Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Programmi per sviluppare app Android

di

I migliori programmi per sviluppare app Android.

MIT App Inventor

1mit-app-inventor.jpg

MIT App Inventor è una Web App gratuita che permette di sviluppare app Android in maniera estremamente semplice, in base ad un sistema drag-and-drop per la creazione e l’inserimento di testi, pulsanti, immagini ed elementi interattivi all’interno delle applicazioni. È suddiviso in varie sezioni: in quella Basic si trovano elementi basici come pulsanti, immagini, caselle di selezione, ecc., in quella Media ci sono i componenti multimediali (video, foto, ecc.), mentre in Social si trovano tutti gli elementi dedicati a social network e comunicazione. Per utilizzare MIT App Inventor è necessario essere in possesso di un account Google ed occorre avere il software Java installato sul proprio PC. Al termine dei lavori, le app generate possono essere scaricate sul PC o direttamente su smartphone. Prova da qui.

Corona SDK

2corona-sdk.jpg

Corona SDK è una soluzione unificata che consente di sviluppare app Android e applicazioni per iPhone usando un linguaggio di programmazione denominato Luna che è molto semplice da comprendere ed utilizzare. Grazie ad esso, bastano poche righe di codice per realizzare widget grafici e gestire la fisica delle app. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. È disponibile per Windows e Mac OS X e nel pacchetto di installazione include tutto il necessario alla pubblicazione delle applicazioni generate. Scarica da qui.

Droid App Builder

3droid-app-builder.jpg

Droid App Builder è un’applicazione Web made in Italy che permette di sviluppare app Android senza scrivere nemmeno una riga di codice. Basta collegarsi al servizio, eseguire una rapida iscrizione gratuita e si ha immediatamente accesso ad un’interfaccia molto intuitiva attraverso la quale realizzare un’applicazione completa di feed RSS, testi, gallery di foto, contatti e molto altro ancora. Al termine dello sviluppo, l’applicazione può essere scaricata via email e testata sul proprio smartphone. Si tratta di un progetto ancora giovane, e per questo con funzioni meno avanzate di altri, ma è già molto valido. Prova da qui.

Eclipse SDK

4eclipse-sdk.jpg

Eclipse SDK è un programma per lo sviluppo e la compilazione di applicazioni basate sul linguaggio Java. Se utilizzato in combinazione con un componente aggiuntivo gratuito denominato Android Development Tools (ADT), consente di sviluppare app Android e testarle in maniera abbastanza celere. Non è semplicissimo da usare a primo acchito, ma basta fare una ricerca su Internet e si trovano molte guide su come utilizzarlo (anche in italiano). È disponibile in varie versioni, quella consigliata per lo sviluppo di applicazioni Android è Eclipse Classic. Scarica da qui.

Adobe PhoneGap

5phonegap.jpg

PhoneGap è un servizio offerto da Adobe che permette di compilare applicazioni per Android, iOS ed altre importanti piattaforme del settore mobile semplicemente caricandole in esso. Supporta tutti i software scritti in HTML5, CSS e JavaScript ed è estremamente semplice da usare. È gratuito di base ma sono disponibili anche dei piani a pagamento che consentono di pubblicare le applicazioni sugli store di competenza e avere diverse funzioni aggiuntive che possono servire per realizzare app di livello professionale. Prova da qui.

Infinite Monkeys

6infinite-monkeys.jpg

Infinite Monkeys è un servizio Web estremamente semplice da usare che permette di sviluppare app Android e applicazioni per iPhone in maniera che più intuitiva non si potrebbe: con un semplice drag and drop degli elementi da inserire nella app. Per utilizzarlo, basta collegarsi ad esso e creare un account gratuito usando i dati di Facebook, Twitter o Yahoo!. In questo modo, si accede all’editor nel quale è possibile selezionare tutti gli elementi da includere nell’applicazione e pubblicare quest’ultima sullo store di competenza (c’è anche uno store proprietario del servizio). Infinite Monkeys è gratuito ma con alcune limitazioni che scompaiono sottoscrivendo un abbonamento pay. Prova da qui.