Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come importare preset Lightroom Mobile

di

Utilizzi spesso l’app di Lightroom per modificare le foto dal tuo smartphone e/o dal tuo tablet, vorresti velocizzarti il lavoro usando dei preset – che ti permetterebbero di ritoccare gli scatti all’istante – ma non sai bene come procedere. Per essere precisi, sei venuto a conoscenza del fatto che è possibile importare dei preset nell’app di Lightroom ma, effettuando una ricerca sul Web, non sei riuscito a venirne a capo.

Le cose stanno effettivamente in questo modo, non è vero? Allora non ti preoccupare: se ti domandi come importare preset Lightroom Mobile, sappi che ci sono qui io ad aiutarti e a spiegarti come raggiungere il tuo scopo. Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come effettuare quest’operazione tramite l’utilizzo della versione desktop di Lightroom per Windows e macOS, grazie alla quale potrai importare i tuoi preset nell’app per dispositivi mobili. In alternativa, ti spiegherò anche come effettuare quest’operazione utilizzando la sola app di Lightroom per Android e iOS.

Scommetto che non vedi l’ora di leggere i consigli che ho preparato per te nei prossimi capitoli, dico bene? Allora non perdiamo altro tempo prezioso e siediti bello comodo: devi dedicarmi soltanto alcuni minuti del tuo tempo libero per leggere attentamente le procedure che troverai in questa mia guida e mettere in atto! A me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Importare i preset da Adobe CC

Importazione preset Lightroom Mobile da Adobe CC

Il metodo più rapido per importare i preset su Lightroom Mobile è quello di utilizzare la versione desktop del software. Devi infatti sapere che l’abbonamento Creative Cloud, necessario a utilizzare Lightroom per Windows e macOS (a partire da 12,19 euro/mese), include anche la possibilità di sincronizzare i dati con l’app di Lightroom per dispositivi mobili.

Se vuoi saperne di più su Lightroom CC, ti consiglio di consultare la mia guida dedicata a quest’argomento. In aggiunta, puoi anche leggere i suggerimenti che ti ho dato nella mia guida su come scaricare Lightroom gratis, nel caso volessi conoscere le procedure di download e d’installazione del programma sul tuo computer.

Detto ciò, una volta installato Lightroom CC e scaricato dal Web i preset da utilizzare su smartphone, per importare questi ultimi devi semplicemente andare nel menu File > Importa profili e predefiniti (in alto a sinistra) e utilizzare la schermata che ti viene mostrata per selezionare i file in formato LRTEMPLATE, XMP, ZIP o DCP, dalla memoria del tuo computer. Un messaggio ti darà la conferma dell’importazione avvenuta con successo.

Importazione preset Lightroom CC

Adesso, assicurati che la sincronizzazione dei dati in cloud sia attiva: fai quindi clic sull’icona della nuvoletta collocata in alto a destra e seleziona la voce Riprendi sincronizzazione nel riquadro che ti viene mostrato. Così facendo, sia i tuoi progetti che i preset saranno disponibili anche all’interno dell’app di Lightroom per dispositivi mobili. Vediamo bene come procedere.

Per prima cosa, dopo aver installato Lightroom Mobile sul tuo smartphone o tablet Android o sul tuo iPhone/iPad, avvia l’app tramite la sua icona in home screen e, non appena richiesto, effettua l’accesso con il tuo account Adobe CC.

Fatto ciò, nella schermata principale dell’app, pigia sull’icona con tre rettangoli (Libreria) e seleziona la voce Tutte le foto, per visualizzare tutte le immagini importate. In alternativa, seleziona la cartella da te creata con all’interno le immagini da modificare.

A questo punto, seleziona la foto su cui vuoi applicare il preset, facendo tap su di essa, e utilizza gli strumenti in basso per individuare l’opzione Predefiniti. Pigia quindi sull’icona , per espandere le voci di menu e fai tap su quella denominata Predefiniti utente.

Nella sezione appena apertasi, troverai tutti i preset importati tramite Adobe CC, che potrai applicare alla foto con un semplice tap. È stato facile, vero?

Importare i preset su Lightroom Mobile

Importazione preset su Lightroom Mobile

Se non hai un abbonamento ad Adobe CC e utilizzi solo l’app di Lightroom per Android o iOS, puoi importare i preset seguendo una procedura differente.

L’importazione dei preset in Lightroom Mobile avviene tramite i file con estensione DMG: questi file vengono considerati dal sistema operativo, così come dalla stessa app, come delle immagini, che però contengono tutti i dati delle impostazioni di regolazione.

Se hai scaricato dal Web dei preset in formato DNG per Lightroom Mobile, quello che devi fare è, innanzitutto, importarli nell’app come immagini. Se hai scaricato questi preset su PC, trasferiscili sullo smartphone o tablet tramite i consigli che ti ho dato in questa mia guida.

Fatto ciò, avvia Lightroom Mobile e, nella schermata principale dell’app, fai tap prima sulla scheda con l’icona dei tre rettangoli (Libreria) e poi sull’icona + che trovi a fianco alla dicitura Album. Dopodiché, tra le opzioni che visualizzi, scegli la voce Cartella e immetti un nome per riconoscerla (ad esempio Preset).

Adesso, accedi alla cartella appena creata, premi sull’icona + e seleziona la voce Album, immettendo un nome di tua fantasia (ad esempio Preset 01). Non ti resta, ora, che fare tap sull’icona con l’immagine (in basso a destra) per avviare lo strumento d’importazione delle immagini nell’app. Individua, quindi, i file DNG precedentemente scaricati o trasferiti e premi sul tasto Aggiungi.

Se hai eseguito alla lettera le operazioni che ti ho indicato nelle precedenti righe, avrai importato con successo tutti i file DNG all’interno dell’app.

Per poter utilizzare i preset, dovrai importare le impostazioni di regolazione manualmente per ognuno di essi: per effettuare quest’operazione, pigia sull’anteprima del file DNG, di cui vuoi importare il preset, e fai tap sull’icona () che trovi in alto e, tra le opzioni che ti vengono mostrate, seleziona quella denominata Crea predefinito.

Benissimo, ci siamo quasi: nella nuova schermata che visualizzi, indica un nome da dare al preset, tramite la casella Nome predefinito, e seleziona il gruppo nel quale vuoi importarlo, tramite il menu a tendina Gruppo predefinito. Assicurati, infine, che siano attive tutte le caselle contenenti delle impostazioni e premi sull’icona , collocata in alto a destra.

Con la procedura sopra descritta verrà creato un preset che potrai utilizzare su qualsiasi foto in Lightroom Mobile. Non dovrai far altro che aprire la foto da modificare e scorrere gli strumenti in basso: tramite l’opzione Predefinito, selezionando dal menu a tendina il nome del gruppo precedentemente scelto, troverai tutti i preset importati, applicabili alla foto con un semplice tap su di essi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.