Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Office su Mac

di

Hai acquistato per la prima volta un Mac e, subito dopo la prima accensione, ti sei reso conto che mancano tutti i programmi di Office, necessari per svolgere la tua attività lavorativa. Convinto di rimediare velocemente, hai provato ad avviare il programma di setup che eri solito usare per installare Office su Windows, ma ti sei reso conto che esso non è compatibile con il computer in uso. Come fare, dunque, a ottenere la suite di Office anche sul tuo computer targato Apple?

Non preoccuparti: ci sono qui io ad aiutarti. Nelle prossime righe, infatti, intendo spiegarti per filo e per segno come installare Office su Mac, così da poter utilizzare i programmi d’ufficio che ben conosci anche sui computer della “mela morsicata”. Seguendo i passaggi che mi appresto a illustrarti nelle righe successive, riuscirai a installare una versione di prova di Office per Mac senza sborsare un solo euro, così da valutare se il pacchetto si adatta alle tue esigenze e decidere, con tutta calma, se acquistare o meno una licenza d’uso.

Dunque, cos’altro aspetti a iniziare? Ritaglia qualche minuto di tempo per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: vedrai, al termine della lettura di questa guida sarai perfettamente in grado di raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato, in modo completamente autonomo e senza rivolgerti nuovamente al tecnico informatico che sei solito consultare. A questo punto, non mi resta altro da fare se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Prezzi e licenze di Office

Prima di parlare dell’installazione vera e propria della suite Microsoft, prenditi giusto due minuti per capire quali sono i prezzi delle licenze di Office per Mac, così da conoscere in anticipo la spesa che dovrai affrontare per poter usare la suite per un periodo superiore ai 30 giorni previsti come periodo di prova gratuito.

Attualmente, hai due opzioni per ottenere la versione completa della suite: la prima prevede l’acquisto di un codice di licenza (al prezzo di 149€ una tantum) da utilizzare per attivare il pacchetto installabile Microsoft Office Home & Student. In alternativa, puoi sottoscrivere un piano di abbonamento al servizio Microsoft Office 365, “legando” così la licenza all’account Microsoft utilizzato per effettuare l’accesso, con prezzo variabile a seconda del piano sottoscritto. I piani disponibili sono i seguenti.

  • Office 365 Personal — questa versione è offerta al prezzo di 7 €/mese e permette di utilizzare le applicazioni della suite su un PC Windows o un Mac. Inoltre sblocca le funzionalità avanzate delle app di Office per un solo smartphone e un solo tablet, offre 1TB di spazio per l’archiviazione dei file su OneDrive e aggiunge 60 minuti di conversazione al mese su Skype. In alternativa, è possibile sottoscrivere questo abbonamento al prezzo di 69€/anno.
  • Office 365 Home —questa versione è offerta al costo di 10 €/mese e permette di utilizzare Office su ben 6 computer contemporaneamente, sblocca le funzionalità avanzate di Office mobile su 6 smartphone e 6 tablet e mantiene il resto delle caratteristiche del precedente abbonamento (1TB di spazio su OneDrive e 60 minuti di conversazione al mese su Skype). È possibile sottoscrivere inoltre un piano di abbonamento con licenza annuale al prezzo di 99€.

Scegli la versione che più si adatta alle tue caratteristiche, facendo particolare attenzione ai costi di licenza: se acquisti la licenza con prezzo una tantum, dovrai attivarla sulla versione specifica per Mac; dunque, se in futuro dovessi cambiare computer e avessi la necessità di usare Office per Windows, dovresti acquistare una seconda licenza. Attivando, invece, una sottoscrizione al servizio Office 365, potrai installare Office sia su Windows che su Mac senza alcun problema e, se necessario, anche su più dispositivi contemporaneamente (con Office 365 Home).

Nelle righe di seguito, ti spiegherò nel dettaglio come installare Office su Mac partendo dall’abbonamento a Office 365 Home, che include un mese di prova gratuito (senza impegno) e la possibilità di pagare l’abbonamento tramite carta di credito o tramite account PayPal.

Come installare Microsoft Office su Mac

Dopo questo breve accenno sulle licenze, è arrivato il momento di passare all’azione e di illustrarti i passaggi da seguire per poter attivare la tua copia gratuita di Office (valida per un mese); tieni ben presente che, per portare a termine quest’operazione, devi avere a disposizione un account Microsoft (se non ce l’hai, puoi seguire la mia guida dedicata per crearne subito uno) e di un metodo di pagamento valido, a scelta tra carta prepagata Visa o MasterCard e PayPal.

Come dici? Non sei attrezzato? Allora credo proprio di avere ciò che fa per te: se intendi utilizzare PayPal ma non disponi ancora di un account, è il momento giusto per crearne uno utilizzando i passaggi descritti nella mia guida dedicata. Se, invece, desideri ottenere una prepagata a costo zero da utilizzare espressamente per lo scopo, puoi attivarne una seguendo i passaggi che ti ho indicato nelle mie guide su HYPE, buddybank, N26 e PayPal.

Tutto chiaro? OK, allora passiamo all’azione. Per prima cosa, avvia Safari sul Mac (o qualsiasi altro browser di tuo gradimento), collegati a questo sito Internet e premi sul pulsante Prova gratis presente sotto la colonna riservata a Office 365 Home: nella pagina che si apre in seguito, fai clic sul pulsante Prova gratis per 1 mese e, in quella ancora successiva, inserisci email e password del tuo account Microsoft. Se non li ricordi, puoi consultare il mio tutorial dedicato per recuperarli subito.

Inseriti i dati d’accesso, dovresti visualizzare la schermata dedicata all’inserimento del metodo di pagamento: quest’operazione è richiesta anche se vuoi usare Office gratis per un solo mese senza rinnovo successivo, come misura aggiuntiva per verificare l’identità ed evitare abusi. Se, scaduto il periodo di prova, non intendi rinnovare l’abbonamento, è sufficiente disattivare l’opzione di rinnovo automatico (ti spiegherò in seguito come fare).

Ad ogni modo, per compilare i dati relativi al pagamento, fai clic sul link Aggiungi una modalità di pagamento, scegli quindi cosa utilizzare tra carta di credito o PayPal, avendo cura di inserire tutti i dati richiesti nei moduli successivi (numero di carta, data di scadenza e CVV della carta, oppure nome utente e password di PayPal).

Aggiunto il metodo di pagamento, clicca sul bottone Salva collocato in basso e, tornato alla schermata precedente, pigia sul pulsante Sottoscrivi: se tutto è andato per il verso giusto, dovrebbe esserti mostrata la schermata relativa alla gestione dell’account Office 365 Home (se l’hai chiusa per sbaglio, clicca su questo link e inserisci le credenziali dell’account Microsoft usato in precedenza). Da lì, clicca sul link Installa Office, collocato nel primo riquadro a sinistra, quindi conferma la volontà di installare il pacchetto facendo clic su pulsante Installa.

Dopo qualche istante, dovrebbe essere avviato il download del pacchetto d’installazione di Office per Mac (ad es. Microsoft_Office_XX.XX.XXXXXXXX_Installer.pkg); una volta ottenuto il file, lancialo senza esitare e premi in sequenza sui pulsanti Continua, Accetta e Installa: quando richiesto, digita la password di amministrazione del Mac nell’apposito campo per dare inizio alla procedura di setup vera e propria. A seconda dello stato attuale del Mac, l’installazione potrebbe durare anche diversi minuti.

A procedura completata, clicca sul pulsante Chiudi e avvia uno dei programmi di Office appena installati (ad es. Word) richiamandolo dal Launchpad (l’icona a forma di razzo annessa alla barra Dock): clicca sul pulsante per accettare le condizioni d’uso e del trattamento dei dati personali e premi su Attiva che compare nella finestra successiva. Per completare il processo, indica poi i dati dell’account Microsoft utilizzato in precedenza: dopo pochi secondi, la licenza dovrebbe essere attiva e dovresti essere in grado di utilizzare tutti i programmi di Office nel pieno delle rispettive funzionalità.

Aggiungere le icone al Dock

Per comodità, ti suggerisco di aggiungere sulla barra Dock le icone dei programmi di Office che utilizzi più spesso. Come? Semplicissimo: avvia innanzitutto il programma di tuo interesse (ad es. WordExcel) richiamandolo dal Launchpad, fai clic destro sulla rispettiva icona che compare nella barra Dock e seleziona le voci Opzioni > Mantieni nel Dock dal menu che va ad aprirsi a schermo.

Disattivare il rinnovo automatico

Se, al termine del periodo di prova gratuito, non intendi rinnovare la tua sottoscrizione a Office 365 Home, devi accedere al pannello di gestione del tuo account e disattivare il rinnovo automatico che altrimenti scatterebbe al finire dei 30 giorni della trial.

Dunque, per disattivare il rinnovo automatico di Office 365, recati su questa pagina Web e, se necessario, immetti le credenziali del tuo account Microsoft per accedere alla sezione di gestione degli abbonamenti attivi. Ad accesso effettuato, clicca sul link Gestisci collocato in corrispondenza della voce relativa alla sottoscrizione dell’abbonamento a Office 365 Home e, per completare il tutto, premi sul link Annulla (corrispondente alla dicitura Office 365 Home) e poi sul bottone Conferma annullamento che compare in seguito.

L’abbonamento resterà attivo fino alla sua scadenza naturale (in questo caso, fino al termine del periodo di prova) e, superata questa data, i programmi di Office smetteranno di funzionare finché non provvederai ad attivare nuovamente la fatturazione.

Nota: onde evitare addebiti indesiderati, ricordati di annullare il rinnovo automatico almeno 48 ore prima della scadenza della prova gratuita di Office 365.

In caso di problemi

Riscontri difficoltà nell’attivare la tua copia di Office? Non riesci a portare a termine l’installazione di Office per Mac? In questo caso, ti consiglio di leggere con molta attenzione la guida ufficiale per installare Microsoft Office presente sul sito di Microsoft, così da poter verificare la corretta gestione della licenza e, in caso d’installazione errata, procedere con le operazioni di pulizia.

Non sei riuscito ancora a risolvere i tuoi problemi con Office? Allora potresti tentare di effettuare l’attivazione telefonica del software, chiamando il numero verde 800 531 042 e seguendo le istruzioni fornite dalla voce guida, oppure potresti consultare la pagina del supporto tecnico Microsoft.

Se, invece, vuoi installare Office su Mac utilizzando la licenza una tantum (quella da 149€), ti invito a leggere la mia guida su come attivare Office.