Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come incantare oggetti in Minecraft con i comandi

di

Minecraft è uno dei videogiochi che ti appassiona maggiormente e dedichi parte del tuo tempo a liberare senza alcun freno la tua fantasia, affrontando nuove avventure e costruendo nuove opere. Un aspetto del titolo Mojang che ti costringe a impiegare più tempo è la fabbricazione d’incantesimi da infondere agli oggetti, per garantire ad essi dei bonus utili alle tue avventure.

Dato che sei stufo di questa situazione, stai cercando delle informazioni su come incantare oggetti in Minecraft con i comandi, così da essere più veloce nell’ottenere armi, armature e utensili che desideri. Ho indovinato? Beh, se le cose stanno effettivamente in questo modo, sarai felice di sapere che sei capitato proprio nel posto giusto!

Infatti, nei prossimi capitoli, troverai tutto ciò che ti serve sapere per riuscire a incantare facilmente i tuoi oggetti! Coraggio: non perdere altro tempo prezioso e mettiti subito all’opera! Tutto ciò che devi fare è semplicemente sederti bello comodo e dedicarmi alcuni minuti del tuo tempo libero. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Come incantare oggetti in Minecraft con i comandi

Se vuoi incantare degli oggetti in Minecraft senza dover eseguire tutta l’intera procedura di creazione di libri da applicare poi ad armi, armature e utensili, l’unica tua soluzione è quella di utilizzare la console dei comandi.

Le procedure che ti andrò a descrivere nei prossimi capitoli riguardano la versione Java Edition di Minecraft per PC. Pertanto, assicurati di possedere questa edizione di questo videogioco, altrimenti non potrai mettere in pratica i miei suggerimenti.

Attivazione della console dei comandi

Console comandi Minecraft

Il primo passo da compiere per raggiungere il tuo obiettivo è quello di abilitare la console dei comandi. Dopo averla attivata, potrai utilizzare la chat di gioco per eseguire dei comandi, sotto forma di stringhe di codice, che ti consentiranno di ottenere oggetti già incantati.

Detto ciò, puoi abilitare la console dei comandi sia durante una sessione di gioco già avviata, sia prima di creare un nuovo mondo su Minecraft. Andiamo però con ordine.

Se hai già creato un mondo su Minecraft e vuoi semplicemente abilitare la console dei comandi, quello che devi fare è premere il tasto Esc, per accedere al menu di pausa. Fatto ciò, premi sul tasto Apri in LAN e poi fai clic sulla voce Comandi, in modo da cambiarla nel valore .

Bene! Arrivato a questo punto, non ti rimane altro da fare che premere sul tasto Avvia il mondo in LAN, in modo da abilitare la possibilità di utilizzare la console dei comandi nella sessione di gioco in corso. Ti ricordo che, ogni volta che uscirai dal gioco e rientrai nella sessione, dovrai ripetere la procedura sopra indicata, in quanto l’accesso alla console dei comandi è temporaneo.

In alternativa, puoi abilitare la console dei comandi prima della creazione del mondo di Minecraft, così da renderla permanente, anche uscendo e rientrando dalla sessione di gioco. Per fare ciò, nel menu principale di Minecraft, premi sul tasto Giocatore Singolo e fai clic sul pulsante Crea un nuovo mondo.

Arrivato a questo punto, premi sulla voce Altre opzioni del mondo e fai clic sulla voce Comandi, in modo da cambiarne il valore in . Infine, conferma l’operazione, tramite i tasti Fatto e Crea un nuovo mondo.

Adesso che hai attivato la console dei comandi, puoi accedervi semplicemente premendo il tasto T sulla tastiera, che ti consentirà di aprire la chat di gioco. Quest’ultima viene utilizzata generalmente per inviare messaggi ai giocatori presenti nello stesso server o sessione di gioco, ma adesso puoi digitarvi anche dei comandi.

Utilizzare il comando Enchant

Comando Enchant

Se possiedi un oggetto a cui vuoi attribuire un bonus d’incantamento tramite console, ti consiglio di usare il comando Enchant. Quest’ultimo è molto semplice da utilizzare e richiede soltanto che tu conosca l’ID dell’incantamento. Ma andiamo con ordine.

Il comando da digitare è /enchant seguito poi dal target. Con quest’ultimo termine s’intende che è necessario identificare il personaggio a cui dovrà essere trasferito l’incantamento, nello specifico sull’oggetto che sta al momento impugnando.

Pertanto, come valore dovrai indicare il termine @p, che identifica il tuo avatar. La stringa risultante sarà, dunque, /enchant @p. Fatto ciò, dovrai indicare l’ID dell’incantesimo e il suo livello (valore numerico) da infondere all’oggetto, di cui troverai una lista qui di seguito a titolo esemplificativo.

  • minecraft:blast_protection – protezione dalle esplosioni (su qualsiasi componente dell’armatura).
  • minecraft:depth_strider – passo anfibio (sugli stivali dell’armatura).
  • minecraft:efficiency – efficienza (sugli utensili).
  • minecraft:feather_falling – atterraggio morbido (sugli stivali dell’armatura).
  • minecraft:fire_protection – protezione dal fuoco (su qualsiasi componente dell’armatura).
  • minecraft:fortune – fortuna (sugli utensili).
  • minecraft:Infinity – infinità (sugli archi).
  • minecraft:knockback – contraccolpo (sulle spade).
  • minecraft:looting – saccheggio (sulle spade)
  • minecraft:power – potenza (sugli archi).
  • minecraft:projectile_protection – protezione dai proiettili (su qualsiasi componente dell’armatura).
  • minecraft:protection – protezione (su qualsiasi componente dell’armatura).
  • minecraft:respiration – respirazione (sugli elmi delle armature).
  • minecraft:sharpness – affilatezza (su spade e utensili).
  • minecraft:silk_touch – tocco di velluto (sugli utensili).
  • minecraft:smite – anatema (su spade e utensili).
  • minecraft:sweeping – lama sferzante (sulle spade).
  • minecraft:thorns – spine (su qualsiasi componente dell’armatura).
  • minecraft:unbreaking – indistruttibilità (su qualsiasi oggetto).

Per quanto riguarda il livello, puoi inserire un numero (intero) il cui valore massimo dipende dall’incantesimo stesso. Se non indichi alcun valore per il livello, automaticamente verrà applicato un bonus di primo grado. Se dovessi inserire un valore troppo alto di livello, un messaggio di sistema ti indicherà qual è il valore massimo che puoi indicare.

Adesso che conosci tutti i parametri da aggiungere al comando Enchant, vediamo insieme un esempio pratico d’incantamento di un oggetto. Se vuoi incantare una spada, tutto quello che devi fare è equipaggiarla e selezionare il suo slot rapido, in modo da vederla nella mano dell’avatar.

Fatto ciò, digita nella console dei comandi la stringa relativa all’incantesimo da aggiungere. In questo caso, se volessi aumentare la quantità di oggetti che ottieni quando sconfiggi un nemico, digita la seguente stringa: /enchant @p minecraft:looting 3.

Utilizzare il comando Give

Comando Give

Tra tutti i comandi disponibili su Minecraft, quello che ti interessa al fine di poter ottenere oggetti già incantati è il Give. Quest’ultimo consente di ottenere in inventario qualsiasi oggetto del mondo di Minecraft: sebbene complesso da utilizzare, non ti serve alcuna conoscenza specifica, in quanto troverai tutto ciò che ti serve sapere nelle prossime righe.

Per utilizzare i comandi su Minecraft, dopo aver aperto la console dei comandi, dovrai innanzitutto digitare il simbolo / sulla tastiera. Questo servirà per richiamare tutti i comandi di Minecraft. Fatto ciò, digita il termine give seguito poi dagli attributi richiesti, separati gli uni dagli altri da uno spazio.

Il primo attributo è l’utente a cui vanno inviati gli oggetti che evocherai: puoi digitare il tuo nome oppure semplicemente usare il valore @p per identificare il tuo avatar. Pertanto, il risultato della stringa fin adesso digitata sarà /give @p.

Adesso, inserisci il nome dell’oggetto che vuoi ottenere, facendo riferimento, a titolo esemplificato, alla lista qui di seguito.

  • minecraft:diamond_axe per un’Ascia di Diamanti
  • minecraft:diamond_pickaxe per un Piccone di Diamanti
  • minecraft:diamond_shovel per una Pala di Diamanti
  • minecraft:diamond_hoe per una Zappa di Diamanti
  • minecraft:diamond_sword per una Spada di Diamanti
  • minecraft:diamond_helmet per un Elmo di Diamanti
  • minecraft:diamond_chestplate per una Corazza di Diamanti
  • minecraft:diamond_leggings per una Gambiera di Diamanti
  • minecraft:diamond_boots per degli Stivali di Diamanti

Ovviamente, nel caso in cui volessi ottenere questi stessi oggetti, ma di un materiale differente dal diamante, non devi fare altro che sostituire il termine “diamond” con quello appropriato.

  • wooden per il legno (solo per armi e utensili)
  • stone per la pietra (solo per armi e utensili)
  • iron per il ferro (per armi, armature e utensili)
  • golden per l’oro (per armi, armature e utensili)

Pertanto, se vuoi ottenere una spada dorata, quello che dovrai fare è digitare la stringa /give @p minecraft:golden_sword. Al momento la stringa è ancora incompleta, ma vediamo come inserire l’incantamento adatto.

Per fare ciò, ti consiglio di digitare esattamente la seguente stringa {Enchantments:[{ID,Livello}]} a fianco del codice dell’oggetto inserito precedentemente, senza mettere alcuno spazio. Al posto del termine ID dovrai indicare l’ID dell’incantesimo, indicandolo con il valore id:”nome_incantesimo”. Fai riferimento a quanto ti ho già indicato nel capitolo precedente per l’elenco degli incantesimi.

Per quanto riguarda il livello, dovrai digitare l’attributo lvl: seguito dal numero corrispondente all’incantesimo da te scelto. A differenza del comando Enchant, puoi indicare un qualsiasi valore, anche se fuori valore massimo accettato per quello specifico incantesimo.

Infine, al termine della stringa, puoi inserire la quantità di oggetti con le caratteristiche da te appena indicate che vuoi aggiungere al tuo inventario. Se non indichi alcun valore, otterrai soltanto un oggetto.

Data la complessità del comando, è meglio vedere un esempio pratico, mettendo insieme tutte le informazioni che ti ho dato fino a questo momento. Per aggiungere una spada in diamanti che sia munita del bonus Affilatezza di livello 3, dovrai digitare la seguente stringa: /give @p minecraft:diamond_sword{Enchantments:[{id:"minecraft:sharpness",lvl:3}]} 1.

Tool online per generare oggetti incantati

DigMinecraft

Se dovessi riscontrare una qualche difficoltà nel comporre la stringa per incantare un oggetto o evocarne uno già incantato, la soluzione è quella di utilizzare dei tool online che ti consentono d’impostare tutti i parametri necessari per generarla automaticamente. Tutto ciò che dovrai fare è poi copiarla e incollarla all’interno della console dei comandi.

Tra i tool che possono aiutarti in tal senso, ti consiglio quelli presenti sul sito Web digminecraft.com. Nello specifico, possono esserti utili il Generatore di Armature, il Generatori di Armi e il Generatori di Utensili.

Quando accederai a uno dei tool che ti ho segnalato, ti verrà mostrato un modulo con diverse opzioni da compilare, al fine da generare l’oggetto con le caratteristiche da te desiderate. Mettendo in pratica quanto ti ho già suggerito nei capitoli precedenti, soltanto alcuni parametri sono veramente utili. Vediamo quali compilare.

Innanzitutto, il valore Target deve essere impostato su Yourself, cioè sul tuo avatar. Fatto ciò, passa alla terza sezione, tramite la quale puoi selezionare dal menu a tendina l’apposito oggetto e la sua quantità. Infine, metti un segno di spunta a fianco di ogni singola casella relativa all’incantamento da infondere all’oggetto.

Quando hai fatto, premi sul tasto in basso Generate Command, per ottenere la stringa di comando che, come ti ho anticipato, dovrai copiare e poi incollare all’interno dell’apposita casella di testo della console dei comandi di Minecraft.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.