Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere la conferma di lettura su Gmail

di

Hai appena inviato un’importante email a un’azienda e hai bisogno di avere una risposta il prima possibile. Proprio per questo, dato che importunare il destinatario non è tra le opzioni, sarebbe comodo sapere, perlomeno, se questo ha letto la tua email o no, così da poterti regolare con i tempi.

Come dici? La tua situazione è esattamente come l’ho descritta e quindi avresti bisogno di sapere come mettere la conferma di lettura su Gmail? Allora ho una buona notizia: sei arrivato proprio nel posto giusto e al momento giusto! Proprio grazie a questo tutorial, infatti, potrai imparare a mettere la conferma di lettura per le email che invii tramite Gmail. Non ci saranno più problemi, quindi, per quanto riguarda la fatidica domanda che tutti ci poniamo quando non riceviamo una risposta repentina alle nostre email: “Avrà letto il mio messaggio?”.

Direi di aver fatto abbastanza premesse, adesso è l’ora di metterti al lavoro. Siediti ben comodo e prenditi qualche minuto da dedicare a questa guida: imparerai a mettere la conferma di lettura alle tue email, così da toglierti anche qualche pensiero dalla testa. Detto ciò, non mi resta che augurarti una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Come mettere la conferma di lettura su Gmail

Gmail

Prima di procedere a spiegarti in dettaglio come mettere la conferma di lettura su Gmail, devo metterti al corrente di alcune informazioni importanti.

Infatti, devi sapere che la versione standard e gratuita di Gmail non offre la possibilità di mettere la conferma di lettura. In ogni caso, non tutto è perduto: puoi comunque ottenerla, ricorrendo a un metodo supportato ufficialmente da Google, oppure a un altro, in questo caso esterno.

L’opzione ufficiale per la quale puoi optare è utilizzare Google Workspace (meglio conosciuto come Google Suite). Questo servizio targato Google è fatto apposta per gestire al meglio la parte online del lavoro e offre svariate opzioni e vantaggi, tra cui, appunto, la possibilità di ricevere la conferma di lettura. L’unico problema con questo metodo è che hai bisogno di un indirizzo email aziendale per poter creare un account su Google Workspace, quindi non è un’opzione alla portata di tutti.

Nel caso in cui tu non possa utilizzare la soluzione appena descritta, puoi considerare l’idea di installare delle estensioni per browser, le quali aggiungono un nuovo tasto all’interfaccia di Gmail che mostra, appunto, se il destinatario di un’email ha letto il messaggio oppure no.

Il lato negativo di questa seconda soluzione è che tutte le estensioni del genere disponibili attualmente sono non ufficiali; questo significa che, necessitando dell’accesso all’account Google e ai dati di navigazione dell’utente per poter funzionare, potrebbero comportare potenziali rischi di privacy. Il mio consiglio è di evitarle quanto più possibile; in ogni caso, se proprio non puoi farne a meno, tra poco ti parlerò di una di queste soluzioni tra le più rinomate, che non dovrebbe rappresentare rischi particolari (usare il condizionale purtroppo è d’obbligo in questi casi, in quanto parliamo di soluzioni per le quali non è possibile ispezionare il codice sorgente e quindi verificare dettagliatamente il funzionamento).

Google Workspace

Google Workspace

Se hai deciso di affidarti a Google Workspace, la soluzione ufficiale di Google rivolta ai professionisti, lascia che prima ti introduca un attimo a questo servizio.

Google Workspace è il nuovo nome del servizio che prima era conosciuto come Google Suite e offre, quindi, le stesse funzioni di quest’ultimo. In caso tu non lo conosca, ti basti sapere che è ottimo per chi possiede un’azienda e ha bisogno di poterla gestire al meglio. È disponibile con vari piani in abbonamento.

  • Business Starter — al costo di 4,68€ al mese, il pacchetto offre numerose funzionalità, tra cui la creazione di una casella email aziendale, la possibilità di organizzare riunioni video con un massimo di 100 partecipanti e 30 GB di spazio di archiviazione a disposizione per l’utente su Google Cloud.
  • Business Standard — al costo di 9,36€ al mese, il pacchetto, oltre alle funzionalità di quello precedente, offre la possibilità di creare riunioni video con un massimo di 150 partecipanti e di registrarle. In più, il pacchetto offre 2 TB di spazio di archiviazione a disposizione per l’utente su Google Cloud.
  • Business Plus — al costo di 15,60€ al mese, il pacchetto, oltre alle funzionalità di quello precedente, offre la possibilità di creare riunioni video con un massimo di 250 partecipanti, insieme all’opzione di registrarle e di monitorare le partecipazioni. In più, il pacchetto offre 5 TB di spazio di archiviazione a disposizione per l’utente su Google Cloud.
  • Enterprise — il pacchetto, oltre alle funzionalità di quello precedente, offre la possibilità di creare riunioni video con un massimo di 250 partecipanti, insieme all’opzione di registrarle, di monitorare le partecipazioni e di eliminare il rumore di sottofondo, per migliorarne la qualità. In più, il pacchetto offre spazio di archiviazione illimitato per l’utente su Google Cloud. Per conoscere il prezzo del pacchetto, devi contattare il team di vendita tramite la pagina ufficiale di Google Workspace.

In ogni caso, tieni conto del fatto che Google Workspace offre anche un periodo di prova gratuito dalla durata di 14 giorni, durante il quale puoi testare tutte le funzionalità del servizio.

Se vuoi utilizzare Google Workspace per mettere la conferma di lettura su Gmail, la prima cosa da fare è creare un account sul sito del servizio. Per fare ciò, ti rimando alla mia guida, nella quale ti spiego come creare un account Google Suite (come spiegato precedentemente, è esattamente lo stesso servizio, ma il nome è stato aggiornato in Google Workspace).

Gmail

Ora che hai un account di Google Workspace, puoi passare all’attivazione della funzione di conferma di lettura su Gmail. Per fare ciò, devi dirigerti al pannello di amministrazione di Google Workspace, cliccare sull’icona delle applicazioni e selezionare prima Google Workspace e poi Gmail.

Nella pagina in cui vieni portato, premi la voce Impostazioni utente, e individua il riquadro denominato Conferme di lettura dei messaggi email. All’interno di quest’ultimo, clicca sull’icona della matita, situata sulla parte destra del riquadro e poi clicca sulla voce Consenti l’invio delle conferme di lettura dei messaggi a tutti gli indirizzi nella mia organizzazione e agli indirizzi email autorizzati, oppure sulla voce Consenti l’invio delle conferme di lettura dei messaggi a tutti gli indirizzi email, a seconda delle tue preferenze. Clicca poi sul pulsante Salva. Così facendo, l’impostazione verrà attivata sull’account Gmail associato all’account di Google Workspace.

Google Workspace

Adesso che non ci sono più azioni preliminari da fare, quindi, per usare la funzione di conferma di lettura su Gmail, devi dirigerti sul sito ufficiale di Gmail e fare l’accesso con il tuo account Google.

Adesso, per mettere la conferma di lettura su Gmail, inizia scrivendo una nuova email. Per fare ciò, premi sul tasto Scrivi, situato sulla parte alta dello schermo, a sinistra. Compila, quindi, il messaggio, inserendo destinatario, oggetto e contenuto del messaggio. Fatto ciò, devi cliccare sull’icona dei tre puntini, situata in basso a destra e, nel menu che compare, seleziona la voce Richiedi conferme di lettura.

Tutto qui: adesso non ti resta che premere sul tasto Invia per inviare l’email. Quando il destinatario avrà letto il tuo messaggio, riceverai un’email allo stesso indirizzo di posta elettronica che hai usato per mandare l’email, la quale ti notificherà che il tuo messaggio è stato letto dal destinatario.

Mailtrack (Chrome)

Gmail

Se vuoi un’opzione gratuita che ti permetta di mettere la conferma di lettura su Gmail, allora potresti scegliere di usare Mailtrack: si tratta di un’estensione gratuita per il browser Chrome.

Prima di spiegarti come usare Mailtrack, però, ci tengo a ripetere, come spiegato nei capitoli precedenti, che non consiglio l’utilizzo di estensioni di questo genere, in quanto non ufficiali e dunque con potenziali rischi per quanto riguarda la privacy e la condivisione dei propri dati con terzi. Sei stato avvisato!

Ciò detto, è il momento di introdurti all’estensione. Questa, infatti, offre tre pacchetti diversi, di cui uno gratuito. Puoi visualizzarli qui di seguito.

  • Pacchetto gratuito — il pacchetto offre la funzionalità base di attivare la conferma di lettura su Gmail, con la firma dell’estensione alla fine di ciascuna email alla quale viene attivata la funzione. Inoltre, per attivare la funzione in email con all’interno contenuti multimediali, il peso di questi ultimi non può superare i 3 MB.
  • Pacchetto Pro — al prezzo di 9,99€ al mese, o €59 all’anno, il pacchetto offre svariate funzionalità, tra cui la rimozione della firma dell’estensione, la possibilità di usarla su smartphone e tablet, notifiche in tempo reale e la possibilità di pianificare le email contenenti le funzioni dell’estensione. Inoltre, si può attivare la funzione di conferma di lettura in email con all’interno contenuti multimediali a prescindere dalla loro dimensione.
  • Pacchetto Advanced — al prezzo di 11,99€ al mese, o 71€ all’anno, il pacchetto offre tutte le funzionalità di quello precedente, più la possibilità di utilizzare la funzione per campagne pubblicitarie.

Per prima cosa, quindi, devi installare Mailtrack. Per farlo, dirigiti sul sito ufficiale dell’estensione e poi clicca sul tasto Install for Free. Così facendo, verrai riportato alla pagina dell’estensione sul Chrome Web Store. Premi, quindi, sul pulsante Add to Chrome e infine sul tasto Aggiungi estensione.

Quando l’installazione sarà terminata, si aprirà una nuova pagina Web, nella quale dovrai collegare il tuo account di Google. Clicca, quindi, sul tasto Connect with Google e seleziona l’account Google che vuoi collegare all’estensione (il quale corrisponderà anche all’account Gmail). Infine, premi sul pulsante Consenti.

Ora che Mailtrack è stata installata sul tuo browser, per utilizzarla, devi effettuare l’accesso al tuo account di Gmail. Vai, quindi, sul sito ufficiale di Gmail e fai l’accesso con il tuo account Google.

In alto a destra, potrai subito notare l’icona di Mailtrack: cliccandola, potrai scegliere se attivarla o disattivarla, premendo sull’opzione Mailtrack enabled. Mantenendo l’opzione attivata, tutte le email che invierai avranno la funzione dell’estensione di vedere la conferma di lettura.

Per vedere l’estensione in atto, non ti resta che inviare subito un’email. Premi, quindi, sul tasto Scrivi e compila i campi del destinatario, dell’oggetto e del contenuto dell’email. Quando hai inserito tutto, premi sul pulsante Invia.

Gmail

Adesso, per vedere se la tua email è stata letta, premi sulla voce Inviati, situata nella parte sinistra dello schermo, per vedere tutte le email che hai inviato con l’account Gmail che stai utilizzando.

Noterai subito che, accanto a esse, è comparsa l’icona di una doppia √. Se hai una √ bianca e una verde, significa che l’email è stata inviata. Se, invece, entrambe le √ sono verdi, significa che il destinatario ha letto il tuo messaggio. Semplice, vero?

Come mettere la conferma di lettura su Gmail su smartphone e tablet

iPhone

Se stai cercando di mettere la conferma di lettura su Gmail su smartphone e tablet, devo darti una brutta notizia: al momento, non ci sono metodi ufficiali per farlo.

Potresti optare per l’uso di applicazioni esterne, ma te lo sconsiglio vivamente, in quanto, nel momento in cui sto scrivendo questa guida, non ci sono applicazioni affidabili o che funzionino correttamente. Ti consiglio, quindi, di affidarti a Google Workspace su PC, come ti ho spiegato nei capitoli precedenti, onde evitare qualsiasi tipo di problema.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.