Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come programmare app Android

di

Sei molto soddisfatto del tuo smartphone Android e pensi che il Play Store di Google sia pieno zeppo di app interessanti ed utili. Ciononostante non riesci proprio a trovare la risorsa che fa al caso tuo? Se la risposta è “si” sappi che puoi rimediare cimentandoti nel programmare app Android.

Probabilmente non ci hai mai pensato ma programmare app Android può essere sicuramente un’ottima soluzione per creare un’applicazione che sia in grado di rispondere in tutto e per tutto alle tue esigenze e, perché no, anche a quelle di tanti altri utenti. Chiaramente per poter programmare app Android occorre una certa dose di impegno ma studiando un po’ la materia è possibile ottenere dei risultati di buon livello sin dalla prima esperienza.

Se la cosa ti interessa e desideri quindi scoprire come fare per programmare app Android ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura di questa apposita guida. Vedrai che alla fine mi darai ragione sul fatto che programmare app Android era davvero una buona idea.

Come ti ho già anticipato nelle righe precedenti per poter programmare app Android è indispensabile apprendere qualche nozione di programmazione. Le applicazioni Android sono infatti basate su un linguaggio di programmazione che può essere definito come una sorta di dialetto del Java.

Per programmare app Android è quindi necessario utilizzare il programma gratuito Java SE Developmenti Kit. Per scaricare Java SE Developmenti Kit sul tuo computer pigia qui e poi fai clic sulla versione più adatta al tuo sistema operativo presente sotto la voce Download della sezione Java Se Developmenti Kit 8u45.

Screenshot che mostra come programmare app Android

È inoltre indispensabile effettuare il download di Android Studio, un’applicazione gratuita per sistemi operativi Windows, OS X e Linux che mette a tua disposizione tutto il necessario per programmare app Android. Per scaricare Android Studio clicca qui e poi pigia sul pulsante verde Download Android studio collocato nella parte alta della pagina Web visualizzata.

Screenshot che mostra come programmare app Android

Ora che disponi dei due strumenti base per poter programmare app Android ti suggerisco di cliccare qui per collegarti al sito Web di Html.it e consultare l’apposita guida, estremamente dettagliata e in lingua italiana, che spiega passaggio dopo passaggio come realizzare applicazioni per la piattaforma Android.

Dopo che avrai provveduto a creare la tua app per dispositivi Android dovrai distribuirla su Play Store. Per fare ciò ti basta aprire un account come sviluppatore e inviare a Google l’applicazione da te programmata corredata da qualche screenshot illustrativo, un’icona e una descrizione.

Per attivare un account da sviluppatore ti basta cliccare qui e compilare il modulo che visualizzi nella pagina web che andrà ad aprirsi avendo cura di fornire tutte le informazioni che ti vengono richieste. Tieni presente che dovrai anche versare 25$ una tantum tramite la carta di credito collegata al tuo profilo Google. Inoltre nel caso in cui dovessi decidere di distribuire applicazioni a pagamento dovrai aprire un account venditore su Google Wallet cliccando qui e compilando l’ulteriore modulo presente nella pagina Web visualizzata.

Screenshot che mostra come programmare app Android

Se nonostante le indicazioni che ti ho fornito e l’impegno messo pensi che programmare app Android non faccia al caso tuo prima di gettare la spugna ti suggerisco di fare un ultimo tentativo provando MIT App Inventor. Si tratta infatti di un servizio online gratuito grazie al quale puoi programmare app Android senza dover studiare il linguaggio di programmazione ma che a differenza degli strumenti che ti ho indicato in precedenza risulta un po’ più limitato.

Per programmare app Android con MIT App Inventor clicca qui per collegarti al sito Internet del servizio. Nella pagina Web che andrà ad aprirsi pigia sul pulsante arancione Create! collocato in alto a destra e poi fai clic sul pulsante Permetti per collegare il servizio al tuo account Google. Successivamente pigia su I accept the terms of services! per accettare i termini e le condizioni del servizio ed attendi che l’editor online di MIT App Inventor venga caricato.

A questo punto per cominciare a programmare app Android pigia sul pulsante Start news project collocato in alto a destra, compila il campo Project name: assegnando un nome al progetto dell’applicazione che stai per creare e poi pigia su OK.

Screenshot che mostra come programmare app Android

Utilizza ora le sezioni e gli strumenti disponibili a schermo accessibili dalla barra laterale di sinistra per cominciare a programmare app Android. Puoi ad esempio utilizzare la sezione Basic per aggiungere alla tua app elementi quali pulsanti, immagini, caselle di selezione e molto altro ancora, puoi invece sfruttare la sezione Media per selezionanare componenti multimediali quali foto e video, puoi servirti della sezione Screen arrangement per riordinare gli elementi inclusi nell’app e via di seguito. Per inserire qualsiasi oggetto all’interno della tua app puoi selezionarlo con il mouse dalla barra laterale di sinistra e trascinarlo all’interno della schermata della app.

Screenshot che mostra come programmare app Android

Per creare una nuova schermata devi invece cliccare sul pulsante Add screen in alto e digitare il nome da assegnarle nella finestra che si apre.

Puoi inoltre regolare le proprietà degli elementi inseriti nella app, come ad esempio dimensioni e caratteri di scrittura, utilizzando le opzioni visualizzate nella barra laterale di destra quando selezioni un oggetto con il mouse.

Se invece vuoi associare azioni ed eventi agli oggetti inseriti nella tua applicazione ti basta sfruttare la sezione Components cliccando sull’apposito pulsante collocato in alto a destra ed incastrare tra loro le variabili disponibili nel menu di sinistra agli elementi presenti nell’editor.

Ad operazione completata puoi salvare l’app programmata direttamente sul tuo computer sotto forma di file .aia da trasferire in un secondo momento sullo smartphone. Per fare ciò clicca sulla voce Projects collocata in alto a destra e poi clicca sulla voce Export selected project (.aia) to my computer. Per salvare l’app informato .apk devi invece cliccare sulla voce Build annessa al menu collocato nella parte alta della schermata del servizio online e poi pigiare su App (save.apk to my computer). Puoi anche trasferire l’app direttamente sul tuo dispositivo Android mediante QR code facendo clic sulla voce App (provide QR code for .apk).