiscale sarà generato, quindi prima di inserirlo ricontrolla ciò che hai scritto.

Fatto questo passaggio, devi cliccare sull’icona Diventa cittadino che trovi alla fine dei campi relativi ai dati anagrafici. Lo trovi precisamente dopo il pulsante arancione Elimina utenza.

Attivare account Cittadino su ANPAL

Ci sei riuscito? Bene. Adesso, ti basta un solo clic per trasformare il tuo account; vedrai che l’opzione Diventa cittadino cambierà in Cittadino.

Come compilare i dati su MyANPAL

Fare Did online sul sito dell'ANPAL

Ora, torna alla pagina di MyANPAL e accedi con le credenziali del sito ANPAL. Ti troverai davanti a una pagina che contiene moltissime informazioni, ma non preoccuparti: quella che ci interessa si trova facilmente.

Nella colonna a sinistra vedrai disposte tante voci: tra queste, seleziona Did online – Dichiarazione di immediata disponibilità e poi clicca sulla voce Vai al servizio che trovi in basso (nella schermata grigia a destra della colonna).

Una volta fatto clic, sarai portato in una pagina in cui ti sarà spiegato cos’è la Did, a chi è rivolta e a cosa serve: tutte domande a cui, viste le premesse e le FAQ che ti ho consigliato di leggere, dovresti saper rispondere senza problemi.

Nella pagina troverai anche le seguenti sezioni: a sinistra, la sezione Manuali (che ti permette di consultare manuali utili per capire meglio il funzionamento del servizio); la sezione My Learning (che ti porterà alla piattaforma di formazione online); la sezione FAQ (che contiene le domande più frequenti che ti ho già linkato); infine, la sezione I tuoi messaggi sulla colonna destra.

Fatti un giro per capire di cosa si tratta, visto che è un servizio che potrebbe tornarti utile, e poi scorri la pagina verso l’alto: troverai una barra blu con le voci Home, Nuova richiesta e Storico. Clicca sulla voce Nuova richiesta per iniziare a fare la Did online. Ti toccherà inserire parecchi dati ma ormai ci siamo.

Inizialmente ti sarà chiesto di controllare il codice fiscale: nella schermata potrai visualizzarlo e, se corretto, dovrai semplicemente fare clic sul pulsante Avanti. Nella schermata successiva sarà presentata l’informativa sul trattamento dei dati personali. Spunta la casella vicino a Dichiaro di aver preso visione dell’informativa per andare avanti: si tratta di un’operazione obbligatoria. Dopodiché clicca sul pulsante Avanti.

Adesso si aprirà una sorta di schermata di riepilogo dei dati anagrafici: controlla velocemente tutto e clicca sul pulsante Conferma. Nella schermata successiva, vedrai riepilogate alcune delle informazioni personali che il sistema ha acquisito sul tuo conto: non preoccuparti dei campi non compilati, scorri la pagina in basso e clicca sul pulsante Inserisci Did.

Dovrai dunque rispondere a varie domande, che cambieranno in base alla tua situazione occupazionale. La prima, ad esempio, è “Dal sistema risulta che lei è privo di lavoro, conferma?”. Sulla base della risposta, ti saranno poste altre domande che permetteranno al sistema di tracciare il tuo profilo. Rispondi alle domande e fai clic sul pulsante Avanti.

Nella schermata successiva dovrai compilare ulteriori campi relativi ai tuoi studi, al tuo stato occupazionale, al tuo nucleo familiare e non solo: compilali con attenzione, mi raccomando; poi fai clic sul pulsante Salva e continua che trovi in basso.

Compilare campi per Did online

Ora è arrivato il momento di cui ti ho parlato, in cui devi scegliere il Centro per l’impiego da cui essere contattato. Ovviamente, seleziona quello più vicino alla tua città di residenza, poiché sarà questo centro che ti contatterà e col quale dovrai prendere appuntamento.

Scelta del Centro per l'impiego per la Did online

I passi successivi consistono nell’inserimento della data della Did e nella conferma di tutti i dati che hai inserito sinora. Fatto questo, avrai inoltrato la tua Did online e dovrai attendere la chiamata del Centro per l’impiego.

Mi raccomando: non dimenticare di portare con te un documento di riconoscimento quando ti presenti all’appuntamento perché solo così la tua Did potrà essere convalidata. Sono sicuro, comunque, che sarà l’addetto del Centro per l’impiego a ricordartelo.

Come fare la Did online sul sito dell’INPS

Fare ricerche sul computer

Come dici? Te l’ha detto qualcuno o l’hai letto da qualche parte e adesso vuoi sapere come fare la Did online sul sito dell’INPS? Come ti ho spiegato all’inizio, non è possibile farlo perché l’unica procedura ammessa è quella tramite il sito dell’ANPAL che ti ho descritto finora. Fai sempre attenzione a ciò che leggi in rete o alle voci di corridoio: spesso possono rivelarsi totalmente infondate e potrebbero farti perdere importanti opportunità!

Sicuramente te lo sarai chiesto: sì, se hai presentato la domanda per la DIS-COLL o per la Naspi all’INPS, o se le percepisci, non hai bisogno di fare la Did; entrambe le domande, infatti, equivalgono a fare una Did, e questo vale sia che tu abbia fatto ricorso a un patronato, sia che abbia fatto tutto da solo online. Detto questo, non mi resta che augurarti buona fortuna!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.