Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come modificare un video con Mac

di

Hai bisogno di tagliare alcune scene superflue da un video registrato con il tuo smartphone? Vorresti realizzare un montaggio in stile hollywoodiano, come quelli che si vedono su YouTube, partendo dai video che hai girato alla festa di compleanno di un tuo amico ma non sai come fare? Tranquillo, se hai un Mac hai solo l’imbarazzo della scelta.

A seconda delle esigenze, puoi infatti contare su alcune applicazioni preinstallate in OS X che consentono di modificare i video in maniera estremamente semplice e veloce senza necessitare di conoscenze particolari da parte dell’utente. Se vuoi sapere il loro nome e vuoi scoprire come modificare un video con Mac utilizzandole, continua a leggere.

Prima di vedere in dettaglio come modificare un video con Mac, devi definire quelle che sono le tue esigenze. Se hai bisogno di compiere solo delle piccole operazioni di video editing, allora ti consiglio di utilizzare QuickTime Player, il lettore multimediale predefinito di OS X che consente anche di ruotare, tagliare, unire ed esportare i video in vari formati. Il suo funzionamento è semplicissimo.

Prima di tutto, devi aprire il video da modificare selezionando la voce Apri file… dal menu File di QuickTime. Successivamente, a seconda dell’operazione da compiere, devi rivolgerti alle opzioni disponibili nel menu Composizione.

Ad esempio, se vuoi ruotare il video verso sinistra o verso destra, devi espandere il menu Composizione e selezionare la voce Ruota a sinistra o Ruota a destra da quest’ultimo. Se vuoi tagliare un video, devi posizionare l’indicatore della barra temporale nel punto in cui effettuare il taglio, selezionare la voce Dividi clip dal menu Composizione e cancellare la parte di clip in eccesso selezionandola con il mouse e richiamando la voce Elimina dal menu Composizione. Per unire due video, invece, basta aprire il primo e trascinare il secondo nella finestra di Quicktime: semplicissimo!

A lavoro completato, è possibile esportare i video elaborati in QuickTime Player selezionando la voce Esporta dal menu File, specificando il formato e la risoluzione in cui salvare il filmato (es. 420p, 720p, 1080p, ecc.) nell’apposito menu a tendina e cliccando sul pulsante Esporta. Per guide più dettagliate sulle funzioni di video editing incluse in QuickTime, ti invito a leggere i miei tutorial su come tagliare un video con Mac e come ruotare un video Mac.

Se hai bisogno di modificare un video con Mac in maniera più approfondita, per eseguire dei montaggi complessi, rielaborare la traccia audio del filmato o trasformare i tuoi video amatoriali in spettacolari trailer dallo stile hollywoodiano, allora devi rivolgerti ad iMovie, nota applicazione di video editing sviluppata da Apple che si trova preinstallata su molti Mac o in alternativa può essere acquistata per 13,99 euro sul Mac App Store. Si tratta di un software molto completo, ricco di funzioni avanzate, ma ciò non ne pregiudica la semplicità di utilizzo.

Per modificare un video con iMovie, devi avviare l’applicazione e creare un nuovo progetto selezionando l’apposita voce dal menu Archivio. Successivamente, devi scegliere se creare un trailer personalizzato trasformando i tuoi video amatoriali in trailer cinematografici, se sfruttare uno dei temi progetto disponibili per creare dei filmati dallo stile preimpostato oppure se editare liberamente i tuoi filmati cliccando su Nessun tema.

Nel caso dei trailer e dei template preimpostati, devi seguire lo schema di eventi presente nel riquadro dei progetti di iMovie (in alto a sinistra) e riempire le apposite caselle con i tuoi video e le tue foto. Se invece desideri modificare liberamente un video, devi selezionare il filmato su cui lavorare dalla libreria di iPhoto o da altre cartelle del Mac facendo click destro in un punto qualsiasi della libreria eventi (in basso a sinistra) e selezionando la voce Importa filmati dal menu che compare. Dopodiché devi trascinare la miniatura del video nel riquadro dei progetti e sfruttare sia i pulsanti della toolbar sia gli strumenti di editing inclusi nel menu Clip per applicare le modifiche desiderate al tuo filmato.

Per informazioni più dettagliate sul funzionamento di iMovie, ti consiglio di dare un’occhiata alle mie guide su come rallentare un video con iMovie, come doppiare con iMovie e come ruotare un video con iMovie. A lavoro ultimato, per salvare il tuo video appena modificato con iMovie seleziona la voce Esporta filmato dal menu Condivisione, apponi il segno di spunta accanto al tipo di qualità in cui vuoi salvare il filmato (Grande, Medio, ecc.) e fai click su Esporta per avviare l’esportazione del video.